Ulisse – il piacere della scoperta: dal 21 settembre su Rai 1

Sei nuove puntate nel fine settimana di Rai 1 raccontano argomenti di storia, di arte e di cultura. Si scontreranno con l'intrattenimento di Canale 5.


Da sabato 21 settembre, in prima serata, la rete leader di viale Mazzini presenta la nuova edizione di Ulisse – Il piacere della scoperta. Le puntate complessive dell’autunno 2019 saranno sei. Sempre dedicate all’arte, alla cultura, alla storia e alla scienza, si scontreranno frontalmente con la nuova trasmissione Amici Celebrities.

Dunque ancora una volta divulgazione scientifica contro intrattenimento.

Sono moli gli argomenti di cui si occuperà Alberto Angela. Nella prima puntata il conduttore realizza un viaggio di grande impatto emotivo: l’appuntamento ha per titolo Gerusalemme ai tempi di Gesù. Si parte dalla narrazione dell’epoca in cui visse Gesù, così come viene rappresentata nei Vangeli.

I telespettatori conosceranno dunque i luoghi principali di Israele come erano in quell’epoca. Angela jr presenta personaggi tipici del tempo come ad esempio Erode e architetture specifiche come ad esempio le sontuose tombe dei principali personaggi dell’epoca. Si parlerà di Salomè, di Giovanni Battista e del complicato processo intestato contro Gesù, dal quale ne uscirà condannato a morte.

Una particolare attenzione viene riservata a Ponzio Pilato. Si cercherà di conoscere meglio questo personaggio perché ci sono pochissime testimonianze storiche a riguardo.

Anticipiamo ai nostri lettori che accanto ad Alberto Angela in questa nuova edizione di Ulisse, ci sarà Gigi Proietti. L’attore, presenza costante del programma, darà voce ai protagonisti delle grandi storie raccontate.

In ogni puntata inoltre ci saranno altri personaggi che racconteranno i propri ricordi legati alla città e agli argomenti di cui ci si occupa settimanalmente.

Il percorso di Angela jr sarà variegato. Innanzitutto il conduttore dedica uno spazio particolare ad un grande genio italiano: Leonardo Da Vinci in occasione dei 500 anni dalla morte. Il viaggio parte dalla Francia e arriva fino all’Italia per raccontare come sono nate le opere principali del Da Vinci. Rivedremo anche il castello che gli donò il re di Francia, Francesco I, e il luogo dove è sepolto.

Le altre puntate

In altre puntate il conduttore sarà ancora in Francia ma per ripercorrere la sfortunata e drammatica vita della regina Maria Antonietta, moglie di Luigi XVI, ultimo re di Francia prima della restaurazione, e morta sulla ghigliottina a soli 39 anni. Uno dei luoghi simbolo de l’Ancien Régime è la reggia di Versailles, dove all’epoca di Luigi XVI regnavano opulenza, sfarzo e sprechi, mentre il popolo letteralmente moriva di fame.

Alberto Angela farà luce sulla veridicità di una frase pronunciata da Maria Antonietta quando le fu comunicato che il popolo non aveva pane. La regina avrebbe detto: «che mangi brioche». Sapremo se questa frase è davvero è stata pronunciata Maria Antonietta.

In un’altra puntata Alberto Angela si reca in Sicilia per raccontare uno dei più grandi romanzi italiani del ‘900: Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Rivedremo le atmosfere sontuose dei palazzi nobiliari dell’epoca grazie ad alcune immagini del famosissimo film di Luchino Visconti.

Poi Alberto Angela si occupa di Ben Hur e del mondo in cui visse il noto personaggio. Rivivremo anche le atmosfere del film girato a Cinecittà e divenuto un vero e proprio colossal. Sapremo finalmente se Ben Hur è un personaggio vero, oppure inventato.

L’ultima puntata è dedicata a “la casa degli italiani”, ovvero il Quirinale.



0 Replies to “Ulisse – il piacere della scoperta: dal 21 settembre su Rai 1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*