Connect with us

Intrattenimento

Italia’s got talent 2016: la diretta della seconda puntata del 23 marzo

Tutte le esibizioni dei concorrenti del talent show di Sky condotto da Lodovica Comello
Irene Natali

Pubblicato

il

Tutte le esibizioni dei concorrenti del talent show di Sky condotto da Lodovica Comello
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 {module Google ads}

La puntata si apre con un montaggio dei giudici dietro le quinte, in attesa di vedere il talento vero. Ci siamo: la Comello apre salutando il pubblicco del Teatro degli Arcimboldi di Milano. In pratica, sono a casa di Claudio Bisio.

igt 23 marzo lodovica comello

Il primo concorrente è Toni, che prende quattro si per la sua pazzia: tenendo un cetriolo in bocca, lo taglia pilotando un elicottero le cui eliche sono lame.

igt 23 marzo massimo

Massime Mele prova a cantare scimmiottando Pero Pelù: Matano e la Zilli lo stoppano dopo pochi secondi, presto seguiti dai colleghi. Lui polemizza sostenendo di essere uno che interpreta: il pubblico lo fischia.

Da Bergamo, i One Thousand Dance, che si presentano sul palco in maglietta e mutande. la loro è un performance di arte visiva: ballano mentre dietro lo schermo proietta giochi di luce. Sono tutti in piedi per loro, spece perché la danza in tv non si vede più e c’è invece bisogno di artisti come loro. I tre, due ragazzi e una ragazza, sono una compagnia con esperienza all’estero che ha deciso di tornare in Italia. Ovviamente quattro si: il pubblico chiede il golden buzz, ma la Littizzetto spiega che non avrebbe senso perché tanto sono tutti d’accordo.

I Team Cuba puntano su un’esibizione di danza con un tocco di comicità. Iniziano tre palestratissimi performer, di cui due vanno poi dietro un pannello: riemergono “ballerini” con fisici tutt’altro che aitanti.

Segue una compilation di concorrenti freak scartati.

igt 23 marzo marco ruben

Marco Ruben Contrera sorprende con la sua coreografia hip hop, a fronte di una fisicità che non avrebbe lasciato immaginare una simile bravura e scioltezza. Giudici e pubblico si alzano in piedi: per la Zilli il suo è un riscatto, sia rispetto alla gente che alle difficoltà che può aver incontrato nella sua carriera di ballerino. Sono quattro si: la sua bravura ha fatto subito dimenticare la stazza ingombrante, segno che la performce era di qualità.

Walter è un addestratore di caprette equilibriste: il momento è simpatico, ma non passa. Bisio non sa se sia la giusta performance per questo tipo di show.

igt 23 marzo capre equilibriste

Roberto invece, ha scritto una canzone seria per le sue galline che non facevano l’uovo, e se le porta in studio. per Matano “questa è una bella performace da quattro no”. Si prosegue a tema animale, con  chi ha un pappagallo al seguito e Christine, che ha allenato il suo cane a fare i suoi stessi esercizi di ginnastica. La ragazza è piaciuta a tutti.

igt 23 marzo christine

Ray e Jo hanno messo in musica la loro storia: chitarra alla mano, influenze folk, il pubblico li applaude loro si commuovono alla fine. Quattro si.

I Fantasia Pura Italiana ironizzano sul poco tempo a disposizione per esibirsi: per la Zilli sono “i musicisti più deficienti visti dall’anno scorso”, mentre la Littizzetto ha preso la loro performance per comica. Dopo un tempo lunghissimo per montare gli strumenti sul palco infatti, tutto si è risolto con qualche grido per incitare il pubblico e l’interruzione della musica sul nascere. Quattro si per la loro “cialtronata”.

igt 23 marzo fantasia pura italiana

La puntata va avanti con un nutrito gruppo di ragazze che si scatenano con il twerking. Incredibilmente passano.

igt 23 marzo pink ladies

Le Pink Ladies eseguono una coreografia a dir poco singolare, saltando ognuna su un tappeto elastico. Matano trova che si aun metodo eccezionale per perdere peso e “la limite pigare l’uva”, per la Zilli non c’è né arte né spettacolo per la Zilli; per la Littizzetto sono invece molto originali. Non ce la fanno.

igt 23 marzo corpo a corpo

Umberto e Roberto eseguono un toccante corpo a corpo a passo di musica: si tratta di una vera  e propra ufficiliazzazione della loro storia d’amore, finora conosciuta solo dalle rispettive mamme. Quando i ragazzi lasciano il palco, Bisio riflette: “E pensare che in Italia c’è ancora chi ritiene tutto questo contro natura, nel 2016”.

