Connect with us

Informazione

La7 palinsesti autunno 2019 | la conferenza stampa in diretta

La7 palinsesti autunno 2019 | la conferenza stampa in diretta. Massimo Giletti resta su La7: questa è una delle novità della rete di Urbano Cairo.

Pubblicato

il

La7 palinsesti autunno 2019 | la conferenza stampa in diretta. Massimo Giletti resta su La7: questa è una delle novità della rete di Urbano Cairo.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Intanto è stata annunciata già da ieri la notizia che Massimo Giletti ha firmato con La7 per altri due anni.

“È la settima mia conferenza come editore de La7”, esordisce Cairo, aggiungendo “qualche preoccupazione più di oggi ce l’avevo visto che l’azienda perdeva circa 100 milioni l’anno.

Tracciando un bilancio gli ascolti sono aumentati. Allora la nostra rete era al 3%. Oggi le tre reti Rai sono intorno al 30%, Mediaset al 24%. La7 è cresciuta arrivando al 3.9%. Sta portando quindi a un incremento della pubblicità.

Ancora Cairo: Un altro aspetto positivo che voglio sottolineare è il prime time che è riuscito a raggiungere Italia1 ed è davanti a Rete4. Un risultato importante che vogliamo migliorare. Ci sono dei picchi di crescita di Lilli Gruber, sta arrivando al 7% e un risultato eccezionale di Propaganda Live e su undici puntate, in dieci ha battuto Crozza. Di Martedì su trentasei confronti ne ha vinti trentacinque. Giletti ha compiuto delle performance eccezionali.

L’editore di La7 conclude: Il tg di Mentana va benissimo e batte sempre se stesso. Anche ‘L’aria che tira’ nella fascia mattiniera ci sta dando soddisfazioni. Credo che La7 in questi anni abbia contribuito a rendere temi di élite più popolari, incrementando anche il livello culturale della nostra popolazione.
Dopo questo bilancio si dà subito spazio alle domande dei giornalisti

Giletti era in procinto di tornare in Rai, è così?

Cairo: Abbiamo annunciato ieri che rimane con noi per altri due anni. Con lui si è sviluppato da parte di tutta la rete un rapporto molto bello e positivo. Sapevo che lui fosse molto corteggiato, non solo dalla Rai, ma anche da altri soggetti. Sinceramente pensavo che sarebbe rimasto con noi perché si è trovato benissimo, ha potuto combattere tutte le sue battaglie anche contro i soprusi in completa libertà.
Il fatto economico non è mai stato in discussione né oggetto di dibattito. Continuerà a ‘Non è l’arena’ (cresciuta dell’11%), ma stiamo pensando anche a delle puntate speciali.

Gli scorsi anni aveva accennato a voler rafforzare La7d…

Stiamo gestendo la rete in maniera molto precisa. È quella con la più alta presenza femminile rispetto alle reti del digitale terrestre. Stiamo ragionando su idee per potenziarla ulteriormente, c’è un progetto che potremmo annunciare a settembre/ottobre.

Al di là dell’informazione ci sono delle aperture?
Risponde Urbano Cairo: Per quanto riguarda lo sport ho detto a Salerno di fare una trasmissione dal titolo TuttoToro (scherza). È molto complicato perché c’è una questione di diritti molto delicata. Per il momento non abbiamo ancora deciso di fare una trasmissione ad hoc.
Per quanto riguarda lo spettacolo va detto che noi sappiamo bene che la mission di La7 è molto precisa, con taglio di approfondimento. Abbiamo fatto una virata sull’intrattenimento con ‘Propaganda Live’, con dei momenti satirici molto divertenti.
Va valutata molto bene l’ipotesi di un intrattenimento diverso, senza dimenticare mai la nostra linea.

Due anni fa salvò Giletti, ora sta pensando di salvare la Clerici?

