Connect with us

Intrattenimento

Le Iene Show | diretta 7 aprile 2019 | Inizia il processo di Piero Capuana, il santone degli orrori

Le Iene tornano su alcuni casi: Marco Vannini, la strage di Erba ed il caso Brizzi. Racconteranno la storia di una donna che, a causa di una patologia rara,emana cattivi odori; di pesce marcio. Protagonista dello scherzo è Damiano Er Faina.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Le Iene tornano su alcuni casi: Marco Vannini, la strage di Erba ed il caso Brizzi. Racconteranno la storia di una donna che, a causa di una patologia rara,emana cattivi odori; di pesce marcio. Protagonista dello scherzo è Damiano Er Faina.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le Iene tornano su casi già affrontati in passato come quello della Strage di Erba dove Olindo e Rosa si sarebbero accusati colpevoli solo per seguire la strategia messa in atto dal loro avvocato dell’epoca.

Si parlerà ancora del caso di Fausto Brizzi. L’inviata ha incontrato Tania Sanchez Diaz, la spagnola che ha confermato di aver mentito quando ha raccontato di aver subito molestie dal regista.

Inoltre ci sarà la storia di Erica, una ragazza affetta da una rara sindrome chiamata tmau che fa odorare le persone di pesce marcio.

Il protagonista dello scherzo sarà Damiano Coccia, detto Er faina, ovvero l’odiatore del web da 1 milione di follower.

Seguiamo insieme la puntata:

Si inizia con il servizio di Giulia Innocenzi dedicato agli aggiornamenti dei casi trattati da Le Iene.

Entrano in scena Matteo Viviani, FIlippo Roma e Nadia Toffa. I conduttori salutano il collega Giulio Golia, assente perchè sta affrontando un periodo difficile.

La prima intervista è dedicata a Dorothea Wierer, campionessa del mondo di Biathlon. Il biathlon è uno sport invernale, i cui partecipanti competono nel tiro a segno con la carabina e nello sci di fondo. La donna è sposata, ama il mare e non userebbe mai armi al di fuori dello sport.

Le Iene la sottopongono a molteplici sfide. Deve colpire un bersaglio, un uomo vestito da coniglio, con un fucile che contiene palline di vernice. La seconda manche è sullo sci di fondo. Nella terza deve correre con i tacchi nella neve, deve raggiungere il primo check point e mettersi il rossetto e poi deve annodarsi la cravatta.

Il secondo servizio è dedicato ai finti guaritori. Alessandra curerebbe i tumori con gli occhi chiusi sfruttando una terapia energetica chiamata Reiki. Consiglia alle persone di abbandonare la chemioterapia. La pratica spirituale non ha nulla a che fare con la medicina.

Una delle sue “pazienti” racconta come procede Alessandra durante il rito. Sarebbe capace di curare tumori anche a metri di distanza. Oltre a guarire, sempre con gli occhi chiusi, riuscirebbe a parlare anche con i morti.

Il prezzo di una seduta per parlare con i defunti è di 130 euro per mezz’ora. La fantomatica guaritrice scappa di fronte alle domande dell’inviata.

Il prossimo servizio è dedicato Corrado Manarin. L’uomo è stato colpito da un proiettile mentre passeggiava con la famiglia sul lungomare di Pietra Ligure. Dopo l’incidente ha perso un rene.

Un testimone racconta che i colpevoli sarebbero dei Carabinieri, in quel momento impegnati nell‘inseguimento di due giovani rapinatori. L’uomo ha perso il lavoro e la sua vita è cambiata per sempre. Allo stato attuale però sembra non esserci alcun colpevole. 

Da anni attende il risarcimento danni. Avrebbe dovuto ricevere 500.000 euro ma l’assicurazione ne ha offerti solo 70.000. L’uomo ha rifiutato la proposta portando avanti una battaglia legale.

Si torna sul caso di Marco Vannini. Ragazzo ventenne, ucciso dal padre della fidanzata, Antonio Ciontoli, mentre si stava facendo una doccia a casa del suocero. La famiglia Ciontoli ha chiamato più volte il 118 ma non facendo poi venire l’ambulanza nell’abitazione. Il ragazzo poteva essere salvato ed invece è morto dopo ore di agonia.

