Connect with us

Informazione

Ulisse – Il piacere della scoperta, puntata 12 maggio 2018, Roma sotterranea ancora protagonista

Ulisse - Il piacere della scoperta, puntata 12 maggio 2018, Roma sotterranea ancora protagonista. Nell'ultimo appuntamento del programma di divulgazione scientifica, Alberto Angela continua il suo viaggio nei luoghi magici e sconosciuti che sorgono sotto il suolo della capitale italiana.

Pubblicato

il

Ulisse - Il piacere della scoperta, puntata 12 maggio 2018, Roma sotterranea ancora protagonista. Nell'ultimo appuntamento del programma di divulgazione scientifica, Alberto Angela continua il suo viaggio nei luoghi magici e sconosciuti che sorgono sotto il suolo della capitale italiana.
Condividi su

La scorsa puntata il conduttore nell’ordine ha introdotto i telespettatori nella Basilica di Porta Maggiore, in un sorprendente tombino del quartiere Appio Latino, alle Terme di Caracalla, nella Cripta Balbi , all’interno del caratteristico cimitero della Confraternita dei Sacconi Rossi sull’Isola Tiberina e la Basilica di San Clemente.

Questa sera il viaggio riparte da uno dei luoghi più illustri e famosi della città: accanto al Colosseo, sul colle Celio. Qui nel corso dei secoli si sono avvicendate, una costruzione sull’altra, la Domus Aurea di Nerone, le Terme di Traiano e nel Settecento una grande polveriera. Esplorando quest’ultima costruzione i ricercatori hanno scoperto il più grande mosaico verticale di epoca romana. Alberto Angela lo mostrerà in esclusiva al pubblico di Rai3.

Insula dell’Ara Coeli

Poco più in là, sotto piazza Venezia, conosceremo un altro spaccato del mondo sotterraneo che si nasconde sotto la città eterna: l’Insula dell’Ara Coeli. Si tratta di un grande caseggiato, che doveva essere abitato da più famiglie, di sei piani, alto 20 metri.

Soffermandosi in questo luogo Alberto Angela mostrerà come questo è forse l’esempio più evidente di come nel corso dei secoli il livello di calpestio si sia innalzato progressivamente. Molte le ragioni di questo fenomeno: sedimenti portati dalle piene del Tevere, macerie non rimosse di edifici crollati o abbattuti, accumuli di terra e polvere.

Il mondo sotterraneo di Roma non è infatti soltanto quello classico: la troupe televisiva prima si recherà sotto l’Altare della Patria per mostrare l’ambiente utilizzato durante la guerra come rifugio antiaereo, poi ci farà scoprire nel Palazzo degli Uffici dell’Eur il grande bunker costruito nel 1939 per proteggere i dipendenti dagli attacchi aerei. Questa struttura è solo una piccola parte di quella città sotterranea che era stata progettata, e solo in minima parte costruita.

Metro C – Stazione San Giovanni

La modernità tornerà protagonista subito dopo; la metro C è l’esempio di come urbanisti e architetti di fronte a nuove costruzioni si trovino di fronte al problema del rapporto tra antichità e sviluppo. Nonostante la continua interruzione a causa del ritrovamento di reperti antichi, la stazione di San Giovanni dimostra come questa problematica è stata affrontata e risolta. Proprio in questo luogo Alberto Angela concluderà il suo viaggio; il conduttore viaggierà all’indietro nel tempo all’interno della stazione-museo fino a lasciare a bocca aperta i telespottatori mostrandogli i resti di due Neanderthal risalenti a circa 250 mila anni fa. Forse i più antichi resti di Neanderthal in Europa.

Si conclude qui un’altra affascinante stagione di Ulisse – Il piacere della scoperta. Sei puntate in cui Alberto Angela ha toccato tematiche estremamente varie: letteratura, con la ricostruzione dei Promossi Sposi, la scienza, grazie all’analisi dei limiti del corpo umano, l’ambiente, con un viaggio nel mondo degli abissi e infine la storia, grazie alla Regina Elisabetta I.


Condividi su

Nasco a Narni nel gennaio del 1987. Dopo gli studi al liceo scientifico, mi laureo in Scienze della comunicazione alla Sapienza con una tesi su Nicolò Carosio, il primo radiocronista sportivo. La laurea specialistica in “Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione” arriva grazie ad una tesi sui talk show sportivi italiani. Sono un grandissimo appassionato di sport e del mondo della televisione, soprattutto della fiction italiana e dei programmi comici. Sono stato anche uno speaker in una web-radio.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it