Connect with us

Informazione

Quinta colonna sulle difficoltà degli italiani, Terra! sui migranti

Pubblicato

il

Condividi su

Sarà l’intervista» a Paola Taverna, capogruppo al Senato per il Movimento 5 Stelle,  ad aprire il talk show politico e sociale di Paolo Del Debbio in onda su Retequattro, oggi,  lunedì 28 settembre, dalle ore 20.30.

Il Paese che non riparte e le difficoltà degli italiani, sono gli argomenti al centro della nuova puntata. A seguire, il programma a cura di Raffaella Regoli torna sul tema immigrazione, tra accoglienza e sicurezza.

{module Google ads}

Inoltre, in studio con Del Debbio, politici, opinionisti e persone comuni: questa settimana le piazze protagoniste del programma sono quelle di Roma e di Varese. Due realtà differenti, ma unite da un medesimo filo comune, come ci sarà spiegato nel corso della serata.

L’immigrazione è uno dei problemi più sentiti, oggi, sia in Italia che in Europa. Per questo, il tema sarà al centro anche di Terra!, il programma successivo a Quinta colonna, nell’ideale proseguimento dell’informazione del lunedì sera.

Ed infatti Tony Capuozzo, il giornalista che conduce Terra! si occuperà non solo dell’immigrazione ma anche delle sue cause. Un universo per certi versi ancora sconosciuto  che nasconde realtà drammatiche.

L’approfondimento di Toni Capuozzo – in onda oggi, lunedì 28 settembre, in seconda serata, su Retequattro – racconta la solidarietà di chi accoglie, l’ostilità di chi non accetta gli immigrati e la ragionevolezza di chi s’interroga su come coniugare solidarietà e integrazione.

Dalle trincee curde, agli scogli di Ventimiglia. Da Lampedusa a Milano. In primo piano la sofferenza di uomini e donne, vittime della guerra, della fame, dei trafficanti di uomini. Sono infatti queste le realtà drammatiche che Capuozzo cerca di portare alla luce con taglio informativo e con grande professionalità. Terra!, infatti, è un programma che consigliamo sempre di seguire.

Sullo sfondo l’Europa che è interessata in pieno al flusso dei migranti.  Paesi che si comportano in maniera differente dinanzi all’onda lunga di un flusso migratorio che non accenna a finire ma che, al contrario, sembra ingrossarsi sempre di più. L’Ocse ha infatti lanciato l’allarme: nel 2015, in Europa, ci saranno un milione di persone (tra rifugiati e richiedenti asilo). Il Vecchio Continente appare impreparato, diviso, pronto a commuoversi da una parte e a erigere muri dall’altra.

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. Alessia

    21 Ottobre 2015 at 16:04

    Buonasera, mi chiamo Alessia Capasso e vi scrivo in quanto seguo la vostra trasmissione e ho visto che voi aiutare gli italiani in difficoltà. In famiglia ho i miei suoceri che vivono una situazione disastrata e hanno 3 figli. Mio suocero e mia suocera non lavorano e sono circa due anni che mio suocero è disoccupato e non sa più come mandare avanti la sua famiglia. È disperato al tal punto che tende ad isolarsi dal mondo esterno sentendosi inutile. Purtroppo viviamo una crisi che colpisce in gran parte chi non ha nulla. E vi chiedo con il cuore di aiutare questa famiglia. Spero che questo messaggio vi arrivi in quanto non riesco a rintracciarvi via e-mail. Aspetto vostre notizie per spiegarvi più approfonditamente tale situazione la prego di rintracciarmi via e-mail: naifgirl@libero.it attendo le vostre notizie. Grazie per aver permesso di scrivere questo messaggio. A più presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it