Connect with us

Intrattenimento

Prodigi – La musica è vita | 28 novembre 2018 | Conferenza stampa

Prodigi – La musica è vita | 28 novembre 2018 | Conferenza Stampa. Seguiamo in diretta la presentazione dello show targato Unicef e Rai che sensibilizza al talento dei bambini di tutto il mondo

Pubblicato

il

Prodigi – La musica è vita | 28 novembre 2018 | Conferenza Stampa. Seguiamo in diretta la presentazione dello show targato Unicef e Rai che sensibilizza al talento dei bambini di tutto il mondo
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prodigi – La musica è vita è lo show promosso da Unicef Italia e realizzato dalla Rai in collaborazione con Endemol Shine Italia. L’obiettivo è raccogliere fondi per realizzare progetti di sostegno all’espressione del talento dei bambini, soprattutto da quelli che vivono in zone problematiche del mondo.

Nove giovanissimi talenti si sfideranno nell canto, nella danza e nella musica, per vincere una borsa di studio donata da Unicef Italia. Mentre, la raccolta di donazioni via sms o chiamata al numero 45525 andrà avanti fino al 2 dicembre 2018.

La coltivazione del proprio talento, oltre ad essere un diritto da garantire a tutti, può rivelarsi anche la strada per affrancarsi da situazione di disagio e pericolo. È questa la sfida di Unicef al fianco dei bambini nati in zone colpite da carestie, povertà, epidemia, guerre e violenza.

Alla presentazione sono presenti Francesco Samengo – Presidente di Unicef Italia, Paolo Rozera – Direttore Generale di Unicef Italia, Claudio Fasulo – Vicedirettore di Rai1, Dante Sollazzo –  Responsabile di Endemol Shine Italia.
Oltre a loro, i conduttori – Flavio Insinna e Nathalie GuettaSerena Autieri, Bepper Vessicchio e Raimondo Todaro.

Seguiamo la conferenza stampa.

Francesco Samengo, Presidente di Unicef Italia: “Siamo felici. È un progetto che vede impegnata Unicef da più di tre anni e ci riempie di soddisfazione. Ringrazio innanzitutto la Rai, con cui esiste una vera alleanza al fianco dei bambini.

Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato e continuano a lavorare per rendere. Vogliamo garantire ai bambini non solo salute e protezione, ma anche la possibilità di realizzare i loro sogni”.

Fabrizio Ferragni, Direttore Relazioni Istituzionali Rai: “La Rai è contenta di contribuire questa iniziativa. Flavio Insinna è numero uno nella raccolta fondi, riesce a coinvolgere i telespettatori e motivarli. Non tutti sono disposti a prestarsi, anche gratuitamente, a queste cose”.

Flavio Insinna lo interrompe: “Sono il Giorgio Mastrota della solidarietà”.

La Rai, conclude, Ferragni, ha degli spazi limitati per la solidarietà, ma li sfrutta sempre tutti con orgoglio. È una cosa che sostanzia il concetto di servizio pubblico.

Claudio Fasulo, Vicedirettore di Rai1: “Prodigi è una di quelle occasioni durante l’anno durante le quali l’ipocrisia della televisione cala la maschera. Facciamo intrattenimento, ma non come succede spesso, che per due punti di share vendiamo mezza famiglia. Facciamo intratttenimento ma con il piglio del servizio pubblico, in funzione di un obiettivo imporatnte. Un servizio pubblico di cui siamo orgogliosi.

Unicef, qualche anno fa, ha identificato questo formato di intrattenimento che realizza l’incontro tra l’intrattenimento leggero e progetti così importanti. Noi ne siamo orgogliosi.

Arriva il piccolo Daniele Muzio, partecipante dello scorso anno al canto.

Flavio Insinna: “È un prodigio dello scorso anno, intelligente, simpatico, saggio , molto determinato. Grazie perché sono stato ancora di più in famiglia. La Rai è la mia seconda famiglia. In questa serata hai bisogno degli amici da casa, ma anche degli amici sul palco e dietro le queinte. Siamo sicuri della generosità, anche nella difficoltà.

La paura è quella di avere il cuore a chilometri zero. Dobbiamo superare le distanze dei paesi più disastrati e sentirci coinvolti come se fossimo vicinissimi.

