Connect with us

Intrattenimento

Amici 18 | Diretta 11 maggio 2019 | Eliminati Mameli e Umberto

Amici 18 | Diretta 11 maggio 2019 | Eliminati Mameli e Umberto. Via con la vittoria di Umberto su Mameli. Poi, il tutti contro tutti per andare in semifinale e l'eliminazione di Umberto ad opera di Alberto. Loredana Bertè sostituita da Emma, Mara Venier e Gerry Scotti. Ospite Raffaella Carrà
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Amici 18 | Diretta 11 maggio 2019 | Eliminati Mameli e Umberto. Via con la vittoria di Umberto su Mameli. Poi, il tutti contro tutti per andare in semifinale e l'eliminazione di Umberto ad opera di Alberto. Loredana Bertè sostituita da Emma, Mara Venier e Gerry Scotti. Ospite Raffaella Carrà
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ma ad Umberto, poi, è toccata la seconda eliminazione della serata. Si è giocato l’ultimo posto disponibile per la semifinale con Alberto, dopo quattro round che avevano già regalato la maglia della semifinale a Tish, Giordana, Rafael e Vincenzo. Alberto si è imposto nel voto congiunto da parte del televoto, dei Professori, di Lorenzo Canito e Beppe Vessicchio.

Gli allievi rimasti si giocheranno le due puntate rimanenti senza la guida dei Direttori Artistici. Al termine del sesto appuntamento serale, Maria De Filippi ha congedato Ricky Martin e Vittorio Grigolo, sciogliendo le squadre ed aprendo la fase definita del “Tutti contro tutti”.

Intanto, per una settimana sono state relegate in secondo piano le polemiche tra i professori e la Giudice Speciale Loredana Bertè, vista l’assenza programmata della cantante per la data di Bologna del suo LiBerté Tour. A sostituirla, una Giuria Speciale formata da Mara Venier, Emma Marrone e Gerry Scotti.

La Venier è tornata in giuria ad Amici ancora memore dell’esperienza grazie alla quale, di fatto, Maria De Filippi la rilanciò in un momento di stasi della sua carriera. Prima di andare via, ha invitato Maria De Filippi a Domenica In del 19 maggio e il vincitore di Amici 18 in quella successiva.

Ci sarà da tener d’occhio, in casa Rai1, la reazione di Milly Carlucci: oltre alla sfida negli ascolti, c’è da considerare le scaramucce tra le due conduttrici alla vigilia dei rispettivi programmi.

Emma, dal canto suo, ha confermato lo stretto rapporto con il talent che l’ha lanciata e in cui è già tornata più volte, anche come Giudice.

Raffaella Carrà, invece, è stata l’ospite principale della serata. Solo un paio di settimane fa, la De Filippi era stata era stata invitata nel suo “A raccontare comincia tu”, facendo segnare il record di ascolti per il programma. Questa sera ha voluto ricambiare la cortesia con la sua inesauribile carica.

Di seguito potrete ripercorrere la diretta della settima puntata di Amici 18.


In apertura, subito l’accoglienza calorosa riservata a Raffaella Carrà, che ringrazia Maria De Filippi per l’invito. “Ho voluto essere qui per ricambiare la tua partecipazione al mio programma”, dice alla conduttrice. Poi, carica gli allievi ricordando loro che nessuna vittoria o sconfitta può determinare l’esito di una carriera, aggiungendo che la sua serata ad Amici 18 avrà uno scopo “ricreativo”, senza specificare con cosa si renderà protagonista.

Nel frattempo, arriva la Giuria Speciale composta da Gerry Scotti, Mara Venier ed Emma Marrone. Anche per loro accoglienza molto vivace.

La sfida tra Umberto e Mameli inizia con l’esibizione del ballerino, alle prese con una coreografia su “Sex bomb” di Tom Jones. Mameli risponde con la sua “Ci vogliamo bene”.
Entrambi, dunque, scelgono di andare sul sicuro per dare il proprio massimo in quella che è diventata una sfida-lampo.

Il risultato premia Umberto, con Mameli eliminato da Amici 18

L’espressione di Mameli per un attimo è sembrata sorpresa, oltre che dispiaciuta. In fatto di capacità di darsi uno stile ed entrare in sintonia con i gusti del pubblico è stato tra i migliori di questa edizione. Ma se parliamo di talento puro, non si può dire che Umberto abbia mostrato meno di lui.