Nella sentenza d’appello la pena di Antonio Ciontoli è stata ridotta da 14 a 5 anni. 

Racconta la sua testimonianza Massimiliano Montini, titolare di una spiaggia attrezzata di Ladispoli dove Marco lavorava nel weekend.

Nel giorno della tragedia l’uomo ha dato al ragazzo 100 euro per il lavoro svolto. Dopo l’omicidio i soldi e i vestiti che indossava Marco sono spariti nel nulla. Il giovane aveva addosso vestiti diversi. La maglietta di Marco non è stata più ritrovata.

Il brigadiere Manlio Amadori avrebbe dichiarato in aula, durante il processo, che Antonio Ciontoli si sarebbe addossato la colpa per non compromettere il figlio. La dichiarazione del brigadiere sembra essere stata ignorata dalla magistratura.

Rimangono però anche altri dubbi. Gli inquirenti ad esempio non hanno mai interrogato i vicini di casa dei Ciontoli, i quali avrebbero potuto raccontare dei dettagli interessanti.

Il mister Marcello Bazzurri, allenatore del Casa del Diavolo. Durante una partita, dove la sua squadra ha perso, ha offeso l’arbitro donna Ilaria Possanzini, dicendole che è meglio che va a fare le pulizie invece di arbitrare.  Il mister ha chiesto scusa spiegando che non voleva essere un’offesa sessista. L’inviata ha obbligato mister e giocatori a pulire a fondo gli spogliatoi.

E’ il momento dello scherzo a Damiano Er Faina. Il manager del gruppo Le Vibrazioni ha proposto alla web star di realizzare una diretta durante il concerto della band al Forum di Assago per 6.000 euro. 

Le Vibrazioni, ovviamente, sono complici dello scherzo. A pochi minuti dal concerto, a Damiano viene tolto il cellulare con una scusa e lo staff lo invita a cambiarsi in bagno per indossare la t shirt dell’evento. L’uomo viene chiuso nel bagno.

Er Faina dopo una lunga serie di calci riesce a sfondare la porta del bagno. Ciò non basta perchè rimane comunque rinchiuso nella stanza del palazzetto.

Inizia la vendetta de Le Iene. Molti artisti attraverso il cellulare di Damiano, insultano Er Faina con storie su Instagram. Tra questi ci sono Elio e le storie tese, Bianca Atzei, il leader dei Nomadi e tanti altri. Er Faina frugando nella borsa della fidanzata, prende in prestito il tablet per fare dirette social. L’uomo rimane solo e rinchiuso per tutta la durata dell’evento. A fine concerto viene liberato ed inizia a lanciare oggetti di ogni genere, come bottiglie e sedie. Le Iene confessano che è tutto uno scherzo.

Qualche giorno fa durante la sfida Cagliari – Juventus, il calciatore bianconero Kean è stato fischiato dopo aver segnato il goal.

Leonardo Bonucci ha dichiarato che la colpa è stata 50 e 50, metà del calciatore e metà della curva. La dichiarazione ha alzato un polverone. Bonucci chiude il caso spiegando che le sue parole sono state travisate.

Ora Le iene si occupano del caso Brizzi. Le accuse di violenza sessuale a carico del regista sono state archiviate. Ben quindici ragazze avrebbero raccontato le stesse versioni. Le testimonianze false avrebbero influenzato la decisione finale.

Tra le tante donne spunta il nome della spagnola Tania Sanchez, la quale afferma di essere stata convinta da Alessandra Bassi ad accusare Brizzi per diventare famosa in Italia. Nella realtà le due donne non si sono mai conosciute e la Bassi ha denunciato la Sanchez.

L’ex ragazzo della Sanchez ha deciso di mettersi in contatto con Le Iene per far ascoltare dalle parole di quest’ultima cosa è accaduto durante il primo incontro con la troupe giornalistica italiana dove la ragazza ha addirittura negato la propria identità.

