Connect with us

Intrattenimento

Ora o mai più | Diretta 19 gennaio 2019 | Paolo Vallesi vince la prima puntata

Ora o mai più | Diretta 19 gennaio 2019 | Paolo Vallesi vince la prima puntata. Il cantautore fiorentino si è imposto nella prima serata dello show condotto da Amadeus che riporta alla ribalta cantanti finiti lontano dai riflettori. Dietro di lui, un'ottima Silvia Salemi e Annalisa Minetti.

Pubblicato

il

Ora o mai più | Diretta 19 gennaio 2019 | Paolo Vallesi vince la prima puntata. Il cantautore fiorentino si è imposto nella prima serata dello show condotto da Amadeus che riporta alla ribalta cantanti finiti lontano dai riflettori. Dietro di lui, un'ottima Silvia Salemi e Annalisa Minetti.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I nomi degli artisti in gara sono: Davide De Marinis, Annalisa Minetti, Silvia Salemi, Paolo Vallesi, Jessica Morlacchi (ex dei Gazosa), Michele Pecora, Barbara Cola e Donatella Milani.

Ma ad Ora o mai più contano non poco anche i nomi dei Coach. Vedremo (e ascolteremo) come maestri e co-interpreti Ornella Vanoni, Fausto Leali, Red Canzian, Marcella Bella, Donatella Rettore, Orietta Berti, i Ricchi e Poveri e Toto Cutugno.
Toccherà a loro guidare nella sfida il concorrente che gli sarà assegnato, con cui si esibirà anche in duetto durante la puntata.

Nella prima edizione di Ora o mai più – il cui sorprendente successo ha spinto la rete ammiraglia Rai a programmarne una seconda – sono stati proprio i Maestri a dar vita ad alcune delle battaglie artistiche più appassionanti.

Di seguito potete ripercorrere la diretta dell aprima puntata.
L’apertura è dedicata alla presentazione dei Coach, con le new entry Ornella Vanoni e Totto Cutugno. Le loro valutazioni peseranno per il 50%, il restante 50% sarà dato al voto del pubblico da casa.

Mentre il primo artista in gara è Paolo Vallesi, dai pianobar alla vetta delle classifiche in pochissimo tempo agli inizi degli anni ’90, terzo a Sanremo dietro Mia Martini. Nell’introduzione della sua gara, riflette sull’altrettanto repentino allontanamento dalle scene, ancora difficile da spiegare. Siede al pianoforte e canta uno dei suoi pezzi più conosciuti, “La forza della vita”.

Dopo di lui canta Jessica Morlacchi, ex cantante e bassista dei Gazosa a cavallo degli anni ’00. Racconta degli attacchi di panico, dell’agorafobia e della depressione che quasi da subito hanno iniziato ad allontanarla dai palchi. Poi il lento ritorno della fiducia e della voglia di tornare a cantare. Questa sera canta “wwwmipiacitu”, il successo con cui quella band di adolescenti scalò le classifiche.

Silvia Salemi è la terza artista in gara. Da vincitrice di Castrocaro andò a Sanremo e fece un’ottima figura. Partecipò ad altre due edizioni del festival, a cu iperò seguì un calo di attenzione su di eli e la decisione di dedicarsi alla famiglia.
Canta “A casa di Luca”.
Ora tocca ad Annalisa Minetti. Iniziò da Miss Italia, poi arrivò al Festival di Sanremo del ’98 e vinse con “Senza te o con te”. Rimase al centro dell’attenzione per qualche anno, poi uno smarrimento che di fatto ha interrotto la sua carriera di cantante. Nonostante ciò, da qualche anno la si vede ugualmente spesso in tv, ospite di molte trasmissioni.
Si esibisce proprio con il pezzo che le fece vincere Sanremo. Si dimostra comunuqe in forma e viene apprezzata molto sia dai giudici che dal pubblcio in studio.