I sei concorrenti rimasti, a questo punto, vengono posti di fronte alle cinque maglie da conquistare per la semifinale. Vedremo quattro round con un vincitore ciascuno, mentre la maglia rimanente sarà assegnata al termine di un’ulteriore sfida tra i due allievi che saranno a rischio eliminazione.
Iniza il primo round Giordana: canta “Ti voglio bene veramente” di Marco Mengoni.

Interpretazione decisamente interessante.
Segue il ballerino Vincenzo, con una coreografia su “Can’t stop the feeling” di Justin Timbarlake.
Nonostante non sia lo stile a lui più congeniale, è autore di un’ottima prova, apprezzata da tutti i Giudici.
Molto bene anche Tish con “All about that base” di Meghan Trainor.

Al momento, lei e Giordana sono prime in classifica a pari merito.
Torna ad esibirsi Umberto, stavolta su “Pony” di Ginuwine e poi su “It’s raining men” di Countré Black.

Carica, esplosività, sensualità e precisione. Pure lui apprezzato da tutti.

L’interpretazione di Alberto è introdotta da un video. Durante la settimana, ha confessato al Maestro Pino Perris la sua attrazione per Emma Marrone. Una confessione semiseria e a telecamere apparente spente, però finita lo stesso in puntata.
Emma Marrone dice in maniera alquanto diretta ad Alberto che non c’è margine per un eventuale avvicinamento. Anzi, rifiuta anche le rosse di Alberto, dicendo di non volerle perché le portano sfortuna.
Alberto, imbarazzato, preferisce cantare “Your song” di Al Jarreau.
Non si lascia influenzare e porta a casa un’ottima prova, tanto che balza anche al primo posto della classifica.
Primo round anche per Rafael. Balla su “The danish girl” di Alexandre Desplat, ispirata all’omonimo film.
Prova eccezionale, grazie anche ad una bellissima coreografia di Giuliano Peparini.

Ballo che regala il primo posto a Rafael.
Risultato che implica la conquista della prima maglia per la semifinale.
I suoi colleghi – eccetto Umberto che non ha provato perché impegnato per la sfida con Mameli – si concedono un medley cantato e ballato insieme a Raffaella Carrà. Si susseguono “A far l’amore comincia tu”, “Tanti auguri” e “Rumore”.

Lo studio balla e canta in un clima di grande festa.
Poi, Maria De Filippi saluta la Carrà con affetto e gratitudine particolarmente sentiti e reciproci.

Inizia il secondo round.
Apre Alberto con “Bohemian rhapsody” dei Queen, in una versione rivista con successo.
Replica Umberto con un ballo a due facce: un valzer che si trasforma in una coreografia su “Natural” degli Imagine Dragons.
Altro ottimo lavoro di Giuliano Peparini, con una buona performance del ballerino.
Sollecitata da Maria De Filippi, Alessandra Celentano dice: “Ho dato un voto molto basso, non perché lo meritasse, ma perché devo votare per forza così se voglio assicurare la semifinale ad altri allievi”. Il suo voto è stato un tre e contraria Umberto.
Giordana, ora, dovrebbe cantare “La differenza tra me e te” di Tiziano Ferro. Ma Rudy Zerbi le nega la possibilità, chiedendo ufficialmente che interpreti il brano assegnatole da lui, cioè “Blue” degli Eiffel 65.
Ne nasce una discussione molto accesa, in cui interviene anche Emma Marrone: “Rudy, lasciami parlare, non siamo a dieci anni fa. Spesso una donna con carattere viene scambiata per arrogante e non è giusto”. La tesi di Giordana (e di Emma Marrone) è che sia un brano del tutto inadatto a questo punto della gara, in special modo per una cantante come lei.

Perfino Mara Venier dice la sua: “Rudy, e stai buono un attimo su. Perché la devi mettere in imbarazzo? Lei è già una grande artista, non deve dimostrarlo con queste cose”.

Zerbi ribatte che qualunque sia la sua opinione, non può dare del cretino ad un Professore e sottrarsi ad un compito assegantole. Anche perché non ritiene Giordana una grande artista, al momento.

Quindi, chiede ad Alberto di eseguire “Blue” per esaltare la sua diligenza e mostrare che si può cantare bene una canzone pure se lontana dal proprio stile. Alberto se la cava tutto sommato bene, in effetti.
Giordana canta ugualmente la canzone di Tiziano Ferro e porta a casa la prova. Da Zerbi riceve uno zero, sia per il mancato rispetto del compito sia per l’esibizione in sé.

