Connect with us

Intrattenimento

Ballando con le stelle, live 12 marzo: out Papi, battibecchi Lucarelli-Platinette

Nuovo appuntamento con il programma condotto da Milly Carlucci su Rai 1
Francesco La Rosa

Pubblicato

il

Nuovo appuntamento con il programma condotto da Milly Carlucci su Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Google ads} 

La puntata si apre con una prova a sorpresa: i concorrenti vip balleranno per 50 secondi sulle note di un pezzo mai ascoltato, ma riconducibile ad una tipologia ben precisa che hanno studiato in settimana. Tutti i maestri vanno via, in sala delle stelle.

I protagonisti, prima di cominciare a danzare, devono dire ad alta voce il genere che stanno ballando. Comincia Papi. Si tratta di un modo per mettere alla prova ai partecipanti, soprattutto la loro capacità di improvvisare sul palco. Per ognuno di loro c’è un punteggio, che va da -10 a 10: questo si sommerà ai punti ottenuti durante le tradizionali esibizioni. 

Voti più alti per Rita Pavone e Michele Morrone, con 8. Male Salvo Sottile, che becca un -2, non indovinando il tipo di danza e coinvolgendo una ballerina nel pubblico, quando invece avrebbe dovuto esibirsi da solo. 

ballando 12 marzo papi

La gara si apre proprio con il giornalista siciliano che balla insieme ad Alessandra Tripoli. Per loro un paso doble in una scenografia che ricorda una nave con tanto di timone, con anche gli abiti abbinati. I giudici apprezzano più l’autoironia di Sottile che la qualità della sua performance, che Zazzaroni definisce “terrificante“. E in effetti il voto è basso: appena 17 punti, che diventano 15 per il -2 precedente. C’è da giurare però che il pubblico da casa possa cambiare la sitruazione. 

ballando 12 marzo sottile

Tocca a Iago Garcia e Samantha Togni: per loro una rumba sulle note di Quando di Pino Daniele. Ballo sensuale, che è l’insegnante a gestire totalmente. La Lucarelli invoglia Garcia a lavorare di più perché, a prescindere, la coppia a suo giudizio funziona. Nessuna insufficienza e i due guadagnano 31 punti, che aggiunti ai 3 della prova a sorpresa, fanno 34

ballando 12 marzo togni

Tocca a Michele Morrone ed Ekaterina Vaganova. Ottima l’intesa tra i due, con l’attore che dimostra di padroneggiare bene i passi di samba. Sandro Mayer è entusiasta della loro prova: per il giornalista sembra quasi che i due, quando ballano, siano una vera coppia. Mariotto, intanto, cosegna all’aspirante ballerino dei fiori, da parte di un anonimo mittente.

Si passa ai voti: 39 punti, che sommati agli 8 dell’esibizione di apertura, arrivano a 47. Sono in testa. La differenza con i rivali è evidente: sono loro, al momento, i migliori del gruppo, non solo in termini di punteggio, ma quanto a preparazione ed affiatamento.

ballando 12 marzo morrone

Il programma dimostra di essere attento anche ai più piccoli cogliendo l’occasione di far ballare il pupazzo Po, protagonista di Kung Fu Panda. Il terzo capitolo del film è in uscita in questi giorni nelle sale. 

ballando 12 marzo po

La coppia che ora deve ballare è quella formata da Enrico Papi e Ornella Boccafoschi. Vedremo se questa sera, oltre la voglia di intrattenere e far ridere, l’ex conduttore di Sarabanda sfodererà una buona esibizione, come richiesto dai giurati. Si cimentano in un tango. Mariotto:C’era tanta tenerezza in questo ballo!“, afferma sinceramente. Sensibili i miglioramenti. Poi trascina con sé la Lucarelli in un simpatico tango, ma non basta ad “addolcirla” dato che la giornalista gli dà un 4. Alla fine, totalizza 35 punti

ballando 12 marzo papi2

La quinta coppia ad andare sul palco è Nicole Orlando-Stefano Oradei. L’atleta paralampica sta imparando anche a ballare e il suo partner è fondamentale nel trascinarla verso una buona performance. Il duo guadagna 36 punti totali. Zazzaroni apprezza la semplicità della coreografia. 

ballando 12 marzo orlando

Arriva il momento dei ballerini per una notte con Cesare Bocci e Angelo Russo, alias Mimì Augello ed Agatino Catarella de Il commissario Montalbano. I due saranno coinvolti in una sfida che si preannuncia divertente. Danzeranno a breve con loro le due insegnanti ormai fuori gara, Sara Mardegan e Maria Ermachkova. 

