Balalaika – verso la finale | diretta puntata 7 Luglio 2018


Balalaika, programma che va in onda dopo ogni match serale del Mondiale su Canale5. Conducono Ilary Blasi, Nicola Savino e Belen


A tra poco con la puntata in diretta.

Inizia la puntata ed entrano in studio Nicola ed Ilary. Vengono mostrati gli highlights della partita Russia-Croazia. Il match è terminato ai rigori con la vittoria della Croazia.

Massimo Ambrosini, ex calciatore del Milan, commenta che la Russia è una squadra vera, ma che il calcio ha premiato la squadra più forte.

Brandi ritiene che è come se avesse vinto la Russia, perchè questa squadra ha fatto un vero miracolo arrivando fin qui. “E’ stata la forza della squadra con la S maiuscola” – chiosa.

Claudio Raimondi, in collegamento da Sochi, racconta il clima post partita e mostra la scia di tifosi che abbandona lo stadio. Intanto in studio Belen ride perchè tra coloro che escono dallo stadio ci sono ancora dei tifosi Argentini che scherzano, ballano e bevono.

Ciro Ferrara ritiene che la Croazia non abbia ancora mostrato il suo valore. “La Croazia è una squadra che ha bisogno di campo per esprimersi, di spazio” – risponde Ambrosini.

Viene presentato il match Svezia-Inghilterra, disputato oggi pomeriggio alle 16. La partita è terminata 2 a 0 per l’Inghilterra.

“Inghilterra in semifinale: con più dubbi o più certezze?” – domanda Ilary a Diego Abatantuono e lui risponde che a suo parere la nazionale Inglese potrebbe vincere il Mondiale: “Ha giocato tutte partite molto intense”. Abatantuono prende poi in giro Ciccio Graziani per il suo abbigliamento da golfista.

Mino Taveri, da Mosca, lancia una clip dei festeggiamenti degli Inglesi a Londra. I tifosi hanno devastato un negozio Ikea in segno di vittoria sugli Svedesi.

La Gialappa’s commenta i match del giorno (Svezia – Inghilterra e Russia – Croazia), riportando simpatiche dichiarazioni dei protagonisti.

Si parla del coro che va di moda tra i tifosi Inglesi .“It’s coming home” cantano, rivolgendosi alla coppa mondiale. Ilary e Nicola chiedono alla rappresentate dell’Inghilterra di intonare il canto. Viene poi mandata in onda una clip su Pickford, portiere della nazionale Inglese, che viene ritenuto vera forza della squadra.

Si passa poi a commentare la scelta di Buffon di passare al PSG dopo l’addio alla Juve. Nicola prende in giro Ilary dicendole che è certo che lei non veda l’ora di sapere se Cristiano Ronaldo arriverà alla Juve.  Ci pensa Giammarco Menga, in collegamento dalla redazione Mediaset, a far luce sulla trattativa. Per martedì – mercoledì della prossima settimana pare essere fissato il momento del giudizio, solo allora sapremo con certezza se CR7 entrerà a far parte della Juve. Ilary chiede agli opinionisti chi sarà il sostituto di Cristiano Ronaldo qualora la trattativa non dovesse andare a buon fine. “Non ci sono alternative, la Juve è spalle al muro” – commenta Brandi.

Entra in studio il Mago Forrest per il suo Tg Balalaika News. “Il tg che piace ai giornalisti radiati dall’albo” – dichiara Forrest. Il Mago prende in giro Ilary per il suo abbigliamento dallo stile “daltonico” (ha un vestito viola e le scarpe gialle) e poi passa a parlare di Southgate, l’allenatore dell’Inghilterra, scherzando sul suo cognome.

Forrest si dice preoccupato perchè ha letto il titolo “Tutte le sudamericane a casa” e chiede conferma che non sia compresa anche Belen. Il Mago parla poi del “portierato” in Europa ed ironizza sulla “questione Buffon”.

Mino Taveri racconta il clima post-partita a Mosca e ci dice che le misure di sicurezza sono molto alte stasera perchè dopo l’ultima eliminazione della nazionale Russa da un Mondiale la reazione dei tifosi era stata piuttosto vivace ed incontrollata. Questa volta pare invece che i supporter russi siano tornati alle proprie case senza creare problemi.

Si parla poi del Brasile, grande eliminato dai Mondiali dopo la sconfitta contro il Belgio. Ambrosini ritiene che Neymar non abbia fatto ciò che ci si aspettava da lui, ma che il Brasile rimane la squadra più forte al momento. Abatantuono non considera l’attuale Brasile “irresistibile”. Giorgia Rossi ritiene che Neymar debba limitare alcuni atteggiamenti al limite, ma che sia un grande attaccante. Brandi racconta che il Brasile rimane il favorito per i Mondiali 2022.

La Gialappa’s mostra un video dei più strani tifosi dei mondiali e svela curiosi aneddoti.

Belen lancia il suo quiz “Che ne sai dei Mondiali?”. Stasera Ciccio Graziani sfiderà Massimo Ambrosini. Ciccio indovina la prima domanda sui parastinchi di Delle Alli. Anche Massimo risponde correttamente, ricordandosi un momento di Inghilterra-Germania 2010. Ciccio sbaglia poi una domanda su Santiago Cañizares. Anche Massimo sbaglia una domanda su Italia – Argentina 1990. La domanda di spareggio – su Roberto Baggio – viene indovinata da Ciccio Graziani, ma il gioco è “truccato” e viene dichiarato vincitore Ambrosini.

Marco Russo è in un ristorante di Madrid, il preferito di Cristiano Ronaldo, e ci mostra il tavolo preferito dal giocatore ed alcune foto di CR7 con i proprietari del locale.

Tempo di pronostici sulla squadra vincitrice dei Mondiali 2018. Abatantuono tifa per la Francia, per Belen vincerà o Inghilterra o Francia (ma tifa per la Francia), Ciro Ferrara tifa Croazia, Mino Taveri Belgio, Brandi Francia, Giorgia Rossi Belgio, Elena Tambini confessa di aver tifato Francia sin dall’inizio, Ambrosini tifa per l’Inghilterra, Graziani per il Belgio, Nicola per l’Inghilterra ed Ilary per la Croazia.

Altro intervento del Mago Forrest, che parla dell’acqua “miracolosa” di Pickford, che pare aver parato i rigori grazie a degli appunti scritti sulla bottiglietta dell’acqua. Anche Forrest prepara delle bottigliette “miracolose” per gli ospiti in studio.

Il programma termina qui appuntamento a Martedì prossimo.



0 Replies to “Balalaika – verso la finale | diretta puntata 7 Luglio 2018”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*