Adesso, a far vedere le proprie qualità nel secondo round è Vincenzo. Balla su “L’isola che non c’è” di Edoardo Bennato.
Altra dimostrazione convincente: tra i ballerini la sfida è davvero serrata.
Timor Steffens ha qualcosa da dire: “Vincenzo, ho notato il tuo viso e mi sembravi poco concentrato. Tutto bene? Se stai pensando a qualcosa, lascialo perdere”.

Finora, il primo posto è saldamente nelle mani di Alberto, ma manca l’esibizione di Tish. È introdotta da un video registrato durante la settimana, in cui racconta le difficoltà e i sacrifici necessari a coltivare la passione del canto.

Poi canta “Angel” in una buona esibizione.
Il risultato finale è un sorpredente pari merito tra lei e Alberto.
Serve uno spareggio, aperto da Alberto al pianoforte e accompagnato da un violino.
Tish gioca la carta “Shallow” di Lady Gaga e Bradley Cooper.

Del tutto inaspettatamente – non per le sue qualità, quanto per la forza dell’avversario al televoto – è Tish a conquistare al seconda maglia della semifinale.

Ora, Maria De Filippi coinvolge Gerry Scotti, Mara Venier e Rudy Zerbi in un momento di alleggerimento: devono piegarsi sulle gambe e fungere da ostacolo per il salto acrobatico di un ballerino.
Subito dopo inizia il terzo round. Sarà votato dapprima al televoto, poi i Professori dovranno scegliere tra i primi due classificati chi può indossare la maglia della semifinale.

Inizia Giordana con “Dedicato” di Loredana Bertè. Decide di non stravologere la canzone, ma di personalizzarla col proprio tocco. Brava.
“Il cielo in una stanza” di Gino Paoli, invece, è il brano che accompagna il ballo di Umberto. Non impressiona, ma si regala ugualmente una performance del tutto all’altezza.

Per Umberto potrebbe essere una prova delicata, perché è al centro tra due fuochi: molto apprezzato al televoto, non rappresenta, però, la prima scelta dei Professori.

Dopo di lui, Alberto con “Parla più piano” di Johnny Dorelli.
Ineccepibile, come sempre. Ma non riesce ad esaltare appieno il pezzo.
Chiude Vincenzo con una prova difficile: dovrà improvvisare la coreografia (sulla falsariga di quanto accaduto nella sfida con Rafael della scorsa puntata).

Ha solo elemento scenico a disposizione – cioè una spoglia sezione di un tinello – e deve ispirarsi alla storia di un marito e una moglie in difficoltà economiche perché non riescono a trovare lavoro. Fino a quando lui non riesce a trovarne uno e rientra finalmente sollevato e felice.

Le canzoni su cui esaltare i momenti sono “Vivere” di Vasco Rossi e “Strada facendo” nella versione di Laura Pausini.
Il terzo round si chiude qui.

Ma prima dei risultati del televoto, Maria De Filippi saluta Mara Venier, che deve andare via per poter preparare senza problemi Domenica In di domani.

Nel ringraziare la padrona di casa, la Venier invita ufficialmente Maria De Filippi come ospite a Domenica In del 19 maggio. Inoltre, chiede di poter ospitare il vincitore di Amici 18 nell’ultima puntata del suo contenitore domenicale.
Si tratta di un crossover senza precedenti tra le trasmissioni Mediaset e quelle Rai, con la De Filippi come protagonista indiscussa.

C’è da credere che Milly Carlucci non la prenderà benissimo, lei che aveva tentato un avvicinamento alla conduttrice di Amici, mai corrisposto. Un posizionamento che si inserisce a pieno titolo come uno sgambetto anche nel testa a testa serrato che le due signore del sabato sera stanno vivendo nei dati Auditel.

Tornando alla gara, il risultato del televoto relativo al terzo round registra al primo posto Giordana e Alberto. Saranno i Professori a decidere chi merita da subito la maglia della semifinale.

Ed arriva la sorpresa: è Giordana ad agguantare la maglia.
Ne rimangono solo due per tre allievi: Alberto, Umberto e Vincenzo.

Il quarto round prende il via con “Accanto a te” di Alberto. In questo round sarà determinante il giudizio di Beppe Vessicchio e Lorenzo Cannito.