Nessuno è completo in sé stesso, anceh se siamo messi malissimo – anche se io sono stato fortunatissimo – per me è un obbligo e sono fiero di appartenere alla rai. Ho avuto tantissima fortuna nella vita e la voglio condividere. È il minimo che io possa fare. Sono un battitore libero e voglio approfittare di ogni occasione per contribuire a progetti di solidarietà.

Una domanda per Flavio Insinna: È contento di questa riconferma dopo il suo peridodo difficile?
Insinna: “Questo non è lavoro. L’ho fatto lo scorso anno, quando vivevo il momento più difficile, lo rifaccio quest’anno. Ma non contano i risultati professionali in questi casi, non riesco proprio a vederla come una sfida da professionista della tv. Sono occasioni in cui conta fare del bene e io l’ho colta subito.

Ogni occasione per partecipare a queste iniziative è da sfruttare e non mi tiro mai indietro. In questo, c’è un insegnamento di Fabrizio Frizzi, che era sempre il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene, dopo aver dato tutto.

Claudio Fasulo: “Ribadisco che con questo spettacolo siamo fuori da logiche puramente televisive. Flavio è bravissimo come pochi a coinvolgere il pubblico e a suscitare empatia. È stato chiamato per questo e per la sua generosità, il resto non conta”.

Guetta: “Ho avuto il privilegio di incontrare dei magnifici. E i magnifici si dedicano al bene del mondo e delle persone. Unicef allevia le pene e li ringrazio, è magnifica. Sono contenta e orgosliosa di partecipare, di contribuire sono molto emozionata”.

Dante Sollazzo, di Endemol, in quanto rappresentante del format, racconta l’idea dello spettacolo, nata nel 2014 in Francia e già in onda per sei edizioni in quattro anni.

“È un formato moderno e di grande consenso. La modernità sta nella scelta del meccanismo del talent come meccanismo di base, un vero talent con una giuria di tutto rispetto. Ma poi ci sono tanti altri sapori nel format.
I concorenti  che scegliamo sono diversi dai classici partecipanti ai talent. Non sono ragazzini destinati a fare gli influencer o i re della trap, giocano su un terreno diverso”.

“Siamo stati noi – continua – ad andare nelle scuole di ballo, nei conservatori. Noi non raccontiamo le storie di vita dei ragazzini, faremo parlare solo il loro talento. Non li trasformeremo in oggetto di uno storytelling che punta a sfruttsare le loro vite, e per queso il premio è una borsa di studio, non un contratto di qualche tipo. Troveranno il loro posto nel mondo, li lasciamo esprimere con i loro talento, per farne capire l’importanza”.

Paolo Rozera – Direttore Generale di Unicef Italia: “È una cosa incredibile, ogni volta. Lavorare con Rai e  Endemol insieme non è semplice. C’è l’esigenza di fare qualcosa di televisivamente valido. Ogni anno ci superiamo, ognuno mette il suo e finiamo per trovare qualcosa di nuovo ed eccezionale.

Tengo a sottolineare che il protagonista di oggi è Daniele, un prodigio dello scorso anno, perché non abbandoniamo i prodigi a loro stessi. Sono delle persone fantastiche. C’è un’Italia fatta di bambini e ragazzi talentuosi che si sacrificano per i loro sogni. E poi esistono bambini in paesi disastrati, in cui Unicef promuove le arti par farcapire che c’è altro oltre alla povertà alla violenza e la fame

Serena Autieri: “Grazie del coinvolgimento in questo spettacolo. Un’emzione forte in cui ci si sente parte della famiglia Unicef, a cui già mi sento molto legata. Da mamma non è faicile valutare i bimbi dopo le esibizioni, ma spero di contribuire nel modo migliore. Un applauso ad Unicef anche per il messagio che lanciano ai bimbi.

Raimondo Todaro, membro della giuria ma anche ambasciatore Unicef: “Sono pronto a continuare il mio impegno. Ho sentito sensazioni belle e brutte quando sono stato chiamato. Bello toccare con mano la solidarietà, vedere cosa fa Unicef nei posti dove i bambini soffrono, andare di persona in luoghi difficli e dare una mano conreta. Brutto rendersi conto che esistano – esono diffucisssime – situazioni così disastrate. Come diceva Flavio, prima, il rischio che è che la distanza di certi luoghi porti a maggiore indifferenza”.

