Connect with us

Intrattenimento

Sanremo Giovani | 19 dicembre 2018 | Conferenza stampa in diretta

Sanremo Giovani | 19 dicembre 2018 | Conferenza stampa in diretta. La presentazione delle due prime serate di Rai1 durante le quali si sceglieranno i giovani artisti che parteciperanno al Festival di Sanremo 2019. Presenti Pippo Baudo, Fabio Rovazzi e la nuova Direttrice di Rai1, Teresa De Santis
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Sanremo Giovani | 19 dicembre 2018 | Conferenza stampa in diretta. La presentazione delle due prime serate di Rai1 durante le quali si sceglieranno i giovani artisti che parteciperanno al Festival di Sanremo 2019. Presenti Pippo Baudo, Fabio Rovazzi e la nuova Direttrice di Rai1, Teresa De Santis
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La novità di quest’anno è che i cantati selezionati nelle due serate non solo andranno a Sanremo 2019, ma gareggeranno al Festival insieme ai Big sul palco del Teatro Ariston e non nel classico concorso parallelo.
Inoltre, durante lo spettacolo verranno annunciati i nomi dei 22 Big che parteciperanno a Sanremo 2019, dal 5 al 9 febbraio.
Il sipario sulla sfida tra i giovani artisti, in realtà, è stato già alzato da Ecco Sanremo Giovani. Si tratta di una fascia quotidiana – in onda su Rai1 dal 17 al 20 dicembre alle 17:45 – durante la quale i 24 nuovi talenti selezionati hanno modo di far conoscere se stessi e la propria musica.
La conducono Luca Barbarossa e Andrea Perroni, coppia familiare agli ascoltatori di Radio2 per via del loro “Radio 2 Social Club”, programma che ospiterà in edizione speciale anche la diretta delle due prime serate. Al microfono ci saranno Melissa Greta Marchetto e Tamara Donà.

Tornando alla sfida, tra i 24 artisti in lizza sono presenti – grazie a quella che è diventata una consuetudine – tanti cantanti pescati dai talent show, in primis Amici e X Factor. I nomi attualmente sotto i riflettori sono quelli di Andrea Biagioni, Federica Abbate, La Rua ed Einar Ortiz.

Seguiamo insieme la conferenza stampa in diretta per le ultime anticipazioni.

Sono presenti Pippo e Baudo e Fabio Rovazzi insieme al Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, alla neo-Direttrice di Rai1, Teresa De Santis e al Vicedirettore di Rai1, Claudio Fasulo.
Il primo a parlare è il Consigliere del Casinò di Sanremo, Olmo Tomeo. Il suo è un saluto di benvenuto al Casinò, con l’accento sull’onore di essere presente e di poter ospitare l’evento. “La stessa emozione – dice – di chi ha portato per la prima volte il Festival nelle nostre sale. L’importanza aumenta se pensiamo che ci troviamo tra le mani il talento dei giovani”.

Poi prende la parola il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri. Esordisce con una battuta: “Quando Pippo Baudo è a Sanremo è lui il Sindaco della città”. Continua ringraziando alla Rai per il grande lavoro fatto negli ultimi anni per il Festival. “Sono stati fatti passi sempre più grandi e anche quest’anno c’è stato un grande sforzo per valutare il talento di più di centinaia di giovani”.

Segue, l’intervento da Roma della nuova Direttrice di Rai1, Teresa De Santis. Per lei solo saluti di rito e un in bocca al lupo.
Poi, il Vicediretore di Rai1, Claudio Fasulo che invece è presente al Casinò: “Innanzitutto voglio fare un in bocca al lupo ai ragazzi. Stiamo comprendendo giorno dopo giorno l’importanza dell’investimento fatto sul Festival dei giovani. Siete dei fantastici portabandiera di questa innovazione, vi ringrazio”.

Claudio Fasulo si occupa del Festival anche come autore, dunque è lui a parlare delle anteprime delle due prime serate. Innanzitutto presenta la Giuria Televisiva come “Parte fondamentale non solo dello spettacolo, ma anche della scelta finale. Le valutazioni della Giuria saranno importantissime”. Sarà composta da Luca Barbarossa, la cantante Annalisa (protagonista come concorrente lo scorso anno), Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Inoltre, ci sarà la partecipazione speciale Fiorella Mannoia, presentata con molto entusiasmo”.

