Ballando con le stelle 2018, conferenza stampa in diretta


La presentazione alla stampa della nuova edizione del popolare show del sabato sera di Rai 1 condotto da Milly Carlucci. Tutte le dichiarazioni dei protagonisti e dei vertici Rai.


Presentata la tredicesima edizione di Ballando con le stelle. Lo show, condotto da Milly Carlucci, partirà sabato 10 marzo alle 20.35 su Rai 1.

In apertura un lungo applauso allo storico produttore della trasmissione, Bibi Ballandi, scomparso qualche settimana fa e a cui l’edizione è dedicata.

Per noi questa è un’edizione particolare per la mancanza di Bibi“, dice Milly Carlucci. “Lui girava dietro le quinte prima dell’esordio, veniva in camerino a trovarci scambiandoci qualche messaggio scaramantico. Mi auguro che sua moglie Lella ci sia. Il nostro obiettivo è fare l’edizione più bella mai trasmessa proprio per ricordare al meglio Bibi“, aggiunge.

Sono un po’ commosso perché ho tenuto a battesimo questo programma dalla prima edizione insieme a Fabrizio Del Noce e Bibi Ballandi“, dichiara Angelo Teodoli, direttore di Rai 1. “È un format ancora adolescente, ma sta crescendo molto positivamente. La sua bellezza sta nel fatto che è l’unico grande spettacolo del sabato sera e la sua capacità di interpretare i tempi con delicatezza, ha un sottile richiamo alla realtà che ci circonda. È una trasmissione di altissimo livello anche per questo, oltre per la qualità di chi ci lavora“, continua.

Presentato l’intero cast: manca Gessica Notaro, oggi al Quirinale dal Presidente della Repubblica. Tra i giudici ci sono Ivan Zazzaroni e Carolin Smith.

Per imparare a ballare si soffre un po’ perchè i protagonisti sono dei non esperti che devono trasformarsi in atleti”, dice la conduttrice. Il microfono passa nelle mani dei 13 nuovi volti: “Stiamo provando delle sensazioni fantastiche“, dice Cesare Bocci. Ivan Zazzaroni precisa: “Non c’è sofferenza, ma grande divertimento e piacere nel fare qualcosa di entusiasmante“. Poi scherza: “Non sono io il giurato che ha condiviso un uomo con Giovanni Ciacci“.

La fatica non mi spaventa, il problema è che io sono completamente scoordinata: è un bel problema per Samuel Peron!“, dice sinceramente Eleonora Giorgi.”Ballare è durissimo, ma prevale la grande gioia che ho nell’intraprendere questa nuova avventura. Prima di Ballando ho perso 20 kg“, confessa Giovanni Ciacci. “In media i concorrenti perdono 8-10 kg durante il programma”, aggiunge Milly Carlucci. Tra i vip anche Amedeo Minghi: “Sono rimasto molto contento della proposta di Milly sulla partecipazione al programma, nonostante in famiglia fossimo un po’combattuti. Ho fatto tante gare, ma questa è quella che mi spaventa di meno perché non devo dimostrare nulla a nessuno”. 

Stefania Rocca ballerà con Marcello Nuzio: “Quando Milly Carlucci mi ha contattato sono rimasta un po’spiazzato. Nella vita sono un po’maschiaccio, ma qui mi sto divertendo moltissimo e provando tante cose nuove“.

Il ballo? Non va benissimo, ma non perdo la speranza, anzi mi ci aggrappo!“, dice Nathalie Guetta, la Natalina di Don Matteo. “Il mio compagno di ballo Simone Di Pasquale è ottimista sulla mia riuscita“, aggiunge.

Direttamente da Beautiful, ecco l’attore americano Don Diamont che in un italiano stentato dichiara: “La vita del ballerino è dura”. Poi torna a parlare in inglese e aggiunge: “Ho fatto tanti sport nella mia vita, ma questa è la sfida più dura di tutte perché è atletica ed artistica allo stesso tempo“, ammette.

La presidente di giuria è ancora una volta Carolin Smith: “Tutti sono predisposti a ballare ed ho già una mia idea su di loro: ognuno di loro deve tremare, sarò molto severa“, avvisa. Stefano Oradei ballerà con Gessica Notaro: “Sono felicissimo del lavoro che sta svolgendo: è una donna fantastica, ne vedrete delle belle“.

Milly Carlucci annuncia che Sandro Mayer avrà un ruolo più impegnativo quest’anno, in più stretta collaborazione con la giuria che valuterà le esibizioni. “Fare tre mesi di Ballando è come fare tre anni di conservatorio, richiede grande elasticità mentale“, sostiene Paolo Belli. Come anticipato in parte due settimane fa a Domenica In, la Carlucci annuncia che ci sarà una sorta di terzo conduttore: è un mega robot che farà anche il ballerino per una notte.

Claudio Fasulo (Rai): “Quello di Ballando è un modello produttivo studiato in Europa, frutto di una squadra di autori consolidata di cui mi onoro di fare parte. Ogni anno cerchiamo di migliorare facendo qualcosa in più. Ad esempio, ci saranno cambiamenti nella scenografia con una realtà aumentata e anche delle prove a sorpresa per tutti i concorrenti durante la puntata stessa”.

Spazio alle domande: “Giovanni Ciacci ha richiesto di poter ballare con un uomo (Raimondo Todaro, ndr): si tratta di una novità non per l’Italia. A livello internazionale ci sono gare internazionali in cui due uomini ballano insiemeMi sono consultata con Carolin Smith e poi con Angelo Teodoli che hanno acconsentito. Questa novità fa parte della nostra volontà di raccontare la realtà, come anche per la scelta di Gessica Notaro: vogliamo far capire che dopo il dramma può esserci lo spazio per un sorriso e per la speranza”, spiega Milly Carlucci. “Michelle Obama ballerina per una notte? Sarebbe uno dei miei sogni ‘selvaggi’ più incredibili, ma ne dubito perché ha dei piani di vita diversi“.

Poi, si sofferma sulle liti dello scorso anno tra Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli, invita a rivedere bene le puntate: “Durante la trasmissione non si sono dette cose gravi. Ciò che è stato negativo è quanto accaduto sul web, che non può essere sotto il controllo di nessuno“. Sul ruolo dei giudici dice: “Cinque giudici esperti in ballo non avrebbero senso” e Zazzaroni a tal proposito precisa che ognuno di loro ha una specificità dovuto al suo percorso professionale e al proprio carattere, ma non per questo non c’è armonia tra loro.

Noi non siamo in concorrenza con nessuno“, precisa la Carlucci sul duello con la concorrenza e i programmi di Maria De Filippi. “Ciò che ci ha reso interessanti in questi anni è aver coinvolto il pubblico appassionato del ballo ed essere riusciti ad attirare verso quest’arte anche nuove persone. Lo sforzo di essere sorprendenti verso il pubblico è ciò che ci interessa realmente, noi facciamo la corsa solo su noi stessi“.

Sulla scelta del robot come “terzo conduttore”, la Carlucci dice: “Siamo sempre alla ricerca di spunti nuovi per cambiare le cose ed è un modo per divertirci, perché vogliamo che questa sia un edizione dal grande sorriso“.

Termina qui la conferenza stampa. 



0 Replies to “Ballando con le stelle 2018, conferenza stampa in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*