Connect with us

Intrattenimento

Le quattro giornate di Vasco Rossi, lo speciale su Rai2

Su Raidue è andato in onda, dalle 21.15, il programma di Giorgio Verdelli, Unici, che questa sera ha visto protagonista Vasco Rossi. Titolo della puntata, Le quattro giornate di Vasco, un reportage di interviste, back stage, pareri di colleghi, che racchiude anche i quattro concerti che l’artista ha tenuto allo Stadio Olimpico di Roma lo scorso giugno con ben 220.000 persone presenti. Vasco Rossi ha ripercorso 40 anni di carriera in un unico grande spettacolo da showman. Ecco la diretta che abbiamo seguito.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Su Raidue è andato in onda, dalle 21.15, il programma di Giorgio Verdelli, Unici, che questa sera ha visto protagonista Vasco Rossi. Titolo della puntata, Le quattro giornate di Vasco, un reportage di interviste, back stage, pareri di colleghi, che racchiude anche i quattro concerti che l’artista ha tenuto allo Stadio Olimpico di Roma lo scorso giugno con ben 220.000 persone presenti. Vasco Rossi ha ripercorso 40 anni di carriera in un unico grande spettacolo da showman. Ecco la diretta che abbiamo seguito.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 Il programma parte all’improvviso, mostrando il pubblico di Vasco Rossi, i suoi fan, che sono pazzi per lui. Lo stesso artista è allibito perché molti affrontano dei lunghi viaggi pur di vedere un suo concerto. Spezzoni di concerti, anche quello dell’Olimpico, dove c’è un rapporto molte forte tra Vasco sul palco e i giovani in platea che cantano a memoria tutte le sue canzoni.

Ma come si vive un concerto cosa c’è prima, la famosa attesa? L’emozione è forte e c’è tanta adrenalina. Ma per Vasco Rossi cos’è un concerto? “E’ il momento topico. So perfettamente con che cosa inizierò, ma non lo dico. Nei miei concerti mi metto a nudo. Tante volte mi sembra di avere solo io dei problemi. Poi mi rendo conto che il pubblico ha gli stessi problemi. E allora mi sento meglio. Con il mio pubblico ho un discorso diretto, racconto le cose che sento veramente, confesso delle debolezze, delle cose che ho e loro se le ritrovano dentro perché le hanno già. Io racconto quello che racconterebbero loro se avessero lo stesso strumento che ho, che è quello di scrivere canzoni. Io canto sempre come se cantassi per un’anima sola, l’anima umana, quella che hanno tutti”.

Il programma si snoda tutto fra interviste che Giorgio Verdelli fa a Vasco Rossi, video di canzoni tratte dai suoi concerti romani, addirittura video d’epoca della rock star agli inizi della sua carriera. Allora conosciamo gli uomini della sua band, il regista del suo spettacolo, la responsabile del back stage, Laura Palestri, che dichiara: “E’ineguagliabile, esiste Vasco e basta nella sua unicità”.

Il titolo del programma è appropriato: Le quattro giornate di Vasco. Giorgio Verdelli ci fa vedere quello che accade prima, durante e dopo ogni concerto di Vasco Rossi: nessun calo di pubblico, anzi ogni giorno i fan sono costanti se non ancora più numerosi ad ogni concerto.

le quattro giornate di vasco 7

Ma in realtà, come tiene a precisare Verdelli, i giorni sono cinque, perché ci vengono mostrate le prove “zero” a Lignano, le prove generali. Vasco Rossi ci tiene a ribadire che i componenti della sua band non sono dei balordi: “Sia a me che ai musicisti ci consideravano dei balordi, ma qui c’è gente che ha speso una vita per suonare la chitarra in quel modo lì”.

Tante le canzoni che abbiamo ascoltato, dalle più famose come Come vorrei, Ti prendo e ti porto via, Rewind, Un senso, Accidenti come sei bella, C’è chi dice no, Vita spericolata, Senza parole, Albachiara, a quelle meno famose come Sono innocente, Guai, E adesso tocca a me, L’uomo più semplice.

