Connect with us

Intrattenimento

Made in sud, la seconda puntata

Live tutte le esibizioni del secondo appuntamento stagionale dello show comico meridionale di Rai2
Samuele Perotti

Pubblicato

il

Live tutte le esibizioni del secondo appuntamento stagionale dello show comico meridionale di Rai2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Google ads} 

Gigi e Ross aprono la serata con le prime battute sulle scalinate del pubblico. Sul palco si parla del figlio di Niki Vendola e dell’utero in affitto: per trattare questo delicato tema i due conduttori eseguono una canzone satirica sulle note di Nella vecchia fattoria

4mar made in sud canzone gigi e ross

Carina la siglia di quest’anno a cui ha partecipato anche Rocco Hunt. Come spesso accade uno dei primi personaggi è l’incazzatore personalizzato di Enzo e Sal. I politici che pagavano poco d’affitto a Roma, la mancata freccia in macchina e il nuovo salotto sono i problemi odierni.

Francesco Cicchella torna a vestire i panni di Massimo Ranieri e questa sera entra in scena con un bilanciere. Il vincitore di Tale e quale ci ha abituato ad un altro livello di esibizione. Voce e aspetto fisico non somigliano per nulla all’originale e anche le battute non sono delle migliori.

4mar made in sud francesco cicchella ranieri

Arriva il turno della parodia del cartone Masha e Orso. La bambina è interpretata dalla stessa Fatima Trotta: siparietto accettabile e breve. Accanto al professor Fischetti questa sera c’è anche Emanuela Aureli, al quale ci regala immediatamente una Sabrina Ferilli.

4mar made in sud il boss delle cerimonie

Dopo la pubblicità si torna in studio con un balletto che vede coinvolta anche la conduttrice napoletana. Senza presentazione torna anccora “Ranieri”. La parola bomboniera serve ad introdurre Don Ciro, Il Boss delle cerimonie. Anche qui si parla di unioni civili, esperando i doppi sensi.

4mar made in sud eddy scampia

Immancabile anche Pigroman (Mariano Bruno): tra un uffa e l’altro legge a suo modo Biancaneve e i sette nani. Spazzio alla musica con il neomelodico Eddy Scampia. Battute, canzoni, poesie e finte telefonate: tutto prevedibile e per nulla divertente.

4mar made in sud cardamone

Paolo Caiazzo è Cardamone e nel suo monologo ci parla delle sale scommesse. La ludopatia è una cosa seria e il problema per i giocatori sono le fotocopie dei biglietti vincenti appesi al bancone. C’è spazio anche per le frasi al richiamo alla responsabilità del governo.

4mar made in sud i quattro gusti

Direttamente dalla sicilia i Quattro gusti, una delle novità di questa stagione. Una serie di pseudo battute senza senso, e a volte non comprensibili, per compiangere un amico che si sposa. Dal pubblico esce Trisha, una fan dei One Direction.

4mar made in sud 50 sfumature di segreto

Prima parodia di Soap opera con 50 sfumature di Segreto. La voce narrante è quella del professor Fischetti. Nonostante l’impegno di Fatima Trotta lo sketch non convince, e anzi per assurdo a volte è più divertente l’originale. Una statuetta dell’oscar vivente sale sul palco.

4mar made in sud arteteca

Ecco Sbaglio, il tatuatore che sbaglia sempre (anche lui new entry). Cambia il contesto ma sono siparietti visti altrove. Gli Arteteca questa sera vivono un sogno e sono lei regina e lui re: i commensali sono le persone che assaggiano i cibi al posto tuo. Talmente surreali da strappare più di una risata.

4mar made in sud gomorroidi

Dopo la seconda pubblicità arrivano i Gomorroidi. Sono loro gli artefici delle recenti rapine ai giocatori del Napoli e c’è spazio anche per una battutina su Roberto Mancini. La banda ha sbagliato ancora vittima e ha rubato un peperone al figlio di Gigi e Ross.

4mar made in sud un posto al sole

Continuano le parodie delle soap, questa volta tocca ad Un posto al sole. Anche qui si punta a sfottere la longevità del programma. L’amante di Silvia è Bruno Vespa, abitavano Porta a porta. L’idea dei Malincomici non era male ma è stata realizzata male. Non si può fare una parodia senza imitare un personaggio reale.

4mar made in sud gigi gabriel garko

Dopo la pubblicità Gigi si traveste da Gabriel Garko e sbaglia completamente a leggere il gobbo, alla notte degli oscar. Subito dopo si sposta con il teletrasporto a Sanremo ma non cambia la musica. 

