Le Iene | diretta del 17 marzo | lo scherzo al giocatore dell’Inter Roberto Gagliardini


Le iene show | Satira ed inchieste, risate, arrabbiature e qualche lacrima con Nadia Toffa e Filippo Roma


Questa sera, 17 marzo 2019, alle ore 21.15 su Italia 1 andrà in onda il nuovo appuntamento de “Le Iene Show”. Tra satira ed inchieste, risate, arrabbiature e qualche lacrima, tornano gli interessanti servizi degli inviati più spregiudicati d’Italia. Al timone, come di consueto, Nadia Toffa e Filippo Roma

A tra poco con la diretta.

Inizia il programma. Il primo servizio ci racconta che solo qualche giorno fa i social network hanno avuto un blackout, qualche problema tecnico ha causato quello che viene definito “down”. Un rappresentante della Lega ha fatto ironia sull’accaduto postando la foto di tre bambini affetti da sindrome di Down. Federico, un ragazzo down per l’appunto, diventa inviato de Le Iene per una sera e lo va a trovare per spiegargli quanto sia sbagliato ciò che ha fatto. “Meglio un cromosoma in più, che un neurone in meno” – commenta il ragazzo.

Augusto si nega, scusandosi per aver sbagliato. Federico parla con i suoi vicini di casa ed i negozianti del quartiere, facendosi promettere di riferire il messaggio.

Si parla di canoni di stabilimenti balneari. Il canone di queste attività al momento è estremamente basso a fronte di fatturati miliardari, con evasioni fiscali pari al 50%. Le concessioni del demanio marittimo risultano ereditabili di padre in figlio. Molti degli stabilimenti sono inoltre in mano alla criminalità organizzata.

Lo stesso Flavio Briatore ritiene che il canone dovrebbe subire un aumento.

Le strutture sono attive quasi tutto l’anno, perchè sono state adibite anche a ristorante e palestra. Questo fa sì che gli incassi siano alti e che la fatturazione sia scarsa.

Filippo Roma interroga Di Maio in merito e gli chiede il motivo per il quale l’assegnazione delle spiagge non sia regolata da bando pubblico. Di Maio promette che saranno presto presi provvedimenti.

Si parla di David Rossi, capo della comunicazione della Banca Monte dei Paschi di Siena, che si sarebbe suicidato buttandosi giù dalla finestra del suo ufficio al terzo piano.

Antonella Tognazzi, la moglie, e Carolina Orlandi, la figlia, ritengono però che non si sia trattato di suicidio. Giovedì prossimo una puntata de Le Iene approfondirà il caso.

Nei giorni scorsi si sono tenute diverse manifestazioni per sensibilizzare il mondo riguardo al surriscaldamento globale ed all’inquinamento. La plastica sta letteralmente sommergendo il globo. Si stima che entro il 2050 il peso di tutta la plastica in mare sarà superiore a quello di tutti i pesci.

Giovanni Soldini ci racconta di aver personalmente avuto prova dell’inquinamento a cui sono sottoposti i mari. Le correnti concentrano i rifiuti in alcune zone. Esiste persino una zona, chiamata Great Pacific Garbage Patch, che è composta da una quantità tale di rifiuti da sembrare un’isola.

In Thailandia, Captain Oh dell’organizzazione della Save Lipe mostra lo stato in cui versano le spiagge del luogo – piene di rifiuti. Alcuni turisti volontari aiutano a pulire l’arcipelago, in meno di due ore si raccolgono 350 kg di plastica.

Il problema dell’inquinamento però non riguarda solo gli oceani, ma anche i nostri mari. L’80% dei rifiuti non rimane in superficie, ma arriva sui fondali, creando problemi alla fauna ed a volte ferendo i poveri animali.

Le microplastiche, frammenti di plastica spesso dispersi in mare, possono ferire o uccidere gli animali o essere da loro ingerite e finire dunque anche sulle nostre tavole. Il pesce che noi mangiamo contiene infatti molto spesso piccole o grandi quantità di microplastica.

Ogni anno, nel mondo, solo il 15% di plastica è realmente riciclato: in Europa si arriva il 30%, in America ci si ferma al 10%. A Mumbai la plastica è stata bandita per legge.

La scorsa settimana Le Iene avevamo mandato in onda un servizio sulla Grillina Giulia Sarti. In seguito alla trasmissione sono tornate a circolare delle foto osé rubate alla Sarti nel 2013, quando la sua casella di posta email era stata hackerata. Il suo ex collaboratore Tibusche si era occupato ai tempi di “ripulire” il web, ma ora purtroppo gli scatti rimbalzano su whatsapp. Il giornalista Paolo Mieli, ospite dalla Gruber, ha confessato a sua volta di averle ricevute e di esserne in possesso.

Si scopre che Tibusche utilizzava il sistema di videosorveglianza della Sarti e che lo aveva rivelato ad una sua amante. L’uomo filmava i suoi incontri intimi all’insaputa della partner.

Test “speciale” per i parlamentari. Il cane Honey aiuterà l’inviato de Le Iene a scoprire se i politici sono in possesso di droga leggera. Coloro che saranno “sospetti”, saranno sottoposti ad un test della saliva. Molti sfuggono e e si rifiutano. Riccardo Magi è l’unico politico che confessa si essersi fumato qualche spinello e si dice a favore della liberalizzazione della cannabis. De Girolamo è “sospettato” da Honey e viene sottoposto al test, ma nega di far uso di droga. Il test conferma la sua versione, è negativo. Anche Salvini si sottopone al test e risulta “lucido e pulito”.

