Connect with us

Intrattenimento

Sanremo 2017, la conferenza stampa di Paola Turci

La conferenza stampa di Paola Turci prima di salire sul palco dell'Ariston

Pubblicato

il

La conferenza stampa di Paola Turci prima di salire sul palco dell'Ariston
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispetto al 2001, ha detto la cantautrice, stavolta torna al Festival forte di una consapevolezza diversa: “Si tratta di un lavoro iniziato da un libro che ho scritto, sostenuto dalla voglia di confessare le mie debolezze e limiti. Da quel libro, che faceva un po’ riniziare la mia storia, veniva fuori un monologo teatrale: Poi, in seguito, ho ricominciato a scrivere canzoni”. Fatti bella per te è dunque nata così: “È la prima volta che vengo a Sanremo con una canzone così forte, non sussurrata. Anche la cover che ho scelto va verso questa strada”.  La cover scelta è Un’emozione da poco di Patty Pravo, destinata alla serata di giovedì.

Il disco uscirà invece il 31 marzo, intitolato  Il secondo cuore: ancora in fase di lavorazione, è quasi terminato: “Il nome scelto per l’album, riassume una canzone scritta da Enzo Avitabile. Il mio disco, per me,  è il posto in cui si arriva quando ci si sente elevati, perfettamente in sintonia con se stessi”. Fatti bella per te è un brano diverso da quelli cui ci ha abituato la Turci, con elementi elettronici: “Prima tendevo ad essere più intima. La chitarra comunque l’ho portata lo stesso: ieri sera ho tenuto un mini unplugged a Casa Sanremo”. Riguardo invece il  tema del pezzo: “Non sono il tipo di persona che vuole lanciare un messaggio, perché io penso che una canzone contenga sempre un messaggio, in maniera inevitabile. Quello che dico, lo dico semplicemente a me stessa: questo mi tranquillizza e mi fa sentire forte”. 

Questa sera ascolteremo una canzone che parla del volersi bene: “Siamo in balia -conclude la Turci- del giudizio degli altri, siamo sempre più insicuri: il mettere di fronte soltanto quello che dicono gli altri, ti destabilizza e ti rende vittima. Quello che mi auguro è che, a quello esterno, si anteponga il proprio giudizio su se stessi. Bisogna stare molto attenti”. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Tu si que vales diretta 25 settembre: seconda puntata, ospite J-Ax

I giudici Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi, Teo Mammucari valutano le esibizioni del secondo appuntamento dello show del sabato sera di Canale 5.

Pubblicato

il

tu si que vales 25 settembre Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 25 settembre, alle 21.25, Canale 5  trasmette la seconda puntata di Tu Si Que Vales. La conduzione è nuovamente affidata a Belen Rodriguez, Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni. Sono affiancati da Giulia Stabile.

A valutare le esibizioni ritroviamo Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammucari. La giudice popolare è ancora una volta l’attrice Sabrina Ferilli. L’ospite del secondo appuntamento è J-Ax che presenta al pubblico il suo nuovo singolo intitolato Sono un fan.

tu si que vales 25 settembre prime esibizioni

Tu si que vales, la diretta del 25 settembre, seconda puntata

Dopo i saluti di rito da parte dei conduttori al pubblico e alla giuria si inizia con le esibizioni. Il primo artista ad esibirsi, Daniel Rosenfeldt, porta in scena un numero di giocoleria e magia nella quale delle sfere luminose girovagano nell’aria. Rosenfeldt è nato in Sudafrica ma ha vissuto in altri stati esteri. I giudici, affascinati dalla performance, lo premiano con quattro si e l’86% di consensi del pubblico.

Il prossimo concorrente, Gianluca, è un mago e mentalista. Chiede ad una signora del pubblico di pensare ad un animale. Quest’ultima risponde di aver scelto il gorilla. L’animale appare magicamente in studio. Si tratta ovviamente di uomo travestito da gorilla.

Nel numero successivo il mago prende un anello della De Filippi e lo ripone in un sacchettino di carta. Quando decide di bruciarlo con un accendino, l’anello scompare magicamente. Esso riappare all’interno di un mandarino, frutto scelto da un altro spettatore in platea. Anche per lui quattro si.

tu si que vales 25 settembre antonio

Antonio, il terzo concorrente, si definisce “Cantarsionista” perché è un cantante e un contorsionista. Durante l’esibizione infatti pone i piedi dietro al collo rimanendo seduto. Il giovane è però oggettivamente non intonato. Gerry Scotti lo arruola nella sua Scuderia. 

