Voyager- Giacobbo alla scoperta dei misteri della Grecia


E' vero che Archimede avrebbe costruito una specie di computer rudimentale? Giacobbo lo svelerà nella puntata di Voyager


 

Roberto Giacobbo questa sera è in Grecia. La puntata odierna di Voyager- ai confini della conoscenza, è infatti dedicata ai segreti dell’Antica Grecia sui quali cercherà di indagare alla sua maniera. L’appuntamento è su Rai2 in prima serata.Certo la nazione oggi è al centro dell’attenzione mondiale per i recenti problemi economici di cui è stata ed è ancora protagonista.

E Giacobbo non si fa sfuggire l’occasione di unire il passato al presente. Come? Lo spiegheà alla sua maniera nel corso della puntata e dei servizi effettuati in loco. Il conduttore inizia col ricordare che la Grecia fin dai tempi più antichi ha contribuito in maniera determinante a fondare tutta la cultura occidentale.

La Grecia è il paese la cui civiltà ha contribuito, più di ogni altra, allo sviluppo delle arti e delle scienze. Un filo rosso unisce l’antichissimo passato alla realtà odierna.

In Grecia è nata la democrazia, farà notare Giacobbo. Qui sono nate anche la matematica e la filosofia e tutte le arti che ancora oggi emozionano e catturano l’attenzione del mondo occidentale. Un patrimonio artistico e intellettuale nel quale ci si riconosce e del quale non si può fare a meno.

Tra i servizi della puntata, ecco un viaggio sorprendente alla ricerca di un’antichissima città sommersa. Giacobbo sarà impegnato in prima persona e spiegherà tutto quanto sta accadendo sotto gli occhi dei telespettatori.

Si inoltrerà, poi, in quello che è il simbolo e l’essenza di tutta l’Ellade: l’affascinante Partenone con le sue spettacolari colonne. Si arriverà, poi, al tempio di Apollo, a Delfi, sede del famoso oracolo che formulava le sue previsioni e i suoi vaticini con un effetto scenico impressionante, tra fumi e gas che sgorgavano dalla profondità della terra.

Roberto Giacobbo non si ferma qui: cercherà di scoprire anche i segreti di un oggetto stranissimo: una sorta di computer meccanico forse costruito addirittura da Archimede che rappresenta l’intero sitema solare. Ancora: il conduttore cercherà di indagare sui motivi che costrinsero anticamente, i monaci ad abbandonare le pianure per costruire monasteri situati proprio in cima ad altissime montagne. Qui erano del tutto isolati e tali sono rimasti per secoli. Sapremo che risposta darà Giacobbo.

Dovrebbe essere interessante un’altra indagine finalizzata a rispondere ad una domanda a cui non è ancora stata data una risposta convincente: da dove provenivano gli uomini che popolavano l’antica Grecia? In proposito, per scoprire questo che fino ad oggi è un vero segreto, si può ricorrere alle opere di Omero. Nell’Iliade e nell’Odissea Giacobbo cercherà la spiegazione che, naturalmente, sarà svelata questa sera.

Qui la puntata di sette giorni fa.



0 Replies to “Voyager- Giacobbo alla scoperta dei misteri della Grecia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*