Il rapper campano Lucariello, membro del cast ma anche fattivamente impegnato in progetti nel carcere minorile di Airola, in Campania: “Sono circa sette anni che stiamo facendo laboratori nel carcere di Airola. Dai ragazzi cerchiamo di tirare fuori i loro lato infantile. Anche se sono in carcere, non dobbiamo mai dimenticare che sono dei bambini o ragazzi, capire che la loro condizione di detenuti  è dovuta a tante caratteristiche del contesto. Stiamo cercando di non farli più ricadere nelle stesse storie proprio rendendoli consapevoli delle loro potenzialità di bambini e non facendoli sentire solo dei detenuti”.

Altra domanda: La scelta del venerdì è per non andare oin competizioni con programmi come Tu si que vales?
Claudio Fasulo: “Ribadisco per l’enesima volta che queste logiche non appartengono ad uno spettacolo come Prodigi. Abbiamo cercato una collocazione degna, ma il venerdì è sttao scelto per normali esigenza di palinsesto, non facendo calcoli di quesot tipo”.

La conferenza stampa di Prodigi  finisce qui.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Iene Show

Le Iene, 10 donne al fianco di Nicola Savino: ecco chi sono

Per la venticinquesima edizione del celebre programma di Italia 1 si è pensato di moltiplicare la conduzione al femminile.

Pubblicato

il

Le Iene 10 conduttrici
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le Iene 2021 si tingono di rosa: 10 donne famose diventano conduttrici al fianco di Nicola Savino. Mancano pochi giorni all’inizio della nuova stagione del popolare format in quota Mediaset la cui data di messa in onda è prevista per martedì 5 ottobre  in prima serata su Italia 1

Le iene 23 marzo diretta

 

Le Iene: le novità della 25ma edizione

Sono tante le novità previste per la nuova stagione, ma una in particolare ha fatto molto piacere al grande pubblico televisivo. L’edizione 2021-2022 rappresenta un traguardo molto importante per il programma. Si festeggia infatti la  25esima edizione de Le Iene.

Per celebrare questa occasione così importante e speciale dello show si è pensato ad aumentare la conduzione femminile.  Al fianco di Nicola Savino e della Gialappa’s Band, infatti, ci saranno 10 grandi donne che sono  protagoniste nel campo del cinema e dello spettacolo, ma anche del panorama musicale e sportivo. Ognuna di loro racconterà a modo proprio il mondo femminile dei giorni nostri. 

Tra i personaggi che in passato hanno hanno ricoperto i ruoli di inviate e/o conduttrici del programma di Italia 1 ci sono state anche Simona Ventura, Alessia Marcuzzi, Ilary Blasi e Nadia Toffa. Ma in tanti ricorderanno anche Afef Jnifen, Daria Bignardi, Kasia Smutniak, Victoria Cabello, Miriam Leone, Cristina Chiabotto, Geppi Cucciari

Personaggi, dunque, che hanno mosso i primi passi nel programma di Italia 1 per poi cavalcare la scena televisiva e non solo. Alcune di queste ex Iene si sono ritrovate in occasione dell’omaggio fatto in studio nell’ottobre del 2019 per ricordare Nadia Toffa.

Le Iene: chi sono le 10 conduttrici che affiancheranno Nicola Savino

La nuova edizione de Le Iene prevede un avvicendamento di 10 conduttrici: ogni settimana ci sarà quindi una padrona di casa diversa il martedì. Chi sono le nuove Iene? La produzione ha pensato di chiamare a raccolta i personaggi femminili più rappresentativi del momento.

Nel cast de Le Iene 2021 ci sarà la cantante Elodie Di Patrizi, già nota al grande pubblico televisivo per aver partecipato alla quindicesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi. Ma la sua consacrazione avvenne qualche anno dopo con la partecipazione al Festival di Sanremo 2017

Oltre Elodie, ci sarà anche la pallavolista Paola Egonu, a cui si aggiungono la showgirl Elisabetta Canalis e l’attrice Rocio Munoz MoralesInoltre è sono presenti anche la cantante Madame, la showgirl Elena Santarelli, la giornalista Francesca Fagnani, la campionessa olimpica Federica Pellegrini e l’attrice Michela Giraud.

