Connect with us

Intrattenimento

Portobello | diretta 1 dicembre | tutti gli inserzionisti e gli ospiti

Va in onda la penultima puntata dello storico show ideato da Enzo Tortora e riportato in Tv da Antonella Clerici. Ospiti della conduttrice saranno Claudio Amendola e Bobo Vieri.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Va in onda la penultima puntata dello storico show ideato da Enzo Tortora e riportato in Tv da Antonella Clerici. Ospiti della conduttrice saranno Claudio Amendola e Bobo Vieri.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lo storico mercatino torna in televisione dopo 31 anni dall’ ultima stagione. La celebre trasmissione andò in onda sulle Reti Rai dal 1977 al 1987 con la conduzione di Enzo Tortora, scomparso il 18 maggio 1988.

Tra gli inserzionisti di questa sera troveremo un fumettista, un bambino appassionato di disegno e un collezionista di oltre 4 mila Babbi Natale.

Gli ospiti di questa puntata sono l’attore Claudio Amendola, attualmente protagonista della fiction Nero a metà in onda ogni lunedì su Rai1, e l’ex calciatore Bobo Vieri, diventato da poco papà della piccola Stella, avuta dalla sua compagna Costanza Caracciolo.

Partecipano inoltre Paolo Conticini e Carlotta Mantovan. L’attore anche questa sera sarà in missione esterna per rendere felice una ragazza facendole vivere un’ incantevole esperienza. La giornalista, invece, coordina le sei centraliniste presenti in studio.

Seguiamo insieme la puntata:

Antonella Clerici entra in studio a bordo di un monopattino elettrico. E’ monopattino particolare, è in grado di trasformarsi in una bicicletta o in uno skateboard. Saluta il pubblico e illustra in generale le inserzioni che saranno presenti in questa puntata.

La conduttrice, munita di carrello, finge di andare a fare la spesa in un supermercato e lì incontra Claudio Amendola, il quale la aiuta nelle compere. In sottofondo la musica di un famosa di canzone di Lucio Battisti dal titolo Perchè no, la Clerici anche se non proprio intonata ne accenna qualche verso.

Il primo inserzionista, Francesco, entra con un carrello munito di sensori di peso che rendono il carrello, pieno di prodotti,  più leggero. Più il carrello pesa, più i sensori assistono.

L’inventore cerca chi possa aiutarlo nell‘industrializzazione dell’oggetto e s reca nella cabina 1.

Dopo aver salutato Carlotta Mantovan che sorveglia le centraliniste, la Clerici e Amendola simulano una cena al ristorante con spaghetti, pollo e insalatina.

Il signor Vincenzo ha inventato un portavivande in grado di contenere ben 8 piatti. 

Dopo cena è il momento del caffè, così raggiungono il signor Vittorio, che ha inventato un macchinario che rappresenta una via di mezzo della classica moka con le macchine da caffè elettriche da bar. L’inventore ci spiega il funzionamento.

Al rientro dalla pubblicità la Clerici e Amendola sono circondati da tanti Babbi natale. La conduttrice introduce il prossimo inserzionista con una clip. La signora Lorella colleziona circa 4500 esemplari.

Lorella crede fortemente nella magia del Natale, è il suo periodo preferito dell’anno. Ha iniziato la collezione circa venti anni fa. Ogni Babbo ha un suo nome. Lorella cerca Babbi natale vintage antecedenti gli anni 70′ lei in cambio è disposta a barattare con alcuni dei suoi.

La Mantovan annuncia che c’è una telefonata per Claudio Amendola, la voce è di Rita, una donna di Fiuggi.

E’ stata la prima tata dell’attore. Amendola ha pochi ricordi ma uno in particolare non ha mai dimenticato: il matrimonio di Rita. Aveva circa 9 anni e non aveva mai così visto tanto cibo a tavola prima di quell’ occasione.

Claudio Amendola cerca la copia originale del Corriere dello sport  del 9 maggio 1983 e offre in cambio la sceneggiatura – libro fotografico del film Vacanze di Natale.

L’attore tenta invano di far parlare il famoso pappagallo della trasmissione. Successivamente rende omaggio al collega Ennio Fantastichini ,scomparso nella giornata di oggi in seguito ad una malattia.

La Clerici omaggia lo storico conduttore di Portobello Enzo Tortora, che nella giornata di ieri 30 novembre avrebbe compiuto 90 anni. Va in onda una clip del conduttore in cui dialoga con un vigile che fa di cognome Pappagallo.