Per quanto riguarda gli ospiti di Sanremo Giovani – continua Fasulo – ci saranno Rocco Papaleo (giovedì), Marco Giallini ed Edoardo Leo (venerdì).

Infine, il Vicedirettore annuncia una collaborazione tra Rai e Ministero degli Affari Esteri per sostenere l’industria creativa italiana. “È previsto un tour mondiale, al quale parteciperanno i primi tre classificati di ciascuna serata di Sanremo Giovani. Una serie di concerti che andrà da Tunisi, Tokyo, Sidney, Buenos Aires a Toronto, Barcellona e Bruxelles.

“E poi, oltre ai due che andranno al Festival con i Big, ci sarà un premio della critica di Sanremo Giovani votato dai giornalisti. della critica di Sanremo Giovani votato dai giornalisti“.

Prende la parola un Fabio Rovazzi molto ironico, come suo solito: “Grazie per averci lasciato in fondo così non abbiamo più nulla da dire. Nelle due serate, io sarò seguito da un pubblico over 60 mentre Pippo Baudo da uno di giovanissimi [ride, ndr]. A partre gli scherzi, sono onorato ed enormemente grato a Pippo Baudo e a Claudio Baglioni per avermi dato la possibilità di presentare Sanremo Giovani di fianco ad un conduttore che è molto di più di un conduttore”. Lo interrompe Pippo Baudo: “Devi rilassarti perché io ne ho fatti tanti di Festival e sono venuto qui per rilassarmi, in tutta tranquillità.” Conclude Rovazzi: “Sono contento anche perché ascolteremo giovani di livello altissimo e con Baudo c’è un feeling pazzesco, spero di non deludere nessuno.

Tocca al grande ritorno di Pippo Baudo: “Ho accettato l’invito come divertimento, per tornare a Sanremo e respirare quest’aria. Già quando ero al ginnasio seguivo Sanremo e ne ero rapito”. Poi passa a ricordare momenti dalienti come quelli che hanno visto protagonisti Nilla Pizzi e Domenico Modugno, per raccontare com’è nato il suo amore.

Le domande dei giornalisti.

Domanda a Pippo Baudo: sei stato il più grande talent scout italiano. Come si è evoluto il mondo musicale? Come vedi questa formula in particolare di dedicare due serate ai giovani che poi gareggeranno con i big?

Pippo Baudo: “Prima i giovani venivano soltanto qui, ora ci sono molti talent ed altre occasioni. I ragazzi hano molto coraggio, si fanno giudicare continuamente e questo è un bene. Per quanto mi riguarda, ho scoperto molti cantanti importanti perché era un festival fortunato, il meglio veniva solo qui. Ora i ragazzi vanno anche altrove e questo cambia molto la ricerca dei talenti”.

Fabio Rovazzi: “Ho notato che ogni giovane ha una sua personalità definita e differente da quella degli altri. Ciascuno canterà una propria cosa diversa dagli altri. A mio avviso ci sono pezzi che hanno grandissima orecchiabilità e quindi sono potenziali hit radiofoniche. In generale, il livello è molto alto. Comunque andrà, cisacuno andrà da qualche parte.

Domande a Baudo e Rovazzi: ci dite un difetto l’uno dell’altro? La coppia rappresenta un unicum o vi ritroverete anche al Festival di febbraio e in altri programmi? Rovazzi,ricordi un festival in particolare?

Baudo ironizza: “Faremo grandi tournee insieme, la Rai ci porterà in tutto il mondo. A parte tutto, ci incontreremo ancora, ci saranno occasioni di collaborare perché lo stimo molto. Ma, ormai, alla mia età, non prendo grossi impegni”.

Fabio Rovazzi: “Un grande difetto di Baudo è di essere troppo più alto di me. Per quel che riguarda il Festival, non voglio essere troppo pro-Baglioni, però per me Sanremo 2018 è quello che ha raccolto più attenzione, perché è stato molto chiacchierato anche in rete e c’è stato un vero e proprio hype tra i giovani. Ricordo anche quelli di Morandi, ma più perché lo seguivo già con la sua attività social che per l’attenzione dedicata al Festival”.