Tra le grandi attese c’è Ornella VanoniQueste dieci donne si racconteranno sul palco de “Le Iene” senza filtri, mostrandosi per quello che sono e con la stessa forza ed energia con cui affrontano e vivono le loro rispettive attività professionali. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Honolulu Italia 1 diretta della prima puntata di mercoledì 22 settembre

Debutta stasera mercoledì 21 settembre il nuovo programma comico condotto da Francesco Mandelli e Fatima Trotta

Pubblicato

il

Honolulu Italia 1 Fatima Trotta e Francesco
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Debutta questa sera su Italia 1 il nuovo programma comico Honolulu.

Segui con noi la diretta della prima puntata di Honolulu stasera dalle ore 21.30 su Italia 1.

Honolulu Italia 1 – Conduzione e produzione

Il programma è condotto da Fatima Trotta, nota conduttrice di Made in Sud e Francesco Mandelli, il “Gianluca” de I soliti idioti. A collaborare con i due conduttori ci sono i PanPers e Riccardo Sfondrini in qualità di autori e capi progetto.

La produzione è di Colorado Film e 302 Original Content, infatti Honolulu prende il posto di Colorado sospeso nella primavera 2020 a causa della pandemia di Covid-19.

L’appuntamento con Honolulu ci sarà ogni mercoledì sera in prima serata su Italia 1.

Il format, il cast di comici e l’ospite della prima puntata

Lo show si incentra tutto sul backstage che diventa il fulcro del programma. Se normalmente il backstage è il luogo dove ci si incontra tra autori e conduttori, in Honolulu il pubblico vede e sente tutto. Ecco che si viene a creare una sorta di metatelevisione, dove la comicità mantiene un circuito unico senza interruzioni e senza nascondersi.

Filippo Bisciglia è l’ospite di questo prima puntata e farà compagnia alla lunga lista di comici che interverranno con i propri sketch. Tra questi: PanPers, Valentina Persia, Francesco Cicchella, Andrea Paris, Herbert Ballerina, I Ditelo voi, Alessandro Bianchi, Andrea di Marco, Omar Fantini, Enzo e Sal.

Honolulu Italia 1 Robot

Honolulu Italia 1 – diretta

Francesco Mandelli dà il via alla prima puntata di Honolulu. Il duo comico PanPers rappresenta gli autori del programma, e infatti i comici mantengono le vesti degli addetti ai lavori dietro le quinte, che danno le linea guida ai conduttori. Subito dopo entra Fatima Trotta. 

Il primo comico a presentare il proprio spettacolo è Francesco Cicchella che imita Achille Lauro, intervistato sul palco da Francesco Mandelli. Successivamente entra il Robot con accento milanese che funge da supervisore e producer.

Honolulu Italia 1 Andrea Paris

Il secondo sketch è di Andrea Paris, comico e produttore cinematografico, che mostra alcuni giochi di mentalismo.

Entrano I Ditelo Voi, che interpretano i calciatori Lorenzo Insigne, Gianluigi Donnarumma e Ciro Immobile. Il loro sketch ironizza in particolare su quando il portiere, durante la finale degli Europei 2020, non avevo compreso di aver vinto. Il comico che interpreta Donnarumma, infatti, ripete ripetutamente “Non ho capito” alle battute dei suoi compagni.

Honolulu Italia 1 I Ditelo Voi

Il prossimo comico è Raffaele D’Ambrosio, chiamato dai due conduttori a parlare di monogamia.

Honolulu Italia 1 Raffaele

Ad accompagnare Fatima e Francesco sul palco per parlare di cucina entra lo chef Ugo Patacca, interpretato dal comico Stefano Gorno.

Herbert Ballerina, interpreta un commissario di Sesto San Giovanni, che svolge il suo sketch in compagnia della conduttrice Fatima.

Honolulu Italia 1 – i comici e i loro sketch

Il comico Nando Timoteo fa un monologo sulla pandemia, immaginando prima di essere un nonno nel futuro che racconta il lockdown ai propri nipoti e poi raccontando il rapporto con la moglie brasiliana.

Fa il suo ingresso Valentina Persia che racconta la sua dieta dopo l’uscita da L’Isola dei Famosi, enfatizzando il suo amore per il cibo.

