Borderline dal 2 aprile su Cielo ciclo di film con vite all’eccesso


Ha per titolo Borderline, il nuovo ciclo di film in onda su Cielo dal 2 aprile al 25 giugno.


Il ciclo si apre domenica 2 aprile, in prima serata, con Shame, il film scandalo di Steve McQueen con Michael Fassbender. Per la sua interpretazione l’attore irlandese ha vinto nel 2011 la Coppa Volpi alla 68ª edizione della Mostra di Venezia. Al centro della vicenda raccontata emerge il sentimento di vergogna che colpisce il protagonista, segnato da un istinto sessuale incontrollabile che appaga con torbide pratiche e incontri occasionali.

Domenica 9 aprile, sempre alle ore 21.15, Cielo propone, in prima tv, The Informers – Vite oltre il limite. Los Angeles, 1983: sette storie diverse, in cui si incontrano i destini di personaggi ambigui e sopra le righe. A interpretarli attori del calibro di Mickey Rourke, Kim Basinger, Winona Ryder, Billy Bob Thornton, Amber Heard. Vuoto, edonismo, solitudine ed eccessi sono il fil rouge di personaggi – che di umano hanno ormai ben poco – che si intrecciano fra loro indissolubilmente, sullo sfondo la California degli anni ’80 abitata da giovani artisti e veterani dello spettacolo ormai senza passione.

La speciale programmazione Borderline di Cielo prosegue nelle settimane successive con: The Wrestler, con Mickey Rourke nei panni di un combattente apparentemente sull’orlo della fine;

Puncture, con Chris Evans, giovane avvocato difensore dominato da demoni personali e dipendenze;

Drive, interpretato da Ryan Goslin and Carrey Mulligan, escalation di violenza fredda e brutale.

Seguiranno The Killer inside me, con il premio Oscar Casey Affleck, Jessica Alba e Kate Hudson, storia che ricorda che non si conosce mai veramente o quasi qualcuno per chi è davvero;

Lord of war, con protagonista un bravissimo Nicolas Cage nei panni di un trafficante d’armi;

The Killer – Ritratto di un assassino, thriller con Owen Wilson, serial killer con la passione per i veleni;

Pawn Shop Chronicles, in prima tv, storia corale con, tra gli altri, Paul Walker e Matt Dillon, racconta le disavventure di un razzista dichiarato dipendente dalla metanfetamina, un uomo che cerca la moglie rapita e un rinato Elvis; French Connection, con protagonista il premio Oscar francese Jean Dujardin, noir nel quale lo charme del crimine si scontra con il rigore della legge;

Drugstore Cowboy, scritto e diretto da Gus Van Sant, storia di tossici e perdenti affamati di normalità.

A chiudere la rassegna i tre film di Niels Arden Oplev: Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta.

shame borderline
Di seguito il calendario completo della programmazione del ciclo Borderline, in onda su Cielo, dal Dal 2 aprile al 2 luglio, ogni domenica, alle ore 21.15:
Shame (2011) di Steve McQueen 2 aprile 21.15
The Informers – Vite oltre il limite (2008) – in 1a TV di Gregor Jordan 9 aprile 21.15
The Wrestler (2008) di Darren Aronofsky 16 aprile 21.15
Puncture (2011) di Adam Kassen 23 aprile 21.15

Drive (2011) di Nicolas Winding Refn 30 aprile alle 21.15

The Killer inside me (2010)  di Michael Winterbottom 7 maggio alle 21.15

Lord of war (2005) di Andrew Niccol 14 maggio 21.15
The Killer – Ritratto di un assassino di Hampton Fancher 21 maggio 21.15
Pawn Shop Chronicles (2013) Di Wayne Kramer 28 maggio 21.15
French Connection (2014) Di Cédric Jimenez 4 giugno 21.15
Drugstore Cowboy (1989) di Gus Van Sant 11 giugno 21.15

Uomini che odiano le donne (2009) di Niels Arden Oplev 18 giugno 21.15

La Ragazza che giocava con il fuoco (2009) di Niels Arden Oplev 25 giugno 21.15
La Regina dei castelli di carta (2009) di Niels Arden Oplev 2 luglio 21.15



0 Replies to “Borderline dal 2 aprile su Cielo ciclo di film con vite all’eccesso”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*