Una serie di domande relative alle selezioni e all’attenzione ai giovani.
Molti giovani hanno partecipato ai talent, avete ascoltato veramente tutte le canzoni o chi ha partecipato ad un talent è stato favorito, anche involontariamente, per il curriculum? Sanremo Giovani sarà penalizzato perché il programma non verrà trasmesso da Rai International e perché è stata tolta la sezione giovani dalle serate principali di febbraio?

Pippo Baudo: “Non si può fare sempre la stessa minestra. È cambiato tutto. Di talent ce ne sono tantissimi, non è facile farsi notare, ed è giusto che ci siano tentativi ripetuti, quindi chi ha già partecipato è normale che si presenti anche qui. Nel passato tutto molto più facile perché eravamo l’unico punto di riferimento e tutti venivano da noi. Oggi è difficile trovare personaggi completamente nuovi perché hanno tantissime altre occasioni per farsi notare”.

Claudio Fasulo: “Mi aggancio a Pippo. Credo che l’abbondanza di occasioni sia un valore, anche perché la selezione, in questo contesto, è ancora maggiore grazie alla molteplicità di occasioni.
Noi, abbiamo ascoltato tutte le canzoni, visto tutti i video e letto tutte le cartelle di accompagnamento”.

Poi ne approfitta per ricordare la composizione della Commissione: il Direttore Artistico è sempre Claudio Baglioni, e con lui Massimo Giuliano, Geoff Westley, Massimo Martelli e Duccio Forzano. “Una selezione non perfetta ma fatta con la massima attenzione e competenza.
Inoltre, i 22 che non andranno a febbraio non saranno lasciati soli. Senza contare che la storia di Sanremo è piena di ultimi esplosi comunque (vedi Vasco Rossi o Zucchero) sono previste per loro varie inizative tra il 23 dicembre e il 5 di febbraio. Infine, la sera della finale del Festival tutti loro sul palco con Baglioni.
Per ciò che riguarda la diffusione internazionale, è vero che Sanremo Giovani non sarà trasmesso da Rai International, ma tutte le clip saranno fruibili su Raiplay, quindi raggiungeranno ugualmente tutto il mondo”.

Luca Barbarossa: “Volevo solo aggiungere che in questa formula Radio2 sarà un elemento importante. Stiamo dando spazio alle puntate pomeridiane di Ecco Sanremo Giovani, trasmetteremo le due prime serate e facciamo riascoltare i brani. Mi sembra una formula che preveda molte opportunità per gli artisti”.

Domanda: Rovazzi sarà presente come cantante al Festival numero 70?

Fabio Rovazzi: “Fazio disse una frase che mi piacque molto, tempo fa, parlando delle mie canzoni come “canzoni da vedere”. Le mie canzoni, in effetti, funzionano molto con un video musicale. Tolto il video, per me è difficile comunicare. Mi farebbe enorme piacere, ma cerco di rispettare il posto in cui mi trovo: se sto in televisione cerco di parlare la lingua della tv e sul web quella del web. Non so se me la sentirei di portare una canzone a Sanremo, perché vorrebbe dire cambiare di molto il mio linguaggio e non so se sono in grado”.

La conferenza stampa si chiude con la presentazione dei 24 giovani in gara: Federica Abbate, Andrea Biagioni, Cannella, Laura Ciriaco, Diego Conti, Cordio, Deschema, Einar Ortiz, Fredix & Flow, Fosco 17, La Rua, La Zero, Le Ore, Mahmood, Marte Marasco, Mescalina, Francesca Miola, Giulia Mutti, Nyvinne, i Ross, Roberto Saita, Sisma, Symo e Wepro.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Ti spedisco in convento 11 aprile: Valentina lascia l’istituto

Le cinque ragazze dopo aver trascorso i primi giorni in convento faticano ad abituarsi allo stile di vita delle suore. Scoppiano le prime tensioni.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Ti spedisco in convento 11 aprile 2021 Real Time
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 11 aprile, alle 21:25, Real Time, ha trasmesso Ti spedisco in convento.