Nell’attesa, continua la gara, con l’esibizione di Asia Argento e Maykel Fonts. L’attrice è rimasta molto colpita dall’incontro di una settimana fa con Morgan, da cui ha avuto una figlia, frutto di una lunga relazione. Non si vedevano da 2 anni e confessa che le piacerebbe rientrare nella vita del cantante.

Danza sulle note di un sensualissimo tango. Commenti: Mariotto apprezza, tanto da avere i brividi, la Lucarelli dice che è stata brava ma capace di creare attorno a sè un alone di soggezione che fa in qualche modo “gonfiare” il giudizio della sua esibizione. Lei risponde mandandole un bacio, con un’occhiata che ancora dimostra che tra le due le frizioni non sono del tutto sopite. Voto: 40 punti. 

ballando 12 marzo argento

Si prosegue con Rita Pavone e Simone Di Pasquale. Ballano un charleston divertente: alla fine dell’esibizione inconveniente con la cantante che sanguina per un piccolo taglio, probabilmente alla mano. Giustamente la Smith si augura di vederla protagonista in balli più intensi. Selvaggia Lucarelli apprezza la sua scelta di essersi impegnata in una coreografia complessa. Alla fine sono 40 i punti guadagnati

ballando 12 marzo pavone

Ottava coppia: Daniel Nilsson con Valeria Belozerova. Il modello è molto bravo e coordinato nei movimenti, realizzando una performance energica a passo di salsa. I giudici convergono sul fatto che il ragazzo sia prima di tutto felice e divertito quando balla e di ciò beneficia l’intera resa artistica. 42 punti in totale per loro. 

ballando 12 marzo daniel

I prossimi a ballare saranno Platinette e Raimondo Todaro. Prima, però, spazio ai due ballerini per una notte. Prima tocca a Bocci-Augello, in un elegante tango, dove l’attore dimostra un’ ottima dimestichezza con il ballo. Ed infatti la Smith apprezza molto, dando alla coppia un bel 10

ballando 12 marzo bocci

Angelo Russo balla con Maria Ermachkova un energico boogie-woogie. Bella complicità tra i due, anche se è evidente che sia la ballerina a guidare il numero. Anche per loro, comunque, un 10 dalla Smith

I venti punti totalizzati dai due ospiti costituiscono una tesoretto che verrà poi dato, a discrezione della giuria, ad una coppia di concorrenti

ballando 12 marzo catarella

La gara ricomincia con Platinette e Raimondo Todaro. Scelgono un paso doble nel quale dimostrano una buona sintonia, nonostante le difficoltà nei movimenti nello stretto dell’alter ego di Mauro Coruzzi. Tuttavia, apprezzabili i suoi sforzi e la voglia di mettersi in gioco.

Continuano le scintille tra la Lucarelli e Platinette. La prima dice di essere un po’ annoiata dalle sue esibizioni, perché non vede nè miglioramenti nè peggioramenti e ciò non la diverte, perchè fa poco spettacolo. Platinette: “Sapesse come mi annoiano i suoi commenti! La ringrazio per avermi invitato la scorsa settimana ad andare in balera. Ci siamo andati ed abbiamo avuto successo, anzi la invito a venire con noi perché lei è esperta!“, ribatte con stizza. Todaro rincara la dose, non reputando la giornalista adeguata a giudicare le esibizioni e la Lucarelli risponde di conseguenza.

