Connect with us

Intrattenimento

Le Iene Show | puntata del 3 ottobre | la diretta

Le Iene show | puntata del 3 ottobre in diretta | Alessia Marcuzzi e Nicola Savino, tra informazione ed intrattenimento, tornano con lo storico programma di Italia 1
Simone Lucidi

Pubblicato

il

Le Iene show | puntata del 3 ottobre in diretta | Alessia Marcuzzi e Nicola Savino, tra informazione ed intrattenimento, tornano con lo storico programma di Italia 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A tra poco con la diretta.

Inizia le Iene Show con un servizio su Francesco, un bimbo autistico alla cui festa di compleanno si è presentato un solo compagno di classe. Francesco è rimasto comunque allegro e gioioso, ma la mamma si è indignata ed ha denunciato l’accaduto su Facebook.

Alcune mamme dei compagni si difendono e sono arrabbiate per il risalto che è stato dato alla notizia. Altre invece ammettono di aver sbagliato.

L’inviata delle Iene, Alice Martinelli, organizza un’altra festa per Francesco e stavolta partecipano tantissimi bambini. Il festeggiato sorride felice mentre spegne le candeline.

Entrano in studio ballando Nicola Savino ed Alessia Marcuzzi. La conduttrice indossa un vestito rosa e glitterato per il suo grande ritorno alle Iene. La Gialappa’s commenta subito l’outfit con ironia.

Alessia e Nicola salutano Ilary Blasi e Teo Mammuccari, precedenti conduttori del programma. La Gialappa’s intervista Ilary sulla sua vita “dopo le Iene”.

Alessia ironizza sul Presidente Conte, chiamandolo “quello che sta sempre accanto a Rocco Casalino”. Anche Nicola finge di non conoscerlo.

Viene mandato in onda un servizio di Pablo Trincia. L’inviato delle Iene ci racconta la storia del militare Francesco Positano. La madre vuole sapere come sia morto il figlio. Aveva 28 anni ed era nato a Foggia. Espansivo e sorridente, si era arruolato nell’esercito a soli 17 anni. Era stato mandato in Afghanistan per ben tre volte, dall’ultima missione purtroppo non è tornato vivo. Ha perso la vita cadendo a peso morto dal Buffalo (un mezzo corazzato dell’esercito). L’autopsia ha però riportato delle anomalie.

Il traumatismo che ha causato la morte è stato troppo importante per essere stato provocato da una caduta da un mezzo fermo. L’urto deve essere stato molto violento per causargli la frattura cranica riscontrata. I risultati delle perizie vanno in direzione opposta rispetto ai racconti dei militari presenti. Un commilitone del ragazzo ha contattato in seguito la madre per avvertirla che ciò che sapeva della morte del figlio non era la realtà.

Secondo questo militare Francesco sarebbe volontariamente sceso dal mezzo e non sarebbe caduto. Secondo l’Ing. Gionata Fragomeni, interpellato dalle Iene, le foto del luogo della morte mostrano chiaramente che la ricostruzione che è stata fatta non corrisponde a verità. La deformazione del cranio è compatibile con un investimento.

La madre non si dà pace, vuole la verità e cerca di parlare con i commilitoni di Francesco. L’accoglienza che riceve non è affatto amichevole. “La verità nostra è quella e rimarrà quella” – afferma uno dei militari. Per Rosa non c’è speranza. Trincia va a parlare con il Colonnello Buonanno, che conferma però la “versione ufficiale”. Al momento non c’è altra possibilità, ma le Iene promettono di continuare ad indagare.

Si passa a parlare di contrabbando di sigarette con Luigi Pelazza. La guardia di finanza ha trovato 700 kg di sigarette contrabbandate su una nave militare italiana. la Caprera. La notizia però non è mai emersa pubblicamente. Alle Iene è giunta la denuncia da una lettera anonima. Le sigarette venivano comprate in Libia e portate in Italia illegalmente. L’inviato delle Iene parla con uno dei marinai presenti sulla nave. L’uomo era perfettamente a conoscenza delle operazioni di contrabbando.