Nina Palmieri intervista Tony Florenzano. L’uomo si è reso protagonista di un video che ha destato scalpore. Tony ha costretto Piriddu, il suo asinello, a salire in una 126 – una piccola macchina. E’ stato denunciato dagli animalisti ed ora rischia fino ad 1 anno e mezzo di carcere ed una multa salatissima. Il suo gesto è stato visto come crudele e violento ed è accusato di maltrattamento.

Tony spiega che doveva spostarlo in un luogo distante diversi km ed ha preferito non farlo affaticare. Non ha soldi sufficienti per procurarsi mezzi più idonei di trasporto. Racconta di aver sempre trattato bene Piriddu e di averlo costretto a salire in macchina con forza perchè l’asinello era testardo ed in preda ad una “tempesta ormonale” a causa delle giumente.

Sono diversi anni che Piriddu abita con Tony e la sua famiglia, è un regalo che lui ha fatto ai suoi bimbi. Ora però proprio loro sono sconvolti da questa vicenda. Tony è stato travolto da una vera e propria bufera mediatica. Ha deciso di vendere la 126 ed ora attende di essere processato.

Le celebrità scattano selfie con molte persone. Quello che i personaggi famosi non sanno però, è che alcune delle persone con le quali hanno posato sono poco raccomandabili, a volte criminali.

L’inviato de Le Iene finge di essere il parente di un detenuto e chiede ad alcune star di mandare un video messaggio al suo parente recluso. Non appena vengono a sapere che stanno mandando saluti ad un boss mafioso, i vip si spaventano, si ritraggono, si dissociano.

Gagliardini è la vittima del nuovo scherzo de Le Iene. La compagna Nicole aspetta un figlio e lui la accompagna ad una visita ginecologica. L’ecografia sembra andare per il meglio, ma all’improvviso i dottori rivelano loro che il bimbo è affetto da “pelosi”, una patologia provocata dai peli di animali domestici.

I medici consigliano loro di allontanare da casa i loro bassottini, ma Gagliardini rifiuta. Propone di chiamare una ditta che pulisca la casa a fondo.Nicole prova a smontare il suo piano, ma lui non molla. I dottori non transigono, gli animali devono essere allontanati dall’abitazione.

Gagliardini piomba nello sconforto. Decide poi di cercare una stanza d’albergo dove portare i cani per un breve periodo. Lui li andrà a trovare ogni giorno e porterà loro il cibo. Le Iene rivelano lo scherzo, il calciatore scoppia a piangere per il sollievo.

Michele Caruso è un disturbatore radio e tv e stalker. Quarantenne romano, laureato in filosofia, passa le sue giornate alla continua ricerca di attenzione.

L’uomo cambia continuamente la sim telefonica, ne ha più di tredici, in modo da non essere identificabile. Un giorno ha però aggredito l’operatrice dell’agenzia telefonica che lo aveva aiutato a cambiare la sim e per sbaglio aveva bloccato il cellulare. L’uomo le aveva lanciato oggetti e l’aveva minacciata di morte. E’ tornato qualche giorno dopo, avvertendo preventivamente l’ambulanza e la polizia. Aveva intenzione di assalire nuovamente la donna.

Michele ha più volte distorto la voce per riuscire ad essere trasmesso in diretta telefonica nelle trasmissioni tv. Ha minacciato anche le presentatrici di questi programmi.

Dalle parole aggressive utilizzate nei suoi attacchi emerge un’anomalia: Michele nomina più volte la sua omosessualità, rivelando di essere convinto che le persone ce l’abbiamo con lui per questo motivo.

Caruso accetta di rilasciare un’intervista a Le Iene. “Rincorro il successo e la fama, quasi fossi Dio. Faccio autoerotismo riguardando le registrazioni, penso di avere un rapporto con me stesso” – rivela – “Vorrei essere uno che entra nella storia, vorrei parlassero di me nell’enciclopedia” .

Viene trasmesso uno scherzo ai danni di Pupo. Un imitatore, Leonardo, si finge Christian De Sica e telefona alla trasmissione di Pupo. Pupo tampina di telefonate quello che lui pensa essere Christian, fino a quando Leonardo non decide di fissare un incontro.

I due si vedono a Tivoli in un centro benessere. Pupo raggiunge il finto Christian nella stanza dove si è sottoposto ad un trattamento estetico. L’attore ha il corpo ed il volto fasciati, ma conversa con Pupo. Il cantante gli propone collaborazioni televisive e gli canta una sua hit in russo.

Con un espediente Leonardo si fa prestare il cellulare da Pupo ed imitandolo inizia a chiamare alcuni vip. Li insulta e dichiara loro antipatia e disprezzo.

Al termine dello scherzo Pupo è costretto a richiamarli tutti, spiegando l’accaduto e scusandosi.

Si passa a parlare di HIV. Romina, una donna infettata a sua insaputa, racconta la vicenda. Claudio Pinti, l’uomo con cui Romina ha avuto una relazione, ha volontariamente infettato 228 donne.

Qualche tempo dopo aver iniziato la frequentazione, Romina ha scoperto che l’uomo era affetto da HIV e ha chiesto spiegazioni. Lui le ha inviato un video in cui si sottoponeva – per finta – al test. Lei non c’ha creduto e l’ha denunciato. Da allora è emersa la triste storia.

Giuseppe, un ragazzo omosessuale, ha visto l’intervista de Le Iene ed ha scoperto che l’uomo conosciuto in chat con il quale ha avuto dei rapporti intimi è proprio Claudio. Ha saputo così di essere a sua volta a rischio HIV. E’ piombato nella disperazione. Aiutato dall’inviata delle Iene si è sottoposto al test ed ha scoperto di essere sano.

La puntata termina qui. Appuntamento a martedì.



0 Replies to “Le Iene | diretta del 17 marzo | lo scherzo al giocatore dell’Inter Roberto Gagliardini”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*