Ripresi con telecamera nascosta, Luca e Tania si confrontano. La ragazza non ha capito in che guaio si è cacciata. Non ha ricevuto nemmeno soldi ma solo una pochette di Gucci da parte di Claudia Zanella, ex moglie di Fausto Brizzi. Luca la convince a dire la verità . La ragazza accetta così di rilasciare un’intervista a Le Iene.

Alessandro Rosica, amico di Claudia, ha convinto la ragazza ad accusare il regista. La Zanella ha pagato il biglietto aereo dalla Spagna a Roma a Tania per incontrarla e in un bar di Roma le avrebbe spiegato le istruzioni da seguire. La ragazza rischia 4 anni di carcere per falsa testimonianza.

Le Iene tornano sul caso della Strage di Erba. Il cancelliere del tribunale di Como Angelo Fusaro è il responsabile della distruzione di reperti riguardanti la vicenda di Olindo e Rosa. L’episodio è accaduto a luglio del 2018.

Il ministro della Giustizia Bonafede ha mandato per ben tre volte gli ispettori per far luce sulla vicenda.

Mesi dopo è stato ritrovato uno scatolone che è scampato all’inceneritore. Tra gli oggetti trovati vi sono un cellulare, dei coltelli ed un mazzo di chiavi.

Gli oggetti, come anche le unghie del piccolo Youssef Marzouk, o i capelli trovati sulla sua felpa non sono mai stati analizzati. Questo riferisce l’attuale avvocato difensore di Olindo e Rosa, Fabio Schembri.

Le Iene chiedono ad Angelo Fusaro chi gli abbia dato il permesso di bruciare i reperti. L’uomo si infuria e non risponde alle domande.

E’ il momento della storia di Erica. La 33 enne è affetta da una malattia rara chiamata Tmau o la sindrome da odore di pesce. In Italia i casi conosciuti sono solo 15.  Già in quinta elementare pensava al suicidio.

Negli anni ha molto sofferto perchè era continuamente oggetto di prese in giro e le persone si allontanavano da lei.

Il cattivo odore non è dato dalla scarsa igiene ma dal metabolismo. L’odore di pesce si manifesta attraverso le secrezioni della pelle, il sudore, la saliva e le secrezioni vaginali.  Deve stare molto attenta al cibo e può mangiare solo pochi alimenti.

Oggi riesce a tenere in parte sotto controllo la malattia. Ha un fidanzato che sembra essere molto innamorato.

Si cambia ora argomento. Le Iene analizzano il meccanismo Buy and Share. Vi sono dei siti in cui si possono comprare prodotti tecnologici a prezzi bassissimi.

Il problema è che l’oggetto non arriverà mai all’acquirente se non convince tre amici ad acquistare lo stesso prodotto. Da lì vengono formate delle liste. Alcuni influencer vengono pagati o ricevono gadget per sponsorizzare il sistema piramidale delle liste.

Si passa ora al gossip. Sembra che Stefano de Martino e Belen Rodriguez si siano rimessi insieme. Per l’occasione vengono rimandante in onda le interviste doppie della coppia. Quando si sono conosciuti erano entrambi fidanzati. Hanno impiegato tre settimane per mettere fine alle relazioni con gli ex.

De Martino prima di diventare ballerino ha lavorato come fruttivendolo e cameriere. Il suo sogno è quello di aprire un ristorante. La loro canzone è La Flaca di Jarabe De Palo.

La trasmissione ora si occupa della storia agghiacciante di Piero Capuana. Il santone abusava sessualmente di ragazzine minorenni. L‘anziano aveva rapporti anche con due o tre ragazzine contemporaneamente.

Capuana le sfruttava come schiave in tutto e per tutto. Dovevano preparargli da mangiare, fargli il bagno, lavargli i capelli, asciugarlo, vestirlo e così via. Una dei menbri della comunità spiega che molte donne abusate hanno poi acconsentito che anche le loro figlie avessero rapporti con lui.