Adesso sul palco arriva Michele Pecora, cantautore campano che visse il suo momento di gloria tra gli ani ’70 e ’80. Era piuttosto vicino a Zucchero, con cui ci fu anche un caso legato alla somiglianza tra la sua canzone intitolata “Era lei” e quella del cantautore reggiano “Sere d’estate”. L’inizio del calo di popolarità fu dovuto soprattutto a diffcioltaà famigliari e personali. Ora ci riprova faacendo ascoltare “Era lei”.
Barbara Cola canta da quand’era giovanissima, ma il suo successo è arrivato grazie al sodalizio con Gianni Morandi, cercato in maniera sfrontata dalla stessa cantante. Insieme a lui andò a Sanremo del ’95 per cantare “In amore” e arrivarono quinti. Dopo qualche difficoltà artistica si è dedicata al teatro, pur continuando sempre a cantare.

Questa sera si esibisce con “In amore” e duetta virtualmente con Gianni Morandi, di cui viene riproposto in videowall proprio il cantato di Sanremo ’95.
Toto Cutugno si esprime complimentandosi con Barbara Cola, ma fa notare che forse non avrebbe dovuto esserci il cantato di Gianni Morandi, così da gareggiare alla pari con gli altri concorrenti. Con lui si schiera Ornella Vanoni, mentre i Ricchi e Poveri e Marcella Bella la difendono. Il Maestro De Amicis giustifica la scelta con motivi prettamente tecnici.
Donatella Milani fu corista di Pupo nel 1982. Per il cantatne fiorentino cui scrisse anche “Su di noi” e nel 1983 andò a Sanremo. La sua carriera stava decollando, quando ebbe un grosso problema alle corde vocali e rimase praticamente muta per due anni.

Ha già partecipato alla prima edizione di Ora o mai più, ma ha dovuto lasciarla dopo poche puntate perché sua madre stava morendo. Gli autori, allora, hanno deciso di darle una seocnd apossibilità. Dedica a lei l’esibizione di questa sera con “Volevo dirti”.
Davide De Marinis chiude il primo giro di esibizioni. Scenografo studente dell’Accademia di Brera, arrivò al successo con “Troppo bella” nel 1999 e lo mantenne per qualche anno. Poi iniziò un periodo nero, sia per alcune scelte artistiche che per guai famigliari (fu lasciato dalla moglie) e professionali (il lavoro di scenografo non rendeva). Si ritrovò al tappeto e dovette ricominciare tutto d acapo.

Stesera canta “Troppo bella”, scritta per una ragazza che studiava insieme a lui. Pare lei non l’abbia mai saputo.
Adesso, Ora o mai più continua con gli abbinamenti tra i Maestri e agli artisti. Intanto, Amadeus apre il televoto via sms al 4754750 o da telefono fisso al 894222.
Michele Pecora (codice 01) avrà come maestri i Ricchi e Poveri, con cui si è incontrato già nei giorni scorsi.
Hanno preparato insieme “La prima cosa bella”, che cantano ora sul palco. La canzone è bella e viene presentata in un arrangiamento niente male, ma l’esibizione non è che sia memorabile.
I voti all’interpretazione di Michele Pecora: Marcella Bella dà 8, Toto Cutugno 9, Ornella Vanoni 7, Red Canzian 7, Orietta Berti 7 (con riserva perché avrebbe voluto più spazio per lui), Fausto Leali 6, Donatella Rettore 8.