4mar made in sud aureli patty pravo

Lo stesso co-conduttore del Festival torna in scena con un surgelatore da Bar e dal suo interno esce Patty Pravo, ovvero Emanuela Aureli. Non si scopre certo questa sera il talento di questa straordinaria imitatrice: personaggio studiato in ogni dettaglio e realizzato alla grande.

Ritroviamo il Nonno Moderno (Nello Iorio). Il suo problema odierno è le continue chiamate promozionali che riceve. Subito dopo arriva Gino Fastidio, l’uomo dei fuochi, come sempe con l’inseparabile piccione: “Non danno più notizie Ansa ma ansia“.

4mar made in sud fashion blogger

Floriano Del Gatto, il fashion blogger, che oggi consiglia come vestirsi quando vai in ospedale: per l’ortopedia consiglia vestiti a righe perchè va molto il gessato. Ennesimo personaggio poco divertente e troppo prevedibile.

4mar made in sud miss

Arriva il momento di Felice, l’uomo moderno che in casa fa tutto. L’ultimo bacio che gli ha dato il padre è stato per lo scudetto del Napoli. Fatima Trotta costretta al ruolo di spalla in sketch come quelli con “la stella” o Miss’ Illude (una ragazza paffuta che partecipa al concorso di bellezza), perde tutto il suo talento e simpatia. Peccato.

4mar made in sud santino caravella

Santino Caravella è un venditore ambulante che ripete continuamente “Prendi la puglia, prendi la puglia“. Arriva il momento dei consigli di Elisabetta Gregoraci alle casalinghe. Gigi e Ross la sfottono sulla sua ricchezza e lei ci mette del suo proponendo ricette di lusso. 

4mar made in sud maria bolignano

Ivan e Cristiano, gli opposti che si attraggono oggi sono all’interno di un centro di dimagrimento. Ennesimi doppi sensi volgari sugli omosessuali. Non poteva certo mancare Maria Bolignano, la milf di Made in sud. Questa sera ci parla del suo rapporto con i personal traine. Nulla di nuovo.

4mar made in sud gigi ross baglioni morandi

Gigi e Ross si buttano in una nuova imitazione: quella dei Capitani coraggiosi, Gianni Morandi e Claudio Baglioni. Finalmente qualcosa di divertente e nuovo. Fisicamente sono lontani dall’originale ma la rivisitazione di Adesso tu e la caricatura sono molto piacevoli.

Immancabile Ciro Giustiniani. I Ditelo voi tornano a vestire i panni di tre uomini separati che vanno al parco con le carrozzine dei loro figli. Finiscono per lanciare nel cespuglio uno dei neonati.

4mar made in sud coreografo

L’ultimo blocco è aperto da Enfisem, il coreografo americano, innamorato di Gigi. Con la scusa di mettere in scena La bella e la bestiale avance si susseguono. Matranga e Minafò sono i cugini palermitani che vanno in discoteca a caccia di donne. Conivolta anche la Gregoraci nei panni di…se stessa.

4mar made in sud nerd

I nerds basano tutta la loro vita sui joystick e non li lasciano nemmeno quando parlano della vita reale. Di studiare non se ne parla. Con Marco Capretti si parla di biancheria intima: “Per gli uomini la mutanda è come un diamante, per sempre. Le donne ne hanno una per ogni occasione“.

Come sempre sul finale di puntata arrivano anche le Sex and sud. Arriva anche Adam Kadmon, l’uomo del mistero: “perchè saliamo le scale ma non zuccheriamo gli ascensori?“. L’imitazione de Il volo è un po’ come le tasse, non può mancare, anche se è sempre peggio.

4mar made in sud sex and sud

Santino Caravella sta messo male male, a giugno si sposa e la sua vita è tutta incentrato su questo: il ristorante sta in montagna a 78km da Foggia. Prima della chiusura affidata ai Sud58 torna Gabriel Garko che legge una poesia.