Luigi Pelazza va poi a parlare con il Comandante della nave, Oscar Autiero, che dopo qualche resistenza rivela di essere stato lui stesso a scoprire e denunciare il crimine. L’Ammiraglio Girardelli – Capo di Stato maggiore della Marina Militare – si nega e dunque Pelazza si reca dal Ministro della difesa, Elisabetta Trenta. Il Ministro si dice indignato e promette di continuare ad indagare sull’accaduto.

Giulio Golia ci parla di Edoardo, un ventunenne che ha perso la vita su una pista da sci. Edoardo era andato a sciare con un amico, Alessandro. Si divertiva, sorrideva. Prima di tornare a casa i due avevano deciso di affrontare un’ultima pista. Un falso-piano ha provocato la caduta di Edoardo, che è andato ad impattare contro un cannone sparaneve posizionato male. Il ragazzo non è morto sul colpo e l’amico è corso a tentare di rianimarlo. Edoardo aveva però il cranio completamente fratturato e non c’è stato nulla da fare.

Il cannone era di ferro e non era sufficientemente imbottito e riparato per evitare che eventuali impatti potessero essere pericolosi. E’ stata dunque aperta un’indagine per omicidio colposo. Proprio quando la vicenda sembrava chiusa, un’altra perizia ha rimandato la sentenza. Secondo quanto riportato da questa seconda analisi la morte sarebbe avvenuta in seguito all’impatto con la neve, ma Alessandro ricorda di aver sentito urlare Edoardo mentre scivolava e prima dell’impatto con il cannone. La sentenza ha assolto gli imputati “perché il fatto non sussiste”, ma più tardi i genitori di Edoardo hanno scoperto che in realtà il giudice che si è occupato del caso è insegnante di sci sulle piste indagate. Potrebbe dunque esserci stato conflitto d’interessi. Affrontato da Golia, l’avvocato si è dimostrato molto infastidito ed ha negato ogni legame con gli imputati.

Paolo chiama le Iene dichiarando di volersi suicidare. Dopo aver conosciuto una ragazza in discoteca se ne è innamorato. Durante la convivenza ha iniziato a sospettare che lei lo tradisse e l’ha lasciata, ma lei ha insistito moltissimo per tornare con lui. Poco dopo la ragazza ha avuto un malore ed ha fatto un test di gravidanza. Non gli ha rivelato l’esito del test e solo dopo un mese, messa alle strette, gli ha rivelato di essere incinta. Sparita per mesi, la ragazza ha partorito e quando Paolo è venuto a saperlo e si è recato in ospedale ha scoperto che il bambino era stato riconosciuto da un altro uomo, l’amante della ragazza.

L’inviata delle Iene, Veronica Ruggeri, è però insospettita dal comportamento di Paolo, che sembra essere molto lusingato dalle telecamere e scatta molti selfie. Si reca a parlare con l’ex fidanzata di Paolo e scopre che l’uomo ha minacciato il nuovo compagno della ragazza in modo violento. Emerge un’altra verità: Paolo avrebbe ossessionato la donna e non avrebbe alcun legame con il bambino.Paolo non accetta questa nuova versione e afferma di avere bisogno di cure e chiede di essere ricoverato. Qualche giorno dopo però minaccia ancora di uccidersi. Raggiunto dai carabinieri, è stato ricoverato ed ha affrontato un percorso di cura. Un mese dopo sembra stare molto meglio.

In Cina mangiare la carne di cane è una tradizione antichissima perchè si ritiene che sia afrodisiaca e ricca di proteine. C’è addirittura un festival annuale che è dedicato a questa usanza. La notizia ha causato indignazione a livello mondiale e anche alcune star, come Tiziano Ferro, si sono schierate contro il Festival di Yulin. L’inviata delle Iene, Giulia Innocenzi, si è recata in Cina per saperne di più.

Durante i giorni in cui si svolge l’evento (a giugno) i cani sono venduti anche dagli ambulanti per strada. Chiusi in gabbia, sono comprati a peso, a pezzi o interi. Alcuni di loro sono malati ed hanno la rabbia. Molti sono animali domestici rubati ed è struggente vedere come vengono trattati.

L’inviata si reca a Yulin e scopre che ci sono migliaia di cani morti. Le viene negato l’accesso al mercato e diventa oggetto di riprese e selfie da parte dei presenti al festival. Con un espediente riesce lo stesso ad introdursi, ma è seguita e sorvegliata a vista.

