L’Eredità 21 aprile | Valentina Bernocco ancora campionessa ma senza la ghigliottina


L'Eredità 21 aprile | Valentina Bernocco ancora campionessa ma senza la ghigliottina. Sono tredici le serate in cui la concorrente conserva il titolo,


Nella puntata di domenica 21 aprile, giorno di Pasqua, la giornalista di Ivrea si è confermata campionessa per la tredicesima serata consecutiva.

Continua così il percorso vincente della Bernocco che, pur difendendo il titolo e sbaragliando tutti i concorrenti, non è riuscita, questa volta, nell’impresa di vincere al gioco finale della ghigliottina.

Questa volta le parole che dovevano essere indovinate hanno giocato un brutto scherzo alla campionessa: infatti ha più volte dimezzato il montepremi. Ed è arrivata a mantenere, alla fine della selezione delle cinque parole, solo 11.875 euro. Non essendo riuscita a trovare la parola che univa tutte e cinque quelle faticosamente trovate a suon di dimezzamenti, il  suo montepremi totale resta quindi a 170.625 euro.

Ecco quali erano le cinque parole della Ghigliottina del 21 aprile: Riunione, Gente, Regime, Denaro, D’Annunzio.

Il termine da individuare era Fiume. Ma la campionessa questa volta si è dovuta arrendere. Ed ha fatto anche fatica a capire quali erano i suggerimenti che le dava Insinna, una volta che il conduttore aveva letto la parola sbagliata scritta dalla campionessa.

Risolvere la ghigliottina, nella serata di Pasqua, era particolarmente difficile. Ma solo la sera prima la Bernocco era riuscita a incrementare il suo montepremi.

Questa sera la campionessa torna. E vedremo se riuscirà nell’impresa di raggiungere come campionessa anche la quattordicesima puntata consecutiva.



0 Replies to “L’Eredità 21 aprile | Valentina Bernocco ancora campionessa ma senza la ghigliottina”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*