Totale dle voto dei Giudici: 52.
Jessica Morlacchi (codice 02) avrà come Coach Red Canzian. Nell’incontro in sala prove si sono dimostrati entusiasti l’uno dell’altra ed hanno deciso di cantare “Chi fermerà la musica”. E si esibiranno entrambi suonando il basso.
Sono stati molto bravi, precisi, decisi e coinvolgenti.
Toto Cutugno e Ornella Vanoni esprimono nuove perplessità, perché secondo loro il regolamento non è giusto, visto che nei duetti è difficile valutare l’apporto del Coach.
Il voto dei Giudici per Jessica Morlacchi: Ornella Vanoni 9, Toto Cutugno 8, Marcella Bella 8, Ricchi e Poveri 8, Orietta Berti 8, Fausto Leali 7 (con qualche precisazione simile a quella di Cutugno e Vanoni), Donatella Rettore 6 (secondo lei la voce mancava di armoniche, era stridula).
Totale: 54.
Per Barbara Cola (codice 03) c’è come Coach Orietta Berti. Durante il loro incontro hanno pensato soprattutto a conoscersi e a dichiarare i rispettivi intenti. Il timore di Orietta Berti è che gli anni passsati a teatro possano aver modificato la voce della cantante, rendendola meno adatta alle canzoni briose. In duetto cantano “Quando l’amore diventa poesia”.
Anche loro molto brave, con il bel brano di Mogol e Piero Soffici.
Il voto di Donatella Rettore per Barbara Cola è 5. Commenta caustica: “Questa canzone rappresenta tutto ciò che odio della musica leggera italiana”. Ornella Vanoni la riprende: “Vuoi dire che odi Orietta Berti e la canzone popolare italiana?” e poi dà 8. Fausto Leali 9, Red Canzian 8 (finale un po’ esagerato), Toto Cutugno 5 (anche lui critica il finale troppo strillato), Marcella Bella 8 (anche lei con un giudizio negativo sul finale), Ricchi e Poveri 8.
Totale: 51.
A Paolo Vallesi (codice 04) è stata asseganta come Coach Ornella Vanoni. Lui è felicissimo e anche la Vanoni si mostra contenta.
Hanno preparato “La musica è finita”, una canzone del 1967, scritta da Franco Califano e Umberto Bindi.
Grande canzone ed ottima esibizione dei due, a parte qualche sbavatura.
I voti per Paolo Vallesi. Donatella Rettore dà 5, con un duro commento: “Vallesi, lì c’è un’orchestra che hai mandato fuori. Hai buttato fuori tutta l’orchestra con vicino un’artista come Ornella Vanoni“. Ornella Vanoni le risponde: “Ma perché  devi essere così cattiva?”. Il Maestro dell’orchestra De Amicis dice di non aver notato la cosa. Fausto Leali dice che era un’evidente interpretazione, l’orchestra non è andata affatto fuori e dà 8. Orietta Berti prosegue con 8, Red Canzian difende Vallesi e concede un 8, Toto Cutugno si allinea al suo giudizio e dà addirittura 10, Marcella Bella dice di non voler sapere se ha sbalgiato l’entrata o meno, perché lei si è emozionata e dà 9, i Ricchi e Poveri 8.
Totale: 56.
Con il codice 05 è il momento di Donatella Milani, assegnata a Donatella Rettore. Sono entrambe contentissime, la Rettore commenta: “Due donne insieme possono essere letali”. Canteranno “Cobra”, il grande successo della Rettore datato 1980.
Sembrano una coppia molto affiatata e la loro esibizione è più che convincente, anche se di tanto in tanto apparentemente imprecisa.
I voti per Donantella Milani. I Ricchi e Poveri danno 6 (la Milani non è entrata molto nel pezzo, dicono), Marcella Bella 6 (a suo dire, una certa insicurezza della Milani), Toto Cutugno 6 (tante incertezze per la Milani), Ornella Vanoni 6 (ci vuole ironia per cantare questa canzone e non tutti ce l’hanno), Red Canzian 6 (la canzone non è non tanto nelle corde della Milani), Orietta Berti 6 (bacchetta anche la Rettore per l’intonazione non perfetta), Fausto Leali 6 (secondo lui hanno influito sia l’emozione che il brano non troppo adatto).
Totale: 42.
Annalisa Minetti (codice 06) avrà come Maestro Toto Cutugno. Sono entrambi in estasi per l’accoppiamento, avendo, tra l’altro, già collaborato in passato con la partecipazione in duetto a Sanremo. Cantano “Gli amori”.
Forse non del tutto perfetti tecnicamente, ma di certo un duetto molto intenso e loro stessi sono emozionati.
I voti ad Annalisa Minetti. Marcella Bella 8 (dice di non amare le voci troppo acute come quelle della Minetti, preferisce di gran lunga quelle calde), i Ricchi e Poveri danno 10, Ornella Vanoni 8 (brava, interpretazione molto buona, però confessa che non le piaccione le voci che strillano, preferisce anche lei quelle calde), Red Canzian 8 (si accoda alla Vanoni anche nel giudizio), Donatella Rettore 10 (è la nostra Celine Dion, dice), Orietta Berti 8, Fausto Leali 9 (anche lui d’accordo con gran parte dei colleghi, dice che la Minetti ha esagerato).
Totale: 61.
Silvia Salemi (codice 07) è al settimo cielo per la sua Maestra, Marcella Bella. Hanno parlato molto e alla fine anno deciso di cantare “Nell’aria”, grande successo del 1983.
Davvero ottima esibizione delle due. Forse non intensa come quella che le ha precedute, ma certamente di gran livello.
Donatella Rettore è raggiante: “Queste sì che sono due cantanti” e dà 10 con lode. Fausto Leali dà 9, Orietta Berti 8 (avrebbe voluto sentire di più la Salemi), Red Canzian 9, Ornella Vanoni 9 (perfettamente amalgamate, sottolinea con molti complimenti), Toto Cutugno 10 ( e chiede una standing ovation per Gianni Bella), Ricchie Poveri 8.
Totale: 63.
Davide De Marinis (codice 08) avrà come Coach Fausto Leali. Si conoscono da anni, essendo anche amici di famiglia. Canteranno il grande classico “Io amo”, canzone scritta da Toto Cutugno per Fausto Leali negli anni ’80.
Davide De Marinis un po’ appannato dalla potenza vocale di Fausto Leali e impreciso in alcuni passaggi. In ogni caso, un’esibizione niente male.
Siamo ai voti. Toto Cutugno 10 (non è la sua canzone, dice, ma si è impeganto talmente tanto che meritato tutto, Marcella Bella 8, Ricchi e Poveri 9, Ornella Vanoni 9 (ci tiene a sottolineare la difficoltà di cantare vicino a Leali), Red Canzian 8 (ribadisce quanto detto dallla Vanoni), Orietta Berti 8, Donatella Rettore 9.
Totale: 61.
Amadeus chiude il televoto e inizia a illustrare la classifica dei giudici. Ottava Donatella Milani, settima Barbara Cola, sesto Michele Pecora, quinta Jessica Morlacchi, quarto Paolo Vallesi, pari merito tra Annalisa Minetti e Davide De Marinis, prima Silvia Salemi.
Ma nella classifica definitiva della puntata – che prende in considerazione anche i voti da casa – si rimescolano le carte. Paolo Vallesi è stato il più votato da casa e vince la puntata con 15 punti. Seconda resiste Silvia Salemi a 14, terza Annalisa Minetti a 13. Ultima Donatella Milani ocn soli 2 punti complessivi.
La prima puntata di Ora o mai più si chiude qui.