Più tardi scopre che anche i selfie erano uno strumento di sorveglianza, utile per avvertire i venditori negli altri mercati. Il Governo ha dato ordine di sorvegliare gli stranieri e di non farli entrare nel mercato. Un complice de Le Iene riprende ciò che avviene al festival ed è davvero terribile vedere ciò che accade ai poveri cani macellati.

Continua l’inseguimento della troupe del programma, la loro presenza è troppo scomoda per gli abitanti locali che grazie al festival si arricchiscono. Scappata da Yulin, l’inviata delle Iene riesce però ad introdursi nel mercato di un altro paese limitrofo e qui viene messa di fronte a scene violente e raccapriccianti.

C’è però anche un gruppo di “Resistenza” contro Yulin, che medita di rubare o comprare i cani per far sì che non vengano mangiati. Un tempo era giustificato alimentarsi con la carne di cane, poichè c’era estrema povertà, ma oggi è una violenza gratuita.

La missione di salvataggio fallisce purtroppo e la troupe si trova ad organizzare il funerale di un cagnolino morto trovato per strada.

Dopo diverse peripezie, la troupe delle Iene e la “Resistenza” riescono a salvare alcuni cani ed alcuni gatti. Le condizioni in cui vengono trovati sono pessime, molti di loro sono malati e dovranno essere curati. Alcuni di loro purtroppo non sopravvivono e vengono seppelliti in un campo, ma altri si riprendono e tornano in splendida forma. I cuccioli attendono ora di essere adottati.

Si parla della morte di Marco Pantani. Ci sono molte incongruenze nella ricostruzione della scomparsa del ciclista, prima tra tutte le pallina di cocaina presente per terra accanto al cadavere. La madre di Pantani sostiene che sia stato ucciso. Già prima di morire, Pantani aveva denunciato di essere stato incastrato e di non essersi mai dopato. Qualcuno avrebbe scambiato o modificato le fialette di sangue analizzate.

La morte di Pantani fu archiviata come “overdose”, ma la stanza del campione era totalmente in subbuglio. Cosa è successo davvero? La pallina di cocaina e le varie dosi trovate nella stanza non erano presenti, secondo i testimoni ascoltati, ma sono visibili nel filmato della polizia. Le cose erano spostate, non lanciate. Persino il lavandino era stato smontato e posizionato all’ingresso, mentre nel video risulta integro ed al suo posto.

Pantani quel giorno aveva telefonato alla reception dell’albergo per chiedere di chiamare i carabinieri perchè c’erano “alcune persone che gli davano fastidio“.

La cocaina rilevata nel corpo di Pantani è 10-20 volte superiore rispetto alla dose letale. Marco avrebbe dovuto mangiare diversi boli di droga o berli. Si sospetta dunque che qualcuno gli abbia sciolto la cocaina nell’acqua senza che lui se ne accorgesse. Secondo il medico intervistato dalle Iene il corpo sarebbe stato spostato ed i segni e le ferite presenti in faccia, sulla schiena e sulle braccia sarebbero stati provocati da qualcun altro.

L’inviato Alessandro De Giuseppe intervista Pietro Buccellato, usciere che aprì la porta della stanza di Pantani con la forza e trovò il corpo. Anche lui conferma di non aver trovato la pallina di cocaina e che il lavandino era stato divelto. C’era un secondo ingresso nell’albergo e qualcuno poteva essersi introdotto ed essere andato via da lì. Le telecamere non funzionavano e la porta era aperta ed agibile. L’Ispettore di polizia, Daniele Laghi, interrogato non risponde. La scomparsa di Pantani rimane avvolta nel mistero.

Entra in studio Andrea Pucci, per presentare il suo nuovo programma Big Show – che andrà in onda domani sera su Italia 1. Pucci è accompagnato in questa avventura televisiva da Katia Follesa.

Momento di intervista doppia tra Sabrina Ferilli e Sergio Castellitto. I due attori saranno presto al cinema con il film “Ricchi di fantasia”.

