x

Connect with us

x

Informazione

Linea bianca 1 gennaio 2018 tra Passo del Tonale e Val Camonica

La prima puntata del 2018 è un lungo viaggio tra le bellezze e le tradizioni di una zona molto amata a livello turistico.

Pubblicato

il

La prima puntata del 2018 è un lungo viaggio tra le bellezze e le tradizioni di una zona molto amata a livello turistico.
Condividi su

Per una puntata speciale come quella del Capodanno, Ossini ha programmato una serie di sorprese. Infatti arrivano come ospiti Claudia Andreatti vincitrice di Miss Italia 2006 e Elena Ballerini conduttrice, imitatrice e cantautrice.

Linea bianca – Passo del Tonale e Val Canonica

Ossini saluta il 2018 andando alla scoperta di un territorio di grandissima bellezza paesaggistica: il Passo del Tonale e la Val Camonica.

Il passo del Tonale, situato a 1.883 sul livello del mare, è un valico alpino che divide le Alpi dell’Ortles a nord e le Alpi dell’Adamello e della Presanella a sud. Mette in comunicazione la val di Sole con l’Alta Valle Camonica.

Il Passo del Tonale è una delle migliori località della Lombardia e possiede la più moderna dotazione di impianti. Le risalite avvengono in moderne seggiovie a 4 e 6 posti coperte. Anche le piste non sono da meno: la neve sempre in perfette condizioni

La Valle Camonica è una delle valli più estese delle Alpi centrali, nella Lombardia orientale, lunga circa 100 km. La valle ospita una delle più grandi collezioni al mondo di arte rupestre preistorica che le ha valso, nel 1979, l’inserimento nel World Heritage List dell’UNESCO.
Visitare questi luoghi, fra laghi, montagne e natura incontaminata, significa fare un salto indietro nel tempo lungo ottomila anni, dal Mesolitico al Medioevo.

In queste località paradisiache al confine fra Lombardia e Trentino, Massimiliano Ossini scoprirà antiche incisioni rupestri ancora non documentate in tv.

Protagonista è anche il borgo di Ponte di Legno, con la sua storia, i suoi abitanti e le sue tradizioni.  Tra i monumenti che visiteremo c’è la parrocchia della SS Trinità, datata 1685, sebbene il portone ligneo sia del 1929. All’interno sono presenti opere della bottega dei Ramus.
Ossini parla anche della Chiesa di Sant’Apollonio risalente al XII-XIII secolo, con all’interno alcuni affreschi del XIV secolo da alcuni studiosi attribuiti al pittore Giovanni da Volpino.

Ed eccoci alle tradizioni gastronomiche

Uno spazio importante ha il pranzo del primo dell’anno, in compagnia di un grande chef e in una location incantevole per condividere un giorno di festa insieme.

Non mancheranno i classici di Linea bianca: il raggiungimento della vetta dell’Adamello e le sciate, i prodotti gastronomici tipici della zona e il focus sulla nutrizione.


Condividi su

Vivo tra Roma e Londra, mi considero una "tuttologa del web", ma non uso i social network. Non c'è argomento che non mi interessi. Per ora non ho ancora deciso cosa farò da grande all'infuori del mio grande sogno: diventare la nuova Natalia Aspesi del terzo millennio.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it