Cairo: Mi sembra che non abbia bisogno di essere salvata. La vedo anche sui miei giornali che si gode le sue vacanze. Senz’altro è una professionista di livello. La incontrai a Dogliani e le feci la battuta: quando vieni a La7? Ad ogni modo perché no?
Il digitale e un mondo in cui credo
La concorrenza sta puntando sempre più sui contenuti multipiattaforma. Qual è la vostra strategia? Può fare previsioni sulla pubblicità?
La risposta dell’editore: Il digitale è un mondo in cui credo molto. Da oggi è online il nuovo sito, vogliamo lavorarci ancora di più. So bene che bisogna avere una componente online molto forte e ci confrontiamo sempre con Andrea e Mentana. Per la pubblicità stiamo dando quasi 10 punti al mercato e i numeri importantissimi per quanto riguarda gli ascolti stanno aiutando in tal senso. Ci attendiamo nel secondo semestre risultati positivi e spero che tutto il mercato possa migliorare.

Tra le novità figura la presenza di Licia Colò, può dirci su cosa state lavorando?

Cairo: Farà un programma intitolato ‘Eden’, a partire da gennaio. Oggi ciò di cui si è sempre occupata è ancora più attuale vista l’attenzione all’ambiente. È un giro intorno al mondo per mettere in evidenza tutto ciò che si dovrebbe fare per salvare il pianeta.

In questo filone si inserisce l’acquisto della miniserie Chernobyl che è andata molto bene su Sky.

La Gialappa’s è di nuovo sul mercato, vorreste coinvolgerla?
Cairo: Merita attenzione e rispetto, ma non abbiamo avuto ancora alcun contatto. Vediamo, ci avete dato l’idea.
Pensate di ospitare sul mux terzi?
Cairo: Sono clienti che si sviluppano nel tempo, abbiamo contatti con più società per avere in futuro qualche novità da questo punto di vista. Anche avendolo utilizzato solo noi, è un’operazione che ha portato a dei risparmi. 
Può dirci se Miss Italia ci sarà?
Non continueremo con Miss Italia.
Un anno fa aveva parlato di un corteggiamento con la Gabanelli?
Cairo: Continua sempre perché finché le richieste professionali non hanno risultati devono proseguire. Bisogna capire anche il momento giusto. Adesso lei non vuole fare televisione perché ha fatto una scelta che rispetto, certo fa il collegamento settimanale con Mentana. L’ho chiamata ieri perché si era rotta un polso e mi sono sincerato che stesse bene. Poi sta collaborando col Corriere.
Come va la sua crociata di riconoscimento di servizio pubblico?
Cairo: Credo che avremmo titolo per avere un contributo anche piccolo/simbolico. Produciamo circa 3600 ore di informazione all’anno. Penso che ce lo meriteremmo.
Daria Bignardi sbarcherà sul 9 con un programma simile a Le invasioni barbariche. Come legge questa notizia?
Cairo: Le faccio l’in bocca al lupo, la conosco bene.
Non ha pensato a un programma di gossip?
Cairo: Non ci abbiano mai pensato, la nostra è una rete differente. In un sabato o in una domenica ci potrebbe stare una trasmissione in cui si parla in maniera rilassata di questo genere di argomenti.

C’è un dialogo con Sky per prendere altre serie oltre Chernobyl?

Cairo: C’è un ottimo rapporto con Sky, se si creano delle opportunità in futuro cercheremo di coglierle.
Da Netflix prendiamo un doc molto bello su Buscetta e andrà in onda a settembre.

Cosa farà se nasce il canale della Lega?

Cairo: Non mi candido e comunque è tutto da vedere se si farà.

Vista la forte identità nell’informazione, avete in programma di fare una trasmissione sui libri?

Cairo: È un tema di cui abbiamo parlato col direttore, ci stiamo riflettendo anche per ingaggiare il giusto conduttore.
Dal punto di vista del core business, avete in mente altro sul piano dell’informazione visto che il palinsesto è simile a quello dell’anno scorso?
Cairo: I volti sono quelli di cui abbiamo parlato e abbiamo rinnovato il gruppo di Propaganda Live per altri tre anni, siamo contentissimi di ciò che ha fatto Bianchi, anzi ha portato anche un target più giovane. Abbiamo prolungato il rapporto anche con Formigli, il cui contratto scadeva l’anno prossimo.

Cairo aggiunge: io i conduttori che scelgo e confermo li seleziono sulla base della professionalità e del fatto che sono persone libere anche nel porre tutte le domande perché sono i nostri valori importanti.