In questo caso è stata esagerata la risposta di Platinette al giudizio dell’ex nuora di Pappalardo, che aveva espresso un commento sull’esibizione senza essere tranchant. Alla fine, voti impietosi: appena 20 i punti conquistati. Mariotto dà 2 alla coppia. 

ballando 12 marzo plati

Penultima coppia: Margareth Madè e Samuel Peron che ballano una rumba. L’attrice si sta pian piano sciogliendo ed infatti i giudizi ammirano i suoi recenti progressi, in particolare Guglielmo Mariotto che la definisce “meravigliosa” quando balla. Il loro totale è di 36 punti. 

ballando 12 marzo madè

Chiusura delle esibizioni con l’arrivo in scena di Luca Sguazzini e Veera Kinnunen. I giudici nelle scorse settimane erano stati piuttosto severi nei confronti del modello perché ritenuto troppo macchinoso. Stasera invece tutti sono colpiti positivamente: addirittura Carolin Smith e Guillermo Mariotto danno loro un 9. Arrivano a totalizzare 45 punti.

ballando 12 marzo sguazzini

Milly Carlucci legge la classifica: ultimi Sottile-Tripoli, penultimi Platinette-Todaro. Carolin Smith assegna il tesoretto di 20 punti, guadagnato dalle esibizioni dei due ballerini per una notte, alla coppia Smith-Togni, che così balza in testa a 54 punti, sette in più di Michele Morrone ed Ekaterina Vaganova, primi fino a quel momento. Aperto il televoto. 

Nell’attesa i concorrenti ritornano sulla disputa Platinette-Lucarelli. Papi, pur non condividendo i voti della giuria, difende la Lucarelli dalle accuse rivoltegli da Coruzzi. Questi si è irrigidito perché a suo giudizio la giornalista non ha motivato la sua valutazione. La Lucarelli aveva definito “noiosa” l’esibizione di Platinette.  

ballando 12 marzo classificaprovv

Arrivano i risultati del televoto. A rischio eliminazione Enrico Papi con Ornella Boccafoschi e Daniel Nilsson con Valeria Belozerova. Tecnicamente, viste anche le valutazioni dei giudici, il favorito è Nilsson, ma il televoto potrebbe stravolgere tutto. 

ballando 12 marzo spareggio

Inizia la coppia Nilsson-Belozerova con un tango. Il modello dai lunghi capelli sembra attento nei movimenti e non sbaglia.

ballando 12 marzo nilsson

Enrico Papi con la sua compagna di ballo propone un merengue e confeziona una buona esibizione. 

ballando 12 marzo papi3

Per tenere alta la tensione, si chiede alle coppie spareggianti di riproporre i balli preparati per la puntata, quindi per Nilsson c’è una salsa, per Papi un tango. 

Gli ultimi commenti della giuria precedono il verdetto finale: fuori Enrico Papi. Netto il parere del pubblico a casa. Nilsson vince con il 66%

ballando 12 marzo televoto

Termina qui la puntata odierna. La prossima andrà in onda sabato 20 marzo, sempre alle 21.10, su Rai 1.  

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domina: trama, cast, finale della serie tv Sky

La serie ripercorre la storia di una delle donne più importanti dell'Antica Roma. E' Livia Drusilla, moglie dell'Imperatore Augusto.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domina serie tv Sky
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Su Sky è disponibile la serie tv Domina. La prima stagione si compone di 8 episodi della durata di 60 minuti ciascuno. La serie italo-britannica, di genere storico ma dalle atmosfere drammatiche, è ideata da Simon Burke. E’ ispirata ad una storia vera.

Domina serie tv sky Attori

Domina: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Claire McCarthy, David Evans e Debs Paterson. I protagonisti della serie sono Kasia Smutniak che interpreta Livia Drusilla e Liam Cunningham nel ruolo di Marco Livio Druso Claudiano. Enzo Cilenti e Matthew McNulty sono rispettivamente Tiberio e Gaio Ottaviano.

Le riprese della serie tv si sono in Italia. Le scene principali infatti sono state girate all’interno degli Studi di Cinecittà.

Gli effetti speciali sono di Leonardo Cruciano mentre Luca Tranchino si è occupato della scenografia. Simon Burke, Nicola Wilson, Emily Marcuson e Namsi Khan hanno invece curato la sceneggiatura.