È il momento di Enzo e Sal che raccontano il momento di due condomini che gettano la spazzatura. Il duo interpreta un uomo colto e un ragazzo napoletano.

Entra finalmente l’ospite della serata Filippo Bisciglia, che provoca Francesco Mandelli proponendosi come conduttore del programma. Fatima organizza allora delle prove, attraverso cui i due si sfideranno nel canto, nel ballo e nel sapere affrontare una fan scatenata che si intrometta nel palco. Ovviamente vince Bisciglia.

L’intervento de Il Musazzi, il content creator più temuto dagli inflencer

Caratteristico l’intervento di Musazzi via web, che mostra le Instagram Stories di alcuni degli Influencer italiani più seguiti. I video vertono sugli errori di grammatica e le mancanze di umiltà di questi personaggi seguiti da un largo bacino d’utenza. Il suo sketch funge da denuncia del messaggio diseducativo che trasmettono questi Influencer.

Il prossimo ad esibirsi è Andrea di Marco, con uno sketch sulla Liguria e del suo astio nei confronti dei milanesi.

Sale sul palco il comico Omar Fantini, che parla della donna e di come sia abituata a più sofferenze fin da ragazza rispetto agli uomini. Racconta simpaticamente il momento del parto di sua moglie.

Successivamente viene mostrato uno dei caratteristici video di Frank Gramuglia, youtuber e comico noto per i suoi sketch in cui racconta con fare giornalistico e deluso le sue giornate.

Sensualità a corte Honolulu Italia 1

Il prossimo sketch è quello di Sensualità a corte, format comico nato per il programma satirico Mai dire lunedì. Il duo comico interpreta la casata della nota serie Bridgerton prodotta da Netflix.

Terminato l’episodio di Sensualità a corte, i conduttori Fatima e Francesco si collegano con Daniele Battaglia di Radio 105, con cui leggono dei tweet con l’hashtag #honolulu.

Entra nuovamente Francesco Cicchella, questa volta, però, imita il noto cantante Ultimo. Il comico intona la sua versione del brano originale “I tuoi particolari” del cantautore.

Alberto Farina raggiunge i PanPers nel palco del backstage, che gli dicono di non potersi esibire perché troppo volgare.

Si avvia il monologo del siciliano Ernesto Maria Ponte, che racconta la sua esperienza a Milano, in particolare nei ristoranti milanesi.

Andrea Pisani, de I PanPers, interpreta il Professore de La casa di Carta simulando il momento in cui raduna i ladri professionisti interpretati dai comici della serata, Fatima la conduttrice e Filippo Bisciglia.

Tra gli ultimi comici ad esibirsi c’è Herbert Cioffi, che ricopre il ruolo di un sessuologo e camuffa le parole più compromettenti con un linguaggio particolare.

Herbert Honolulu Italia 1

È il momento dell’ultimo dei tre mini tutorial de I senso doppio sul come diventare famosi, mandati in onda durante la serata.

Lo sketch de i PanPers e Alberto Farina per invitare a vaccinarsi

Terminato il video, parte l’intervista tripla dei PanPers e Alberto Farina che interpretano un vaccinato, un tamponato e un no vax. I comici intendono ironizzare su quanto sia incosciente non vaccinarsi.

E con un piccolo sketch finale tra i conduttori, i PanPers e il robot producer del programma, Honolulu termina qua e rinnova l’appuntamento a mercoledì prossimo.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Da Grande 19 settembre: diretta prima puntata, il debutto di Cattelan su Rai 1

Va in onda la prima puntata dello show condotto da Alessandro Cattelan. Tra gli ospiti Argentero, Conti, Bonolis, Clerici, Il Volo.

Pubblicato

il

Da Grande 19 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 19 settembre, dalle 21.25 su Rai 1, va in onda la prima puntata di Da Grande, lo show di Alessandro Cattelan. Sono due gli appuntamenti previsti.

Come vi avevamo già anticipato nello show sono previsti numerosi momenti di intrattenimento che si alternano con alcune interviste a volti dello spettacolo e della musica per confrontarsi su differenti temi di attualità.

Ospiti della prima puntata: Luca Argentero, Antonella Clerici, Carlo Conti e Paolo Bonolis. E ancora Marco Mengoni, Il Volo, Elodie e Blanco. 