Si parla di moda. Si è infatti svolta la settimana della moda di Milano. L’inviata de Le Iene si è denudata davanti agli stilisti, chiedendo loro di vestirla e di esaltare le sue forme. Ha chiesto di sfilare in passerella, ma non è stato possibile. La moda è davvero per tutte le donne? Secondo l’inviata non è così. Dopo diversi tentativi è riuscita però a trovare uno stilista che la facesse sfilare ed ha portato a termine la sua missione.

Si parla delle Donatella. Silvia e Giulia, alla sfilata di Richmond, sono avvicinate da un falso curatore d’immagine che fa i complimenti a Giulia. Due giorni dopo Giuseppe si presenta sotto casa loro con un orsacchiotto per la ragazza. Silvia lo riconosce e si preoccupa. Giulia finge di trovarlo carino.

Qualche giorno dopo riceve un altro orsacchiotto e finge di aver inviato un messaggio di ringraziamento, Silvia è molto infastidita. L’uomo richiama Giulia e le chiede un appuntamento e lei gli dice di risentirsi per accordarsi. La sorella si infuria. Inizia un corteggiamento serrato da parte di Giuseppe e gli orsacchiotti regalati diventano sempre più grandi. Silvia vede delle foto della sorella e di Giuseppe insieme e rimane sconvolta. Preoccupata per la sorella chiama la madre e le chiede il numero di uno psicologo.

Due mesi dopo, Giulia fugge di soppiatto da una serata in discoteca e poi chiama la sorella disperata. Silvia corre in suo soccorso. La trova vestita da contadina ed ammanettata ad un termosifone e trova Giuseppe mascherato da orso senza sensi sul letto. “Voleva giocare a Masha ed Orso” – le dice la sorella.

Alla fine entrano nella stanza gli inviati delle Iene, che le svelano che era uno scherzo e le fanno promettere di non giudicare più gli uomini con i quali esce la sorella.

Viene mandato in onda (per la seconda volta) un servizio su Mariam, una ragazza uccisa da bulli in Inghilterra. Nata a Roma da genitori egiziani, la ragazza si era trasferita a Nottingham con la famiglia nel 2012. Mariam non voleva trasferirsi e diceva “Papà io morirò qui”. Aveva una malformazione al cuore e poco dopo essere arrivata in Inghilterra si era sentita male ed era stata portata all’ospedale. Lì avevano sottovalutato il problema, diagnosticandole un’infezione. Mariam aveva denunciato l’accaduto su Facebook, chiedendo aiuto.

Un giorno andando al mercato era stata aggredita insieme alla sorella. I genitori avevano sporto denuncia. Qualche tempo dopo però Mariam era stata aggredita nuovamente per strada da alcuni ragazzi, che la chiamavano “Black Rose”. I bulli erano in otto. Mariam era stata picchiata, presa a calci e pugni. Finita all’ospedale era stata ben presto rispedita a casa con una diagnosi di “lieve trauma cranico”. Sentiva però un forte dolore al petto. Dopo diversi giorni a casa era stata riportata d’urgenza all’ospedale ed aveva subito un intervento al cuore. Tre settimane dopo Mariam è morta.

Una delle ragazze che l’ha aggredita è stata riconosciuta. Nessuno ha però capito perchè fossero così astiose nei confronti di Mariam. Forse per gelosia, perchè erano innamorate dello stesso ragazzo. Questo è bastato ad uccidere una ragazza di soli 17 anni.

Si parla di finti sfollati a Genova. Un ragazzo di nome Rei ha denunciato una donna che ha finto di vivere nel suo appartamento. Scoperta, la donna ha proposto a Rei di dividere il rimborso corrispondente a circa 100.000 euro. Intervistata dalle Iene la donna ha confessato, ma ha attribuito la colpa al compagno, che avendo perso il lavoro ha tentato la truffa per “sopravvivere”.

Le Iene Show termina qui. Appuntamento a domenica!