Made in sud vi da appuntamento a martedì, 8 marzo, alle 21.15 sempre su Rai2.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Narni nel gennaio del 1987. Dopo gli studi al liceo scientifico, mi laureo in Scienze della comunicazione alla Sapienza con una tesi su Nicolò Carosio, il primo radiocronista sportivo. La laurea specialistica in “Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione” arriva grazie ad una tesi sui talk show sportivi italiani. Sono un grandissimo appassionato di sport e del mondo della televisione, soprattutto della fiction italiana e dei programmi comici. Sono stato anche uno speaker in una web-radio.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domina: trama, cast, finale della serie tv Sky

La serie ripercorre la storia di una delle donne più importanti dell'Antica Roma. E' Livia Drusilla, moglie dell'Imperatore Augusto.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domina serie tv Sky
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Su Sky è disponibile la serie tv Domina. La prima stagione si compone di 8 episodi della durata di 60 minuti ciascuno. La serie italo-britannica, di genere storico ma dalle atmosfere drammatiche, è ideata da Simon Burke. E’ ispirata ad una storia vera.

Domina serie tv sky Attori

Domina: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Claire McCarthy, David Evans e Debs Paterson. I protagonisti della serie sono Kasia Smutniak che interpreta Livia Drusilla e Liam Cunningham nel ruolo di Marco Livio Druso Claudiano. Enzo Cilenti e Matthew McNulty sono rispettivamente Tiberio e Gaio Ottaviano.

Le riprese della serie tv si sono in Italia. Le scene principali infatti sono state girate all’interno degli Studi di Cinecittà.

Gli effetti speciali sono di Leonardo Cruciano mentre Luca Tranchino si è occupato della scenografia. Simon Burke, Nicola Wilson, Emily Marcuson e Namsi Khan hanno invece curato la sceneggiatura.

La fotografia è di Tim Fleming, Ben Wheeler, Tony Slater Ling, Denson Baker e Nicola Daley. Gabriella Pescucci e Katia Sisto si sono occupate rispettivamente dei costumi e del trucco. Le musiche, infine, sono di Samuel Sim.

La serie è prodotta da Sky Studios, Fifty Fathoms e Tiger Aspect Productions. Cattleya è invece l’executive production service. Domina è diffusa in Italia da Sky Box Set e Now. La distribuzione internazionale è affidata a NBC Universal Global Distribution.

Domina Serie tv Sky dove è girato

Domina: trama della serie tv Sky

Domina ruota attorno alle vicende di Livia Drusilla, personaggio storico dell‘Antica Roma. E’ la figlia di Marco Livio Druso Claudiano ed Alfidia ed è vissuta tra il 57 a.C. e il 29 d.C.

Dopo l’assassinio di Giulio Cesare, avvenuto nel 44 a.C. Ottaviano, Antonio e Lepido decidono di formare un’alleanza politica per poter governare. Il triumvirato però ha intenzione di perseguitare i cospiratori della morte del dittatore, tra i quali c’è anche il padre di Livia. Il loro piano vendicativo darà origine alla celebre Battaglia dei Filippi (42 a. C.).

Nel frattempo Livia, che ha appena 15 anni, sposa il cugino Tiberio Claudio Nerone. Ha trent’anni più di lei ma appartiene, come suo padre, al partito dei congiurati. Quando questi ultimi vengono sconfitti in battaglia, Tiberio Claudio Nerone decide di fuggire in Sicilia con Livia e il loro primogenito Tiberio.

Il finale della serie tv

Quando Livia è in attesa del secondo figlio, Druso, riesce a tornare a Roma con la sua famiglia dopo un lungo periodo di esilio. Qui incontra Ottaviano, ovvero l’Imperatore Augusto, che si innamora perdutamente di lei.

L’uomo convince Tiberio Claudio Nerone a divorziare e sposa Livia tre giorni dopo il parto. Egli però a sua volta ripudia la seconda moglie Scribonia che nel frattempo stava dando alla luce la loro figlia Giulia.

Grazie alle nozze con l’Imperatore, Livia diviene una delle donne più importanti dell’Antica Roma. Oltre ad essere la consigliera di più fidata del marito, diventa un personaggio molto influente nel mondo politico.

Livia ed Augusto non ebbero figli ma il loro matrimonio durò ben 51 anni. Alla morte di Augusto, il primogenito di Livia, Tiberio, viene nominato nuovo Imperatore.