Antony Cesar ha 19 anni e viene dalla Francia. Propone una serie di acrobazie utilizzando due funi con una difficoltà sempre crescente. Ha fatto molti anni di danza, ginnastica ed è stato anche nel circo. I giudici lo premiano con quattro si per la bravura e per la padronanza del palco. 

tu si que vales 25 settembre luca guaraldi

Tu si que vales, le altre esibizioni

Il ventunenne Luca Guaraldi canta e suona il pianoforte. Racconta di aver imparato da autodidatta attraverso dei tutorial e video su youtube da quando aveva 11 anni. Il giovane propone un medley di Elton John e si dimostra abile in entrambi i campi. Conquista infatti quattro si e il gradimento del pubblico. Guaraldi nel 2019 aveva anche partecipato a La Corrida.

tu si mochi

Mochi, ha 32 anni e viene dal Giappone. Ha preparato un complesso numero di giocoleria con il Diablo, avvalendosi anche di alcuni effetti speciali e di fuochi d’artificio. Ha inoltre curato la scenografia e ha realizzato la musica. Anche per lui quattro si e il 93% di si da parte del pubblico.

Stefano Losito ha 48 anni e vive a Quarticciolo, quartiere di Roma. Vuole proporre Purple Rain di Prince. Peccato che non canta perché viene mandato in onda il brano originale. Losito si limita infatti solo a riprodurre il labiale. Stessa scena per l’imitazione di Rambo. I giudici non esprimono il loro voto ma lo invitano a tornare di nuovo sul palco di Tu si que vales.

Gli altri concorrenti

Il Duo Sunrise porta in scena un passo a due di danza acrobatica. La coppia finge di ballare sotto la pioggia riparandosi con un ombrello e portando in scena una storia d’amore. La colonna sonora scelta è infatti Meraviglioso amore mio di Arisa. I protagonisti ottengono quattro si e il 99% di gradimento.

Il Duo Trampo-Mat propone un numero particolare di acrobazia. Oltre al classico palo utilizzano anche dei tappeti elastici aumentando sempre di più le difficoltà. I due ragazzi lavorano insieme da qualche anno. Anche per loro quattro vales.

David Babcock è un maratoneta e lancia ai giudici una sfida. Ha due ore di tempo a disposizione per realizzare una sciarpa lunga 4 metri correndo.

tu si que vales 25 settembre piccolo personaggio

Il piccolo personaggio del bosco, che indossa un cappuccio rosso, è in possesso delle chiavi di tutti i camerini. Ha sottratto ai giudici alcuni loro effetti personali. E’ solo un espediente per condurre la Ferilli e la De Filippi nel suo mondo incantato dove ci sono anche dei suoi simili. La Ferilli lo ha infatti inseguito per riottenere il suo trolley.

tu si que vales 25 settembre j ax

Sul palco J-Ax, proseguono le esibizioni

Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi, Teo Mammucari accolgono J-Ax canta il suo ultimo singolo. Si intitola Sono un fan. 

I tre ragazzi che compongono il trio The Funky Flyers hanno preparato un numero acrobatico in cui si alternano siparietti comici. Ottengono quattro si e oltre il 90% di gradimento da parte del pubblico

tu si que vales 25 settembre nicola

Nicola Carroccia, 62 anni, è nato in Calabria ma vive da 40 anni in Svizzera. Ha scelto di suonare una chitarra di legno producendo il suono attraverso la fiamma ossidrica. Sullo strumento ha infatti posto una lastra di metallo. Anche il signor Nicola viene accolto calorosamente da Gerry Scotti nella sua scuderia.

Celia Munoz, 37 anni, finge di rievocare una cantante lirica attraverso una seduta spirita. Ma sarà lei stessa a cantare come ventriloqua. Il pubblico e la giuria sono in piedi per applaudirla. Celia conquista quattro sì.

Raffaele Vitale, ha 34 anni, e viene dalla provincia di Caserta. Pratica muay thai e kickboxing. Il suo talento consiste nel riuscire a rompere con la tibia delle mazze da baseball. Per Vitale quattro si.

tu si que vales 25 settembre maria teresa d abdon

La signora Maria Teresa D’Abdon ha 70 anni e partecipa a Tu si que vales per raccontare la storia di sua figlia. Monica è stata uccisa nel 2003 dal suo compagno ed inseguito le ha dato fuoco per inscenare un suicidio. La ragazza aveva 24 anni e aspettava un bambino.

Il compagno è stato condannato in primo grado a 18 anni. La signora assieme ad altre mamme ha fondato l’associazione Difesa Donne per tutelare, proteggere e aiutare le vittime. La D’Abdon ha anche provato a tendere la mano alla madre dell’assassino. La signora manda un messaggio alle donne che devono trovare il coraggio di denunciare le violenze. 