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nato alla fine degli anni ‘80. Da sempre appassionato di musica, trascorre ore nei negozi di dischi alla ricerca di pietre miliari ed album di nicchia. I suoi interessi spaziano in un turbinio caleidoscopico: storia, sport, poesia, cinema, televisione... e molto altro ancora. Comico nella vita ma non di mestiere, nei suoi pensieri vede il mare ma non lo tocca, perché una lacrima è sempre pronta.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

The show must go on 12 aprile, “W le donne” con Riccardo Rossi

Questa sera su Rai 2 in seconda serata va in onda il primo appuntamento con la rassegna The Show must go on. Si intitola W le donne, spettacolo dal vivo del comico Riccardo Rossi.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

The show must go on 12 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A partire dalle 23.10 Rai 2 trasmette questa sera, 12 aprile 2021, il primo appuntamento dei tre previsti, con il teatro dal vivo della rassegna The show must go on. Ogni puntata riporta lo spettatore nel mondo del teatro proponendo uno spettacolo dal vivo di un comico italiano. Nella speranza di una prossima riapertura dei teatri nazionali.

La prima puntata, in onda questa sera, consiste in una performance di Riccardo Rossi, e si intitola W le donne – Tutte le donne della nostra vita. In essa il comico racconta il suo personalissimo punto di vista sulle donne che hanno cambiato la sua vita. Lo spettacolo è stato registrato al Teatro Olimpico di Roma, prima dell’emergenza Covid.

Seguiranno, rispettivamente il 19 aprile e il 12 maggio, Antonio Giuliani con il suo spettacolo intitolato Insensibile e infine Max Giusti, sempre su Rai 2 ma in prima serata, con Va tutto bene!

Vi ricordiamo che potete seguire The show must go on, sia la prima puntata intitolata W le donne che le seguenti, anche in streaming sul sito RaiPlay.

The show must go on 12 aprile, la diretta

Riccardo Rossi entra nel teatro con un mazzo di rose rosse in mano, che distribuisce in giro per la platea ad alcune donne fra gli spettatori. “Volevo raccontare il mondo delle donne, poi ho capito che è un universo.” afferma. “Pensiamo che la prima persona che vediamo nella nostra vita è una donna… l’ostetrica! Che poi la vediamo mentre ci tiene per i piedi, ci dà uno schiaffo e dice che è per il nostro bene.” scherza poi Rossi.

Il comico analizza la parola “mamma“, la prima che pronunciamo. E poi scherza sulla differenza principale fra uomo e donna. “Noi uomini nasciamo già con un difetto, nella differenza fra i cromosomi. Dopo 22 coppie di cromosomi XX, le donne hanno una ventitreesima XX, mentre noi uomini una XY. Uno scherzo della natura, un’imperfezione” afferma.

“Questa differenza salta agli occhi nel primo giorno di terza media. Quando la tua compagna di banco, la stessa dell’anno scorso diventa una donna. Ed è lì che capisci la differenza fra una Y e una X” continua. “Fino all’anno scorso avevi eretto una muraglia cinese per impedirle di copiare. Ora ti arrendi, e le fai direttamente il compito te.”.

Rossi parla quindi di Mina.Ha rinunciato a tutto per fare quello che voleva lei” racconta. “Mina nel 1976 ha ricevuto un telegramma da Paul MCCartney. Lei lo legge, sorride, e poi lo butta. Noi non possiamo capire un gesto così sublime, che avremmo voluto essere il cestino della carta straccia di Mina”.

The show must go on 12 aprile, l’infermiera e la maestra

“L’unico uomo che sa fare le iniezioni forse è Rambo. Altrimenti, per fare un’iniezione serve una donna, un’estranea: la portiera. Che sa fare le iniezioni” racconta Rossi. “Mi ricordo che arrivava mia madre e mi diceva -Adesso andiamo dalla signora Concetta-. La signora Concetta aveva una siringa di vetro temperato, con l’innesto dell’ago d’oro. E l’ago… era spesso come una canna di fucile.” prosegue.

“A me faceva già male quando mi strofinava il sedere con il cotone idrofilo.” prosegue poi Rossi. “La signora concetta che non parlava mai, diceva una parola: stai morbido. Ma come faccio a stare morbido con quell’ago infilato?”.

“Racconto questo perché questo ruolo di donna ci ha fatto capire che certi mali durano poco. Una donna generosa, che per arrotondare lo stipendio del marito si è vista tutti i sederi del quartiere. VI ricordate Sora Lella? L’iniezione gliela fece il camionista. Lo avrei voluto incontrare io, la mano della signora Concetta non era mai -una piuma-!” conclude Rossi.