Il signore oggi è in studio con Antonella Clerici che racconta l’episodio dell’epoca e riprova dopo 40 anni a far parlare il pappagallo, anch’egli invano.

I primi tre inserzionisti hanno ricevuto molte telefonate di persone interessate alle loro invenzioni. Dopo il resoconto lasciano lo studio.

Un giovane papà ha inventato una mascherina per il naso, contenente alcuni oli profumati che coprono l’odore poco gradevole dei bisogni dei bambini durante il cambio dei pannolini.

E’ un assist per fare entrare il secondo ospite della puntata: Bobo Vieri. L’ex calciatore racconta le prime due settimane da padre della piccola Stella.

Carmine entra in studio per sfidare per 30 secondi a colpi di palleggi sulla testa Bobo Vieri. Carmine è allenatissimo, Vieri dopo qualche palleggio di testa passa ai piedi.

Vieri cerca foto, oggetti, maglie di suo padre che è stato anch’egli un calciatore, in cambio donerà la maglia della Nazionale.

Paolo Conticini è in collegamento da Palazzo Brancaccio con Daniele, un ragazzo che vuole fare una sorpresa alla sorella Romina affetta dalla sindrome di down. Sullo sfondo delle coppie che danzano nell’atmosfera della Principessa Sissi.

Prima di far vedere la sorpresa, Romina deve indossare un abito da principessa.

La conduttrice ricorda una trasmissione dedicata ai fumetti dal titolo Super Gulp – i fumetti in Tv.

Il prossimo inserzionista è un bambino di 10 anni ama disegnare i fumetti. La passione è nata da suo nonno, appassionato e collezionista. Ha scritto una storia a fumetti dedicata proprio a Portobello. Vogliono dar vita ai fumetti come in Super Gulp con l’aiuto di Giovanni Vernia e Valerio Scanu.

Si avvicinano tutti ad un leggio e ognuno interpreta un ruolo.

Il ragazzino cerca un editore o fumettista disposto a pubblicare i suoi lavori.

Vernia e Scanu tentano di far parlare il pappagallo:  suon di imitazioni il primo e a suon di canzoni il secondo non riescono a far dire una parola al volatile.

E’ il momento dei Fiori D’arancio. Un ragazzo di 27 anni, Alessio, siciliano trasferitosi a Milano è single da 3 anni e cerca una relazione seria.

Cerca un ragazzo capace di prenderlo mentalmente. Ha fatto coming out molti anni fa ad un’amica la quale aveva già capito. La madre ha tentato di proteggere il figlio dal mondo esterno, dalle critiche della gente.

Il ragazzo cerca di lanciare un messaggio positivo, che la diversità è bella e che la parola normalità è opinabile.

La bandiera rainbow rappresenta per lui la gioia a discapito del disprezzo degli altri. 

Le sorelle e la madre in una clip sorpresa raccontano quanto sia speciale il fratello- figlio .

La Mantovan interrompe la trasmissione perchè vi è una telefonata per Bobo Vieri. Dal lato della cornetta il signor Carlo di Porto San Giorgio, ex dirigente e presidente della squadra dove ha militato il papà del calciatore.

Carlo vuole regalare il libro sulla storia della squadra, dal 1922 in poi.

La Clerici si ricollega con Paolo Conticini. Romina con il suo abito da principessa è pronta per entrare nella sala dove l’attende il fratello. I due, visibilmente emozionati, danzano insieme.

Rientrati in studio, l’ingegner Francesco vuole portare l‘acqua del mare nel deserto del Sahara. Illustra il suo progetto mediante un plastico. Attraverso delle pale eoliche e non solo, entro 10 anni si può rendere l’area fertile.

Arriva una telefonata per Giovanni, il piccolo disegnatore. Al telefono il grande fumettista Bruno Bozzetto che si complimenta con il giovane fumettista.

Si parla ora di adozione con la storia di Davide, un ragazzo accompagnato dalla madre adottiva Carmela, la quale non ha mai nascosto la verità a Davide.

Il giovane vuole ritrovare il fratello e la sorella avuti dalla madre biologica. Sa pochissime cose di loro, pensa che anche i fratelli siano stati adottati. Non si arrenderà mai finchè non ruscirà a trovarli.

La sorella Giada, nascosta tra il pubblico, raggiunge Davide che non riesce a trattenere le lacrime.