Vasco Rossi può contare su un pubblico trasversale che lo segue: da quelli che hanno 15 anni fino a quelli che ne hanno 50, insomma un pubblico di più generazioni in delirio a cui piace il genere di musica che fa.

le quattro giornate di vasco 8

Tante sono state le persone intervistate nel programma e tutti concordano che il Bòasco è il rock in persona. Qualche dichiarazione? Eccola. Gaetano Gurreri degli Stadio: “Ogni concerto di Vasco è una grande emozione. Ti fa capire perché gli stadi sono sempre pieni. Ogni volta ti stupisce”. Emma: “E’ un rocker vero”. Nicola Savino: Andare a vedere Vasco in platea è come vedere una bella ragazza dietro un vetro. Lo devi rompere. Io ad un suo concerto ho ballato ed ho pianto di gioia e di emozione”. Vinicio Capossela: “C’è la ribellione della gioventù contro la morte nella musica di Vasco. Le sue canzoni sono anche un omaggio alle donne”. Samuele Bersani: “Suonare live è una prova di verità. E’ come una casa vissuta non ordinata. Ho incontrato Vasco poche volte, ma è il mio punto di riferimento”. E poi c’è il popolo di Vasco, i suoi fan per i quali è un idolo e alcuni potrebbero pure, avvicinandolo, svenire, oppure non dire niente, guardarlo solo.

{module Pubblicità dentro articolo}

In questa trasmissione abbiamo conosciuto il Vasco Rossi nascosto, quello che ha iniziato la sua carriera a Zocca, sua città natale facendo il dj, abbiamo appreso che nel 1993 Pino Daniele, suo fan, ha suonato la chitarra, accompagnandolo nella canzone Hai ragione tu (nel 2015 poi Vasco Rossi in un concerto a Napoli gli ha reso omaggio ricordandolo). Il Vasco Rossi che ha ricordato dopo la sua morte Marco Pannella che stinava moltissimo, “un uomo che non aveva paura di nulla e che continuerà a vivere dentro di noi”. Ma abbiamo conosciuto anche un Vasco Rossi descritto da Roberto Giacobbo: “Chi è Vasco? Un uomo normale? No, è l’homo Vascus, distribuito su tutto il pianeta. E’ tra di noi e raduna folle oceaniche”. Insomma questo Vasco piace a tutti: abbiamo conosciuto di lui varie sfaccettature del suo carattere, abbiamo potuto vedere cosa si prova prima, durante e dopo un suo concerto, abbiamo visto storie incrociate di padri, madri, giovani fan, musicisti, tutti con la passione per il Vasco. Che dire dopo 4 giornate allo Stadio Olimpico cariche d’intensità? Come dice il titolo di una sua canzone si rimane… Senza parole, in attesa di un prossimo concerto che sicuramente scatenerà, come sempre, i fan. 

     {module Macchianera}                


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domenica In 11 aprile: tra gli ospiti Brignano, Fedez e Francesca Michielin

Tutti gli ospiti e le anticipazioni sulla trentunesima puntata della trasmissione condotta da Mara Venier.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domenica In ospiti 11 aprile Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica in torna l’11 aprile, con ospiti in studio ed in collegamento. L’appuntamento è alle ore 14:00 su Rai 1. La trentunesima puntata del contenitore festivo è condotta, come sempre, da Mara Venier  in diretta dagli Studi Fabrizio Frizzi di Roma.

Domenica In ospiti 11 aprile Enrico Brignano

Domenica in ospiti 11 aprile, Brignano, Pupo

Nella puntata dell’11 aprile Mara Venier ospita in studio Enrico Brignano. Lo showman si racconta in una lunga intervista tra carriera e vita privata. E’ attualmente in onda su Rai 2 con la seconda edizione dello show Un’ora sola vi vorrei che ha debuttato in prima serata martedì 6 aprile.

Oltre a raccontare alcuni aneddoti sulla trasmissione si sofferma anche sulla propria famiglia. La compagna Flora Canto, che condivide con lui anche il palco, è in attesa del loro secondo figlio che nascerà in estate. Hanno infatti già un’altra bambina, Martina, nata nel 2017.