Domina serie tv Sky Finale

Domina– il cast completo della serie

Ecco il cast della serie tv Domina ed i relativi personaggi interpretati:

  • Kasia Smutniak: Livia Drusilla
  • Nadia Parkes: Livia Drusilla (da giovane)
  • Liam Cunningham: Marco Livio Druso Claudiano
  • Isabella Rossellini: Balbina
  • Enzo Cilenti: Tiberio
  • Matthew McNulty: Gaio Ottaviano
  • Claire Forlani: Ottavia
  • Christine Bottomley: Scribonia
  • Colette Dalal Tchantcho: Antigone
  • Ben Batt è invece Agrippa
  • Kevin Lettieri: Vinnio
  • Alex Lanipekun: Tycho
  • Alaïs Lawson: Marcella
  • Ewan Horrocks: Druso
  • Anthony Barclay: Corvino
  • Emma Canning è infine Antonia (da giovane)

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Wake Up Il risveglio film Rai 4 – trama, cast, finale

Un uomo in seguito ad un incidente stradale si ritrova senza memoria e con l'accusa infamante di essere un serial killer.
Anna Keller

Pubblicato

il

Wake Up Il risveglio film Rai 4
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 4 propone oggi il film dal titolo Wake Up Il risveglio. Si tratta di una pellicola che coniuga atmosfere drammatiche e di azione.

La produzione è degli Stati Uniti d’America, la durata è di un’ora e 32 minuti e l’anno di realizzazione è il 2019.

Wake Up Il risveglio film attori

Wake Up Il risveglio film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Aleksandr Chernyaev. Protagonisti sono Jonathan Rhys Meyers e Francesca Eastwood che interpretano rispettivamente i ruoli di John Doe e Diana. Nel cast anche Malik Yoba, ovvero l’agente dell’FBI Frank Ward.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Guthrie nello Stato dell’Oklahoma. La produzione è della Archer Film Productions in collaborazione con Bondit Media Capitol e VMI Worldwide. Il titolo originale è Wake Up, ma il film è conosciuto anche come Awake.

Una curiosità: nel cast Francesca Eastwood, attrice, modella e personaggio televisivo americano, figlia dell’attore e regista Clint Eastwood.

Wake Up Il risveglio film dove è girato

Wake Up Il risveglio – trama del film in onda su Rai 4

La trama ha come protagonista un uomo, John Doe che in seguito ad un incidente stradale si risveglia con una totale amnesia, mentre nel bagagliaio della sua auto viene ritrovato un cadavere. Si tratta della quinta vittima di un serial killer che sta imperversando in tutta la zona.

John Doe è sospettato di essere l’assassino. Non accettando questa infamia fugge dall’ospedale dove si trova ricoverato dopo aver preso uno in ostaggio un’infermiera, Diana con la quale aveva stretto amicizia precedentemente.

John è determinato a dimostrare la sua innocenza e Diana accetta di aiutarlo. L’infermiera infatti nasconde un segreto. Suo padre era stato condannato per omicidio ma lei si era sempre rifiutata di credere alla sua innocenza. Alla fine si era impiccato e poco dopo era stato completamente scagionato da tutte le colpe che gli erano state addebitate. Diana da quel momento è stata in preda a rimorsi ed ora cercando di aiutare John Doe, cerca di rimediare e di riscattarsi.

Spoiler finale

Nella parte finale del film John è perseguitato da visioni di una delle vittime del killer e decide di scavare più a fondo nella vita della donna per cercare di trovare risposte. Intanto però viene braccato, la situazione diventa sempre più complicata ma John Doe è intenzionato a fare di tutto per dimostrare la sua innocenza e riprendersi la dignità che l’infamante colpa di essere un serial killer gli aveva completamente tolto.

Wake Up Il risveglio film finale

Wake Up Il risveglio – il cast completo

Di seguito il cast del film Wake Up Il risveglio e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Jonathan Rhys Meyers (Roots – Radici) – John Doe
  • Francesca Eastwood – Diana
  • William Forsythe – Roger Bower
  • Malik Yoba – Frank Ward
  • James Austin Kerr – Oliver
  • Ginger Gilmartin – Elizabeth
  • Neil Davenport – Victim
  • Kaye Brownlee-France – Annabelle Fargo
  • Cheyenne Rose Martin – Mia
  • Bryce Camp – Libraia
  • Jeremy Parr – Thomas
  • Cheryl McConnell – Infermiera
  • David C Tam – Medico legale
  • Chris Dry – Deputato

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità 13 maggio: il neocampione Nicola non conquista il montepremi

Il venticinquenne marchigiano ha sconfitto al Triello Marta e Cristina. Non riesce a conquistare il montepremi.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

l eredità 13 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 13 maggio su Rai 1, è andata in onda una nuova puntata de L’Eredità con Flavio Insinna.