Giada racconta la sua esperienza in istituto. Per completare il puzzle manca il terzo fratello.

Il signor Andrea porta in studio la sua invenzione: è una macchina in grado di raccogliere una persona a terra e rialzarla. Giovanni Vernia si presta al gioco. Attraverso una corda e una sorta di cappio la persona si avvicina al piatto e viene sollevata.

Bobo Vieri esce contento dalla cabina: ha parlato con una signora che gli regalerà la maglietta del padre quando giocava nel Bologna. La Clerici nel salutare l’ospite regala a Vieri, le figurine del padre e il pappagallo Martino.

Dopo a pubblicità è la volta del professor Livio che insegnava a Serpiolle, in provincia di Firenze. Nella scuola all’epoca i bambini arrivavano già stanchi a scuola perchè lavoravano e si addormentavano sul banco. Quando Livio arrivò nella scuola, con la sua super 8 registrò dei filmati girati all’interno della scuola.

Ha voglia di rincontrare i suoi alunni che sono diventati ormai adulti. Vuole vedere come sono oggi e vuole confrontarsi. Gli alunni sono presenti e si siedono al banco mentre il professore come ad ogni inizio lezione della prima ora fa l’appello.

Antonella Clerici ringranzia Claudio Amendola per la partecipazione e annuncia il balletto delle Momi Girls: un gruppo di donne che cerca di ritrovare la  femminilità attraverso il ballo.

La conduttrice prende lezioni dalle signore su come sfilarsi in modo sensuale i guanti.

E’ il momento di Francesca, romana, che vuole fare una sorpresa al marito Lino, napoletano. Racconta come si sono conosciuti, si sono fidanzati giovanissimi e stanno insieme da più di 50 anni.

Hanno due figli grandi e quattro nipoti. Vuole dimostrare al pubblico che l‘amore esiste ancora anche dopo tanti anni. L’amore non finisce e va coltivato.

Mentre Francesca lascia lo studio per non incrociarsi con il marito, Lino fa il suo ingresso e si accomoda su una poltrona rossa.

La Clerici legge la lettera d’amore, commovente, scritta dalla moglie. La moglie lo raggiunge e si abbracciano.

Insieme guardano la clip girata da figli e nipoti che li adorano. La coppia danza sulle note di Pensiero d’amore, brano cantato da Mal in studio in playback.

Al rientro dalla réclame, dopo un resoconto sulla puntata, neanche Mal riesce a far parlare il pappagallo.

Antonella Clerici ringranzia il pubblico per averla seguita e dà appuntamento a sabato prossimo per l’ultima puntata.

Termina così la quinta puntata di Portobello.

 

 

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Dritto e Rovescio 6 maggio 2021, il dibattito sul Ddl Zan, ospiti Salvini e Renzi

Dritto e Rovescio, il talk condotto da Paolo Del Debbio su Rete 4 è in onda questa sera, 6 maggio 2021. Ospiti Matteo Salvini e Matteo Renzi.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Dritto e Rovescio 6 maggio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rete 4 propone questa sera, 6 maggio 2021, il consueto appuntamento del giovedì con Dritto e Rovescio. Dalle 21.25 il conduttore Paolo Del Debbio accoglie in studio i suoi ospiti, per dialogare con loro su argomenti di stringente attualità.

Il dibattito ancora accesissimo sul noto Ddl Zan contro l’omotransfobia è l’argomento cardine della puntata. Del Debbio ne parla con il leader della Lega Matteo Salvini, in seguito al discorso del cantante Fedez tenutosi sul palco del Concerto del primo maggio 2021. 

E poi, si torna a parlare di economia e ripresa, Covid e vaccini. La variante indiana del virus preoccupa gli esperti, ed è ormai stata diagnosticata a diversi pazienti sul suolo nazionale. L’avanzamento della campagna vaccinale procede a rilento, e il futuro delle imprese, costrette a riaperture parziali e al famigerato coprifuoco delle 22.00, è in bilico.

Infine, Del Debbio propone un’intervista esclusiva a Matteo Renzi, leader del giovane partito Italia Viva, e un focus sul caso Grillo con l’intervento di Mauro Corona.

Vi ricordiamo che potete seguire Dritto e Rovescio anche in streaming su internet, tramite il sito dedicato MediasetPlay.