Alberto riesce ad emozionare.

Umberto risponde con una coreografia su “Mi gente” di Beyoncé & J Balvin. Poco da dire sull’esibizione, se non che non è riuscito a proporre qualcosa in grado di sorprendere.

Alessandra Celentano gli dice proprio: “Mi sono un po’ stancata di vederti”.
Le risponde con decisione Veronica Peparini: “Non puoi dire questa cosa. Anche stasera ha fatto vedere tante cose diverse. Tu secondo me hai un problema con il ballo latino”. “A te non ha stancato, a me sì, pensa per te”, ribatte seccata la Celentano.
Arrivano lodi, comunque, anche da Timor Steffens.
Vincenzo balla su “Notte prima degli esami” di Antonello Venditti. Fa un’altra ottima figura, che riaccende per un attimo lo scontro tra la Celentano e la Peparini.

Lorenzo Cannito e Beppe Vessicchio regalano la maglia della semifinale a Vincenzo.

Ora sarà lotta all’ultima esibizione tra Alberto e Umberto per l’unica maglia rimanente. Nel quinto round conterà sia il giudizio di Cannito e Vessicchio, sia quello del televoto, sia quello dei Professori.

Gli allievi già in semifinale devono scegliere liberamente quale dei due contendenti supportare. Giordana e Rafael daranno manforte ad Umberto, mentre Tish e Vincenzo appoggeranno Alberto. Rispettate le vecchie appartenenze di squadra e i laegami nati nel periodo di convivenza.

Adesso è il momento di Pio e Amedeo.
Inconsistenza totale, la loro. Prendendo di mira, come sempre, professori e ospiti, poi iniziano un lunghissimo passaggio parlando della festa della mamma, del loro essere genitori e prendendosi in giro mostrando i rispettivi figli. Davvero poche risate.

Inizia il quinto round. Rafael prova ad aiutare Umberto con una coreografia su “Libertango” di Astor Piazzolla. Forse non impeccabile, ma fa egregiamente il suo lavoro per il compagno.
Tish canta per Alberto e forse è un po’ spenta,ma anche la sua interpretazione è difficile da criticare.

Umberto si gioca il tutto per tutto con una bella coreografia su “Crazy in love”, prima nella versione di Beyoncé feat. Jay-Z, poi nel remix realizzato solo da Beyoncé.
Sul pezzo, convinto e incisivo.
Alberto tira la volata con “I don’t wanna miss a thing” degli Aerosmith. Mette in campo tutta la potenza di fuoco della sua voce, assestando gli acuti nei punti giusti. Per il resto, c’è da dire, interpretazione non memorabile, però  l’effetto finale è senz’altro dirompente.


Vincenzo tenta di far pendere definitivamente la bilancia a favore di Alberto con un’ottima coreografia.

Giordana sceglie “Imparare ad amarsi” di Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico. Inizia alla grande, poi la sua interpretazione prende una piega che forse non rende giustizia al pezzo. Nessun errore, in ogni caso.
Poi, torna Alberto e canta “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo, dedicandola a sua madre. Stavolta sceglie la delicatezza e la dolcezza.

Di tutt’altro avviso è Umberto che balla su “Faith” di Steve Wonder feat. Ariana Grande con la solita energia.

La chiusura di Alberto è con “I will always love you”, mentre Umberto si affida ad un passo a due su “Stand by me” nella versione di Florence + The machine.

Ora il televoto viene chiuso e non resta che attendere il risultato. La sensazione è che a rischiare i più sia Umberto, ma non per demeriti emersi durante il quinto round. Il suo, anzi, è stato un confronto in crescendo.

Il televoto regala il primo punto ad Alberto. 

Il giudizio dei Professori, di Vessicchio e Cannito conferma, regalando la semifinale ad Alberto. 


Il ballerino Umberto è il secondo allievo eliminato di stasera.

La settima puntata serale di Amici 18 finisce qui. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Wake Up Il risveglio film Rai 4 – trama, cast, finale

Un uomo in seguito ad un incidente stradale si ritrova senza memoria e con l'accusa infamante di essere un serial killer.
Anna Keller

Pubblicato

il

Wake Up Il risveglio film Rai 4
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 4 propone oggi il film dal titolo Wake Up Il risveglio. Si tratta di una pellicola che coniuga atmosfere drammatiche e di azione.

