Miss Italia 2015: farò l’attrice come Miriam Leone


Intervista alla neo- eletta Miss Italia che svela la sua personalità e i suoi progetti.


 Abbiamo incontrato la più bella dello Stivale, all’indomani della proclamazione. Ma non abbiamo trovato una diciottenne dalle idee confuse. La Sabatini sa bene dove vuole arrivare. E ce lo svela in un’intervista a tutto campo. In particolare non la spaventano le critiche seguite ad una sua affermazione pochi istanti prima di indossare la corona. Aveva, infatti, detto che, potendo scegliere, avrebbe voluto vivere nel 1942 per “vedere come era la seconda guerra mondiale”.

Si aspettava di vincere il titolo?

Sicuramente no. Avevo già conquistato la fascia di Miss Cinema, pensavo che la mia corsa si dovesse fermare li. Ero consapevole che fra le 33 ragazze ce ne erano molte di grande bellezza e appeal. Invece è arrivata la sorpresa.

Miss Italia sta per cambiare la sua vita,come si sta preparando?

Con molto impegno e con la consapevolezza di entrare finalmente nel mondo del lavoro. Io mi considero una persona semplice e, impegni di lavoro permettendo, continuerò ad aiutare mia nonna nel ristorante che ha a Montalto di Castro dove vivo con la mia famiglia.

Che farà a livello immediato?

Utilizzerò la borsa di studio vinta grazie al titolo, per iscrivermi ad un corso di recitazione. Il mio secondo grande desiderio, infatti, è diventare attrice.

Ha un modello al quale ispirarsi?

Due, in verità. Come diva straniera amo l’espressività e la bravura di Angelina Jolie. In Italia, invece, vorrei ripetere lo stesso percorso fatto da Miriam Leone. Considero l’ex Miss Italia una grande professionista che ha saputo costruire la propria carriera con impegno e sacrifici migliorandosi continuamente. Anche lei, come me aveva vinto la fascia di Miss Cinema. Due coincidenze significative.

Intanto il suo primo posto sul set se lo è assicurato.

Si, per contratto avrò una piccola parte nel prossimo film di Massimo Ferrero. E sarà un’esperienza della quale farò tesoro. Ma poi guarderò al futuro.

missitalia2015 alicesabatinivince

Lei è di Montalto di Castro, nel Lazio. Continuerà a vivere nella sua città?

Certamente, amo Montalto, siamo tutti una grande famiglia, la sera del 20 settembre hanno seguito la mia elezione con un maxi schermo in piazza. Mi hanno sostenuto alla grande.

Anche lei, però, come le ultime Miss, non si è sciolta in lacrime dopo l’incoronazione..

Era piena di tensione, mi tremava la voce, non riuscivo a muovere un muscolo. L’indomani mattina, nel corso della mia prima conferenza stampa, mi sono abbandonata ad un gran pianto liberatorio. Accanto a me avevo Patrizia Mirigliani che mi ha dato tanto coraggio. Sto entrando in un mondo che non conosco. E voglio entrarci con discrezione ed eleganza. So di potercela fare, nonostante la mia giovane età.

I suoi genitori l’hanno seguita a Jesolo?

E’ venuta con me tutta la mia famiglia, mamma, papà, nonni, bisnonni: undici persone che mi hanno soffocato di affetto e di calore. Io sono figlia unica, sa… immagini la grande gioia di tutti.

Come sono stati i suoi rapporti con le altre finaliste?

Ottimi. In particolare ho legato molto con Ginevra Bertolini che è stata eliminata solo una selezione prima di me. Ci rivedremo, abbiamo molti aspetti in comune.

Lascerà anche lei il fidanzato dopo essere diventata Miss Italia?

Non mi succederà, sono single.

Lei è una delle pochissime Miss con i capelli corti. E’ una scelta?

Si, non li ho mai lasciati crescere, fin da quando ero bambina. Amo questo taglio, mi ci riconosco, fa parte della mia personalità.

Il suo primo impegno come Miss Italia?

Credo andrò alla redazione di Tv Sorrisi e canzoni per il mio primo servizio da Miss Italia.



0 Replies to “Miss Italia 2015: farò l’attrice come Miriam Leone”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*