Il monologo continua, stavolta descrivendo la figura della maestra di scuola. E poi, della sorella. “Chi nasce per secondo vede nel primo un assassino. E chi nasce per primo vede nel secondo un pericolo. So di casi pericolosissimi sventati per miracolo.” racconta scherzando Rossi. “Fateci caso, se fra due fratelli non c’è una sorella va meglio. I Lumiere hanno inventato il cinema, i Wright l’aereo. E i Mongolfiere la mongolfiera. E indovinate chi era la zavorra? La sorella!” grida quindi Rossi.

La suocera e la figlia

“Non vogliamo rovinarci la serata raccontando della suocera; l’unico ruolo odiato anche dalle altre donne” prosegue poi il comico. “Chiudiamo l’argomento e andiamo avanti. Parliamo… della figlia. Non esiste madre, moglie e amante: l’unico vero amore di un uomo puro e incontaminato è la figlia. Che deve stare sulle ginocchia di papà in tutù, per sempre.”. 

Dopo una serie di sketch, legge una commovente lettera dedicata al rapporto padre-figlia. “Ricordati che tuo padre è l’uomo che non dorme quando esci per il tuo primo appuntamento. E l’unico che quando le cose vanno male, sarà sempre lì per te”. 

Subito dopo, inizia un nuovo monologo su un genere di donna che lui definisce “Donna Zavorra”. “Dove passa lei non cresce più l’erba: sono femmine alpha, che risucchiano le energie vitali e ti annientano. L’unica che si accorge del pericolo è un’altra donna: la tua migliore amica” afferma Rossi. “Non esiste la donna per amico, come non esiste l’uomo per amica. L’uomo ha bisogno di un amico, sempre. La donna per amico è quella che ti dice quello che vuole senza filtri. Come fa tua moglie, ma da lei le critiche le accetti.” continua.

The show must go on 12 aprile

La moglie, il potere della donna

“Voi stasera perchè siete qui? Chi ha deciso? Siate sinceri.” inizia Rossi dal palco. “Quando scoprite di dover ri-uscire per venire a teatro pensate una sola cosa: avevo parcheggiato così bene.”. E continua “La moglie è la regina di tutte le donne, la fusione di tutte le donne che abbiamo raccontato fino ad ora”. “Voi immaginate quanto potere hanno le First Ladies nel mondo? Inimmaginabile” prosegue Rossi.

“La donna a un certo punto della sua vita si trasforma in qualcosa di meraviglioso. Da piccolo una volta mi venne la febbre altissima. A un certo punto avverto una presenza: distinguo la figura di una donna. Capelli bianchi, occhiali, grembiule e pantofole. Era mia nonna. Non faceva niente, mi guardava; eppure, io mi sono sentito meglio” racconta il comico. “Le nonne sono madri al quadrato”.

“Con la madre sei troppo coinvolto, con la nonna c’è più dolcezza e confidenza” racconta sorridendo Rossi. “A nonna puoi dire cose che non puoi dire a nessuno. E’ questa la bellezza delle donne: cambiano a seconda del ruolo che rivestono” termina.

La madre

“La parola madre è talmente importante che è usata per ribadire i concetti. E se qualcuno vuole offenderti, offende tua madre.” esordisce Rossi in un nuovo monologo. Racconta di quando sua madre lo vestì da Zorro, ma con un costume mancante di maschera, e persino di spada. “Ancora oggi quando le faccio vedere la foto e le dico -ma come mi hai vestito?- lei mi risponde -come eri carino!-. Ma cosa c’entra? Non è questo l’argomento!”.

“Le madri di una volta hanno una buona ragione per essere come sono ora. Tutte le comodità della nostra vita, molte, non le hanno avuto. Mia madre è nata in casa nel 1932. Dopo tre anni perde suo padre, perchè la penicillina non esisteva. La sera non c’era la tv, ma la radio. E nel 1940 l’Italia entra in guerra. Per avere un po’ di verdura si fanno gli orti di guerra in Piazza Venezia.” inizia a raccontare Rossi, più serio. “E poi ci sono gli allarmi aerei. Nel 1944 mia madre fa la prima comunione mentre gli americani entrano con i carri armati contromano in via del Corso. Nel 1950 fa l’esame di maturità con tutte le materie del quinquennio. E inizia a lavorare 12 ore al giorno per 35 anni.”.