Nella trentunesima puntata torna a Domenica In anche Pupo. Il cantautore toscano, reduce dall’esperienza come opinionista al GF Vip ripercorre la tappe salienti della propria carriera. E dopo l’intervista con la padrona di casa interpreta dal vivo alcuni dei suoi brani più amati accompagnandosi alla chitarra.

Domenica In ospiti 11 aprile Fedez Michielin

Domenica in, Fedez e Francesca Michielin

Mara Venier, nello spazio dedicato all’intrattenimento musicale, torna ad occuparsi del Festival di Sanremo. Intervengono in collegamento Fedez e Francesca Michielin che regalano al pubblico Chiamami per nome, già Disco D’oro. Si tratta della canzone con la quale si sono classificati al secondo posto nella kermesse canora.

I due giovani però avevano già duettato insieme molti anni prima. Nel 2013 incisero infatti Cigno Nero e l’anno dopo il brano Magnifico. Fedez inoltre è attualmente alla conduzione dello show LOL- Chi ride è fuori su Amazon Prime Video assieme a Mara Maionchi.

E’ presente anche Vincenzo De Lucia, che è tornato la scorsa settimana dopo un periodo di assenza a causa della positività al Covid. Come di consueto propone l‘imitazione di alcuni volti femminili del mondo della musica e della televisione. Sette giorni fa ad esempio ha riproposto Ornella Vanoni, nella sorpresa per Cristiano Malgioglio.

Spazio dedicato alla Campagna vaccinale anti Covid

Come di consueto Mara Venier dedica la prima parte di Domenica In alla campagna vaccinale anti Covid. Torna in studio il Prof. Luca Richeldi. Il Primario di Pneumologia del Policlinico Gemelli, spiega ai telespettatori la situazione in cui versano le strutture sanitarie e gli effetti delle varianti del virus sui pazienti.

Interviene anche il Prof. Matteo Bassetti che si sofferma sulla percentuale di popolazione finora vaccinata. Ma anche sulla sicurezza dei vaccini a partire dalle polemiche su Astrazeneca. Era stato infatti temporaneamente sospeso ma ora in molti si rifiutano di riceverlo, cancellando le prenotazioni.

Al dibattito partecipano Rita Dalla Chiesa, presente in studio, e il Direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti che si collega da Milano.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Amici 20, puntata 10 aprile 2021 – eliminata Enula

Una nuova puntata del talent di Maria De Filippi. Ospite speciale: Alessandra Amoroso
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 10 aprile 2021, alle ore 21.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata del Serale di Amici 20. La scuola di Maria De Filippi torna in prima serata. I giovani talenti si sfideranno per ottenere il titolo di vincitore, guidati dai professori sempre più agguerriti e determinati.

Ospite speciale: Alessandra Amoroso.

Amici 20, puntata 10 aprile 2021 – ospite speciale: Alessandra Amoroso

Inizia la puntata. Ancora una volta inizia la squadra capitanata dai Prof. Zerbi e Celentano, che scelgono di sfidare Peparini e Pettinelli.

La prima prova è Aka7Even vs Sangiovanni. Aka dedica alcune barre scritte da lui a Zerbi, “colpevole” di averlo sottovalutato. Anche Sangiovanni propone delle barre scritte da lui sulle note di “Forever young”. I giudici premiano Sangiovanni perché l’esibizione di Aka è crescente.

La seconda prova è Samuele vs Serena. Samuele balla un passo a due con Giulia. Serena danza un carismatico cancan. Emanuele Filiberto si complimenta con Serena per la tecnica, ma ha preferito Samuele e Giulia. Anche Stefano De Martino vota per loro, che ha trovato più trascinanti.

La terza prova è una comparata tra Aka7Even e Deddy. Entrambi propongono la propria cover di “Million reasons” di Lady Gaga. “Deddy romanticone! Ti ha fatto bene l’uscita di Rosa” – commenta Emanuele. Stash vota per Aka. Decide De Martino che vota Deddy.

Amici puntata 10 aprile giulia

La prima sfida è vinta dalla squadra dei prof Zerbi e Celentano. Maria comunica ai concorrenti che stasera ci sarà una sola eliminazione e dunque da ogni sfida uscirà un possibile eliminato che finirà al ballottaggio. Giulia, Samuele e Aka7Even si scontrano per la salvezza. E’ Aka7Even a rischio eliminazione.