Cosa ne pensa di Open di Mentana?
Mi sembra stia avendo dei buoni risultati.
Ci parli di Mentana…
Sta facendo tutti i giorni il tg, le maratone quando è necessario, fa degli speciali legati a qualche evento particolare. È una grande risorsa e un grande giornalista. Un giorno a settembre mi disse che avrebbe fatto un libro per Solferino, mi disse che lo avrebbe realizzato per Natale, ma non mi ha detto l’anno.
Ha pensato di far politica?
Mi lusinga che si pensi di me in tal senso, ma ora non avrei tempo. Non si sa mai in futuro.
Ha alzato le antenne su qualche giornale non proprio fortunatissimo in questo momento?
Abbiamo un limite di tiratura al 20%, ora sono al 16%. Di più non si può andare. Mi rendo conto che fate un’attività molto importante, che purtroppo ha una tendenza calante. Il bisogno di informazione della gente non morirà mai, cercando news affidabili ancor più nel mondo delle fake news.
Bisogna migliorare la qualità di ciò che facciamo, per essere sempre più precisi, controllando fonti e notizie. Capisco che non sempre si riesce a farlo a causa della velocità. In America il New York Times ha incrementato gli abbonamenti digitale, ovviamente sarebbe più facile incrementare se lo facessero più editori.
Tempo fa si era parlato di Corrado Guzzanti…

È un grandissimo talento, se c’è la possibilità che torni in tv, noi siamo i candidati migliori visto il tipo di contesto in cui arriverebbe. Sono a braccia aperte.
In passato era stato più entusiasta nei confronti della Lega… 
Bisogna partire con la premessa che l’accoglienza non debba essere negata. Le guerre vanno fatte ma vinte, se si rischia di non avere il calcio per un anno in tv non so.. Può essere molto rischioso.
Avete attuato una politica di spending review?
Magari. L’abbiamo attuata sei anni fa, non è attuabile con artisti che vanno bene e fanno ascolti.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pugliese di nascita, ma milanese d'adozione da quando, anni fa, ha scelto di trasferirsi per l'università e dal desiderio di concretizzare la professione giornalistica e di critico. Grande appassionata di teatro e cinema, di cui si occupa da tempo, sta scoprendo sempre più da vicino e sul campo anche il mondo della tv.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Stasera in tv domenica 19 settembre 2021, tutti i programmi in onda

Su Raiuno il nuovo varietà Da grande condotto da Alessandro Cattelan. Su Rete 4 l’attualità con Controcorrente, programma condotto da Veronica Gentili.

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 19 settembre 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera domenica 19 settembre 2021. Su Raitre Pallavolo – Finale Campionato Europeo. Canale 5 propone il varietà Scherzi a parte con Enrico Papi.

Stasera in tv domenica 19 settembre 2021, Rai

Su Raiuno, alle 21.25, il varietà Da grande. Alessandro Cattelan debutta nella prima serata di Raiuno con un nuovo show in due puntate fatto di canzoni, ballo, monologhi e tanti momenti di divertimento che coinvolgono gli ospiti, un po’ come in “E poi c’è Cattelan”. Ci saranno, tra gli altri, Luca Argentero, Antonella Clerici e Carlo Conti.

Su Raitre, alle 20.15, Pallavolo – Finale Campionato Europeo. Dopo quasi tre settimane (il torneo è iniziato il 1° settembre), si celebra stasera l’ultimo atto della massima manifestazione continentale. A ospitare la finalissima sarà la Spodek Arena di Katowice, in Polonia: chi vincerà succederà nell’albo d’oro alla Serbia, trionfatrice nell’edizione del 2019.

Programmi Mediaset, La7, Tv8

Su Rete 4, alle 20.30, l’attualità con Controcorrente. Nuova collocazione per il programma, lanciato poche settimane fa, che dal 12 settembre ha preso il posto di “Stasera Italia Weekend” allungandosi, di domenica, fino a mezzanotte. Al timone come sempre Veronica Gentili che, con l’aiuto dei suoi ospiti, passa in rassegna i temi più caldi del momento.