Nicola è il nuovo campione del game show. E’ riuscito a sconfiggere al Triello Marta e la campionessa Cristina. Non è però riuscito ad individuare la parola corretta della Ghigliottina, rinunciando al montepremi di 52.500 euro.

l eredità 13 maggio Rai 1 concorrenti

L’Eredità, la diretta del 13 maggio

Flavio Insinna dopo aver salutato la neocampionessa, presenta i suoi sfidanti. Il primo è Nicola, venticinquenne nato ad Ancona. Ha studiato a Londra, lavora a Milano ma in tempi di pandemia sta lavorando in smart working da Falconara Marittima. Nicola deve abbinare se alcuni pasti sono freddi o caldi.

Giulia, 27 anni, invece viene da Gorizia. E’ laureata in discipline artistiche con indirizzo cinema. Lei deve specificare se i brani citati dal conduttore sono d’amore.

Davide vive a Fiumicino ed è ora in cerca di un impiego in quanto lavorava in aeroporto. Ama viaggiare da solo in moto. E’ molto legato alla sua cagnolina. Lui invece deve convertire i sostantivi maschili in femminili.

La quarta concorrente è la deejay Marta, che vive a Firenze. Per lei come abbinamento “in quale stagione si fa” (un determinato interno)

La giovane Francesca fa parte dell’Aeronautica Militare e sogna di salire di grado. Per lei animali vertebrati/invertebrati.

Ritroviamo Erika che è laureata in lingue e che lavora nel settore assicurativo. Lei deve specificare se alcuni paesi fanno parte dell’Africa o dell’America.

Al termine del gioco degli abbinamenti Cristina sceglie di mandare in sfida nei 60 secondi Davide e Marta. Davide è il primo concorrente eliminato della puntata.

l eredità 13 maggio una o l'altra

L’Eredità, il gioco L’una o l’altra

Il conduttore dà il via al gioco L’una o l’altra dove per ogni domanda fornisce due possibili alternative. Al termine del primo giro non rispondono in maniera corretta Francesca, Cristina e Nicola.

Compie il doppio errore Francesca che punta il dito contro Giulia. Quest’ultima però riesce a rimanere in gioco.

l'eredità 13 maggio le quattro date

Le Quattro Date

Nella puntata di oggi le quattro date scelte sono il 1949, 1967,1987 e 2013. Appena terminato il primo giro di domande Cristina è l’unica a non aver fornito la risposta corretta. Ed è proprio la campionessa a compiere il doppio errore.

Cristina sceglie di sfidare Giulia nel gioco dei 60 secondi perché è una delle concorrenti dal montepremi più alto. La campionessa riesce a rimanere in gara mentre Giulia deve abbandonare lo studio.

l eredità 13 maggio i paroloni

L’Eredità 13 maggio, i Paroloni

E’ il momento dei Paroloni, gioco in cui i concorrenti devono specificare il significato di parole desuete. Il primo termine è Felibro, individuato da Marta. Si tratta dei poeta ottocentesco, ovvero appartenente alla movimento letterario, il Felibrismo, nato in Francia nella seconda metà dell’Ottocento.

Il secondo parolone è Calcagnolo è indovinato dalla campionessa Cristina. E’ uno scalpello utilizzato per lavorare il marmo.

Marta e Cristina sono già al Triello. Si sfidano di conseguenza Nicola ed Erika.

l eredità 13 maggio triello

Il Triello

Nella puntata del 13 maggio si sfidano al Triello Nicola, Marta e la campionessa Cristina.

Inizia Nicola che conquista le categorie Sport (10.000 euro), Curiosità (10.000 euro), Animali (30.000 euro).

Marta risponde correttamente agli argomenti Geografia (20.000 euro), Cucina (20.000 euro), Musica (20.000 euro), Letteratura (30.000 euro).

La campionessa Cristina non è riuscita a rispondere ad alcun argomento.

Marta ha il montepremi più alto e potrebbe accedere alla Ghigliottina, ma deve rispondere ai prossimi argomenti: Venezia e Eventi storici. Il nuovo campione dell’Eredità è Nicola in quanto ha risposto in maniera corretta ai quesiti.

l eredità 13 maggio ghigliottina Nicola

L’Eredità, la Ghigliottina di Nicola

Nicola affronta la Ghigliottina con 210.000 euro. Deve scegliere tra i seguenti abbinamenti: permesso o divieto, bianco o giallo, Unicef o Fai, nulla o tutto, ambientale o forestale Il neocampione dimezza due volte, il montepremi si ferma così a 52.500 euro.

Le parole che formano la Ghigliottina del 13 maggio sono:

  • divieto
  • bianco
  • fai
  • nulla
  • ambientale

Il giovane campione ha scelto il termine fattore, ma la parola corretta della Ghigliottina è rumore.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it