La scorsa settimana cinque ragazze hanno fatto il loro ingresso del complesso religioso. Dopo i primi giorni che sono serviti loro per ambientarsi, Valentina, Stefania, Sofia, Emy, Wendy faticano ancora a seguire le attività quotidiane svolte in convento, tra preghiere, faccende domestiche, gestione dell’orto e del giardino. Nell’episodio I nodi vengono al pettine iniziano le prime tensioni che le suore che le stanno ospitando.

Ti spedisco in convento 11 aprile sofia

Ti spedisco in convento 11 aprile, la diretta

La puntata dell’11 aprile inizia con il riassunto delle puntate precedenti. Le ragazze hanno conosciuto una coppia che sta per convolare a nozze, ma la futura sposa ha deciso di non avere rapporti intimi fino al matrimonio. Successivamente le suore hanno concesso alle cinque ospiti quattro bottiglie di vino ma Emy ha esagerato con l’alcool.

In questo appuntamento la ragazza si è resa conto dei propri errori e si è scusata con le suore. Ma Emy non è l’unica ad aver tradito la loro fiducia. Wendy e Stefania, ad esempio, hanno preso di nascosto i cellulari per mettersi in contatto con le persone care.

Le consorelle sono molto rattristate ma vogliono comunque dare loro un’altra possibilità. Il giorno successivo le giovani devono occuparsi delle faccende domestiche e devono curare l’orto mentre le suore ne approfittano per riposarsi.

Emy e Stefania hanno scelto di cucinare mentre le altre si sono occupate del giardinaggio. Le suore si ripresentano solo all’ora di pranzo per controllare il lavoro svolto. Suor Monica si lamenta solo per l’orto perché c’erano ancora molte erbacce da estirpare.

Ti spedisco in convento 11 aprile domenica

Ti spedisco in convento, il silenzio, la domenica

Suor Monica dopo aver valutato l’impegno delle ragazze le invita ad un pomeriggio di silenzio che termina quando sentiranno suonare la campana del convento. Valentina sta pensando di lasciare il convento ma le sue compagne di viaggio hanno tentato di rasserenarla e così ha deciso di restare.

E’ arrivata la domenica, il giorno più importante della settimana. Suor Monica ha pensato di portare le ragazze in una mensa affinché consegnino dei pacchi alimentari alle persone bisognose. Alcune però si dimostrano molte aggressive perché non hanno ricevuto i pasti che si aspettavano. La più commossa di questa esperienza è Stefania, che non riesce a vedere le persone soffrire.

Ti spedisco in convento Emy

Il confronto con Emy e Sofia

Dopo il pranzo domenicale le suore hanno deciso di confrontarsi con Emy e Sofia. Emy ha avuto un passato difficile e sta cercando di combattere la dipendenza dall’alcool perché a volte non riesce a controllarsi. Ma ha compreso di aver bisogno di qualcuno disposto ad aiutarla.

Sofia invece racconta di essere una persona egoista a causa di sua madre, che considera anaffettiva. Per tale ragione quando avrà un figlio non vuole commettere gli stessi errori. 

La sera le consorelle concedono alle ragazze i propri cellulari per analizzare insieme i loro profili social. Alcune suore però non gradiscono delle foto considerate troppo osé. L’indomani invece le obbligano a saltare la colazione perché due ragazze si sono presentate con abiti non consoni.

Ti spedisco in convento pierino

Ti spedisco in convento, il racconto di Pierino

Valentina, Stefania, Sofia, Emy, Wendy si recano a casa del signor Pierino che ha perso la moglie sette anni fa. Racconta che quando si sono conosciuti lui aveva 13 anni e lei appena 11. Da allora non si sono più lasciati. Dopo molti anni di fidanzamento hanno deciso di sposarsi e continuano ad amarsi anche se lei è deceduta.

Le ragazze si commuovono di fronte al suo racconto perché hanno compreso che Pierino è ancora innamorato di lei. Tutte si augurano di vivere un amore puro come il loro.

Successivamente Suor Monica porta le ragazze nel laboratorio di iconografia e affida loro il compito di disegnare “Cos’è l’amore per loro”. Emy ha disegnato una mano come simbolo di aiuto verso il prossimo. Sofia ha rappresentato la chiesa in cui si sposerà e l’anello di fidanzamento che desidera.