Su Canale 5, alle 21.20, il varietà Scherzi a parte. Secondo dei sei appuntamenti previsti con lo storico programma, condotto quest’anno da Enrico Papi. Al suo fianco, una nuova presenza femminile, che è complice di uno scherzo a uno dei personaggi presenti in studio. Tra le vittime di oggi, Federica Panicucci, Mario Giordano e Elettra Lamborghini.

Su La7, alle 21.15, Atlantide. E’ cambiata la collocazione in palinsesto, non certo la formula del programma di Andrea Purgatori. Anche stasera il giornalista approfondisce temi di ieri e di oggi con l’ausilio di immagini esclusive, filmati d’epoca e interviste.

Su Tv8, alle 21.30, il talent Masterchef Italia. Tra le prove proposte dai giudici Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli, una Mystery Box dedicata agli gnocchi. Tra gli altri piatti che gli aspiranti chef dovranno preparare, zuppa di cipolle e crespelle.

Stasera in tv domenica 19 settembre 2021 lontano lontano

I film di questa sera domenica 19 settembre 2021

Su Rai Movie, alle 21.10, il film commedia del 2019, di Gianni Di Gregorio, Lontano lontano, con Ennio Fantastichini, Giorgio Colangeli. Attilio, Giorgetto e il Professore sono tre anziani che decidono di cambiare vita e andare a vivere all’estero. La scelta della destinazione della loro fuga è il primo ostacolo da superare.

Su Italia 1, alle 21.20, il film d’azione del 2016, di Babak Najafi, Attacco al potere 2, con Gerard Butler, Morgan Freeman, Aaron Eckhart. Tutti i leader del mondo occidentale si recano a Londra per partecipare ai funerali del Primo Ministro britannico, morto in circostanze misteriose. L’agente del Secret Service Mike Banning (Gerard Butler) dovrà salvare il Presidente degli Stati Uniti (Aaron Eckhart) da un attacco terroristico.

Su Nove, alle 21.25, il film drammatico del 2012, di Robert Zemeckis, Flight, con Denzel Washington. Il comandante Whitaker compie un atterraggio di fortuna con il suo aereo, salvando molte vite. Inizialmente viene acclamato come eroe, poi, però, finisce nel mirino della commissione d’inchiesta.

Su 20 Mediaset, alle 21.00, il film commedia del 2005, di David Dobkin, 2 single a nozze, con Owen Wilson, Vince Vaughn. John e Jeremy si imbucano nei ricevimenti di nozze per conoscere ragazze con cui avere fugaci relazioni. Le cose si complicano, però, quando uno dei due s’innamora.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2016, di Robert Zemeckis, Allied – Un’ombra nascosta, con Marion Cotillard, Brad Pitt. Seconda Guerra Mondiale: gli agenti segreti Max e Marianne si innamorano durante una missione a Casablanca e si sposano. Ma lei viene sospettata di essere una spia nazista.

Su Paramount Network, alle 21.10, il film thriller del 1996, di G. Hoblit, Schegge di paura, con Edward Norton, Richard Gere. Il cinico avvocato Martin Veil difende un giovane, accusato di aver ucciso l’arcivescovo di Chicago. Il legale scopre che la vittima costringeva i ragazzi a girare filmini pornografici.

Su Cine34, alle 21.00, il film commedia del 1974, di Lina Wertmuller, Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, con Mariangela Melato, Giancarlo Giannini. Durante una crociera, un marinaio subisce i capricci della padrona dello yacht. Ma quando i due naufragano su un’isola deserta, lui si vendicherà.

Stasera in tv domenica 19 settembre , i film su Sky

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film drammatico del 2018, di Bradley Cooper, A star is born, con Bradley Cooper, Lady Gaga, Michael Harney. Jackson, star della musica rock con problemi di alcolismo, s’innamora di Ally, una cantante che si esibisce in un night club. La aiuta a raggiungere il successo.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film d’azione del 2020, di Ariel Winograd, La rapina del secolo, con Diego Peretti. 2006. Una banda di ladri, capitanata da Fernando Araujo, decide di rapinare la filiale del Banco Rio ad Acassuso. Uno dei più famosi e meglio architettati colpi nella storia dell’Argentina.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Linea Blu 18 settembre: Donatella Bianchi alla scoperta del nord della Sardegna

Dopo L'Emilia Romagna Donatella Bianchi arriva nel nord della Sardegna. Tra le tappe l'arcipelago della Maddalena.