Piero Capuana veniva considerato un semi dio. La comunità produceva dei prodotti, che vanno dall’olio, alle uova, alle arance ecc. Il santone obbligava i membri ad acquistare i prodotti stessi a prezzi esorbitanti.

Una donna, a volto coperto, racconta alle telecamere che Capuana spacciava per riti di purificazione gli abusi sessuali. Un giorno voleva violentarla nella navata della Chiesa ma per fortuna è riuscita a scappare. All’epoca aveva solo 16 anni.

Per lo shock ha deciso di ingrassare ben 70 kg perchè non voleva essere considerata un oggetto sessuale. Non è finita qui. Il Santone si occupava anche di esorcismi.

Viene riproposto un servizio di Nadia Toffa dedicato alla baby prostituzione. A Bari dei bambini si prostituiscono per soldi. Ricevono dai 20 ai 100 euro per avere rapporti completi con uomini. I clienti sono di tutte le età, vi sono sia giovani che anziani.

La maggior parte dei bambini vive nei campo rom e con i soldi guadagnati acquistano scarpe, vanno a mangiare fuori e si tolgono altri sfizi. Dopo le indagini sono scattati gli arresti.

Con gli aggiornamenti di Giulia Innocenzi si conclude la puntata domenicale de Le Iene Show. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

L’Eredità: Roberto nuovo campione ma senza montepremi

ll professore pugliese è riuscito a sconfiggere le sfidanti al Triello ma non è riuscito ad individuare la parola corretta della Ghigliottina.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

l eredità 9 maggio 2021 Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’Eredità ha un nuovo campione: si chiama Roberto, viene da Bari ma risiede a Caldonazzo in provincia di Trento.

Il neocampione Roberto è riuscito a sconfiggere al Triello Amanda e Costanza. Il professore però non è riuscito a conquistare la Ghigliottina, del valore di 45.000 euro. Roberto prende il posto dell’avvocato Davide.

l eredità 9 maggio costanza

L’Eredità: il percorso di Roberto

Nella diretta del 9 maggio Flavio Insinna presenta gli sfidanti del neocampione Davide. E’ nato Sant’Agata dei Goti (Benevento) ma vive ora a Milano dove lavora come avvocato. Il suo sogno però è di diventare magistrato.

Il primo avversario è Roberto; è nato Bari ma vive in provincia di Trento. E’ docente di geometria. Nel primo gioco deve abbinare ogni oggetto al proprio colore bianco rosso o verde.

Costanza invece vive a Milano, studia Terapia occupazionale e fa volontariato in ospedale. La giovane deve specificare se dei volti noti sono romani o toscani.

I telespettatori ritrovano anche l’ex campione Massimiliano, da Ferrara, che ha la passione per il canto. Il concorrente deve distinguere se alcuni personaggi sono dei fumetti o dei cartoni animati.

Amanda è laureata in scienze motorie e sta proseguendo gli studi per la magistrale. E’ anche insegnante di cardiofitness. Per la ragazza il compito di specificare se alcuni personaggi del mondo dello spettacolo sono cantanti o sportivi.

Il quarto concorrente è Daniele, che partecipò all’Eredità nel 2012. Vive ad Ancona, è laureato al Dams ed è un videomaker. Deve spiegare se gli animali citati sono pesci o uccelli.

E’ presente anche la sceneggiatrice Francesca. Per lei un abbinamento a tema culinario. Deve riferire se alcuni piatti sono in bianco o al sugo.

Si sfidano nella prima scalata dei 60 secondi Costanza e Daniele. Quest’ultimo è il primo concorrente eliminato.

l eredità 9 maggio una o l'altra

L’Eredità, il gioco L’una o l’altra

Il secondo gioco è L’una o l’altra dove per ogni domanda il conduttore fornisce due possibili alternative. Al termine del primo giro non hanno risposto in maniera corretta Davide, Amanda e Massimiliano.

Il campione compie il doppio errore e punta il dito contro Amanda. La studentessa riesce però a rimanere in gioco.

eredità quattro date

Le Quattro Date

Per il gioco Le Quattro Date L’Eredità ha scelto come anni il 1951, 1970, 1995 e il 2015. Gli autori del primo errore sono Roberto e Massimiliano. E’ però quest’ultimo a compiere la doppietta e sceglie proprio Roberto come sfidante nel gioco dei 60 secondi.