La fotografia è di Tim Fleming, Ben Wheeler, Tony Slater Ling, Denson Baker e Nicola Daley. Gabriella Pescucci e Katia Sisto si sono occupate rispettivamente dei costumi e del trucco. Le musiche, infine, sono di Samuel Sim.

La serie è prodotta da Sky Studios, Fifty Fathoms e Tiger Aspect Productions. Cattleya è invece l’executive production service. Domina è diffusa in Italia da Sky Box Set e Now. La distribuzione internazionale è affidata a NBC Universal Global Distribution.

Domina Serie tv Sky dove è girato

Domina: trama della serie tv Sky

Domina ruota attorno alle vicende di Livia Drusilla, personaggio storico dell‘Antica Roma. E’ la figlia di Marco Livio Druso Claudiano ed Alfidia ed è vissuta tra il 57 a.C. e il 29 d.C.

Dopo l’assassinio di Giulio Cesare, avvenuto nel 44 a.C. Ottaviano, Antonio e Lepido decidono di formare un’alleanza politica per poter governare. Il triumvirato però ha intenzione di perseguitare i cospiratori della morte del dittatore, tra i quali c’è anche il padre di Livia. Il loro piano vendicativo darà origine alla celebre Battaglia dei Filippi (42 a. C.).

Nel frattempo Livia, che ha appena 15 anni, sposa il cugino Tiberio Claudio Nerone. Ha trent’anni più di lei ma appartiene, come suo padre, al partito dei congiurati. Quando questi ultimi vengono sconfitti in battaglia, Tiberio Claudio Nerone decide di fuggire in Sicilia con Livia e il loro primogenito Tiberio.

Il finale della serie tv

Quando Livia è in attesa del secondo figlio, Druso, riesce a tornare a Roma con la sua famiglia dopo un lungo periodo di esilio. Qui incontra Ottaviano, ovvero l’Imperatore Augusto, che si innamora perdutamente di lei.

L’uomo convince Tiberio Claudio Nerone a divorziare e sposa Livia tre giorni dopo il parto. Egli però a sua volta ripudia la seconda moglie Scribonia che nel frattempo stava dando alla luce la loro figlia Giulia.

Grazie alle nozze con l’Imperatore, Livia diviene una delle donne più importanti dell’Antica Roma. Oltre ad essere la consigliera di più fidata del marito, diventa un personaggio molto influente nel mondo politico.

Livia ed Augusto non ebbero figli ma il loro matrimonio durò ben 51 anni. Alla morte di Augusto, il primogenito di Livia, Tiberio, viene nominato nuovo Imperatore.

Domina serie tv Sky Finale

Domina– il cast completo della serie

Ecco il cast della serie tv Domina ed i relativi personaggi interpretati:

  • Kasia Smutniak: Livia Drusilla
  • Nadia Parkes: Livia Drusilla (da giovane)
  • Liam Cunningham: Marco Livio Druso Claudiano
  • Isabella Rossellini: Balbina
  • Enzo Cilenti: Tiberio
  • Matthew McNulty: Gaio Ottaviano
  • Claire Forlani: Ottavia
  • Christine Bottomley: Scribonia
  • Colette Dalal Tchantcho: Antigone
  • Ben Batt è invece Agrippa
  • Kevin Lettieri: Vinnio
  • Alex Lanipekun: Tycho
  • Alaïs Lawson: Marcella
  • Ewan Horrocks: Druso
  • Anthony Barclay: Corvino
  • Emma Canning è infine Antonia (da giovane)

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Wake Up Il risveglio film Rai 4 – trama, cast, finale

Un uomo in seguito ad un incidente stradale si ritrova senza memoria e con l'accusa infamante di essere un serial killer.
Anna Keller

Pubblicato

il

Wake Up Il risveglio film Rai 4
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 4 propone oggi il film dal titolo Wake Up Il risveglio. Si tratta di una pellicola che coniuga atmosfere drammatiche e di azione.

La produzione è degli Stati Uniti d’America, la durata è di un’ora e 32 minuti e l’anno di realizzazione è il 2019.