Da Grande 19 settembre Conti Cattelan

Da Grande, la diretta del 19 settembre

Nella diretta del 19 settembre, in apertura di puntata, viene mandato in onda un filmato che rende omaggio a Nicoletta Orsomando, scomparsa il 21 agosto 2021.

Cattelan ha registrato un filmato in cui racconta le emozioni (ma anche paure) del suo debutto su Rai 1. Nello sketch si confronta in un bar con Carlo Conti. Tornato in studio, dopo un balletto sullo stesso tema, interviene Antonella Clerici. A lui si unisce Marco Mengoni che gli dedica un brano incentrato sempre sul suo debutto.

In un monologo Cattelan cerca di ripercorrere la propria vita. Racconta che da adolescente il suo sogno nel cassetto non era di fare televisione ma di far parte di una boy band. Per ripercorrere la storia di alcuni gruppi musicali si avvale del supporto de Il Volo. 

Cattelan, Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone infatti imitano i Beatles, i Take That, i Backstreet Boys, I Neri per Caso, i One Direction, i Bts.

Da Grande 19 settembre Mengoni

Da Grande 19 settembre, il quiz I Soliti Pacchi

Alessandro Cattelan ha ideato un quiz dal titolo I Soliti Pacchi. L’intento è di mescolare due format: I Soliti Ignoti ed Affari Tuoi. Il concorrente è Marco Mengoni. Il gioco consiste nel comprende quale attività/opzioni svolgono le identità che indossano dei pacchi che coprono loro il viso.

Le opzioni sono: “E’ un Mengoni”, “ti ha portato in Giappone”, “prendevate ordini”, “ti ha notato al karaoke”, “ha il tuo stesso problema.”

Dopo aver scelto l’alternativa, viene man mano svelato il volto di tutti gli ignoti. Una delle identità è la cantante Neja.

Segue un monologo dedicato all‘ansia. Si sofferma in particolare su alcune frasi che posso generare tale stato d’animo: “cosa facciamo a capodanno?”, “Come mi sta questo vestito”, “Ha chiamato la scuola”.

Da Grande argentero

Luca Argentero, ricordo Raffaella Carrà, Elodie

Cattelan accoglie in studio Luca Argentero che sta girando la nuova serie di Doc- Nelle tue mani. L’attore racconta che si trova a metà delle riprese. Rivela inoltre che non potrà mancare il tema del Covid.

Argentero risponde in diretta ad alcune domande sulla genitorialità e sul rapporto di coppia. Cattelan pubblica in contemporanea sui social le sue risposte. Tra i temi anche il significato dei like che in alcuni casi possono trasformarsi in un vero e proprio linguaggio.

Cattelan dedica uno spazio al ricordo di Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio. Ricorda in particolare una sua intervista da David Letterman nel 1986 nella quale era riuscita a tirar fuori il proprio carisma. A lei dedica un minuto di silenzio ed il brano Rumore.

Elodie invece canta un medley: Tuca Tuca, Pedro, A far l’amore comincia tu, Tanti auguri. Elodie, che non ha mai conseguito la patente, esegue la sua prima guida in compagnia di un istruttore.

Cattelan raggiunge Antonella Clerici nello studio di E’ Sempre mezzogiorno. Zia Cri ha preparato per i conduttori degli spaghetti con pomodoro e basilico. Una volta rientrati nello studio di Da Grande Cattelan intervista la Clerici. Deve dare dei giudizi ad alcuni personaggi che però non vengono rivelati al pubblico.

Torna Marco Mengoni che canta I Heard It Through the Grapevine, Guerriero, Muhammad Ali, Ma Stasera.

Da Grande 19 settembre Bonolis

Da Grande, Paolo Bonolis

Nella prima puntata di Da Grande interviene anche Paolo Bonolis. Per l’occasione Cattelan ha inventato un altro gioco dal titolo Avanti un Darwin. E’ ovviamente il mix tra Avanti un altro e Ciao Darwin. I concorrenti raccontano una peculiarità della loro vita. Bonolis deve specificare se è “grande” o “vecchio”. Ad esempio un ragazzo di 19 anni che gioca a bocce viene collocato nel team da vecchio.

In chiusura Blanco regala al pubblico il suo singolo Notti in bianco. 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it