Gabriele D’Angiò è un prestigiatore: siccome quelli come lui vengono accusati di nascondere oggetti nelle maniche, lui esegue il suo numero con le carte a petto nudo. Quattro si. Matano è un appassionato della materia, e trova Gabriele bravissimo, perché ha tolto al pubblico persino l’unico appiglio che lo illude di poter capire il trucco.

igt 23 marzo hassan

Si sussegue quindi un serie di maghi e altri prestigiatori respinti. L’ultimo della serie è Bassam, iscritto a sorpresa dalla moglie e la figlia, che voleva vedere il papà su quel palco. L’uomo si fa assistere dalla Comello per i giochi con le carte. Per Matano deve lavorare meglio sulla narrazione, emntre Bisio ha apprezzato proprio l’essenzialità: passa.

La puntata si conclude qui, appuntamento a mercoledì prossimo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domina: trama, cast, finale della serie tv Sky

La serie ripercorre la storia di una delle donne più importanti dell'Antica Roma. E' Livia Drusilla, moglie dell'Imperatore Augusto.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domina serie tv Sky
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Su Sky è disponibile la serie tv Domina. La prima stagione si compone di 8 episodi della durata di 60 minuti ciascuno. La serie italo-britannica, di genere storico ma dalle atmosfere drammatiche, è ideata da Simon Burke. E’ ispirata ad una storia vera.

Domina serie tv sky Attori

Domina: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Claire McCarthy, David Evans e Debs Paterson. I protagonisti della serie sono Kasia Smutniak che interpreta Livia Drusilla e Liam Cunningham nel ruolo di Marco Livio Druso Claudiano. Enzo Cilenti e Matthew McNulty sono rispettivamente Tiberio e Gaio Ottaviano.

Le riprese della serie tv si sono in Italia. Le scene principali infatti sono state girate all’interno degli Studi di Cinecittà.

Gli effetti speciali sono di Leonardo Cruciano mentre Luca Tranchino si è occupato della scenografia. Simon Burke, Nicola Wilson, Emily Marcuson e Namsi Khan hanno invece curato la sceneggiatura.

La fotografia è di Tim Fleming, Ben Wheeler, Tony Slater Ling, Denson Baker e Nicola Daley. Gabriella Pescucci e Katia Sisto si sono occupate rispettivamente dei costumi e del trucco. Le musiche, infine, sono di Samuel Sim.

La serie è prodotta da Sky Studios, Fifty Fathoms e Tiger Aspect Productions. Cattleya è invece l’executive production service. Domina è diffusa in Italia da Sky Box Set e Now. La distribuzione internazionale è affidata a NBC Universal Global Distribution.

Domina Serie tv Sky dove è girato

Domina: trama della serie tv Sky

Domina ruota attorno alle vicende di Livia Drusilla, personaggio storico dell‘Antica Roma. E’ la figlia di Marco Livio Druso Claudiano ed Alfidia ed è vissuta tra il 57 a.C. e il 29 d.C.

Dopo l’assassinio di Giulio Cesare, avvenuto nel 44 a.C. Ottaviano, Antonio e Lepido decidono di formare un’alleanza politica per poter governare. Il triumvirato però ha intenzione di perseguitare i cospiratori della morte del dittatore, tra i quali c’è anche il padre di Livia. Il loro piano vendicativo darà origine alla celebre Battaglia dei Filippi (42 a. C.).

Nel frattempo Livia, che ha appena 15 anni, sposa il cugino Tiberio Claudio Nerone. Ha trent’anni più di lei ma appartiene, come suo padre, al partito dei congiurati. Quando questi ultimi vengono sconfitti in battaglia, Tiberio Claudio Nerone decide di fuggire in Sicilia con Livia e il loro primogenito Tiberio.

Il finale della serie tv

Quando Livia è in attesa del secondo figlio, Druso, riesce a tornare a Roma con la sua famiglia dopo un lungo periodo di esilio. Qui incontra Ottaviano, ovvero l’Imperatore Augusto, che si innamora perdutamente di lei.

L’uomo convince Tiberio Claudio Nerone a divorziare e sposa Livia tre giorni dopo il parto. Egli però a sua volta ripudia la seconda moglie Scribonia che nel frattempo stava dando alla luce la loro figlia Giulia.

Grazie alle nozze con l’Imperatore, Livia diviene una delle donne più importanti dell’Antica Roma. Oltre ad essere la consigliera di più fidata del marito, diventa un personaggio molto influente nel mondo politico.

Livia ed Augusto non ebbero figli ma il loro matrimonio durò ben 51 anni. Alla morte di Augusto, il primogenito di Livia, Tiberio, viene nominato nuovo Imperatore.