Wake Up Il risveglio film attori

Wake Up Il risveglio film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Aleksandr Chernyaev. Protagonisti sono Jonathan Rhys Meyers e Francesca Eastwood che interpretano rispettivamente i ruoli di John Doe e Diana. Nel cast anche Malik Yoba, ovvero l’agente dell’FBI Frank Ward.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Guthrie nello Stato dell’Oklahoma. La produzione è della Archer Film Productions in collaborazione con Bondit Media Capitol e VMI Worldwide. Il titolo originale è Wake Up, ma il film è conosciuto anche come Awake.

Una curiosità: nel cast Francesca Eastwood, attrice, modella e personaggio televisivo americano, figlia dell’attore e regista Clint Eastwood.

Wake Up Il risveglio film dove è girato

Wake Up Il risveglio – trama del film in onda su Rai 4

La trama ha come protagonista un uomo, John Doe che in seguito ad un incidente stradale si risveglia con una totale amnesia, mentre nel bagagliaio della sua auto viene ritrovato un cadavere. Si tratta della quinta vittima di un serial killer che sta imperversando in tutta la zona.

John Doe è sospettato di essere l’assassino. Non accettando questa infamia fugge dall’ospedale dove si trova ricoverato dopo aver preso uno in ostaggio un’infermiera, Diana con la quale aveva stretto amicizia precedentemente.

John è determinato a dimostrare la sua innocenza e Diana accetta di aiutarlo. L’infermiera infatti nasconde un segreto. Suo padre era stato condannato per omicidio ma lei si era sempre rifiutata di credere alla sua innocenza. Alla fine si era impiccato e poco dopo era stato completamente scagionato da tutte le colpe che gli erano state addebitate. Diana da quel momento è stata in preda a rimorsi ed ora cercando di aiutare John Doe, cerca di rimediare e di riscattarsi.

Spoiler finale

Nella parte finale del film John è perseguitato da visioni di una delle vittime del killer e decide di scavare più a fondo nella vita della donna per cercare di trovare risposte. Intanto però viene braccato, la situazione diventa sempre più complicata ma John Doe è intenzionato a fare di tutto per dimostrare la sua innocenza e riprendersi la dignità che l’infamante colpa di essere un serial killer gli aveva completamente tolto.

Wake Up Il risveglio film finale

Wake Up Il risveglio – il cast completo

Di seguito il cast del film Wake Up Il risveglio e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Jonathan Rhys Meyers (Roots – Radici) – John Doe
  • Francesca Eastwood – Diana
  • William Forsythe – Roger Bower
  • Malik Yoba – Frank Ward
  • James Austin Kerr – Oliver
  • Ginger Gilmartin – Elizabeth
  • Neil Davenport – Victim
  • Kaye Brownlee-France – Annabelle Fargo
  • Cheyenne Rose Martin – Mia
  • Bryce Camp – Libraia
  • Jeremy Parr – Thomas
  • Cheryl McConnell – Infermiera
  • David C Tam – Medico legale
  • Chris Dry – Deputato

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità 13 maggio: il neocampione Nicola non conquista il montepremi

Il venticinquenne marchigiano ha sconfitto al Triello Marta e Cristina. Non riesce a conquistare il montepremi.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

l eredità 13 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 13 maggio su Rai 1, è andata in onda una nuova puntata de L’Eredità con Flavio Insinna.

Nicola è il nuovo campione del game show. E’ riuscito a sconfiggere al Triello Marta e la campionessa Cristina. Non è però riuscito ad individuare la parola corretta della Ghigliottina, rinunciando al montepremi di 52.500 euro.

l eredità 13 maggio Rai 1 concorrenti

L’Eredità, la diretta del 13 maggio

Flavio Insinna dopo aver salutato la neocampionessa, presenta i suoi sfidanti. Il primo è Nicola, venticinquenne nato ad Ancona. Ha studiato a Londra, lavora a Milano ma in tempi di pandemia sta lavorando in smart working da Falconara Marittima. Nicola deve abbinare se alcuni pasti sono freddi o caldi.

