Sanremo 2016, la quarta serata: Francesco Gabbani vince tra le nuove proposte


La diretta della quarta serata della 66esima edizione del Festival di Sanremo


{module Pubblicità dentro articolo} 

Dopo l’anteprima di Sergio Friscia, Carlo Conti apre subito il televoto dei quattro giovani.

sanremo 12feb giovani

Il primo ad esibirsi è Mahmoud con Dimentica. Segue quindi Francesco Gabbani con Amen. Chiara Dello Iacovo, mentre canta Introverso, si apre la camicia lasciando intravedere sotto un cuore rosso di carta; Ermal Meta invece, interpreta Odio le favole con il viso truccato arcobaleno.

sanremo 12feb miele

Dopo il break pubblicitario. Carlo Conti scende le scale insieme a Miele. La ragazza canta il suo pezzo, raccogliendo un applauso fragoroso dalla sala.

sanremo 12feb annalisa

Si passa alla presentazione della giuria di qualità, presieduta da Franz Di Cioccio. È quindi la volta dei big: la prima a calcare il palco è un’impeccabile Annalisa con Il diluvio universale.

sanremo 12feb conti raffaele

Virginia Raffaele va purtroppo sul sicuro, ed entra in scena imitando Belén Rodriguez. Un personaggio riuscitissimo, ma che offre alla Rodriguez un ulteriore assist per approfittare di un’ulteriore visibilità. La comica ironizza come cla solito anche sul “marito”: si dice Di Martino o De Martino? È lei ad introdurre gli Zero Assoluto, che cantano Di me e di te senza infamia né lode.

sanremo 12feb rocco hunt

Rocco Hunt trascina l’Ariston con Wake up: canta di una generazione che ha “ancora sete”.

sanremo 12feb irene fornaciari

Si prosegue con Irene Fornaciari: Blu, sul dramma dei migranti. 

sanremo 12feb caccamo iurato

Gira intorno alla parola “scusa” il brano di Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Via da qui. Loro la eseguono da perfetti fidanzatini.

sanremo 12feb enrico ruggeri

Il prossimo è Enrico Ruggeri con Il primo amore non si scorda mai, che porta un sentore di rock.

sanremo 12feb francesca michielin1

Francesca Michielin canta Nessun grado di separazione, raccontandoci di essere cresciuta.

sanremo 12feb elio e le storie tese

Singolari come loro solito Elio e le storie tese con  Vincere l’odio: la performance è concepita come vero momento spettacolare.

sanremo 12feb patty pravo

Patty Pravo con Cieli immensi porta l’atmosfera di un pezzo che fa sognare: raccoglie applausi.

sanremo 12feb brignano

Alle 22.30, l’ingresso di Enrico Brignano: l’ospitata del comico romano si conclude con il solito repertorio sul padre che parlava poco, dei giovani di oggi ultraconnessi. E si apre con la scontata battuta sull’abbronzatura di Conti e le altrettanto scontate battute sulle donne che non si concedono al primo appuntamento. Velo pietoso, ma purtroppo il teatro lo appalude.

sanremo 12feb alessio bernabei

Alessio Bernabei con Noi siamo infinito è una parentesi dance; giacca piuttosto discutibile.

sanremo 12feb neffa

Undicesimo big in gara, Neffa: Sogni e nostalgia si riconferma una canzone nel tipico stile del cantautore, ma francamente dimenticabile.

sanremo 12feb gabbani dello iacovo

A pochi minuti dalle 23.00, la premiazione dei giovani. Intanto Conti annuncia che la sala stampa Lucio Dalla ha premiato Chiara Dello Iacovo, mentre il premio della critica Mia Martini va a Francesco Gabbani.

Veniamo al responso finale delle votazioni: quarto Mahmoud, terzo Ermal Meta, seconda Chiara Dello Iacovo, al primo posto Francesco Gabbani. Consegna il premio il Presidente della Regione Giovanni Toti, che ricorda i due marò.

sanremo 12feb valerio scanu

Riprendono le performance dei big. Tocca a Valerio Scanu con Finalmente piove. Un pezzo questo, completamente intonato alla kermesse in cui viene presentato.

sanremo 12feb dear jack

I Dear Jack cantano Mezzo Respiro: il cantante Leiner continua a mostrare incertezze, riuscendo a gestire meglio l’emozione rispetto all’esordio di martedì ma ancora senza esserne completamente padrone.

sanremo 12feb elisa

All’Ariston non era solo Ramazzotti a festeggiare l’anniversario della sua vittoria al Festival. Per Elisa sono trascorsi 15 anni dal trionfo con Luce-Tramonti a nord est. L’artista ce la ripropone insieme a L’anima vola e Gli ostacoli del cuore. Elisa si esibisce anche con il suo ultimo singolo, No hero.

sanremo 12feb noemi

Noemi ci fa riascoltare La borsa di una donna, pezzo che cresce con gli ascolti.

In attesta del prossimo, l’ospite J Balvin con il reggae di Ginza e gli sposini Marta e Gianluca.

sanremo 12feb stadio

Si riprende con gli Stadio: Un giorno mi dirai.

sanremo 12feb arisa

Quindi Arisa, che di Guardando il cielo fa un’esecuzione impeccabile.

sanremo 12feb lorenzo fragola

Lorenzo Fragola con Infinite volte indossa un fazzolettino arcobaleno nel taschino. Peccato arrivi un po’ tardi rispetto ai colleghi.

sanremo 12feb morgan

L’esecuzione di Morgan su Semplicemente è a tratti stonata: stasera il frontman dei Bluvertigo appare più “sfiatato” che mai.

sanremo 12feb dolcenera

Intensa Dolcenera al pianoforte, sulle note di Ora o mai più (le cose cambiano).

sanremo 12feb clementino

Chiude le esibizioni dei big Clementino con Quando sono lontano: la “saudade” del rapper per la sua terra.

sanremo 12feb conti gasmann papaleo

Le votazioni saranno così ripartite nel conteggio per stilare la classifica e capire quali pezzi saranno eliminati: 40% televoto, 30% giuria degli esperti e 30% giuria demoscopica. La classifica ottenuta viene “mixato” con la classifica di martedì. Intanto, in attesa di conoscere il responso Alessandro Gassmann e Rocco Papaleo  in promozione per il loro film. Poi i Lost Frequencies.

I nomi vengono letti non in ordine di classifica. A rischio Zero Assoluto, Dear Jack, Neffa, Bluvertigo e Irene Fornaciari. Via al televoto per il ripescaggio di uno dei cinque campioni in gara. Titoli di coda.



0 Replies to “Sanremo 2016, la quarta serata: Francesco Gabbani vince tra le nuove proposte”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*