Santolo Palumbo, 49 anni, balla con il suo monopattino. Gerry Scotti acclama Piero per farlo entrare nella Scuderia.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Tale e Quale Show diretta 24 settembre: vincono ancora i Gemelli Guidonia con i Bee Gees

Secondo appuntamento con lo show condotto da Carlo Conti. Quarto giudice è l'imitatore Vincenzo De Lucia.

Pubblicato

il

tale e quale show 24 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì 24 settembre, alle 21.25, va in onda su Rai 1 la seconda puntata di Tale e quale show con Carlo Conti.

I vip che partecipano all’undicesima edizione sono Ciro Priello, Pierpaolo Pretelli, Simone Montedoro, Biagio lzzo e I Gemelli di Guidonia. E ancora Dennis Fantina, Alba Parietti, Stefania Orlando, Deborah Johnson, Francesca Alotta e Federica Nargi.

A commentare le esibizioni sono Loretta Goggi, Cristiano Malgioglio e Giorgio Panariello. 

La scorsa settimana hanno vinto I Gemelli di Guidonia che hanno dovuto interpretare Fedez, Achille Lauro ed Orietta Berti.

tale e quale show 24 settembre Rettore

Tale e Quale Show, la diretta del 24 settembre

Nella diretta del 24 settembre Carlo Conti annuncia che il quarto giudice è Maria De Filippi, imitata da Vincenzo De Lucia. 

Dopo il riepilogo della classifica della scorsa settimana prende il via la gara. Sette giorni fa erano ultimi Alba Parietti, Biagio Izzo e Simone Montedoro. Primi invece I Gemelli di Guidonia che hanno conquistato la vittoria.

La prima ad esibirsi è Stefania Orlando che imita Donatella Rettore in Splendido Splendente. Il trucco e le movenze si avvicinano molto all’originale, un po’ meno invece la voce. Loretta Goggi infatti ha notato delle difficoltà nelle parti più alte. Malgioglio desiderava maggiore incisività. Maria De Filippi alias Vincenzo De Lucia ironizza sul fatto che sia la canzone preferita di Maurizio Costanzo. La vera Rettore ha registrato un videomessaggio per la Orlando.

tale e quale show 24 settembre petrelli

Pierpaolo Petrelli questa settimana deve interpretare Sangiovanni. Canta Malibù. Il make up è molto simile all’originale. Nel canto invece vi è stata qualche imperfezione. I giudici però si complimentano per lui per essere riuscito a portare in scena un pezzo difficile. Per Petrelli il messaggio di Sangiovanni.

tale e quale show 24 settembre alotta

Francesca Alotta invece imita Liza Minelli nel suo classico New York, New York. Eccellenti il trucco e l’esibizione. Tutta la platea si alza infatti in piedi per applaudirla. Performance che ha però convinto a metà Malgioglio perché soprattutto nella parte finale secondo il suo parere è stata “calante”.

tale parietti

Tale e Quale Show, Parietti, Fantina

Alba Parietti propone l’imitazione di Damiano dei Maneskin. Durante la performance in alcuni punti va fuori tempo e non possiede un’estensione vocale così ampia da raggiungere la potenza di Damiano. Nella parte finale si accusa infatti un po’ di fatica. Da lodare però la voglia della Parietti di mettersi in gioco.

I giudici ammirano il suo coraggio ma condividono l’opinione che la produzione ha scelto per lei un personaggio troppo difficile. La Goggi però premia la grinta.

tale fantina

Tale e Quale Show, le altre esibizioni

Il quinto personaggio ed esibirsi è Dennis Fantina che deve imitare Claudio Baglioni in Via. Il trucco si discosta da Baglioni a causa della differenza di fisicità. Claudio Baglioni ha un viso più magro e un fisico più snello. Nulla da dire da parte dei giudici per quanto riguarda la voce.

tale e quale show 24 settembre izzo

Biagio Izzo deve imitare Nino D’Angelo. Canta ‘Nu jeans e ‘na maglietta. Nella cadenza Izzo, essendo partenopeo, è inevitabilmente avvantaggiato. Trucco molto distante dall’originale. I giudici si sono divertiti e hanno apprezzato l’impegno.

tale e quale show 24 settembre johnson

Dopo il successo della scorsa settimana con Donna Summer, Deborah Johnson deve ora imitare Tina Turner in What’s love got to do with it. Altra standing ovation per la Johnson per la sua bravura. Per Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Vincenzo De Lucia è identica nel trucco, nei movimenti e nella voce. Malgioglio invece si aspetta di più.