Massimiliano è obbligato a lasciare lo studio. Prima di andare via ci tiene a mandare un saluto a sua madre.

eredità paroloni

L’Eredità, i Paroloni

Il conduttore introduce il gioco successivo. Si tratta dei Paroloni nel quale i concorrenti devono indovinare il significato di parole desuete. Il primo termine è Arringo, indovinato da Roberto, che significa corsa a cavallo. Costanza invece ha invece individuato il significato di Brogna, ovvero conchiglia.

Si confrontano di conseguenza nei 60 secondi Amanda e Francesca. Quest’ultima però per pochi secondi di differenza non riesce a rimanere in gara.

l eredità 9 maggio triello

Nella puntata del 9 maggio si sfidano al Triello Roberto, Amanda e Costanza.

Inizia Roberto che risponde correttamente agli argomenti Sport (10.000 euro), Curiosità (20.000 euro), Italiano (20.000 euro).

Amanda invece conquista le categorie Fantasia (30.000 euro), Musica (10.000 euro), Letteratura (30.000 euro). Costanza è l’unica concorrente che non è riuscita a rispondere ad alcun tema.

Amanda ha il montepremi più alto e può arrivare alla Ghigliottina se risponde correttamente alle prossime domande. Gli argomenti scelti sono Palio di Siena e Giornate internazionali. A causa di un errore è Roberto a diventare il nuovo campione.

l eredità 9 maggio ghigliottina

L’Eredità, la Ghigliottina di Roberto

Roberto affronta la Ghigliottina con la somma di 180.000 euro. Deve scegliere tra i seguenti abbinamenti: originale o classico, titolo o opera, portare o andare, tutti o notti, critico o praticoIl neocampione dimezza due volte, il montepremi scende così a 45.000 euro.

Le parole della Ghigliottina del 9 maggio sono:

  • classico
  • titolo
  • portare
  • tutti
  • pratico

Roberto ha scelto come termine manuale. La parola corretta della Ghigliottina, però, è esempio.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Domenica In 9 maggio: tra gli ospiti Incontrada, Fazio e i genitori di Marco Vannini

Tutti gli ospiti e le anticipazioni della trentacinquesima puntata della trasmissione condotta da Mara Venier.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domenica in 9 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica In torna il 9 maggio, con ospiti in studio ed in collegamento. L’appuntamento con la trentacinquesima puntata è alle ore 14:00 su Rai 1. Il contenitore festivo è condotto da Mara Venier. Viene trasmesso in diretta dagli Studi Fabrizio Frizzi di Roma.

La padrona di casa in occasione della ricorrenza si occupa della Festa della Mamma; che quest’anno si celebra nella giornata di oggi.

Domenica in 9 maggio Vanessa Incontrada

Domenica In ospiti 9 maggio, Vanessa Incontrada, Selvaggia Lucarelli

Nella puntata del 9 maggio Mara Venier ospita in studio Vanessa Incontrada, Alessandro Haber e Francesco Pannofino. Presentano il film Ostaggi, diretto da Eleonora Ivone, che è tratto dall’omonima opera teatrale di Angelo Longono. La pellicola è di genere commedia ma dalle atmosfere drammatiche. E’ disponibile dal 15 maggio su Sky Cinema Primafila Premier. Nel cast sono presenti anche Gianmarco Tognazzi, Elena Cotta e la stessa regista.

Mara Venier accoglie anche Selvaggia Lucarelli. La giornalista e blogger racconta dell'”amore tossico” che ha vissuto in prima persona. Dalla sua esperienza personale ha tratto una serie di racconti in podcast. Ha per titolo Proprio a me ed è disponibile sulle principali piattaforme streaming. In ogni appuntamento, della durata di 40 minuti, racconta storie di donne e uomini che hanno sofferto di dipendenza affettiva nei confronti del proprio partner.