Stefania invece ha riportato una goccia di sangue come simbolo dell’unione indissolubile con la madre. Valentina ha rappresentato se stessa, il fidanzato ed il suo gattino. Wendy infine una coppia stilizzata che si scambia un bacio come simbolo dell’amore che le piacerebbe un giorno vivere.

Prima di andare a dormire scrivono anche una lettera ai propri cari e la più commovente è quella di Wendy che l’ha dedicata al padre con cui ha un rapporto conflittuale.

In chiusura Valentina si reca dalle suore per comunicare loro che ha deciso di lasciare il convento. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Avanti un altro! Pure di sera 11 aprile 2021, GFVip contro Opinionisti

Avanti un altro! Pure di sera, il game show di Paolo Bonolis approda in prima serata su Canale 5 da questa sera 11 aprile 2021. La sfida tra è tra la squadra del GFVip e quella degli Opinionisti.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Avanti un altro! Pure di sera 11 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Avanti un altro Pure di sera, il game show condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti approda in prima serata oggi, 11 aprile, su Canale 5 a partire dalle 21.40. Lo show, che sostituisce Live non è la D’Urso, festeggia il decimo anniversario con una serie di eventi e ospiti speciali.

I concorrenti in gara sono suddivisi in due schieramenti: GFVip e Opinionisti. Le domande a cui devono rispondere non sono dissimili da quelle proposte ai concorrenti delle puntate pomeridiane. L’unica vera differenza consiste nella prova finale, durante la quale si sfidano due partecipanti, e non uno solo come di consueto.

Infine, il montepremi ottenuto dalla squadra vincitrice sarà devoluto interamente in beneficienza al CE.R.S. L’Onlus si occupa da anni di assistenza specialistica domiciliare gratuita, in assistenza alle famiglie con bambini affetti da gravi disabilità.

I concorrenti della squadra GFVip sono: Matilde Brandi, Patrizia De BlanckMario ErmitoElisabetta GregoraciFrancesco OppiniGiacomo Urtis. Invece, per gli Opinionisti scendono in campo Alessandro Cecchi PaoneGiovanni CiacciMichele CucuzzaAntonella EliaCristiano MalgioglioAlba Parietti. Inoltre, è prevista la partecipazione di ospiti speciali super partes, come Roberto Giacobbo e Corrado Tedeschi.

Avanti un altro! Pure di sera 11 aprile, la diretta

“Non so cosa accadrà questa sera, ci saranno tantissime novità… ma io non le conosco” afferma in apertura il conduttore Paolo Bonolis. Poi, presenta le due squadre in gioco, e i membri partecipanti in ciascuno schieramento. Non prima dell’introduzione musicale cantata dal co-conduttore Luca Laurenti.

La prima giocatrice a cimentarsi con le domande di Avanti un altro! Pure di sera è Patrizia De Blanck, per la squadra del GFVip. “Guardami bene, ho 80 anni, capace che domani tu non possa vedermi più. Addentando un biscotto oggi mi è saltato un dente.” racconta la De Blanck. Invece, l’idraulico, XXXL, la Dottoressa, Il Fitness, la Regina del Web sono i personaggi con cui i contendenti possono giocare nel corso della partita. La De Blanck inizia bene, e indovina tre risposte consecutive. Accumula così 20.000 Euro di montepremi. Quindi, risponde ad altre 3 domande senza sbagliare, e riceve altri 50.000 Euro di montepremi.

Il secondo a giocare, sempre per la squadra composta da partecipanti al GFVip, è Francesco Oppini. Prima di procedere con le domande, a tema Digestione, Laurenti e Bonolis mostrano un esperimento scientifico. Oppini, però, sbaglia due risposte consecutive, ed è eliminato. Al suo posto, arriva Elisabetta Gregoraci. Sta a lei scegliere uno dei personaggi del gioco, affinchè le venga posta una domanda su un tema specifico. Sceglie il Fitness, e indovina la risposta corretta. Purtroppo, estrae dalla ruota dei premi in palio la carta dello Iettatore, e deve rispondere alla sua domanda per proseguire. Sbaglia, ed è eliminata.