Un esordio tra alti e bassi. Bravo Amadeus a condurre la serata con il giusto piglio e senza alcuna sbavatura (ricordiamo che era in diretta), pur essendosi limitato al necessario. Ottima anche la scelta del parterre dei Giudici, già in piena sfida, schietti nei giudizi e ben inseriti nello spettacolo, così come gli affidamenti dei cantanti in gara.

La scelta degli artisti, invece, sembra buona ma con molte riserve. Se sui primi tre classificati i giudizi non possono che essere positivi, sulle spalle degli altri pesano forti dubbi e bisognerà rimanere alla finestra per vedere se e come verranno fugati. Molti sembrano essere stati colti di sorpresa dal loro coinvolgimento. Non è tanto una questione di talento, quanto della capacità di inserirsi come artisti, di fatto, in attività in un meccanismo come quello di Ora o mai più, pure dedicato a loro.

Un meccanismo – e qui viene il problema maggiore dello show – troppo monocorde. Nonostante il tentativo riuscito di alzare il tiro coinvolgendo i Maestri nei duetti, rimane una successione continua di esibizioni, vissuta in una bolla temporale di venti anni fa.

Ci sono stati la musica, le belle canzoni, un discreto intrattenimento nel continuo confronto con i giudici/maestri, ma è mancato un elemento identitario forte o un momento davvero saliente. Alcuni passaggi sono sembrati una riedizione di Tale e quale show, in cui al posto degli imitatori a cantare c’erano i veri cantanti di quelle canzoni. Altri sono apparsi solo una variante dell’ennesimo pseudo-talent, senza nulla di più.