Pubblicato

il

Linea Blu 18 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 18 settembre torna Donatella Bianchi con una nuova puntata di Linea Blu. La messa in onda su Rai 1 è alle ore 14:00. Sette giorni fa la conduttrice aveva esplorato parte dell’Emilia Romagna. Nella puntata di oggi torna nuovamente in Sardegna per visitare la zona settentrionale dell’isola.

Linea Blu 18 settembre, Arcipelago de La Maddalena

Nella puntata del 18 settembre Donatella Bianchi torna in Sardegna per esplorare l’Arcipelago de La Maddalena che si trova nei pressi della Costa Smeralda. Si tratta di un’area che si estende per oltre 20 mila ettari dividendosi tra il mare e la terra ferma. Al suo interno comprende oltre 60 isole e circa 180 chilometri di coste.

Il territorio, ricco di una cospicua varietà di fauna e di flora, è tutelato dal Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena che è stato istituito nel 1994. Qui i visitatori possono ammirare numerose specie di mammiferi, rettili, volatili. Ma anche pesci e tartarughe marine.

Oltre a descriverne le peculiarità, la conduttrice si sofferma sui rischi che corre il Parco Nazionale a causa dell’impatto antropico che si è registrato negli ultimi mesi. Si occupa anche delle possibili soluzioni per contrastare il fenomeno.

Linea Blu 18 settembre sardegna

Linea Blu, Santa Teresa di Gallura, Capo Testa-Punta Falcone

Nella puntata di oggi Donatella Bianchi racconta la storia di Santa Teresa di Gallura, un borgo di circa 5.000 abitanti. La città fu stata fondata nel 1808 per volere di Re Vittorio Emanuele I su richiesta del Luogotenente Francesco Maria Magnon. Fu progettata in modo che potesse somigliare il più possibile al capoluogo piemontese. Ancora oggi è definita infatti la “piccola Torino”.

Tappa successiva del viaggio della conduttrice è L’Area Marina Protetta di Capo Testa-Punta Falcone che si estende per 5.216 ettari. Il sito è diviso in due parti ben distinte. La prima, che si trova ovest del Porto di Longosardo, è la più estesa. Al suo interno comprende la penisola di Capo Testa che si estende fino al promontorio del Monte Cintu. L’altra invece, ad est del porto, arriva fino allo Scoglio de La Colombaia ed include il promontorio di Punta Falcone.

L’Area presenta una cospicua varietà di biodiversità marina. Qui infatti è possibile ammirare distese di corallo rosso, e di gorgonie. Tra i pesci che nuotano nelle sue acque c’è, tra gli altri, la cernia bruna.

Aglientu, Porto Pollo

Donatella Bianchi si sposta poi ad Aglientu, che conta poco più di 1000 abitanti. Il comune, diventato autonomo nel 1959 rompendo il legame con Tempo Pausania, ha una particolarità. Gestisce oltre 30 chilometri di costa lungo la quale il vento ha dato origine ad un peculiare sistema di dune.

Questa settimana anche Fabio Gallo si trova in Sardegna per esplorare la località di Porto Pollo (Porto Puddu). Illustra inoltre ai telespettatori la prima sperimentazione internazionale di “Terapia del vento” che può avvenire per mezzo del kite surf.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv sabato 18 settembre 2021, tutti i programmi in onda

Su Raiuno va in onda il game show Soliti ignoti – Il ritorno con Amadeus. Su Rete 4 il film di spionaggio Agente 007 – Licenza di uccidere con Sean Connery.

Pubblicato

il

Stasera in tv sabato 18 settembre 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv sabato 18 settembre 2021. Su Raitre serata di prosa con Ricomincio da Raitre con Andrea Delogu e Stefano Massini. Su Real Time, invece, il docu-reality Vite al limite.

Stasera in tv sabato 18 settembre 2021, Rai

Su Raiuno, alle 20.35, il game show Soliti ignoti – Il ritorno. Intuito, spirito di osservazione, ma anche tanta fortuna. E’ quello che serve al concorrente vip di stasera per riuscire ad abbinare correttamente otto identità ad altrettanti personaggi presenti in studio. Stasera il game show di Amadeus occupa la prima serata con un appuntamento speciale.