Dritto e Rovescio 6 maggio, la diretta

In apertura, è proposto un servizio girato a Monza. Il conduttore Del Debbio, come di consueto, intervista piccoli imprenditori locali e chiede la loro opinione sulla campagna di vaccinazione, sulle riaperture e sul coprifuoco. “Con le riaperture attuali non ripaghiamo nemmeno la corrente elettrica che utilizziamo” affermano. Terminato il servizio, il conduttore presenta il primo ospite: Matteo Renzi.

“Il coprifuoco va tolto. Non serve più, ci sono molti più vaccinati che contagiati. Inoltre, il vero decreto sostegni è far ripartire le aziende. Se proprio lo si deve tenere, lo terrei fino a mezzanotte, garantendo una capienza del 50% all’interno dei locali” afferma Matteo Renzi, in collegamento con lo studio.

“A me la divisa non spaventa. Ero più preoccupato quando c’era Arcuri, che adesso con Figliuolo” afferma poi Renzi. Si riferisce alle dichiarazioni di Michela Murgia, che si è detta intimorita dall’atteggiamento di alcuni militari che le avrebbero richiesto le generalità.

Quindi, a Renzi è richiesta la sua opinione sui recenti assembramenti milanesi, in seguito alla vittoria dello scudetto dell’Inter. “Va malissimo, la violenza è intollerabile. Capisco la gioia della vittoria di uno scudetto, ma c’è un tema difficile da gestire. O ti organizzi per tempo per una manifestazione del genere, oppure bisognerebbe avere buonsenso e ragionevolezza.” dichiara.

In ultimo, Renzi commenta le dichiarazioni di Fedez dal palco del 1 maggio 2021. “Io ho una mia visione: un artista può dire quello che vuole, senza censure. Se qualcuno si sente leso dalle parole di Fedez può andare in giudizio e chiedere i danni” afferma. “La frase -se avessi un figlio gay lo brucerei nel forno-, però, è inaccettabile”.

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Amore Criminale 2021: la storia di Rosa, uccisa dal marito Ciro

Stasera, 6 maggio, la nuova edizione di Amore Criminale prosegue con la storia di Rosa, uccisa da suo marito Ciro prima del divorzio.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’attrice e conduttrice Veronica Pivetti racconta la tragica storia di Rosa Landi in Amore Criminale, trasmesso dalle 21.20 su Rai 3 questa sera, 6 maggio 2021.

Il programma, di genere docufiction, è realizzato in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri, e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le storie di femminicidio narrate in Amore Criminale sono presentate tramite docu-fiction basate sul vero materiale di repertorio di ognuno dei casi trattati, e con le interviste ai testimoni diretti dell’accaduto.

Vi ricordiamo che potete seguire le puntate della nuova edizione di Amore Criminale 2021 anche in streaming, sul sito RaiPlay.

Amore Criminale, la storia di Rosa Landi

La nuova edizione di Amore Criminale giunge alla terza puntata, dedicata alla storia di Rosa Landi. Come di consueto, purtroppo, la narrazione non è a lieto fine: il marito di Rosa, Ciro Vitiello, uccide la moglie nella notte del 19 marzo 2016.

Vitiello è un uomo autoritario e tendente alla violenza, così lo descrive chi lo conosceva. Amici e parenti, infatti, sanno quanto Rosa fosse succube di quell’uomo intrattabile. Per anni Rosa Landi sopporta il trattamento che Vitiello le riserva, prima per amore dei suoi figli, poi quasi per abitudine. Ma una sera, scopre in un marsupio del marito una scatola di preservativi, e chiede spiegazioni.

L’uomo le rivela così di averla tradita, e non solo una volta, ma ripetutamente. Arriva a dirle che in quarant’anni di matrimonio non le è mai stato fedele. Così, Rosa Landi decide di allontanarsi da lui, e chiede il divorzio. Vitiello non accetta la decisione, ma soprattutto non può sopportare di aver perso il controllo di sua moglie, fino a quel momento una donna arrendevole.

Così, nella fatidica notte del 19 marzo 2016, mentre Rosa è al telefono con suo figlio trentasettenne, si presenta di fronte a lei con una pistola, e spara cinque colpi.

Dopo l’omicidio

La brutalità di Ciro Vitiello è da subito evidente. L’uomo chiama la polizia alle 22.16 del 10 marzo 2016, autodenunciandosi. Le sue parole, tuttavia, non lasciano trasparire alcun pentimento.

