Linea bianca | puntata 3 febbraio | Ossini sulle Dolomiti


Linea bianca | puntata 3 febbraio | Ossini sulle Dolomiti alla scoperta delle bellezze e delle tradizioni. Si parla anche del grande patrimonio turistico di queste zone


Linea bianca | puntata 3 febbraio | il viaggio di Ossini

Il viaggio odierno inizia dalle Alpi Carniche e dal Friuli Venezia Giulia.Il conduttore visita tre comuni nei quali incontra i personaggi più caratteristici. Inoltre ne descrive le tradizioni culturali e gastronomiche ed l’immenso patrimonio turistico. Si tratta di Forni Avoltri, Forni di Sopra e Sappada. In particolare, il conduttore parla soprattutto della vocazione turistica e del carnevale tipico di Sappada con il suo caratteristico borgo.

Sarà un lungo viaggio fra i centri delle Alpi del nord est per raccontare la montagna fra storia, divertimento e vita quotidiana.

Massimiliano Ossini parte dalla cima Pic Chiadin con 2.302 mtetri. E’ una delle cime più alte delle Alpi Carniche e dalla quale si può ammirare un panorama unico che spazia fino alle vicine Austria e Slovenia.Ci sono anche suggestivi itinerari in alta quota da percorrere con gli sci d’alpinismo sulla neve fresca, alla scoperta di scenari mozzafiato.

Linea bianca | puntata 3 febbraio | il biathlon

Ampio spazio è dedicato al biathlon, sport in cui partecipanti competono in due specialità, il tiro a segno con la carabina e lo sci di fondo. Tale sport invernale, che è anche disciplina olimpica e consiste nel percorrere nel minor tempo possibile un percorso prefissato sugli sci da fondo, sostando a un numero variabile di postazioni di tiro; ogni errore con la carabina comporta una penalità

Si parlerà di biathlon con il campione olimpico e mondiale di sci di fondo Silvio Fauner e si scierà sulla pista più lunga del Friuli Venezia Giulia, i 7 chilometri del Varmost, in compagnia dei maestri di sci.

Linea bianca | puntata 3 febbraio | le tradizioni locali

Anche in montagna l’imprenditorialità giovanile gioca un ruolo importante. Ossini presenta alcuni manager under 30 che sono riusciti a creare start up legate alla zona e porta il pubblico a scoprire i segreti di un birrificio artigianale.

Una caratteristica di questi centri di montagna è il grande amore degli abitanti per il territorio. Tutti cercano di ingegnarsi nel mantenere vive le tradizioni del passato attraverso una chiave moderna. Vedremo esempi di scultura e ricamo rivisitati con le nuove tecnologie.

Si parlerà poi della sicurezza in montagna con Meteomont e con i Carabinieri Forestali. E dello sport con le fat-bike all’interno di un bosco innevato. Come sempre spazio alle tradizioni e ai prodotti tipici, alla gastronomia e alla ospitalità, alla natura incontaminata e alla vita di montagna.



0 Replies to “Linea bianca | puntata 3 febbraio | Ossini sulle Dolomiti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*