Su Raitre, alle 21.20, serata di prosa con Ricomincio da Raitre. Dalla storica cornice del Teatro Sistina di Roma, secondo e ultimo dei nuovi appuntamenti previsti con Andrea Delogu e Stefano Massini per parlare ancora di teatro, spaziando tra differenti generi. Tra gli ospiti di oggi Sergio Castellitto, con uno stralcio del suo spettacolo “Zorro”, e Maria Amelia Monti.

Su Rai 5, alle 21.15, il documentario In scena. Ritratto di uno dei più grandi protagonisti della stagione teatrale degli Anni ’70, Leopoldo Mastelloni. Autore, attore, mimo, cantante, si è sempre esibito da solo e ha cercato sempre nuove vie per dare vita alla sua essenza artistica.

Programmi Mediaset, Real Time

Su Canale 5, alle 21.20, la nuova edizione del talent Tù sì que vales. Anche quest’anno Belen Rodriguez, Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni presentano i talenti in gara. Unica novità: il debutto in un ruolo inedito di Giulia Stabile. Ritroviamo i giudici Maria De Filippi, Rudy Zerbi, Gerry Scotti e Teo Mammucari con Sabrina Ferilli a capo della giuria popolare.

Su Real Time, alle 21.30, il docu-reality Vite al limite. Prima di sposare la sua fidanzata, Tommy vuole perdere peso. Ma per riuscirci deve prima affrontare un problema legato al proprio passato che sembra essere la causa dell’alimentazione patologica che gli impedisce quasi di stare in piedi.

Stasera in tv sabato 18 settembre 2021 agente 007 licenza di uccidere

I film di questa sera sabato 18 settembre

Su Rete 4, alle 21.25, il film di spionaggio del 1962, di Terence Young, Agente 007 – Licenza di uccidere, con Sean Connery, Ursula Andress. L’agente britannico James Bond (Sean Connery) viene inviato in Giamaica per indagare sulla misteriosa scomparsa di un collega. Con l’aiuto della bella Honey (Ursula Andress) dovrà sventare il piano del dottor No (Joseph Wiseman), uno scienziato pazzo che vuole distruggere il pianeta.

Su Tv8, alle 21.30, il film di spionaggio del 1990, di John Mctiernan, Caccia a ottobre rosso, con Sean Connery. Marko Ramius, comandante di un sommergibile nucleare sovietico, smette di obbedire agli ordini dei superiori. Un analista americano riesce a scoprire le sue reali intenzioni.

Su 20 Mediaset, invece, alle 21.00, il film fantastico del 2004, di S. Sommers, Van Helsing, con Hugh Jackman, Kate Beckinsale. XIX secolo. Il leggendario cacciatore di vampiri Van Helsing arriva in Transilvania: deve aiutare gli ultimi discendenti di una famiglia gitana a eliminare il conte Dracula.

Su Iris, alle 21.00, il film thriller del 2013, di Eugenio Mira, Il ricatto, con Elijah Wood, John Cusack, Kelly Bishé. Tom, talentuoso pianista, ritorna sulla scena dopo cinque anni di assenza. Ma il giorno del grande debutto, Tom scopre di essere sotto il tiro di un cecchino: se sbaglia una nota, muore.

Stasera in tv sabato 18 settembre 2021 suffragette

Stasera in tv sabato 18 settembre, i film su Sky    

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 2015, di Sarah Gavron, Suffragette, con Carey Mulligan, Meryl Streep. Londra, 1912: la giovane Maud aderisce a uno dei primi movimenti femministi della storia. Farà di tutto per ottenere i suoi diritti contro uno Stato sempre più brutale.

Su Sky Cinema Action, infine, alle 21.00, il film d’avventura del 1995, di Jerry Zucker, Il primo cavaliere, con Richard Gere, Sean Connery. Promessa a Re Artù, la bella principessa Ginevra viene rapita da Malagant, che vuole impossessarsi delle sue terre. L’eroico Lancillotto la salva e viene nominato Primo cavaliere.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it