Italia’s Got Talent 2019 | puntata del 22 marzo | vince Antonio Sorgentone

I giudici Claudio Bisio, Mara Maionchi, Frank Matano e Federica Pellegrini cedono il proprio scettro al pubblico a casa che attraverso il televoto decreterà il vincitore di questa edizione di Italia's got talent


La finale comincia con un esibizione di apertura che scalda subito il pubblico.

Lodovica Comello introduce i giudici che quest oggi appaiono tutti rilassati e pronti a godersi lo spettacolo, complice il fatto che oggi non dovranno fare alcuna scelta.

Infatti a votare per decretare il vincitore sarà il pubblico.

Lodovica ricorda che per votare basta mandare un sms, chiamare o fare la propria scelta attraverso il sito ufficiale.

Prima di iniziare vengono presentati tutti e 15 i finalisti.

Claudio Bisio annuncia la presenza di un ospite speciale che farà una cosa mai fatta da lui in televisione.

Si tratta del mitico Gigi Proietti che si presenta in studio per aprire ufficialmente il televoto.

Si comincia con la prima esibizione.

Il primo concorrente è Antonio Sorgentone, il preferito di Mara Maionchi.

Il musicista aumenta ancora di più il coefficiente di difficoltà della propria esibizione.

Antonio accompagna a dei suoni che effettua con la voce, una performance al pianoforte molto coinvolgente.

Mara Maionchi si lascia trasportare dall’entusiasmo ed esprime tutta la sua felicità nell’aver visto l’esibizione, andando anche un po’ sopra le righe.

La seconda esibizione è quella dei Mini Raptor.

I giovanissimi concorrenti mettono in scena una gara di ballo tra maschi e femmine la quale ha come messaggio che in un gruppo vincono o perdono tutti.

Lorenzo Tronconi è il terzo concorrente ad esibirsi.

Lorenzo alle audition credeva poco in se stesso ma questa sera sembra molto sicuro di se ed adatta al suo stile un brano di Coez dimostrando tutta la sua bravura.

Frank Matano dice al ragazzo che da questa sera moltissima gente crederà in lui dopo aver visto la sua esibizione.

Dopo la prima pausa pubblicitaria tocca al quarto concorrente, si tratta di una coppia, Alex ed Alice.

I due ballerini vogliono cercare di comunicare ancora di più con il pubblico attraverso la loro esibizione e ci riescono perfettamente.

Anche oggi Frank Matano si emoziona molto e dice ai due ragazzi che sono due grandissimi comunicatori.

Simone Savogin torna ad incantare il pubblico con la sua poesia nella quinta esibizione di questa finale.

Nicola Virdis è il sesto concorrente.

Il nerd che venne salvato da Lodovica Comello, nella semifinale mette in scena all’incirca la stessa esibizione della fase precedente.

La novità di oggi sta nell’intervento del corpo di ballo nel finale che movimenta decisamente l’esibizione.

La giuria appare molto colpita dall’esibizione.

I protagonisti della settima esibizione sono la Gipsy Musical Academy, che portano sul palco una rivisitazione di “The Wall”.

Claudio Bisio fa difficoltà a non sbilanciarsi troppo mentre giudica l’esibizione ed infatti riempie di complimenti i ragazzi.

Anche Mara Maionchi elogia il gruppo di ballerini che ha deciso di omaggiare i Pink Floyd.

Dopo un’altra pausa pubblicitaria si prosegue spediti con l’ottava esibizione che ha come protagonisti Il coro divertimento vocale.

I ragazzi questa sera portano in scena un’esibizione dedicata ai rumori della foresta africana.

Tra il pubblico ci sono moltissimi estimatori del gruppo.

Prima della prossima esibizione assistiamo ad un siparietto tra Claudio Bisio ed un tecnico del suono, che si rivela essere Pupo.

Il cantante mette in scena questo segmento per promuovere il suo nuovo programma “Pupi e fornelli”.

Si ricomincia con le esibizioni, la nona concorrente è Aurora Leone.

La ragazza prima dell’esibizione dice di sentire il peso di rappresentare la categoria dei comici ad Italia’s Got Talent.

Aurora racconta in maniera ironica i viaggi fatti con la sua famiglia, dedicando l’ultima parte della prova a suo padre.

L’esibizione numero dieci è quella di Samuel Olatidoye.

Il ragazzo riesce a ballare in pochissimo spazio fondendo diversi stili, dal dubstep alla musica classica.

Samuel non è un uomo poco loquace e fa quasi fatica a commentare la sua esibizione.

Gianluca Falletta  è l’undicesimo concorrente.

L’uomo colpì tutti per la sua capacità di proiettare sui corpi della gente delle cose fantastiche.

Oggi Gianluca mette in scena le grandi scoperte realizzate da Leonardo Da Vinci.

La dodicesima esibizione è quella di Andrea Paris un “prestigi-attore” come dice lui.

Andrea realizza un numero con le carte con l’assistenza di Frank Matano e Claudio Bisio che intrattiene tutti quanti.

Mancano solo tre esibizioni, la prossima è quella degli Urban Theory.

I ragazzi mostrano tutta la loro bravura nel ballo e nella creazione di coreografie spettacolari.

Il penultimo concorrente è Ernesto Dolvi, conosciuto da tutti come il sassofonista proveniente dalla periferia.

Anche oggi l’esibizione di Ernesto è sensazionale e piacevole da ascoltare.

L’ultima esibizione è quella di Silent Rocco, il mimo capace di trasmettere le proprie emozioni senza l’utilizzo di mezzi e oggetti.

Rocco intrattiene il pubblico mostrando l’isolamento che genera la dipendenza dai cellulari.

Le esibizioni sono terminate e dopo un riepilogo di quanto abbiamo visto torna sul palco Gigi Proietti.

Il comico romano si esibisce davanti la giuria di Italia’s Got Talent per chiudere come si deve la stagione di un programma dedicate all’arte dell’intrattenimento.

Lodovica Comello chiama sul palco i 15 concorrenti e comunca chi sono i 5 più votati.

I papabili vincitori  sono : Simone Savogin, Aurora Leone, Nicola Virdis, Antonio Sorgentone ed Andrea Paris.

Lodovica Comello rivela le posizioni di ogni concorrente.

Al quinto posto c’è Aurora Leone, seguita da Simone Savogin e Nicola Virdis.

Mentre scorrono i titoli di coda, scopriamo che il vincitore di questa edizione di Italia’s Got Talent è Antonio Sorgentone.



0 Replies to “Italia’s Got Talent 2019 | puntata del 22 marzo | vince Antonio Sorgentone”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*