La produzione è degli Stati Uniti d’America, la durata è di un’ora e 32 minuti e l’anno di realizzazione è il 2019.

Wake Up Il risveglio film attori

Wake Up Il risveglio film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Aleksandr Chernyaev. Protagonisti sono Jonathan Rhys Meyers e Francesca Eastwood che interpretano rispettivamente i ruoli di John Doe e Diana. Nel cast anche Malik Yoba, ovvero l’agente dell’FBI Frank Ward.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Guthrie nello Stato dell’Oklahoma. La produzione è della Archer Film Productions in collaborazione con Bondit Media Capitol e VMI Worldwide. Il titolo originale è Wake Up, ma il film è conosciuto anche come Awake.

Una curiosità: nel cast Francesca Eastwood, attrice, modella e personaggio televisivo americano, figlia dell’attore e regista Clint Eastwood.

Wake Up Il risveglio film dove è girato

Wake Up Il risveglio – trama del film in onda su Rai 4

La trama ha come protagonista un uomo, John Doe che in seguito ad un incidente stradale si risveglia con una totale amnesia, mentre nel bagagliaio della sua auto viene ritrovato un cadavere. Si tratta della quinta vittima di un serial killer che sta imperversando in tutta la zona.

John Doe è sospettato di essere l’assassino. Non accettando questa infamia fugge dall’ospedale dove si trova ricoverato dopo aver preso uno in ostaggio un’infermiera, Diana con la quale aveva stretto amicizia precedentemente.

John è determinato a dimostrare la sua innocenza e Diana accetta di aiutarlo. L’infermiera infatti nasconde un segreto. Suo padre era stato condannato per omicidio ma lei si era sempre rifiutata di credere alla sua innocenza. Alla fine si era impiccato e poco dopo era stato completamente scagionato da tutte le colpe che gli erano state addebitate. Diana da quel momento è stata in preda a rimorsi ed ora cercando di aiutare John Doe, cerca di rimediare e di riscattarsi.

Spoiler finale

Nella parte finale del film John è perseguitato da visioni di una delle vittime del killer e decide di scavare più a fondo nella vita della donna per cercare di trovare risposte. Intanto però viene braccato, la situazione diventa sempre più complicata ma John Doe è intenzionato a fare di tutto per dimostrare la sua innocenza e riprendersi la dignità che l’infamante colpa di essere un serial killer gli aveva completamente tolto.

Wake Up Il risveglio film finale

Wake Up Il risveglio – il cast completo

Di seguito il cast del film Wake Up Il risveglio e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Jonathan Rhys Meyers (Roots – Radici) – John Doe
  • Francesca Eastwood – Diana
  • William Forsythe – Roger Bower
  • Malik Yoba – Frank Ward
  • James Austin Kerr – Oliver
  • Ginger Gilmartin – Elizabeth
  • Neil Davenport – Victim
  • Kaye Brownlee-France – Annabelle Fargo
  • Cheyenne Rose Martin – Mia
  • Bryce Camp – Libraia
  • Jeremy Parr – Thomas
  • Cheryl McConnell – Infermiera
  • David C Tam – Medico legale
  • Chris Dry – Deputato

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità 13 maggio: il neocampione Nicola non conquista il montepremi

Il venticinquenne marchigiano ha sconfitto al Triello Marta e Cristina. Non riesce a conquistare il montepremi.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

l eredità 13 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 13 maggio su Rai 1, è andata in onda una nuova puntata de L’Eredità con Flavio Insinna.

Nicola è il nuovo campione del game show. E’ riuscito a sconfiggere al Triello Marta e la campionessa Cristina. Non è però riuscito ad individuare la parola corretta della Ghigliottina, rinunciando al montepremi di 52.500 euro.

l eredità 13 maggio Rai 1 concorrenti

L’Eredità, la diretta del 13 maggio

Flavio Insinna dopo aver salutato la neocampionessa, presenta i suoi sfidanti. Il primo è Nicola, venticinquenne nato ad Ancona. Ha studiato a Londra, lavora a Milano ma in tempi di pandemia sta lavorando in smart working da Falconara Marittima. Nicola deve abbinare se alcuni pasti sono freddi o caldi.

Giulia, 27 anni, invece viene da Gorizia. E’ laureata in discipline artistiche con indirizzo cinema. Lei deve specificare se i brani citati dal conduttore sono d’amore.