Avanti un altro Pure di sera 11 aprile

Avanti un altro Pure di sera 11 aprile, il gioco continua per il team GFVip

Dopo una breve interruzione pubblicitaria, gioca Giacomo Urtis. Dal momento che la domanda è a tema Grandi misteri, entra in studio anche l’ospite speciale Roberto Giacobbo. Il concorrente risponde alle domande correttamente, e accumula altri 10.000 Euro. Urtis dopo deve scegliere un altro personaggio dal salottino del programma. Sceglie l’XXXL, che pone una domanda a tema Grandi oggetti. Urtis sbaglia, e deve lasciare il posto a Matilde Brandi. Per ora, solamente la De Blanck ha superato tutte le domande guadagnandosi la possibilità di partecipare al gioco finale.

La Brandi deve superare una particolare prova fisica: deve colpire i bersagli posti su un mirino girevole, al quale è legata una persona. Non riesce, e la palla passa immediatamente a Mario Ermito. Prima di rispondere alle domande deve assistere a uno sketch comico. In seguito a tre risposte corrette, Ermito estrae dalla ruota dei premi il gioco della pariglia. Si scontra così con la De Blanck in un testa a testa, ma sbaglia, ed è eliminato. Torna in gioco Francesco Oppini. Il conduttore gli pone domande a tema Opinionisti. Oppini sbaglia 2 risposte su tre, e viene nuovamente eliminato. Quindi, il concorrente che si confronta in finale per la squadra del GFVip è Patrizia De Blanck.

Avanti un altro Pure di sera 11 aprile

Il team degli opinionisti

Inizia il turno degli opinionisti; il primo a giocare è Cristiano Malgioglio. Dopo tre risposte corrette, anche Malgioglio pesca la carta dello Iettatore, e deve rispondere a una domanda per non essere eliminato. Però sbaglia, e lascia il posto ad Alba Parietti, che deve rispondere a una serie di domande a tema Grandi conduttori. Così, entra in studio Corrado tedeschi, un altro ospite speciale della puntata. La Parietti indovina tre risposte consecutive, ma poi estrae la carta della pariglia. Non essendoci un campione con un montepremi da mettere in gioco, però, la carta vale zero.

La concorrente può rispondere ad altre tre domande per cercare di accumulare montepremi. Purtroppo sbaglia, e lascia il posto a Michele Cucuzza, che gioca rispondendo a una domanda del personaggio Dottoressa. Cucuzza sbaglia immediatamente, e sale sul palco Antonella Elia. “Almeno lei indovini qualcosa, sennò ci fate una figuraccia voi opinionisti, nessuno vi dà più ascolto in televisione” le dice Bonolis. L’Elia indovina tre risposte consecutive, e pesca la carta da 50.000 Euro. Decide di proseguire, e cercare di aumentare il montepremi con altre tre domande.

Le domande su Maria De Filippi e Maurizio Costanzo

Per l’occasione, scatta un momento classico della trasmissione, durante il quale Bonolis e Laurenti devono porre le domande alla concorrente travestiti da Maria De Filippi e Maurizio Costanzo. Dopo altre 3 risposte corrette, Antonella Elia è la prima campionessa della squadra Opinionisti, con 65.000 Euro di montepremi a disposizione. Sale dunque sul palco Giovanni Ciacci.

Ciacci indovina 3 risposte consecutive, ma poi estrae la carta dello Iettatore, che pone una domanda a eliminazione diretta per la terza volta nel corso della puntata. Sbaglia e viene eliminato, passando il turno ad Alessandro Cecchi Paone. Dopo sei risposte corrette consecutive, Cecchi Paone accumula un montepremi da 70.000 Euro, supera la Elia e la sostituisce come possibile campione della categoria Opinionisti.

L’ultima possibilità prima del gioco finale è offerta a Cristiano Malgioglio. Il concorrente indovina tre risposte, e accumula un montepremi da 50.000 Euro, con la possibilità di ricevere un’ultima domanda da un personaggio del salottino. Malgioglio sceglie la Ballerina brasiliana, e prima di rispondere chiede di poter ballare la samba con lei. Poi indovina la risposta, accumula altri 20.000 Euro, e pareggia con Cecchi Paone. Quindi, deve pescare nuovamente, per tentare di superare il montepremi da 70.ooo Euro dell’attuale campione. Se non riuscisse, Cacchi Paone sarebbe confermato campione, e dovrebbe sfidarsi con la De Blanck.