Giulia, 27 anni, invece viene da Gorizia. E’ laureata in discipline artistiche con indirizzo cinema. Lei deve specificare se i brani citati dal conduttore sono d’amore.

Davide vive a Fiumicino ed è ora in cerca di un impiego in quanto lavorava in aeroporto. Ama viaggiare da solo in moto. E’ molto legato alla sua cagnolina. Lui invece deve convertire i sostantivi maschili in femminili.

La quarta concorrente è la deejay Marta, che vive a Firenze. Per lei come abbinamento “in quale stagione si fa” (un determinato interno)

La giovane Francesca fa parte dell’Aeronautica Militare e sogna di salire di grado. Per lei animali vertebrati/invertebrati.

Ritroviamo Erika che è laureata in lingue e che lavora nel settore assicurativo. Lei deve specificare se alcuni paesi fanno parte dell’Africa o dell’America.

Al termine del gioco degli abbinamenti Cristina sceglie di mandare in sfida nei 60 secondi Davide e Marta. Davide è il primo concorrente eliminato della puntata.

l eredità 13 maggio una o l'altra

L’Eredità, il gioco L’una o l’altra

Il conduttore dà il via al gioco L’una o l’altra dove per ogni domanda fornisce due possibili alternative. Al termine del primo giro non rispondono in maniera corretta Francesca, Cristina e Nicola.

Compie il doppio errore Francesca che punta il dito contro Giulia. Quest’ultima però riesce a rimanere in gioco.

l'eredità 13 maggio le quattro date

Le Quattro Date

Nella puntata di oggi le quattro date scelte sono il 1949, 1967,1987 e 2013. Appena terminato il primo giro di domande Cristina è l’unica a non aver fornito la risposta corretta. Ed è proprio la campionessa a compiere il doppio errore.

Cristina sceglie di sfidare Giulia nel gioco dei 60 secondi perché è una delle concorrenti dal montepremi più alto. La campionessa riesce a rimanere in gara mentre Giulia deve abbandonare lo studio.

l eredità 13 maggio i paroloni

L’Eredità 13 maggio, i Paroloni

E’ il momento dei Paroloni, gioco in cui i concorrenti devono specificare il significato di parole desuete. Il primo termine è Felibro, individuato da Marta. Si tratta dei poeta ottocentesco, ovvero appartenente alla movimento letterario, il Felibrismo, nato in Francia nella seconda metà dell’Ottocento.

Il secondo parolone è Calcagnolo è indovinato dalla campionessa Cristina. E’ uno scalpello utilizzato per lavorare il marmo.

Marta e Cristina sono già al Triello. Si sfidano di conseguenza Nicola ed Erika.

l eredità 13 maggio triello

Il Triello

Nella puntata del 13 maggio si sfidano al Triello Nicola, Marta e la campionessa Cristina.

Inizia Nicola che conquista le categorie Sport (10.000 euro), Curiosità (10.000 euro), Animali (30.000 euro).

Marta risponde correttamente agli argomenti Geografia (20.000 euro), Cucina (20.000 euro), Musica (20.000 euro), Letteratura (30.000 euro).

La campionessa Cristina non è riuscita a rispondere ad alcun argomento.

Marta ha il montepremi più alto e potrebbe accedere alla Ghigliottina, ma deve rispondere ai prossimi argomenti: Venezia e Eventi storici. Il nuovo campione dell’Eredità è Nicola in quanto ha risposto in maniera corretta ai quesiti.

l eredità 13 maggio ghigliottina Nicola

L’Eredità, la Ghigliottina di Nicola

Nicola affronta la Ghigliottina con 210.000 euro. Deve scegliere tra i seguenti abbinamenti: permesso o divieto, bianco o giallo, Unicef o Fai, nulla o tutto, ambientale o forestale Il neocampione dimezza due volte, il montepremi si ferma così a 52.500 euro.

Le parole che formano la Ghigliottina del 13 maggio sono:

  • divieto
  • bianco
  • fai
  • nulla
  • ambientale

Il giovane campione ha scelto il termine fattore, ma la parola corretta della Ghigliottina è rumore.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it