E infine il comico conclude: “Ha avuto sempre la stessa macchina ed è stata sempre in affitto. Si è sposata, e poi ha divorziato. Se aveva mal di testa o la febbre se le teneva. Quando aveva paura se la teneva, perchè sua madre non si era fatta vedere mentre piangeva. Oggi mia madre vede Striscia la notizia, la sua ovatta, per riposarsi.”.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità: Francesco Simonetta campione. Ecco quanto ha vinto alla Ghigliottina

Il nuovo campione de L'Eredità alla sua terza Ghigliottina. Ecco chi è e quanto ha vinto.
Anna Mancini

Pubblicato

il

L'Eredità Francesco Simonetta campione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Simonetta è ancora campione de L’Eredità. Ha vinto una consistente somma nella puntata andata in onda domenica 11 aprile 2021 del game show condotto da Flavio Insinna nella fascia preserale di Rai 1.

L'Eredità Francesco Simonetta chi è

L’Eredità: il percorso di Francesco Simonetta

Il campione è alla sua terza Ghigliottina. Nella sua seconda prova infatti è stato beffato dà una risposta da lui data ma che aveva declinato al singolare e non al plurale. La parola infatti era Bagagli, mentre lui aveva scritto semplicemente Bagaglio. Aveva così buttato via la non indifferente somma di 35.000 euro. Si è rifatto completamente questa sera aumentando di molto la somma a sua disposizione.

Il campione naturalmente non ha effettuato la prima fase del gioco, ovvero La sfida dei sette, e al momento di scegliere i due concorrenti da mandare alla prima scalata ha indicato Gianluca e Martina.

Il resto del percorso è stato abbastanza lineare ed è riuscito a superare i giochi Questo o quello e le Quattro date in cui collocare gli eventi anticipati da Flavio Insinna. Le prime serie difficoltà sono arrivate con i Paroloni. Infatti Francesco Simonetta non ne ha indovinato neanche uno ed è dovuto andare allo spareggio rendendosi così protagonista di una nuova scalata. Ha difeso il suo accesso al Triello insieme al concorrente Stefano. Quest’ultimo è stato in vantaggio per quasi tutta la durata dei 60 secondi del gioco ed è stato tradito soltanto dall’ultima parola. Per cui ha finito il tempo a disposizione e Francesco Simonetta è riuscito finalmente a tirare un sospiro di sollievo.

La parola sulla quale è caduto era Cupola e la domanda estremamente facile era: “É famosa quella di San Pietro in Vaticano“.

L'Eredità Francesco Simonetta Paroloni

Il Triello e la Ghigliottina

Francesco Simonetta riesce così ad accedere al Triello insieme a Lorenzo e Monica. C’è stata anche una breve incursione di Gigi D’Alessio e per qualche minuto ha preso il posto di Flavio Insinna gestendo così la prima domanda del Triello indovinata da Monica.

L'Eredità Gigi D'Alessio

La prima concorrente a fare i due passi verso la Ghigliottina è stata proprio Monica. A causa della sua risposta sbagliata l’eredità è passata a Lorenzo che ha dato a sua volta la risposta inesatta. Tutto il montepremi è giunto così a Francesco Simonetta che arriva alla Ghigliottina con la somma di 210.000 euro. Riesce a dimezzare soltanto due volte e la somma finale da difendere è 52.500 euro.

Le cinque parole così faticosamente conquistate sono: Pensiero, Mani, Giorno, Economica e Dichiarazione. Francesco Simonetta indovina la parola giusta che è Indipendenza e vince la somma di 52.500 euro. É la sua prima Ghigliottina vincente.

L'Eredità Francesco Simonetta quanto ha vinto

L’Eredità: chi è Francesco Simonetta

Francesco Simonetta è originario di Palmi in provincia di Reggio Calabria ma è residente a Roma. È laureato in Scienze Naturali ed iscritto anche alla facoltà di Ecobiologia alla Sapienza.