Domina serie tv Sky Finale

Domina– il cast completo della serie

Ecco il cast della serie tv Domina ed i relativi personaggi interpretati:

  • Kasia Smutniak: Livia Drusilla
  • Nadia Parkes: Livia Drusilla (da giovane)
  • Liam Cunningham: Marco Livio Druso Claudiano
  • Isabella Rossellini: Balbina
  • Enzo Cilenti: Tiberio
  • Matthew McNulty: Gaio Ottaviano
  • Claire Forlani: Ottavia
  • Christine Bottomley: Scribonia
  • Colette Dalal Tchantcho: Antigone
  • Ben Batt è invece Agrippa
  • Kevin Lettieri: Vinnio
  • Alex Lanipekun: Tycho
  • Alaïs Lawson: Marcella
  • Ewan Horrocks: Druso
  • Anthony Barclay: Corvino
  • Emma Canning è infine Antonia (da giovane)

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Wake Up Il risveglio film Rai 4 – trama, cast, finale

Un uomo in seguito ad un incidente stradale si ritrova senza memoria e con l'accusa infamante di essere un serial killer.
Anna Keller

Pubblicato

il

Wake Up Il risveglio film Rai 4
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 4 propone oggi il film dal titolo Wake Up Il risveglio. Si tratta di una pellicola che coniuga atmosfere drammatiche e di azione.

La produzione è degli Stati Uniti d’America, la durata è di un’ora e 32 minuti e l’anno di realizzazione è il 2019.

Wake Up Il risveglio film attori

Wake Up Il risveglio film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Aleksandr Chernyaev. Protagonisti sono Jonathan Rhys Meyers e Francesca Eastwood che interpretano rispettivamente i ruoli di John Doe e Diana. Nel cast anche Malik Yoba, ovvero l’agente dell’FBI Frank Ward.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Guthrie nello Stato dell’Oklahoma. La produzione è della Archer Film Productions in collaborazione con Bondit Media Capitol e VMI Worldwide. Il titolo originale è Wake Up, ma il film è conosciuto anche come Awake.

Una curiosità: nel cast Francesca Eastwood, attrice, modella e personaggio televisivo americano, figlia dell’attore e regista Clint Eastwood.

Wake Up Il risveglio film dove è girato

Wake Up Il risveglio – trama del film in onda su Rai 4

La trama ha come protagonista un uomo, John Doe che in seguito ad un incidente stradale si risveglia con una totale amnesia, mentre nel bagagliaio della sua auto viene ritrovato un cadavere. Si tratta della quinta vittima di un serial killer che sta imperversando in tutta la zona.

John Doe è sospettato di essere l’assassino. Non accettando questa infamia fugge dall’ospedale dove si trova ricoverato dopo aver preso uno in ostaggio un’infermiera, Diana con la quale aveva stretto amicizia precedentemente.

John è determinato a dimostrare la sua innocenza e Diana accetta di aiutarlo. L’infermiera infatti nasconde un segreto. Suo padre era stato condannato per omicidio ma lei si era sempre rifiutata di credere alla sua innocenza. Alla fine si era impiccato e poco dopo era stato completamente scagionato da tutte le colpe che gli erano state addebitate. Diana da quel momento è stata in preda a rimorsi ed ora cercando di aiutare John Doe, cerca di rimediare e di riscattarsi.

Spoiler finale

Nella parte finale del film John è perseguitato da visioni di una delle vittime del killer e decide di scavare più a fondo nella vita della donna per cercare di trovare risposte. Intanto però viene braccato, la situazione diventa sempre più complicata ma John Doe è intenzionato a fare di tutto per dimostrare la sua innocenza e riprendersi la dignità che l’infamante colpa di essere un serial killer gli aveva completamente tolto.

Wake Up Il risveglio film finale

Wake Up Il risveglio – il cast completo

Di seguito il cast del film Wake Up Il risveglio e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Jonathan Rhys Meyers (Roots – Radici) – John Doe
  • Francesca Eastwood – Diana
  • William Forsythe – Roger Bower
  • Malik Yoba – Frank Ward
  • James Austin Kerr – Oliver
  • Ginger Gilmartin – Elizabeth
  • Neil Davenport – Victim
  • Kaye Brownlee-France – Annabelle Fargo
  • Cheyenne Rose Martin – Mia
  • Bryce Camp – Libraia
  • Jeremy Parr – Thomas
  • Cheryl McConnell – Infermiera
  • David C Tam – Medico legale
  • Chris Dry – Deputato

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità 13 maggio: il neocampione Nicola non conquista il montepremi

Il venticinquenne marchigiano ha sconfitto al Triello Marta e Cristina. Non riesce a conquistare il montepremi.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

l eredità 13 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 13 maggio su Rai 1, è andata in onda una nuova puntata de L’Eredità con Flavio Insinna.