Domenica In, Fabio Fazio, i genitori di Marco Vannini

Interviene anche Fabio Fazio che ospita a sua volta Mara Venier nella puntata odierna di Che tempo che fa. La conduttrice presenta da Fazio il suo ultimo libro Mamma, ti ricordi di me? che è arrivato nelle librerie lo scorso 6 maggio. Non è escluso che possa collegarsi a Domenica In anche Luciana Littizzetto.

Nella trentacinquesima puntata di Domenica In sono presenti anche i genitori di Marco Vannini. Il ventenne fu ucciso a Ladispoli nel maggio 2015. Marina e Valerio Vannini ricostruiscono tutte le fasi della vicenda e del processo giudiziario. Commentano anche la sentenza della Corte di Cassazione con le relative condanne confermate dal collegio giudicante.

Domenica in 9 maggio Arisa

Domenica In ospiti 9 maggio Arisa, Marco Masini

Nello spazio dedicato alla musica torna in studio Arisa. Dopo aver ripercorso le tappe salienti della propria carriera interpreta dal vivo Ortica. Il singolo, in dialetto napoletano, racconta di un amore finito. Arisa però potrebbe anche cantare nuovamente Potevi fare di più, che ha portato in gara all’ultimo Festival di Sanremo.

Interviene anche Marco Masini per lanciare un appello a favore della ripresa dei concerti dal vivo. Gli artisti infatti sperano di tornare presto ad esibirsi, nel rispetto delle normative imposte dalla pandemia.

La campagna vaccinale

Come di consueto la prima parte di Domenica In è dedicata alla campagna vaccinale anti Covid. Interviene, in collegamento, il Ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini. Presente ancora una volta il Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri che si occupa degli ultimi dati sui contagi.

Torna anche l’immunologo Francesco Le Foche che si sofferma sulle varianti del virus e sulla percentuale di cittadini finora vaccinata. Al dibattito si unisce la giornalista Giovanna Botteri che si collega da Pechino.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Amici 20, 8 maggio 2021, la Semifinale – ecco i nomi dei finalisti

I giovani talenti si sfidano per ottenere il titolo di vincitore guidati dai professori. Ospiti: The Kolors ed Ermal Meta
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 8 maggio 2021, alle ore 21.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata del Serale di Amici 20. La scuola di Maria De Filippi torna in prima serata. I giovani talenti si sfideranno per ottenere il titolo di vincitore, guidati dai professori sempre più agguerriti e determinati.

Ospiti speciali: Ermal Meta e The Kolors

Amici 20, 8 maggio 2021, ospiti Ermal Meta e The Kolors

Inizia il programma. La semifinale comincia con una sfida tra cantanti. I giurati votano Aka7Even. La squadra Pettinelli – Peparini sfida per prima quella Zerbi – Celentano e la prova è Tancredi vs Aka7Even. Vince Aka grazie ad una performance che punta allo show e trascina con carisma.

La seconda prova è Aka7Even vs Sangiovanni. Aka dedica la sua esibizione a Napoli, Sangiovanni all’amore. Stefano De Martino definisce il cantante della squadra Zerbi-Celentano “un piccolo genio”. Emanuele Filiberto concorda. E’ Sangiovanni a vincere la prova.

La terza prova è Tancredi vs Aka7Even. Sta ai giudici decidere se assegnare il punto ad Aka e mandarlo quindi dritto in finale. De Martino, Stash ed Emanuele Filiberto decidono di premiare il percorso di crescita del cantante e gli assegnano la prima maglia dorata. Anna Pettinelli si commuove: “Ritieniti spupazzato per benino. Sono molto orgogliosa di te. Sei una testa durissima ma sei un talento”.

Amici 20, 8 maggio 2021, seconda manche

Alessandra Celentano indossa una coroncina da principessa e balla un valzer con Emanuele Filiberto.

Inizia la seconda manche. Stavolta si sfidano i ballerini ed i giudici scelgono Alessandro. La squadra Arisa-Cuccarini sfida per prima quella Zerbi-Celentano e la prova è Alessandro vs Serena. Vince Alessandro.