Amici puntata 10 aprile aka

Amici 20, puntata 10 aprile 2021, seconda sfida

E’ il momento della seconda sfida. Rudy ed Alessandra decidono di affrontare Lorella ed Arisa. Zerbi scherza però con le avversarie, rimandandole a posto e facendole tornare (come loro avevano fatto con lui la settimana scorsa).

La prima prova è Samuele vs Enula. Samuele balla un passo a due con Martina. Enula ha un piccolo problema tecnico: le si impiglia il vestito mentre canta e risulta “oscillante” nell’intonazione.

La seconda prova è un guanto di sfida Raffaele vs Deddy. Si accende un dibattito perchè Arisa sostiene Raffaele, mentre Zerbi ritiene che Deddy sia più comunicativo ed emozionante. I giudici apprezzano l’universalità del messaggio trasmesso da Deddy, che pur parlando della sua storia d’amore ha espresso sentimenti che tutti abbiamo provato.

Si continua con un altro guanto di sfida: Serena vs Martina. La Prof. Celentano vuole dimostrare il fatto che Martina non sia degna di essere nella scuola e propone una sfida di latino. “Per me Martina può anche uscire questa sera, ma non dovrà mai avere paura. Il nostro mestiere va fatto senza paura, lasciamoli divertire” – afferma la prof. Cuccarini.

Martina si esibisce e viene messa a confronto con un video della stessa coreografia danzata dalla professionista Francesca. Serena danza invece con il video di Martina a confronto. “Se Serena avesse studiato 16 anni di latino sarebbe ancora più brava di così. Volevo far capire quanto Martina non si merita di stare qua” – spiega la Celentano. Stefano ed Emanuele votano Martina. Vince la prova (e la sfida) la squadra Cuccarini-Arisa.

I tre concorrenti a rischio eliminazione sono Enula, Sangiovanni e Deddy. Enula raggiunge Aka7Even al ballottaggio.

Amici 20, puntata 10 aprile 2021, terza sfida

La terza sfida vede sempre contrapposti Zerbi-Celentano vs Cuccarini-Arisa.

La prima prova è un guanto di sfida tra Tancredi e Sangiovanni. “Ognuno a suo modo si è espresso al massimo delle sue potenzialità. Grazie per averci regalato questo bel momento di spettacolo. Quello che mi è piaciuto nella scrittura di Sangiovanni è che ha rigirato tutto, ho trovato originale il cambio di trama pur rimanendo sul tema” – commenta De Martino, che dà il punto a Sangiovanni. Emanuele Filiberto preferisce Tancredi. Stash apprezza l’originalità della cover di Sangiovanni e sceglie lui.

La seconda prova è Serena vs Alessandro. Il ballerino si cala negli anni’70 con una coreografia alla “Febbre del sabato sera”. Serena si mette alla prova con un pezzo moderno non molto nelle sue corde.

La terza prova è Raffaele vs Deddy. “Da Raffaele mi aspetto una precisione diversa, mi aspetto di più. Ho preferito Deddy” – commenta Stefano. “Ma vogliamo tutelare un po’ il Soldato Ryan? Ha una voce bellissima, ma gli fate fare dei pezzi difficilissimi. Ho una grande stima di lui, ma non mi è piaciuta questa canzone. Fategli fare pezzi più nelle sue corde” – si ribella Emanuele Filiberto.

Arisa si sente incolpata di aver snaturato Raffaele, ma Maria la difende spiegando che anche i ragazzi scelgono i pezzi e non sono i professori ad imporre il loro volere.

Amici puntata 10 aprile enula

Amici 20, Enula è eliminata

Termina la sfida e vince la squadra dei Prof. Zerbi e Celentano. Sono a rischio eliminazione Alessandro, Tancredi ed Enula.