Nicola è il nuovo campione del game show. E’ riuscito a sconfiggere al Triello Marta e la campionessa Cristina. Non è però riuscito ad individuare la parola corretta della Ghigliottina, rinunciando al montepremi di 52.500 euro.

l eredità 13 maggio Rai 1 concorrenti

L’Eredità, la diretta del 13 maggio

Flavio Insinna dopo aver salutato la neocampionessa, presenta i suoi sfidanti. Il primo è Nicola, venticinquenne nato ad Ancona. Ha studiato a Londra, lavora a Milano ma in tempi di pandemia sta lavorando in smart working da Falconara Marittima. Nicola deve abbinare se alcuni pasti sono freddi o caldi.

Giulia, 27 anni, invece viene da Gorizia. E’ laureata in discipline artistiche con indirizzo cinema. Lei deve specificare se i brani citati dal conduttore sono d’amore.

Davide vive a Fiumicino ed è ora in cerca di un impiego in quanto lavorava in aeroporto. Ama viaggiare da solo in moto. E’ molto legato alla sua cagnolina. Lui invece deve convertire i sostantivi maschili in femminili.

La quarta concorrente è la deejay Marta, che vive a Firenze. Per lei come abbinamento “in quale stagione si fa” (un determinato interno)

La giovane Francesca fa parte dell’Aeronautica Militare e sogna di salire di grado. Per lei animali vertebrati/invertebrati.

Ritroviamo Erika che è laureata in lingue e che lavora nel settore assicurativo. Lei deve specificare se alcuni paesi fanno parte dell’Africa o dell’America.

Al termine del gioco degli abbinamenti Cristina sceglie di mandare in sfida nei 60 secondi Davide e Marta. Davide è il primo concorrente eliminato della puntata.

l eredità 13 maggio una o l'altra

L’Eredità, il gioco L’una o l’altra

Il conduttore dà il via al gioco L’una o l’altra dove per ogni domanda fornisce due possibili alternative. Al termine del primo giro non rispondono in maniera corretta Francesca, Cristina e Nicola.

Compie il doppio errore Francesca che punta il dito contro Giulia. Quest’ultima però riesce a rimanere in gioco.

l'eredità 13 maggio le quattro date

Le Quattro Date

Nella puntata di oggi le quattro date scelte sono il 1949, 1967,1987 e 2013. Appena terminato il primo giro di domande Cristina è l’unica a non aver fornito la risposta corretta. Ed è proprio la campionessa a compiere il doppio errore.

Cristina sceglie di sfidare Giulia nel gioco dei 60 secondi perché è una delle concorrenti dal montepremi più alto. La campionessa riesce a rimanere in gara mentre Giulia deve abbandonare lo studio.

l eredità 13 maggio i paroloni

L’Eredità 13 maggio, i Paroloni

E’ il momento dei Paroloni, gioco in cui i concorrenti devono specificare il significato di parole desuete. Il primo termine è Felibro, individuato da Marta. Si tratta dei poeta ottocentesco, ovvero appartenente alla movimento letterario, il Felibrismo, nato in Francia nella seconda metà dell’Ottocento.

Il secondo parolone è Calcagnolo è indovinato dalla campionessa Cristina. E’ uno scalpello utilizzato per lavorare il marmo.

Marta e Cristina sono già al Triello. Si sfidano di conseguenza Nicola ed Erika.

l eredità 13 maggio triello

Il Triello

Nella puntata del 13 maggio si sfidano al Triello Nicola, Marta e la campionessa Cristina.

Inizia Nicola che conquista le categorie Sport (10.000 euro), Curiosità (10.000 euro), Animali (30.000 euro).

Marta risponde correttamente agli argomenti Geografia (20.000 euro), Cucina (20.000 euro), Musica (20.000 euro), Letteratura (30.000 euro).

La campionessa Cristina non è riuscita a rispondere ad alcun argomento.

Marta ha il montepremi più alto e potrebbe accedere alla Ghigliottina, ma deve rispondere ai prossimi argomenti: Venezia e Eventi storici. Il nuovo campione dell’Eredità è Nicola in quanto ha risposto in maniera corretta ai quesiti.

l eredità 13 maggio ghigliottina Nicola

L’Eredità, la Ghigliottina di Nicola

Nicola affronta la Ghigliottina con 210.000 euro. Deve scegliere tra i seguenti abbinamenti: permesso o divieto, bianco o giallo, Unicef o Fai, nulla o tutto, ambientale o forestale Il neocampione dimezza due volte, il montepremi si ferma così a 52.500 euro.

Le parole che formano la Ghigliottina del 13 maggio sono:

  • divieto
  • bianco
  • fai
  • nulla
  • ambientale

Il giovane campione ha scelto il termine fattore, ma la parola corretta della Ghigliottina è rumore.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it