SuperQuark | puntata del 10 luglio 2019 | la diretta


Piero Angela ci conduce alla scoperta delle Olimpiadi di Tokyo, del mondo dei leoni e del museo egizio di Torino


A tra poco con la diretta.

Inizia la puntata. Stavolta il documentario d’apertura è firmato BBC ed è dedicato ai leoni. Branchi e lotte di potere, il leone non è più il sovrano, il re della natura, ma è messo a repentaglio dall’uomo.

In Kenya i leoni vivono bene, ma il branco si è rotto. I maschi si sono allontanati ed a governare sono rimaste solo due leonesse, Sienna e Charm. Sono loro a dover nutrire e proteggere da sole tutta la famiglia.

La lotta per conquistare il cibo è difficile e spesso sono costrette a mettere a repentaglio la propria vita. Sienna è gravemente ferita, ma riesce a sopravvivere.

I figli di Charm e Sienna, Red e Tato, sono molto uniti, si tutelano. Sono giovani, ma presto saranno abbastanza grandi per andare a cercare un proprio branco. Lo faranno insieme, si spalleggeranno, per avere un potere maggiore.

Iaia, figlia di Charm, è una leonessa molto forte ed è brava a cacciare.

I cacciatori lasciano delle prede avvelenate ed i cuccioli di Charm e Sienna le mangiano. Uno dei cuccioli di Charm non riesce a riprendersi e la madre è costretta ad abbandonarlo per badare al gruppo. Non vedrà mai più né lui né Sienna.

Per Tato e Red arriva il momento di lasciare il branco, sono ormai adulti. Per Charm è un successo. In coppia lotteranno contro gli altri maschi e continueranno altrove la dinastia della famiglia.

Rimangono quattro cuccioli, quattro femmine, e solo Charm a badare a loro. Arrivano nuovi maschi. Cercano di imporre il loro potere. La figlia più piccola viene presa di mira perchè troppo piccola per accoppiarsi. E’ un peso, una bocca in più da sfamare. Charm tenta di difenderla, ma non ci riesce. Viene allontanata dal gruppo ed è costretta ad andarsene. Vengono scacciate anche le sorelle. Rimangono solo Charm e Iaia, inermi e sconsolate.

Iaia rimane incinta e poco dopo diventa mamma. La dinastia di Charm vivrà ancora a lungo.

Si passa a parlare delle Olimpiadi di Tokyo e della preparazione degli atleti Italiani. Manca poco più di un anno al grande evento e l’allenamento entra nel vivo.

Alla piscina dell’acquacetosa i nuotatori italiani monitorano le proprie performance grazie a macchinari specializzati e sensori attaccati al corpo.

Stesso accade ai ciclisti ed ai pallavolisti. Sulle piste di atletica si usano barre di sensori optoelettronici.

Gli atleti sono sottoposti a screening fisici, vengono comparati i loro valori metabolici con le prestazioni. L’obiettivo è migliorare la loro resa e correggere eventuali difetti.

Ci spostiamo al Museo Egizio di Torino. Questa struttura custodisce una collezione di 40000 reperti risalenti a più di 6000 anni fa.

Tra le mummie studiate, ci sono anche le mummie animali. Gli animali venivano infatti mummificati per motivi religiosi. Per imbalsamare veniva utilizzato il lino, ma con differenti riduzioni a seconda della posizione del corpo che doveva coprire. Un gatto, un ibis, un coccodrillo..le mummie vengono analizzate grazie a scannerizzazioni, gli animali non sono sbendati.

Lo stesso meccanismo è stato utilizzato per scoprire qualcosa di più sulle mummie di Ka e di sua moglie Merit. La mummia di Ka, ornata di gioielli, è particolare perché desueta: all’uomo infatti non sono stati tolti gli organi. Merit è stata mal mummificata ed in seguito dunque alcune parti dello scheletro si sono decalcificate.

Un materiale molto usato per i sarcofagi era la malachite. Il sarcofago era creato a strati, si partiva dal limo fino ad arrivare ai decori.

Facciamo un salto nel tempo ed arriviamo allo scoppio della prima guerra mondiale, epoca in cui furono inviati in Russia moltissimi soldati italiani. L’Impero Austriaco erano composto da moltissimi reggimenti provenienti dall’Italia. Solo nell’autunno del 1916 furono rimpatriati i primi ufficiali.

Il trolley è stato inventato negli anni ’70. Bernard Sadow inventò la Rolling Luggage, valigia che rotola. L’innovativa creazione non ebbe però successo. Alla fine degli anni ’80 Robert Plat, un pilota, inventò il “Rollerboard”, vero e proprio antesignano del trolley. Dagli anni ’90 e con la nascita delle compagnie aeree low cost, il trolley è divenuto fondamentale ed insostituibile.

Il Prof Giovannini è economista, ma si occupa d’ambiente. Ci parla di sviluppo sostenibile e degli ingenti costi del cambio climatico. Le aziende privilegiano la sostenibilità per ottenere profittabilità superiore, un segnale importante per ridurre l’inquinamento dell’atmosfera. Le nuove generazioni sono orientate verso consumo consapevole e riciclo, ma la politica è ancora indietro.

Momento sondaggio: è meglio evitare di mangiare il tuorlo d’uovo a causa del colesterolo? Gli esperti dicono che è falso. Il colesterolo dietetico derivante dalle uova non influisce sui livelli di colesterolo nel sangue e anzi in alcuni casi sembra addirittura migliorabile grazie all’azione sul colesterolo HDL. Le uova sono praticamente un cibo perfetto.

L’olio extravergine d’oliva è considerato un alimento dalle spiccate doti terapeutiche. L’SDA ha recentemente riconosciuto ufficialmente l’importanza di questo prodotto, attribuendogli benefici antifiammatori. Grazie ai polifenoli riesce a prevenire patologie quali quelle neurodegenerative e probabilmente anche il tumore.

Recenti studi hanno dimostrato che anche negli scimpanzé ci sono placche colpite da alzheimer. Questa sarebbe la dimostrazione che l’uomo non è l’unica specie ad essere colpita da questa malattia. Per avere un’idea più chiara della manifestazione dell’alzheimer negli scimpanzé bisognerà però mettere a punto test specifici.

La zanzara tigre è arrivata solo da pochi decenni in Italia, ma è già temutissima. Fastidiosa ed “affamata”, sembra quasi un mostro alieno se vista al microscopio.

Viene dall’Asia e si pensa sia arrivata in Europa viaggiando attaccata a pneumatici o piante di bamboo.

I ricercatori stanno cercando di limitarne l’attacco rendendo sterili i maschi e facendo sì che si blocchi dunque il ciclo di riproduzione.



0 Replies to “SuperQuark | puntata del 10 luglio 2019 | la diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*