tale e quale show 24 settembre mika

Priello, Montedoro nel ricordo di Califano, i Gemelli di Guidonia

Il compito di Ciro Priello è di interpretare Mika. Il brano scelto è Grace Kelly. Priello fatica nelle parti più alte nonostante la canzone sia stata adattata il più possibile alla sua tonalità. Loretta Goggi si complimenta per la bravura. Ha invece convinto a metà gli altri giudici.

tale e quale show 24 settembre montedoro califano

E’ il momento dell’omaggio a Franco Califano con il ricordo di Simone Montedoro che canta Tutto il resto è noia. La Goggi è visibilmente emozionata perché è riuscito a ricordarlo nel migliore dei modi. Montedoro è infatti riuscito a replicarne la drammaticità e la malinconia. Standing ovation da parte dei giudici e del pubblico.

tale gemelli di guidonia

Questa settimana I Gemelli di Guidonia devono imitare i Bee Gees in How deep is your love. I tre fratelli sono riusciti a ricrearne l’atmosfera. Pioggia di complimenti da parte dei giudici. Secondo Malgioglio, che ha molto apprezzato la performance, desiderava invece sentire di più il falsetto.

tale nargi Baby k

Ultima ad esibirsi è Federica Nargi che deve interpretare Non mi basta più imitando Baby K. I giudici si complimentano per il trucco e per l’esibizione.

Tale e Quale Show, la classifica del 24 settembre

Prima di svelare la classifica Carlo Conti annuncia i personaggi che i concorrenti devono interpretare la venerdì prossimo:

  • Stefania Orlando: Mina
  • Pierpaolo Petrelli: Achille Lauro
  • Francesca Alotta: Gianna Nannini
  • Alba Parietti: Patty Pravo
  • Dennis Fantina: Michele Zarrillo
  • Biagio Izzo: I Righeira
  • Debora Johnson: Ami Stewart
  • Ciro Pirello: Freddie Mercury
  • Simone Montedoro: Adriano Celentano
  • I Gemelli di Guidonia: Morandi, Ruggeri e Tozzi
  • Federica Nargi: Jennifer Lopez.

Dopo le preferenze dei giudici e all’assegnazione dei 5 punti di ogni vip ad un collega si passa anche ai voti espressi dai telespettatori attraverso i social.

Ecco la classifica finale ottenuta dalla somma dei voti:

  • 11) Federica Nargi 25 punti
  • 10) Biagio Izzo 31 punti
  • 9) Alba Parietti 36 punti
  • 8) Dennis Fantina 41 punti
  • 7) Stefania Orlando 44 punti
  • 6) Pierpaolo Petrelli 47 punti
  • 5) Ciro Priello 53 punti
  • 4) Deborah Johnson 54 punti
  • 2) Simone Montedoro 55 punti (ex aequo)
  • 2) Francesca Alotta 55 punti (ex aequo)
  • 1) Gemelli di Guidonia 63 punti

Vincono per la seconda volta i Gemelli di Guidonia che ripropongono How deep is your love dei Bee Gees.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Lui è peggio di me Rai 3, diretta della prima puntata di giovedì 23 settembre

Va in onda su Rai 3 la prima puntata dello show condotto da Marco Giallini e Giorgio Panariello

Pubblicato

il

Lui è peggio di me Conduttori
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Torna lo show su Rai 3 lo show comico Lui è peggio di me.

Segui con noi la diretta della prima puntata di Lui è peggio di me stasera dalle ore 21.30 su Rai Tre.

Lo show andrà in onda ogni giovedì a partire da questa sera 23 settembre 2021 alle ore 21.20 e proseguirà per un totale di cinque settimane.

Lui è peggio di me Rai 3- Format, ospiti e produzione

La prima edizione di Lui è peggio di me è andata in onda la scorsa primavera 2021. Il duo composto da Marco Giallini e Giorgio Panariello resta confermato per questa nuova stagione più libera da alcune restrizioni dovute al Covid-19. Quest’anno infatti debutta la presenza del pubblico in studio, cosa non prevista per la prima edizione.

L’idea del programma è quella di un sit show, in cui gli artisti presiedono il palco tra monologhi, interviste, canzoni e dispetti reciproci. Il tutto con la partecipazione di ospiti e colleghi del mondo dello spettacolo. Tra questi, ospiti fissi sono Max Angioni e Anna Ferzetti.

La produzione di Lui è peggio di me è di Rai Tre e Friendsparteners. Con la collaborazione di Giorgio Panariello, Marco Giallini, Giovanna Salvatori, Giorgio Capozzo, Max Ferrigno, Martino Clericetti, Paola Vedani, Federico Baccomo, e la regia di Flavia Unfer.