È amante degli animali, infatti in casa ha un Ghiro e due Tritoni. Il suo profilo Instagram è: @zeppo_wildlife.nature.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Isola dei famosi anticipazioni 12 aprile: Melillo e Isoardi a rischio squalifica, il ritiro di Braida

Tutto quanto accade nell'ottava puntata del reality condotto da Ilary Blasi su Canale 5. Il televoto è attualmente aperto tra Andrea Cerioli e Drusilla Gucci.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Isola dei famosi anticipazioni 12 aprile Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco le anticipazioni di ciò che accade nella puntata del 12 aprile de L’Isola dei famosi 2021. Il reality di Canale 5 torna in onda due volte a settimana dopo l’appuntamento saltato lo scorso giovedì per il debutto di Supervivientes.

La conduttrice si sofferma, nel corso della diretta, su tutti gli episodi accaduti negli ultimi sette giorni in Honduras. In studio è presente Akash Kumar per un confronto con Tommaso Zorzi in seguito al loro diverbio a distanza. Ilary Blasi infine svela al pubblico chi è  il concorrente eliminato tra Andrea Cerioli e Drusilla Gucci.

Isola dei famosi anticipazioni 12 aprile Beppe Braida

Isola dei famosi anticipazioni 12 aprile: il ritiro di Braida, l’isolamento di Giorgi

Durante il 25esimo giorno di permanenza a Cayo Cochinos Beppe Braida ha deciso di abbandonare il reality per motivi familiari. La produzione infatti gli ha comunicato che i suoi genitori sono risultati positivi al Covid ed il padre è stato ricoverato in ospedale. I compagni di viaggio che hanno compreso le ragioni del ritiro hanno cercato di dimostrargli il loro affetto.

Brando Giorgi invece è tornato da tempo a vivere con gli altri isolani dopo qualche giorno trascorso su Parasite Island. Ma una volta riunitosi al gruppo le antiche tensioni non si ancora placate. E’ ancora accusato di voler dispensare consigli non richiesti solo per apparire e catturare l’attenzione. L’attore, amareggiato dalle reazioni, ha scelto volontariamente di isolarsi. Alla conduttrice spiega le ragioni che lo hanno portato a maturare tale decisione.

Isola dei famosi anticipazioni 12 aprile Elisa Isoardi

Isola dei Famosi 12 aprile, Isoardi e Melillo a rischio squalifica

Elisa Isoardi è stata eliminata lunedì scorso ma ha scelto di proseguire la sua avventura rimanendo su Playa Esperanza con Vera Gemma e Miryea Stabile. La conduttrice però ora rischierebbe la squalifica insieme ad Angela Melillo per un episodio accaduto nell’ultima diretta durante la prova ricompensa.

La squadra vincente ha conquistato una teglia di lasagne e la Melillo, approfittando di un momento di distrazione della troupe, ha consegnato una porzione ad Elisa Isoardi. Quest’ultima però non ne aveva diritto perché apparteneva al team degli sconfitti. Entrambe hanno violato il regolamento ma la produzione, almeno finora, non ha comunicato alcun provvedimento disciplinare. Ilary Blasi però cerca di approfondire l’accaduto.

Tutti contro Fariba

Durante la settimana i naufraghi si sono scagliati contro Fariba Tehrani. Si è offerta di cucinare del riso per tutti gli isolani ma non è stata attenta alla cottura perché è rimasto troppo tempo sul fuoco.

I commensali non hanno gradito il piatto ed hanno mangiato solo per non rimanere a digiuno. Fariba per scusarsi per l’inconveniente ha donato loro dei pesci ma le polemiche sono proseguite per alcune ore.

Isola dei famosi, l’arrivo di nuovi concorrenti

Il cast dell’Isola dei famosi continua ad allargarsi. Dopo l’ingresso di Isolde Kostner e Beatrice Marchetti altri naufraghi sbarcheranno presto a Cayo Cochinos.

Si tratta di Emanuela Tittocchia, Manuela Ferrera, Rosaria Cannavó e Ludovico Vacchelli. Ma la produzione è in trattativa anche con Ignazio Moser che dovrebbe firmare a breve il contratto. Alcuni di loro potrebbero raggiungere gli altri concorrenti nella puntata odierna.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it