Tuttavia, va detto che nelle prossime puntate sono previste cover ed esibizioni potenziamente diverse, quindi in grado di indirizzare Ora o mai più su binari più peculiari.
È ugualmente probabile, infine, che il programma ottenga i suoi buoni risultati. Perché se è vero che ci si poteva aspettare di più, è anche vero che questo show si presta all’attenzione dei tanti che cercano nell’intrattenimento del sabato sera un momento di piacevole e semplice evasione.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. Giovanni

    20 Gennaio 2019 at 12:25

    Grande trasmissione, come dice un grande (Red) la Musica vince sempre. Grazie di esistere, continuate così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Reazione a Catena 24 luglio: i Pausa Caffé vincono 907 euro

I Pausa Caffè sono riusciti a difendere il titolo di campioni sconfiggendo I Tre Vraccochi da Palermo.

Pubblicato

il

Reazione a Catena 24 luglio rai 1 Pausa Caffè
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 24 luglio su Rai 1 è andato in onda un nuovo appuntamento con Reazione a Catena, condotto da Marco Liorni. 

I Pausa Caffé sono diventati campioni, senza portafoglio, dopo aver sconfitto le Scuffie. Tommaso, Michela e Filippo sono riusciti a difendere il titolo e a conquistare il termine corretto dell’Ultima Parola.

Reazione a Catena 24 luglio caccia alla parola

Reazione a Catena, la diretta del 24 luglio

I Pausa Caffé sfidano i Tre Vraccochi da Palermo. Maria Rita e Silvio sono marito e moglie mentre Stefania è la sorella di Maria Rita. I Vraccochi in siciliano sono le albicocche.

Si inizia con il gioco Caccia alla parola. I Tre Vraccochi si dimostrano sin da subito agguerriti. Alcuni dei termini da individuare sono belvedere, decade, filigrana e sagra. I Tre Vraccochi conquistano 10.000 euro mentre i Pausa Caffé si fermano a 2.000 euro.

Reazione a Catena 24 luglio catena musicale

Reazione a Catena, catene musicali

Nella prima catena musicale l’indizio è Campione. Iniziano a comporla i Pausa Caffé con saggio. Proseguono poi gli sfidanti con montagna, prosciutto, occhi. Il brano, in inglese, è facilmente riconoscibile. I Tre Vraccochi hanno individuato la canzone ma forniscono il titolo sbagliato.

Dopo averla completata con luce e interruttore, scelgono di non riprovarci ma di passarla agli avversari. I Pausa Caffé indovinano il titolo esatto. Si tratta di The Best di Tina Turner. Arrivano così a 13.000 euro contro i 16.000 dei Tre Vraccochi.

Il termine Tesoro è invece l’indizio della seconda catena musicale. Iniziano i campioni con amore, proseguono gli sfidanti con passeggero e bordo. I Tre Vraccochi provano con “Grande amico in te” ma non è la risposta corretta. I Pausa Caffé chiudono la catena con campo, base, altezza.

Tommaso, Michela e Filippo tentano invece con “Un amico in te” ma anche loro non indovinano. Il titolo esatto è Un amico in me, brano di Toy Story cantato da Fabrizio Frizzi. Viene mandato in onda un filmato in cui il conduttore, scomparso nel 2018, la interpretava in una trasmissione televisiva accompagnandosi al pianoforte.

Reazione quando dove come perché

Quando, dove, come, perché

Marco Liorni introduce il prossimo gioco, il Quando, dove, come e perché.

Il primo termine, webcam, è individuato dai campioni: “Durante una riunione di lavoro, davanti alla faccia, accesa, per riprendere il tuo volto e trasmetterlo ai colleghi”.

Il secondo invece è individuato dai Tre Vraccocchi. “Quando manca meno di un minuto, sul terrazzo, con frenesia, perché a mezzanotte in punto la stappi a capodanno”. E’ la bottiglia.

