Eccezionale Veramente, la diretta della settima puntata con Gianni Rivera


Tutte le esibizioni dei concorrenti del talent comico di La7 condotto da Gabriele Cirilli


 {module Pubblicità dentro articolo}

Quarto giudice, il campione Gianni Rivera. Abatantuono racconta di quando aveva trovato la sua foto nel portafoglio del nonno, insieme a quella di Padre Pio: “Uno è un uomo che fa miracoli- gli spiegò il nonno- mentre l’altro è un frate pugliese”.

ev 28 aprile pis e lov

I primi ad esibirsi sono i Pis&Lov. La coppia, vestita in stile Febbre del sabato sera, sfrutta alcuni titoli di canzoni per le proprie battute. La Lucarelli li vorrebbe fermare, Ruffini ha riso ma trova il pezzo confusionario e Abatantuono suggerisce di lavorare di più, visto che non sono giovanissimi. Passano con due si.

ev 28 aprile oscar piromano

Omar Pirovano invece, è un allenatore di calcio. Con i suoi ragazzi è andato in Svezia, e la porta se l’è dovuta montare lui; incita il giocatore Spinelli con “o la tieni o la passi”  e il Renzi con “o a destra o a sinistra”. Per Abatantuono “le battute sono accettabili, alcune carine”, però dovrebbe curare di più il personaggio. Tre si.

ev 28 aprile andy bellotti

Si prosegue con Andy Bellotti. Con il suo personaggio stravagante, imita una serie di cantanti ma senza riprodurne esattamente la voce. Partiti dall’incredulità, mano a mano i giudici si lasciano “conquistare”: passa, ma solo perché Rivera aggiunge il suo si a quello di Abatantuono.

ev 28 aprile largo e i giovani

Dopo la pubblicità, si riparte con il trio di Largo e i giovani. Il servitore di colore che si chiama Bongo, fa le battute sugli accendini e dice “badrone” proprio non piace: Ruffini dice che non ce la può fare. Il livello del resto è infimo. No all’unanimità.

ev 28 aprile vincenzo palazzo

Vincenzo Palazzo fa un tutorial per spiegare come riuscire a rispondere no ai call center che cercano di stipulare contratti. Troppo monocorde nel tono di voce per sembrare un tutorial,battute deboli: non ce la fa. 

ev 28 aprile carta bianca

Tocca ora ai Carta bianca. La loro parodia di Romeo e Giulietta non convince; la Lucarelli vuole sapere perché fanno ciò. Abatantuono però dice si, e Rivera non ferma la coppia.

ev 28 aprile geppo

Geppo racconta barzellette. Le più classiche, che iniziano con “ci sono un inglese, un francese e un italiano”. Ruffini lo conosce per i numeri che fa in rete, dato che spesso gli arrivano su What’sApp i suoi video; solo la Lucarelli dice no.

ev 28 aprile duo manuel

I Duo Manuel giocano tra spagnolo e pugliese, essendo uno dei due un mariachi: esibizione poco felice, ma su cui si può lavorare, per Abatantuono, mentre Ruffini ha riconosciuto dei bravi mestieranti. Passano con i loro due si.

ev 28 aprile vincenzo di stefano

Vincenzo Di Stefano mima le gesta di un calciatore mentre la voce fuori campo descrive l’incontro. Si all’unanimità.

ev 28 aprile cirilli lucini

Roberto Lucini, maglietta da Superman addosso, ottiene il no unanime.