Invece, alla fine Malgioglio accumula un montepremi da 90.000 Euro, e diventa il campione del team Opinionisti.

Il gioco finale: Cristiano Malgioglio contro Patrizia De Blanck

Inizia il gioco finale diAvanti un altro Pure di sera, 11 aprile. Come durante le puntate pomeridiane, le risposte dei concorrenti devono essere rigorosamente sbagliate. Siccome, però, dato che ci sono due giocatori e non solo uno, il gioco diventa cooperativo. Bonolis propone le domande alternativamente prima a Malgioglio e poi alla De Blanck. Terminato il tempo, al posto del tempo comincia a diminuire il montepremi. 

Purtroppo, alla fine della puntata i concorrenti non riescono a vincere nulla. Però, data la natura della puntata, il cui ricavato va in beneficienza, Mediaset ha comunque previsto che venissero devoluti, a prescindere, 70.000 Euro per la Onlus CE.R.S..

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Felicissima sera con Pio e Amedeo dal 15 aprile su Canale 5 – tutte le curiosità

Arriva su Canale 5 il nuovo show di Pio e Amedeo, ex conduttori di Emigratis in versione prima serata.
Redazione

Pubblicato

il

Felicissima sera Pio e Amedeo
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Arriva su Canale 5 Felicissima sera. Si tratta del nuovo programma di Pio e Amedeo, all’anagrafe Pio D’Antini e Amedeo Grieco, il duo comico foggiano che arriva per la prima volta sulla principale rete Mediaset.

Felicissima sera ospiti

Felicissima sera – anticipazioni

Sono stati gli stessi Pio e Amedeo a comunicare al pubblico la data d’esordio del loro primo programma su Canale 5. Il titolo infatti è Felicissima sera. I due amici e comici hanno annunciato ai loro follower di voler realizzare un programma di intrattenimento puro in sei puntate per cercare di strappare un sorriso in un momento storico così buio come quello che stiamo vivendo.

Dal 16 aprile la serata del venerdì è dunque appannaggio degli ex conduttori di Emigratis. Questo infatti è il programma con il quale Pio e Amedeo si sono fatti conoscere dal grande pubblico di Italia 1 in tre edizioni di un comic show on the road. L’obiettivo infatti era di girare in varie località marche italiane internazionali alla ricerca dei vip, non solo di casa nostra, per cercare di “scroccare” loro qualunque cosa possibile. Dai pranzi, ai pernottamenti, alle entrate gratis in discoteca fino agli alberghi.

Nel nuovo programma Felicissima sera tutto questo sarà soltanto un ricordo. Le atmosfere sono differenti, da vero è proprio two men show. Ma ci saranno anche dei siparietti spettacolari che ricorderanno da lontano il vecchio programma.

Pio e Amedeo avrebbero dovuto andare in onda su Canale 5 già lo scorso anno. Nel 2020 infatti avevano già annunciato il loro arrivo su Canale 5 proprio in una puntata di C’è posta per te, il people show condotto da Maria De Filippi. Purtroppo la pandemia da Covid-19 ha bloccato tutto.

Felicissima sera quando inizia

Il format

Adesso però i due comici foggiani sono ai nastri di partenza con uno show tutto loro in cui il punto di forza è interagire con gli ospiti presenti in studio. Infatti ogni settimana accoglieranno personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e anche di altri settori. Con loro interagiranno in una maniera singolare creando ilarità secondo la propria ostica di raccontare la realtà è la società che ci circondano.

Dunque ancora celebrità. E questo è l’unico filo rosso che unisce Felicissima sera ad Emigratis.

La nuova collocazione settimanale del venerdì è la medesima di Ciao Darwin – A grande richiesta. Infatti Felicissima sera va in onda subito dopo la conclusione delle cinque puntate dello show – varietà condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti.

Sul programma c’è molta attesa perché si tratta della prima volta di Pio e Amedeo sulla principale rete Mediaset. Un programma che rispolvera ancora una volta la comicità made in Cologno Monzese, dopo le 5 puntate di repliche di Ciao Darwin. Si tratta anche di un primo tentativo di intrattenimento al di fuori dell’aura di Maria De Filippi.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it