Doppietta per i Pausa Caffé con il termine dentista. “Una o due volte l’anno, al primo piano di un palazzo signorile, con gli zoccoli, per controllare se ci sono carie”.

I campioni conquistano anche l’ultimo quando. “Durante una passeggiata, attaccato alla scarpa, lungo e sporco, perché si è sciolto e puoi inciampare.” E’ il laccio. 

I Pausa Caffè arrivano a 39.000 euro contro i 27.000 dei Tre Vraccochi.

Reazione una tira l altra

Reazione a Catena, 24 luglio, Una tira l’altra, Zot

Si gioca ora alla prima Una tira l’altra. Il termine vergogna apre e antiscivolo chiude. Le parole al suo interno sono scandalo, pietra, sopra, guarnizione e gomma.

Viene chiusa dai Tre Vraccochi che conquistano anche la zip da 15.000 euro che avevano passato agli avversari. I Pausa Caffé però non sono riusciti a completarla con i corretti abbinamenti: ferro, cortina, neve, catene.

Nella seconda catena RSVP (répondez s’il vous plaît ovvero si prega di rispondere) apre e fame chiude. E’ composta da partecipazione, impegno, fissare, attaccare, sbadiglio.  E’ completata dai campioni che si aggiudicano anche la zip da 20.000 euro: sfortuna, nera, pantera e polizia.

I Tre Vraccochi devono affrontare la Zot ma non riescono a “rubare” i 5 secondi agli avversari.

Reazione a Catena 24 luglio ultima catena

Reazione a Catena, Intesa Vincente, Ultima Catena, Ultima parola

E’ il momento del gioco più amato di Reazione a Catena, l’Intesa Vincente. Iniziano i Tre Vraccochi perché sono in svantaggio. Riescono ad individuare solo 5 parole. I Pausa Caffé però riescono a riconfermarsi campioni riuscendo a conquistare 6 termini.

I Pausa Caffé affrontano ora l’Ultima Catena con 116.000 euro. I primi abbinamenti sono:

  • secca, miele: tosse
  • miele, dito: luna
  • dito, piedi: puntare

Al termine del primo giro, i campioni dimezzano 3 volte e utilizzano entrambi i jolly a loro disposizione.

Si prosegue con:

  • piedi, ultima: cena
  • ultima, boxer: spiaggia
  • boxer, sciolto: cane.

Affrontano l’Ultima Parola con 1.813 euro. Il termine noto è sciolto mentre quello misterioso inizia con Si e termina con la O:

Decidono di acquistare il terzo elemento riparato. I Pausa Caffé vincono 907 euro con la parola sicuro.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Battiti Live 2021 diretta 20 luglio: seconda puntata, tutti gli artisti sul palco

Seconda puntata per la manifestazione musicale dell'estate in cui numerosi artisti propongono le loro hit del momento ma anche i loro grandi successi.

Pubblicato

il

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Martedì 20 luglio, in diretta dalle ore 21.25, è andata in onda su Italia 1 la seconda puntata di Radio Norba Cornetto Battiti Live 2021. L’evento musicale è condotto da Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci.

Il concerto itinerante si svolge al Castello Aragonese di Otranto. Ma alcune esibizioni verranno trasmette da altre location, sempre in Puglia. Sono Bari, Taranto, Gravina di Puglia. E ancora Lecce, Fasano, Giovinazzo e Gallipoli. A loro si aggiungono Santa Maria di Leuca, Martina Franca e Brindisi. Presenti anche Vieste, Polignano a Mare, Grottaglie, Barletta.

Nel secondo appuntamento di Battiti Live 2021 salgono sul palco Annalisa, Gigi D’Alessio, Gio Evan, Baby K, Malika Ayane, Ermal Meta, Alessandra Amoroso e tanti altri.

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021 Alessandra amoroso

Battiti Live 2021, la diretta 20 luglio

Nella diretta del 20 luglio di Battiti Live 2021, Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci riassumono tutti i cantanti che si esibiranno nella seconda puntata.