Davide vive a Fiumicino ed è ora in cerca di un impiego in quanto lavorava in aeroporto. Ama viaggiare da solo in moto. E’ molto legato alla sua cagnolina. Lui invece deve convertire i sostantivi maschili in femminili.

La quarta concorrente è la deejay Marta, che vive a Firenze. Per lei come abbinamento “in quale stagione si fa” (un determinato interno)

La giovane Francesca fa parte dell’Aeronautica Militare e sogna di salire di grado. Per lei animali vertebrati/invertebrati.

Ritroviamo Erika che è laureata in lingue e che lavora nel settore assicurativo. Lei deve specificare se alcuni paesi fanno parte dell’Africa o dell’America.

Al termine del gioco degli abbinamenti Cristina sceglie di mandare in sfida nei 60 secondi Davide e Marta. Davide è il primo concorrente eliminato della puntata.

l eredità 13 maggio una o l'altra

L’Eredità, il gioco L’una o l’altra

Il conduttore dà il via al gioco L’una o l’altra dove per ogni domanda fornisce due possibili alternative. Al termine del primo giro non rispondono in maniera corretta Francesca, Cristina e Nicola.

Compie il doppio errore Francesca che punta il dito contro Giulia. Quest’ultima però riesce a rimanere in gioco.

l'eredità 13 maggio le quattro date

Le Quattro Date

Nella puntata di oggi le quattro date scelte sono il 1949, 1967,1987 e 2013. Appena terminato il primo giro di domande Cristina è l’unica a non aver fornito la risposta corretta. Ed è proprio la campionessa a compiere il doppio errore.

Cristina sceglie di sfidare Giulia nel gioco dei 60 secondi perché è una delle concorrenti dal montepremi più alto. La campionessa riesce a rimanere in gara mentre Giulia deve abbandonare lo studio.

l eredità 13 maggio i paroloni

L’Eredità 13 maggio, i Paroloni

E’ il momento dei Paroloni, gioco in cui i concorrenti devono specificare il significato di parole desuete. Il primo termine è Felibro, individuato da Marta. Si tratta dei poeta ottocentesco, ovvero appartenente alla movimento letterario, il Felibrismo, nato in Francia nella seconda metà dell’Ottocento.

Il secondo parolone è Calcagnolo è indovinato dalla campionessa Cristina. E’ uno scalpello utilizzato per lavorare il marmo.

Marta e Cristina sono già al Triello. Si sfidano di conseguenza Nicola ed Erika.

l eredità 13 maggio triello

Il Triello

Nella puntata del 13 maggio si sfidano al Triello Nicola, Marta e la campionessa Cristina.

Inizia Nicola che conquista le categorie Sport (10.000 euro), Curiosità (10.000 euro), Animali (30.000 euro).

Marta risponde correttamente agli argomenti Geografia (20.000 euro), Cucina (20.000 euro), Musica (20.000 euro), Letteratura (30.000 euro).

La campionessa Cristina non è riuscita a rispondere ad alcun argomento.

Marta ha il montepremi più alto e potrebbe accedere alla Ghigliottina, ma deve rispondere ai prossimi argomenti: Venezia e Eventi storici. Il nuovo campione dell’Eredità è Nicola in quanto ha risposto in maniera corretta ai quesiti.

l eredità 13 maggio ghigliottina Nicola

L’Eredità, la Ghigliottina di Nicola

Nicola affronta la Ghigliottina con 210.000 euro. Deve scegliere tra i seguenti abbinamenti: permesso o divieto, bianco o giallo, Unicef o Fai, nulla o tutto, ambientale o forestale Il neocampione dimezza due volte, il montepremi si ferma così a 52.500 euro.

Le parole che formano la Ghigliottina del 13 maggio sono:

  • divieto
  • bianco
  • fai
  • nulla
  • ambientale

Il giovane campione ha scelto il termine fattore, ma la parola corretta della Ghigliottina è rumore.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Chi l’ha visto? 12 maggio 2021, la testimonianza della vicina di Anna Corona

Stasera a Chi l'ha visto, 12 maggio 2021, il caso Pipitone, con la nuova testimonianza della ex vicina di casa di Piera Maggio: Anna Corona.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

chi l'ha visto stasera 12 maggio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 12 maggio 2021, va in onda alle 21.20 su Rai 3 una nuova puntata di Chi l’ha visto?. A seguire tutti i casi di scomparsa trattati, i ritrovamenti, e le indagini della redazione del programma condotto da Federica Sciarelli.