Sentite, ho ammazzato mia moglie. Non potevo più vivere, questioni di separazioni. Ho perso la testa e ho separato a mia moglie con la pistola“ dichiara al telefono con un poliziotto della Questura di Genova.

Così, avviene l’irruzione in casa della Landi e di Vitiello. Il corpo di Rosa è rinvenuto là dove il marito le ha sparato, vicino al telefono; è riversa sul pavimento in una pozza di sangue.

Dopo l’arresto Vitiello non vuole nemmeno più parlare con i suoi figli, che lo descrivono come un padre aggressivo.

Infine, l’uomo è condannato a scontare una pena pari a 18 anni di carcere.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Eurovision Song Contest 2021, ecco chi sono i conduttori italiani

Tutte le notizie e le anticipazioni sull'edizione del Festival della Canzone Europea. I Maneskin in gara per l'Italia.
Federica Simonetti

Pubblicato

il

Eurovision-2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Torna l’Eurovision Song Contest nell’edizione 2021. Sabato 22 maggio alle 20:40 ritorna l’appuntamento con il festival della Canzone Europea in diretta da Rotterdam. Si tratta della sessantacinquesima edizione.

Ricordiamo che l’Eurovision song contest torna nella sua formula originale dopo che nel 2020 era stato cancellato e sostituito da una serata celebrativa senza alcuna competizione. Adesso è stata anche annunciata la presenza del pubblico alla Ahoy Arena di Rotterdam che rappresenta anche un segnale di speranza e di ripartenza per il mondo dello spettacolo gravemente penalizzato dalla pandemia.

Eurovision song contest 2021 arrivano Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio.

Novità dell’edizione 2021 è la presenza di una coppia assolutamente inedita di commentatori. Si tratta di Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio che sostituiscono Flavio Insinna e Federico Russo al timone della manifestazione lo scorso anno.

Saranno Corsi e Malgioglio a raccontare al pubblico italiano quanto accade sul palco della Ahoy Arena di Rotterdam.

Ricordiamo inoltre che il palinsesto Rai per l’Eurovision song contest 2021 inizia con la cronaca delle due semifinali in programma su Rai 4 e in contemporanea su Rai Radio. I giorni deputati sono martedì 18 e giovedì 20 maggio in prima serata a partire dalle 20:45. La cronaca su Rai4 è affidata a Saverio Raimondo ed Emma Stoccolma, mentre la radiocronaca su Rai Radio2 è affidata alla stessa Ema Stoccolma in compagnia di Gino Castaldo.

I Maneskin per l’Italia

A rappresentare l’Italia sul palcoscenico internazionale di Rotterdam è il gruppo dei Maneskin che partecipa con la canzone Zitti e buoni. Il brano è stato presentato alla scorsa edizione di Sanremo 2021 dove si è aggiudicata la vittoria. I Maneskin sono stati però invitati a eliminare dalla loro canzone tutte le parolacce e le volgarità inserite nel testo italiano. Ricordiamo inoltre che il gruppo è anche reduce dalla conquista del disco d’oro per  l’ultimo album Teatro d’Ira volume 1. Il trofeo del Eurovision song contest manca in Italia da oltre 30 anni ovvero dal 1990.

Chi sono i conduttori

Ecco chi sono i conduttori di Eurovision Song Contest 2021.

Gabriele Corsi torna su Rai 1 dopo aver condotto nel 2018 il programma estivo della fascia preserale della rete Reazione a catena. E’ una presenza fissa insieme al Trio Medusa su Radio Deejay. E attualmente è al timone del programma dell’access prime time del canale NOVE del digitale terrestre dal titolo Deal with it Stai al gioco.

Cristiano Malgioglio non ha bisogno di presentazioni. Molto noto sui canali Mediaset approda per la prima volta alla conduzione dell’Eurovision Song Contest è apprezzato soprattutto per la sua grande capacità di cantautore e autore di testi. Ma anche come polemista in molti salotti televisivi soprattutto Mediaset.

Inoltre Carolina Di Domenico attrice Vj conduttrice televisiva e radiofonica avrà il compito di annunciare in diretta Europea il risultato del voto della giuria italiana.

Il pubblico di casa nostra potrà votare il brano preferito ma non può esprimere pareri sulla canzone italiana.

Lo slogan ufficiale dell’evento resta Open Up, il medesimo pianificato per l’edizione annullata.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it