Lui è peggio di me Rai 3 – diretta

Giallini Panariello Lui è peggio di me Rai 3

Comincia la prima puntata di Lui è peggio di me, con un primo sketch tra i corridoi della sede Rai 3 tra Giorgio Panariello, Marco Gialini e Max Angioini. 

Si passa allo studio dove i due conduttori intonano personalmente la colonna sonora del programma.

Il primo ospite a fare ingresso sul palco è il noto cantautore Ron che si esibisce con una sua versione di Attenti al lupo di Lucio Dalla. Successivamente l’artista canta il suo noto brano Non abbiamo bisogno di parole del 1992.

Ron Lui è peggio di me Rai 3

Come si può vedere, tanto spazio viene dato alla musica all’interno dello show. I conduttori, infatti, presentano subito l’orchestra capitanata da Maurizio Filardo, noto direttore artistico del Festival di Sanremo.

Il comico Max Angioni rientra sul palco per mostrare un suo servizio in cui ha chiesto alla gente per strada cosa pensano di Giallini e Panariello. Dal servizio viene fuori che Marco Giallini sia maggiormente conosciuto rispetto a Giorgio Panariello. Quest’ultimo approfitta per mostrare un video-monologo in cui si racconta fin dall’infanzia.

Lui è peggio di me Rai 3 Servizio

L’ingresso di Anna Ferzetti sul palco

Anna Ferzetti Lui è peggio di me Rai 3

Anna Ferzetti si unisce ai due conduttori, interrompendo Giorgio durante il suo video-monologo.

I prossimi ospiti chiamati in studio sono il giornalista Fabio Caressa e l’allenatore Beppe Bergomi, le due voci di Sky. Entrambi vengono intervistati separatamente, imitando lo studio di C’è posto per te di Maria De Filippi, e rispettivamente da Panariello e Giallini. Le domande fatte intendono mostrare quanto l’uno conosce bene l’altro, quasi come se fossero una coppia di coniugi.

Terminata l’intervista la “busta” che li divideva si apre e il duo si riunisce, fino alla nuova esibizione di Ron del suo brano Joe Temerario. 

 

È il momento del monologo di Giorgio Panariello che elogia la figura del comico, specialmente nella società di oggi in cui la nuova generazione predilige professioni come lo YouTuber, il gamer, il TikToker. Giorgio cita Kasha Zwan, il comico afghano che prima di essere ucciso dai talebani li ha stupiti con una battuta inevitabile ed insita nell’anima dei comici.

Khasha Lui è peggio di me Rai 3

Il monologo di Marco Giallini in compagnia di Anna Ferzetti

Terminato il monologo di Giorgio Panariello, Giallini introduce sul palco il musicista Raphael Gualazzi, vincitore della categoria di Sanremo Giovani nel 2011. Mentre l’artista accompagna Marco Giallini nel suo monologo sulla vita, entra Anna Ferzetti che recita in sua compagnia. A quel punto Gualazzi suona e canta il suo brano Follia d’Amore con cui vinse proprio nel 2011.

Il prossimo ospite è Enrico Bertolino, che interviene sul palco parlando del ruolo degli attori e sul potere della comunicazione del corpo rispetto a quella verbale. Affronta diversi temi: l’ascolto, l’uso della voce e il linguaggio del corpo.

Lui è peggio di me Rai 3 – Ospite Mario Biondi

Giorgio Panariello avvia un altro monologo sui cinque sensi, in particolare sulla voce e l’udito. È qui che entra Mario Biondi intonando un brano di Frank Sinatra.

Dopo aver parlato del suo successo internazionale e i progetti musicali, Mario Biondi canta il ritornello di Gelato al Cioccolato di Pupo. Non è finita qua, perché i conduttori Giallini e Panariello, in compagnia di Biondi cantano il brano del 1966 Tema (Viva l’amor) de I Giganti.

Anna Ferzetti, Marco Giallini e Giorgio Panariello si cimentano subito dopo in uno sketch in cui Giorgio simula il provino per la parte di Johnson nel prossimo film di Paolo Genovese. Il regista, infatti, si collega via web con lo studio, e ironizza in loro compagnia su quanto sia poco adatto Panariello al ruolo previsto.

Al termine della serata Mario Biondi si esibisce nuovamente sul palco cantando il suo ultimo brano Lov-lov-Love. 

Giorgio Panariello prova a riprendere il monologo iniziale sulla sua infanzia, ma viene interrotto nuovamente e questa volta dall’uscita dei titoli di coda del programma.

La prima puntata di Lui è peggio di me termina qui. Il prossimo appuntamento è per giovedì 30 settembre.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it