La prima a salire sul palco è Alessandra Amoroso che propone Sorriso Grande. Regala al pubblico anche Comunque andare. I presenti al Castello Aragonese cantano a squarciagola assieme a lei. La Amoroso viene raggiunta dai Boomdabash per duettare in Mambo Salentino e Karaoke.

Congedata Alessandra Amoroso, i Boomdabash cantano con Baby K il brano Mohicani. Prima di andare via la band interpreta anche Per un milione. 

J-Ax canta invece il tormentone estivo del 2019 Ostia Lido e Salsa con Jake La Furia.

Tornano Francesca Michielin e Fedez per cantare il brano sanremese Chiamami per nome. Fedez, rimasto solo sul palco, interpreta Bella storia. Viene poi raggiunto da Orietta Berti per regalare al pubblico il singolo Mille. Anche questa settimana Achille Lauro non è presente ma viene trasmessa la sua voce registrata. 

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021 Irama

Battiti Live 2021, Irama, Baby K, Fred De Palma, Annalisa e Federico Rossi

Il prossimo artista ad esibirsi è Irama con Melodia Proibita e La genesi del tuo colore. Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci riaccolgono Baby K che canta un medley dei suoi successi, Playa, Non mi basta più. Propone anche il singolo Pa ti in duetto con Omar Montes.

Fred De Palma canta il suo ultimo singolo Un altro ballo con Anitta, che partecipa attraverso la sua voce registrata come nel caso di Achille Lauro. De Palma interpreta anche la canzone Ti raggiungerò.

Tornano sul palco di Battiti Live Annalisa e Federico Rossi che duettano in Movimento Lento. Una volta congedato Rossi, Annalisa canta il brano Tsunami.

battiti Aka 7even

Battiti Live 2021 diretta 20 luglio, Aka 7even, Dotan, Pinguini Tattici Nucleari

E’ il turno di Aka 7even che canta i tormentoni Mi manchi, e Loca. Il ragazzo ha partecipato all’ultima edizione di Amici di Maria De Filippi, vinta da Giulia Stabile.

Nella seconda puntata di Battiti Live torna anche l’artista Dotan, nato a Gerusalemme ma cresciuto in Olanda. Regala al pubblico i suoi brani di successo Numb e Mercy.

Dalla splendida cornice di Gravina di Puglia I Pinguini Tattici Nucleari cantano Scrivile Scemo. 

battiti Tancredi

Battiti Live 2021, Tancredi, Gigi D’Alessio, Malika Ayane

Arriva sul palco anche Tancredi, altro concorrente di Amici 20, che canta la hit Las Vegas. Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci interpretano anche questa settimana il loro brano Anno Zero. 

Gigi D’Alessio invece propone il suo ultimo singolo Assaje. Ma riassume in un medley alcuni suoi brani amati. Sono Non dirgli mai, Un nuovo bacio, Quanti amori, Non mollare mai. 

Da Martina Franca Malika Ayane canta il brano Ti piaci così, che ha presentato all’ultimo Festival Di Sanremo.

battiti live 2021 diretta 20 luglio Ermal Meta

Ermal Meta, Gaia, Michielin, Sottotono, Shiva, Shade, La Rappresentante di Lista

Sale sul palco Ermal Meta che canta Un milione di cose di dirti, con il quale si è classificato al terzo posto al Festival di Sanremo 2021. Ma propone anche l’ultimo singolo Uno.

Gaia invece interpreta in un medley Cuore Amaro e Boca. Torna Francesca Michielin che canta Leoni in coppia con Giorgio Poi, non presente al Castello Aragonese di Otranto.

Nella seconda puntata di Battiti Live sono presenti anche i Sottotono che si sono riuniti dopo vent’anni. Cantano l’ultimo singolo Mastroianni per poi regalare al pubblico alcuni loro successi come Solo lei ha quel che voglio e Amor de mi vida.

Da Vieste Shiva interpreta il brano I can fly. Shade invece canta La hit dell’estate, Allora ciao. Ma anche Bene ma non benissimo, In un’ora.

L’evento ospita anche La Rappresentante di Lista con il brano sanremese Amare. Il gruppo coinvolge il pubblico che assiste allo spettacolo dal Castello Aragonese.