Era l’ultimo della prima manche: la giuria passa alle votazioni. Questa la classifica, dalla quinta posizione a salire: Andy Bellotti, Duo Manuel, Geppo, Vincenzo Di Stefano, Omar Pirovano.

ev 28 aprile fabrizio licari

Si riparte. Apre la seconda manche Fabrizio Licari, nel personaggio di un prete metà brasiliano e metà siciliano che invita i fedeli a scambiarsi il contatto Facebook. Per Abatantuono l’entusiasmo non è sufficiente; per la Lucarelli, nonostante il testo fosse pieno di “fuffa”, ha avuto la capacità di convincerla, proprio come accade con un vero predicatore. Passa. 

ev 28 aprile piero christian

Piero e Christian sono due criminali informatici: hanno torturato il computer di Siffredi togliendogli il solitario. I due inanellano diverse battute in sequenza, e il pubblico ride. Abatantuono è infastidito dalla comicità su telefonini  e internet perché, riascoltate tra anni, non avranno più senso: la Lucarelli gli fa notare che il mondo va avanti, i comici vivono il loro tempo. Piero e Christian superano il turno.

ev 28 aprile davide durso

Entra ora Davide D’Urso, che racconta la sua aventura in una chat erotica: al momento di scambiarsi gli indirizzi con la ragazza in questione, ha scoperto che si trattava della nonna. Perché la sua è una nonna ipertecnologica appassionata di app. Giovanissimo, 18 anni, ha un’ottima padronanza del palco. Si concorde per i tre giurati, pure da parte di Abatantuono che aveva appena finito di prendersela con i pezzi sulla tecnologia.

ev 28 aprile massimo bizzarro

Il prossimo è Massimo Bizzarro, che viene invece bloccato all’unanimità. Il pezzo su Viagra e Cialis per riuscire a stare insieme a qualsiasi donna, pure se brutta, non lo aiuta per proseguire nella gara.

ev 28 aprile carillon umano

La coppia del Carillon umano puntano su una serie di battute che non li valorizza al massimo. Il giudizzio piuttosto unanime è che siano più bravi di quanto hanno mostrato: funziona l’idea ma poco la realizzazione. Ammessi al giudizio finale.

ev 28 aprile mauro villata

Mauro Villata ha un padre tirchissimo, al punto da essersi fatto fare i denti scorrevoli dal dentista, in modo da poterli sfoggiare a seconda della posizione del momento. Il comico gioca molto sul nonsense; si sente il pubblico ridere. Tutti i giurati lo trovano bravo e interessante.

ev 28 aprile elina nanna

Elina Nanna è la prima donna della serata: ci parla di internet come sistema di controllo globale. La vita reale è migliore: se su Facebook la tua migliore amica condivide le frasi di Osho, dal vivo va con il tuo ragazzo. Viene promossa, perché merita una possibilità.

ev 28 aprile davide giuliano

Davide Giuliano, di Casoria, racconta i piccoli problemi della quotidianità condominiale: tanti abitanti in una sola via e un tubo rotto. Passa, ma per la Lucarelli, con tutti i problemi della sua terra, avrebbe potuto affondare di più. Ruffini lo ha addirittura scambiato per uno stand up comedian, a differenza di quanto avvenuto la scorsa settimana: cioè quando un concorrente ha saccheggiato un pezzo di George Carlin, uno stand up comedian vero, e nessuno l’ha riconosciuto .

ev 28 aprile henry zaffa

L’ultimo ad esibirsi è Henry Zaffa. Secondo lui La gazzetta dello sport è un giornale porno, e ce ne mostra i titoli ambigui pagina per pagina. La formula funziona per Abatantuono; tutto sommato viene apprezzato. Si unanime, senza che nessuno noti che questo stesso sketch lo fa anche Maurizio Battista da anni, in spettacoli che non sono rimasti confinati a teatro, ma trasmessi da Rai 2 in più di un’occasione.

Conclusa la seconda manche, è ora delle votazioni.

Questo il responso degli ultimi voti assegnati. Si aggiudicano dunque l’ambita felpa bianca e accedono alle semifinali: Mauro Villata, parimerito tra Piero e Christian e Davide D’urso, sempre con lo stesso voto Omar Pirovano e Vincenzo Di Stefano. Rivera ripesca i Duo Manuel.

La puntata si conclude qui. La prossima sarà l’ultima di selezione, cui ne seguiranno tre di semifinali e l’ultimissima, durante la quale sarà decretato il vincitore (e di cui vi abbiamo riferito tutti i rumors).



0 Replies to “Eccezionale Veramente, la diretta della settima puntata con Gianni Rivera”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*