Il ballerino continua poi scontrandosi anche con Giulia, ma l’allieva della squadra Peparini-Pettinelli ha la meglio.

La terza prova è una comparata tra Alessandro e Serena. La performance è creativa: sulla stessa base e con l’aiuto di un pupazzo di stoffa bianca, i ballerini devono creare una coreografia in stile Broadway. I giudici preferiscono Serena.

La quarta prova è Alessandro vs Giulia. La ballerina danza una coreografia che richiama le origini catalane della mamma e conquista il suo posto in finale. Sangiovanni si alza in piedi felice. I due fidanzati si abbracciano ed il cantante si commuove mentre Giulia corre verso la sua maglia dorata.

Amici 20, il trofeo del guanto di sfida

Rudy ed Alessandra ricevono un guanto di sfida da Arisa e Lorella. Le “Cuccarisa” cantano e ballano un medley di “Mamma Maria”, “T’appartengo” e “Karaoke”. Il duo è spumeggiante e regala una performance trascinante. “Arisa è stata una compagna di viaggio meravigliosa” – esclama entusiasta Lorella. “Anche per me è stato lo stesso” – risponde la cantante.

Alessandra e Rudy fanno il loro ingresso all’interno di una perla blu, simbolo del locale inventato da Zerbi. I due professori cambiano le parole di “Sincerità” di Arisa e dedicano una serenata alle avversarie. Danno poi il via ad un trenino sulle note di “AEIOU”, che per l’occasione diventa “Cuccarisa”.

I giudici assegnano la vittoria alla Celentano e a Zerbi. “Volevo salutare i miei figli a casa. Dopo 52 anni papà ha vinto qualcosa, grazie” – afferma Rudy.

Amici 20, terza manche e finalisti

Secondo girone per i cantanti, che tentano di conquistare il loro posto in finale. I giudici votano Sangiovanni, che si scontra contro Tancredi per ben due volte. Prevale entrambe con l’entusiasmo di Stash & co: “Sangiovanni trova il tempo per divertirsi sul palco”. La terza prova è Sangiovanni vs Deddy. Il cantante della squadra Zerbi-Celentano ha la meglio ancora una volta e vola in finale.

I The Kolors cantano il loro nuovo singolo, “Cabriolet Panorama”, con due coristi d’eccezione: Stefano De Martino ed Emanuele Filiberto.

Tancredi, Alessandro, Deddy e Serena si esibiscono uno dopo l’altro per convincere i giudici. Con i loro cavalli di battaglia splendono come mai prima d’ora. I ragazzi sono visibilmente emozionati e rivelano quanto sarebbe importante per loro arrivare in finale.

Rudy si dice molto fiero di Deddy, che dopo anni di sacrifici per la famiglia ha realizzato il suo sogno entrando nella scuola di Amici. “Dentro ad Amici è cresciuto non solo artisticamente, è cambiato anche caratterialmente” – dice. Anche gli altri professori dedicano dolci parole ai loro pupilli.

Entrano in studio Karl Sydow e Federico Bellone, che presentano il loro progetto “Broadway Milano”. Da dicembre 2021 tre teatri milanesi presenteranno show di Broadway e Karl Sydow ha deciso di proporre ad Alessandro un ruolo nel primo spettacolo “Dirty Dancing”. Il ballerino piange felice.

Amici 20, 8 maggio 2021, finalisti a sorpresa

I concorrenti tornano in casetta. Ancora non sanno che tra loro non c’è un solo finalista, ma due.

Il primo concorrente a non andare in finale è Tancredi. La seconda è Serena e segue anche Deddy. Alessandro rimane in gara e conquista la sua maglietta dorata. I ragazzi non sanno che in realtà uno dei tre eliminati è il quinto finalista.

In studio Maria comunica a Deddy che è lui e gli consegna la maglia della finale. Il cantante, incredulo, piange di gioia. Anche Alessandro corre in studio per vivere il suo “momento di gloria”.

Ermal Meta canta il suo nuovo singolo “Uno”.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it