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021 Jasmine

Battiti Live 2021, Jasmine, Boro Boro e Cara, Gio Evan

Si esibisce anche Jasmine Carrisi con Calamite ma è evidente che la ragazza sta cantando in playback.
Seguono Boro Boro e Cara che duettano in Que Tal. 

Il cantautore Gio Evan invece canta il brano Metà mondo. In chiusura Tancredi torna sul palco per interpretare Balla alla luna. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Cattive gemelle film Rai 2 – trama, cast, finale

La pellicola è un vero e proprio thriller psicologico che racconta il comportamento psicopatico di due gemelle e della madre.

Pubblicato

il

Cattive gemelle film Rai 2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 2 propone oggi il film Cattive gemelle . Si tratta di una produzione statunitense del 2016 con titolo originale “The Bad Twins“. La pellicola, di genere thriller, ha la durata di un’ora e 30 minuti e mette insieme ingredienti non idonei ad una visione da parte dei minori.

Cattive gemelle film attori

Cattive gemelle film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di John Murlowski. Il cast è formato da Haylie Duff, Grace Van Dien, Scott Bailey, Jacy King, Amber Friendly e Barry Livingston.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Los Angeles nello Stato della California. La produzione è della Daro Film Distribution in collaborazione con Maple Island Films.

Cattive gemelle film dove è girato
 Cattive gemelle – trama del film in onda su Rai 2

Jen Burges (Haylie Duff) è una psichiatra molto nota e famosa. Il suo modo di risolvere i problemi delle persone che si rivolgono a lei, l’ha portata a condurre un programma radiofonico seguitissimo dagli ascoltatori. Un giorno dopo aver gestito la propria trasmissione lascia lo studio e si avvia verso casa. Durante il tragitto viene assalita da Cassie, la sorella gemella che nutre un odio violento, insano e patologico nei suoi riguardi.

In effetti le due gemelle non sono mai andate d’accordo, alla base di questo dissidio c’è un trauma profondo che verrà alla luce soltanto alla fine della vicenda.

Cassie ha due figlie adolescenti anche loro gemelle. Quando viene arrestata per aver aggredito la sorella, viene rinchiusa in un ospedale psichiatrico e sottoposta ad un ciclo di cura nella speranza di un miglioramento delle sue condizioni. Nel frattempo il giudice minorile affida le due gemelle adolescenti a Jen. La zia deve prendersi così cura delle sue nipoti, ma non sarà facile. Innanzitutto le due ragazze, appena vanno a vivere con Jen, hanno subito un rapporto molto conflittuale. Jen però ignora che tutto quanto sta accadendo fa parte di un piano stabilito e studiato segretamente da tempo per farla fuori.

In effetti anche le due gemelle adolescenti sono molto disturbate dal punto di vista psicologico. In particolare Olivia (Grace Van Dien) che, d’accordo con la madre, sempre ricoverata nella clinica psichiatrica, ha cercato di uccidere la zia. Non solo ma la ragazza sembra pervasa da un vero e proprio spirito demoniaco e omicida: infatti si scaglia contro tutte le persone che la circondano.

La vicenda si complica sempre di più e Jen rischia davvero la vita.

Spoiler finale

L’atmosfera in cui si svolge il racconto è abbastanza buia e tetra, le implicazioni psicologiche sono spinte all’ennesima potenza e spesso la trama risulta addirittura angosciante. La povera Jen, nonostante sia una psichiatra molto attenta, non si è resa conto di quanto stava per accaderle intorno e soprattutto del pericolo in cui si è trovata accogliendo in casa le sue nipoti.

Alla fine verrà rivelato il terribile segreto che è alla base di un comportamento così anomalo nelle gemelle e nei gemelli in generale: persone che si amano e non possono fare a meno l’una dell’altra.

Cattive gemelle film finale

Cattive gemelle – il cast completo

Di seguito il cast del film Cattive gemelle e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Grace Van Dien: Olivia/Quinn Murphy
  • Haylie Duff: Jenny Burgess
  • Jacy King: Cassie Burgess
  • Scott Bailey: Kevin
  • Charlotte Graham: Gail

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it