Il programma condivide stasera ulteriori aggiornamenti sul caso di Denise Pipitone, scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo in circostanze mai chiarite. Dopo la smentita sull’identità di Olesya Rostova, ragazza russa che si credeva potesse essere proprio Denise Pipitone, l’attenzione mediatica sul caso si è riaccesa più viva che mai. Inoltre, il 5 maggio 2021 i Carabinieri hanno svolto una perquisizione nella ex abitazione di Anna Corona. La donna fu una delle principali indiziate nel 2004, ma è stata scagionata da tutte le accuse.

La perquisizione, però, ha insospettito i legali di Piera Maggio, la madre di Denise, che hanno richiesto chiarimenti alle forze dell’ordine. Inoltre, nel frattempo sono emerse nuove testimonianze. Infatti, questa sera a Chi l’ha visto? la ex vicina di casa di Anna Corona rilascia dichiarazioni inedite sulla vicenda.

Vi ricordiamo che potete vedere la puntata di Chi l’ha Visto? anche in streaming su internet, tramite il servizio gratuito RaiPlay.

Chi l'ha visto stasera 12 maggio

Chi l’ha visto stasera 12 maggio, la diretta

Wangwei Qiu è scomparso dall’ospedale Fatebenefratelli di Milano nella notte di ieri, 11 maggio 2021. La figlia lancia un appello, chiedendo aiuto per rintracciarlo il prima possibile. L’uomo, infatti, è a torso nudo, senza documenti ed effetti personali.

Segue un collegamento con l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazitta. L’avvocato commenta le dichiarazioni di Francesco Lombardo, un carabiniere che racconta di aver ricevuto minacce nel 2004, quando stava indagando sulla scomparsa di Denise Pipitone. Lombardo racconta che in uno dei biglietti minatori trovò scritto “non è una faccenda di pedofilia o traffico organi, ma familiare. Pensate alle vostre famiglie, e smettete di indagare”.

Poi, aggiornamenti su Battista Della Chiave, che nel 2004 rilasciò dichiarazioni confuse sulla presenza di una bambina nelle vicinanze di casa sua. Che, si credette all’epoca, potrebbe essere stata Denise. Inoltre, il nipote dell’uomo, Giuseppe, potrebbe essere coinvolto. Chi l’ha visto? ha interpellato due esperti di linguaggio dei segni, per valutare se la traduttrice della procura che si occupò di porre le domande a Della Chiave abbia compreso quello che l’uomo voleva comunicarle.

Gli esperti di Chi l’ha visto? concludono che Della Chiave abbia detto chiaramente alla traduttrice che due uomini abbiano portato via Denise superando un cavalcavia, fino a una barca. Dove la piccola sarebbe stata nascosta con delle coperte. Ma, affermano, è altrettanto chiaro che la traduttrice non stia capendo ciò che Della Chiave le comunica.

Addirittura, Della Chiave descrive i due uomini che avrebbero rapito la bambina, ma l’interprete non comprende.

Chi l’ha visto stasera 12 maggio, la perquisizione della casa di Anna Corona

Anna Corona, vicina di Piera Maggio, è stata da subito una delle principali indiziate per la scomparsa di Denise Pipitone. La Maggio, infatti, dichiarò immediatamente alle forze dell’ordine che tra la Corona e lei non correva buon sangue.

All’epoca della scomparsa, i carabinieri interrogarono la Corona. Ma la donna, si scoprì in seguito, non mostrò alle forze dell’ordine la sua abitazione; bensì, quella della vicina di casa al piano terra.

“I carabinieri sapevano che quella non era casa della Corona, ma casa mia. C’era la foto incorniciata di un mio parente, che i carabinieri conoscevano.” racconta la ex vicina di casa di Anna Corona.

“Oggi pomeriggio è arrivata al mio studio una lettera anonima. Gli elementi che abbiamo letto nella lettera li stiamo riscontrando: non sono mai stati rivelati prima. Pensiamo sia credibile.” afferma l’avvocato Frazitta.