Entra in studio Francesca Manzini, che veste i panni di Mara Venier e scherza con i giudici. Subito dopo scopriamo che Aka7Even è salvo. Tancredi ed Enula si esibiscono ancora una volta per rimanere in gara. Maria chiede loro di andare in casetta e lì scopriamo che l’eliminata di questa sera – a sorpresa – è Enula.

Alessandra Amoroso presenta un medley dei suoi due nuovi inediti “Piuma” e “Sorriso grande”.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità Francesco C nuovo campione, ma non vince alla Ghigliottina

L'Eredità ha un nuovo campione, dopo l'uscita alcuni giorni fa di Martina Crocchia. Ecco chi è.
Anna Mancini

Pubblicato

il

L'Eredità Francesco C campione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco C è il nuovo campione de L’Eredità. Il giovane napoletano, che vive a Roma, ha conquistato il titolo nella puntata di venerdì 9 aprile 2021 nel game show di Rai 1 condotto da Flavio Insinna nella fascia preserale.

L'Eredità Francesco C quanto ha vinto

L’Eredità: il percorso del campione Francesco C

Francesco C ha partecipato per la prima volta al gioco e non ha avuto un percorso facile. Infatti non è riuscito a vincere la Sfida dei sette, ovvero il primo gioco basato sugli abbinamenti. A lui è toccato mettere insieme una pietanza con la ricorrenza nel corso della quale veniva consumata.

È stato uno dei tre concorrenti a non superare la prova. È andato subito alla scalata dei 60 secondi e si è confrontato con Liliana. Ricordiamo che la sfida dei 60 secondi è il gioco nel quale, nel limite di tempo stabilito di un minuto, bisogna dare più risposte possibili senza far scadere i secondi a disposizione.

Francesco è riuscito ad uscire indenne dalla successiva gara ma è caduto sul gioco delle Quattro date. E qui ha dovuto affrontare una nuova scalata. Questa volta si è confrontato con Giovanni, un altro concorrente, ed è riuscito ancora una volta a superare la prova mantenendo più tempo a disposizione del suo avversario.

Poi è arrivato il colpo di fortuna che gli ha fatto prendere il volo. Infatti è riuscito ad indovinare uno dei due Paroloni che fanno parte del gioco seguente. Si tratta di termini molto particolari oramai in disuso, o usati soltanto in determinate aree geografiche. Il termine da indovinare era Sciomberga e Francesco C è ha avuto la fortuna di individuare che si tratta di una ampia casacca. Indovinando il parolone si è aggiudicato l’accesso al Triello.

L'Eredità Francesco C scalata 60 secondi

L’Eredità – Triello e Ghigliottina

Al Triello Francesco C è riuscito, con alterne vicende, ad individuare alcune risposte sbagliandone però altre. Alla fine, dopo successivi colpi di scena, è riuscito a sconfiggere gli altri due concorrenti che lo accompagnavano al Triello e ad arrivare alla Ghigliottina con la somma di 230.000 euro. Si tratta di una delle cifre più alte de L’Eredità conquistate da un concorrente nel corso di questa stagione.

I due concorrenti che lo affiancavano erano Francesco e Lorenzo che era stato a sua volta campione nella puntata precedente ma senza vincere alla Ghigliottina. Stesso destino di campione per una serata anche per l’altro Francesco. Alla Ghigliottina la somma iniziale di 230.000 euro si riduce a 28.750 euro.

Le cinque parole faticosamente selezionate da Francesco C erano le seguenti: Seguire, Quarto, Foglio, Intesa e Numero. La parola scritta dal neo campione era Sguardo. Il termine giusto invece era Protocollo.

L'Eredità Francesco C Ghigliottina

Chi è Francesco C

Francesco Caiafa, questo cognome del campione, è un giovane napoletano che vive a Roma. Lavora nel campo delle criptovalute, ovvero come lui stesso ha spiegato, insegna ai suoi studenti la storia, la tecnologia e tutto il mondo che c’è dietro le criptovalute. Un settore – ha commentato – che avrà molta importanza in futuro.

Francesco Caiafa ama anche la poesia ed ha svelato che il suo sogno sarebbe scrivere un libro.

Il suo profilo Instagram è @butnoclues.

Speriamo possa continuare e non sia una delle tante meteore de L’Eredità.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it