Chi l’ha visto stasera 12 maggio, nuovi casi di scomparsa: Riccardo Giuliani

Questa sera, 12 maggio, è giunto una nuova segnalazione di scomparsa alla redazione di Chi l’ha visto?. Riccardo Giuliani ha 35 anni, ha un posto fisso e un ottimo rapporto con i genitori. Riccardo vuole sposarsi e avere dei figli, si sarebbero sposati il 29 maggio. La futura moglie di Riccardo è sotto shock: l’uomo sparisce il 24 aprile 2021, un giorno prima del pranzo di prova per testare il menù scelto per la festa di nozze. L’ultimo a vedere Riccardo è suo padre Gianni. 

Alle 2.30 di notte tra il 24 e il 25 aprile, la macchina di Riccardo non si ferma all’Alt di un posto di blocco. Contattato dalla madre, lui afferma che non sia possibile. Dopo quella telefonata, nessuno ha più avuto sue notizie. Inoltre, Riccardo ha bisogno di un farmaco salvavita che non avrebbe con sè, dato che lo ha lasciato a casa.

Chi l'ha visto stasera 12 maggio

Il caso di Paola Casali

Paola Casali è una donna scomparsa da Licata il 20 febbraio 2011. Ad oggi non è stata ritrovata, così la redazione di Chi l’ha visto? ha tentato di contattare un amico della Casali, che però non ha voluto rispondere alle domande. “E’ tutto archiviato” afferma. Ma recentemente, in realtà, il caso è stato riaperto in seguito al rinvenimento di nuove prove. I legali della famiglia Casali ne sono certi: non si tratta di una semplice sparizione.

Prima di sparire, la Casali aveva confessato ad amici e parenti di essersi innamorata di un uomo sposato originario della Toscana, al quale spediva regolarmente soldi. La figlia della Casali è in studio con la conduttrice per commentare la vicenda. “Tutti gli atti sono collegati all’amante della mamma.” conferma.

Segue il caso della scomparsa di Paola Landini. Le ossa rinvenute nei boschi di Sassuolo potrebbero essere proprio i suoi resti. Stranamente, però, nel luogo del rinvenimento le ricerche non avevano dato esito nove anni fa. Gli inquirenti avevano inizialmente supposto che qualcuno possa aver spostato i resti in loco di recente. Oppure, le ricerche non furono sufficientemente approfondite, come affermano i parenti della Landini.

All’epoca, si sospettò di un uomo che la stalkerava, e che la polizia arrestò per possesso di armi. Possibile che sia stato lui a ucciderla?

La scomparsa di Alessandro Venturelli, il caso di Manuel

Alessandro Venturelli ancora non si trova. I genitori, convinti che Venturelli sia vivo, lanciano un nuovo appello a chiunque lo stia aiutando ad allontanarsi. “Basterebbe una telefonata per dire di non cercarlo, ma che sta bene” dichiara il padre.

Manuel Giovannelli, quarantaduenne marchigiano scomparso nel 2020, è ritrovato morto a Malta. Lavorava come veterinario per un istituto di controllo qualità delle carni bianche europee. La madre racconta che Manuel voleva tornare in Italia, ma non aveva modo di licenziarsi. 

La notte della scomparsa, l’uomo ha scritto a sua madre poco prima di iniziare a lavorare. La mattina dopo, però, non si presenta a un meeting programmato. La sua auto viene ritrovata giorni dopo presso le scogliere di Dingli. All’interno c’è un biglietto, con su scritto solo “Basta“. Purtroppo, il corpo di Manuel è rinvenuto qualche giorno dopo presso Malta, probabilmente spostato dalle correnti. L’uomo, quindi, si sarebbe gettato dalle scogliere di Dingli.

La madre di Manuel non si dà pace, ed è convinta che suo figlio non possa essersi suicidato.

Michele Dichio da Bernalda

L’anziano Michele Dichio è scomparso da Bernalda, in Basilicata, il 3 febbraio 2021, e ad oggi nessuno ha sue notizie. Poco prima di sparire, avrebbe dovuto comprare un’automobile, per la quale aveva già versato un acconto. Tuttavia, chi lo conosce si chiede come avesse potuto accumulare la somma necessaria. Dichio non era benestante, e viveva in una rimessa. La sorella dell’uomo pensa che qualcuno possa averlo rapinato, sapendo che si stava dirigendo con i suoi risparmi a comprare un’auto.

Intanto, arrivano segnalazioni sul caso di Wangwei Qiu, raccontato a inizio puntata. Un macchinista potrebbe aver avvistato l’uomo a Milano, presso la stazione di San Donato Milanese.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it