Wind Music Awards 2017 Estate, la diretta


Terzo appuntamento con la rassegna musicale trasmessa dall'Arena di Verona


I primi ad esibirsi sono i Thegiornalisti, con il brano “Completamente”. La band ha di recente collaborato con il rapper Fabri Fibra, con cui ha inciso il brano estivo “Pamplona”. Giorgia Surina intanto sottopone nel dietro le quinte Emma Marrone ad un quiz sulla sua carriera. 

wma 23 giugno the giornalisti

Intanto, spazio ad un evergreen di Luciano Ligabue, “Tra palco e realtà”. Dopo un delicato intervento chirurgico alle corde vocali, il cantante emiliano ha ripreso adesibirsi e continuerà il suo tour nei palazzetti dello sport italiani. Nel backstage stavolta troviamo Federico Russo che intervista J-Ax e Fedez

WMA 6 giugno Ligabue

Altro artista, uno dei grandi nomi della musica italiana anche a livello internazionale: Eros Ramazzotti che canta “Più bella cosa”, pezzo pubblicato nel 1996 e contenuto nell’album “Dove c’è musica”. 

wma 5 giugno eros ramazzotti

Ha vinto quest’anno a Sanremo, battendo la superfavorita Fiorella Mannoia: è Francesco Gabbani con il suo “Occidentali’s Karma”. Ne viene riproposta la performance, orfano di scimmia. 

wma 5 giugno francesco gabbani

Ancora un cantante reduce da Sanremo: il giovanissimo Michele Bravi, con la sua “Il diario degli errori”. Il brano si è classificato quarto nella graduatoria della kermesse musicale trasmessa da Rai 1 a febbraio.

wma 23 giugno michele bravi

 Arriva in scena il primo cantante straniero: è il brasiliano Alok, che ha avuto un grande successo internazionale con la sua “Hear me now”. 

wma 23 giugno alok

Dopo averli visti in precedenza nel dietro le quinte, J-Ax e Fedez cantano sul palco il loro nuovo duetto: “Senza pagare”. Lo scorso anno il grande successo estivo con “Vorrei ma non posto”. Federico Russo intervista Max Pezzali nel backstage: l’ex 883 snocciola le sue conoscenze storico-archeologiche sull’arena di Verona.

wma 5 giugno fedez j ax

Proprio nel recente passato, Zucchero ha effettuato una serie di concerti nella stessa location dei WMA. Lo risentiamo con uno dei suoi successi del passato: “Per colpa di chi”. Nel backstage, i due conduttori intervistano Fabio Rovazzi, chiedendogli cosa sia cambiato nella sua vita dopo l’exploit con “Andiamo a comandare”. 

WMA 6 giugno Zucchero

Un altro big della musica pop italiana è Biagio Antonacci. Anche lui intona uno dei suoi storici brani: “Se io se lei”, seduto al pianoforte. 

WMA 6 giugno Antonacci

Completo rosa a righe, tocca al rapper milanese Ghali con la sua “Ninna nanna”. Poi è il turno di “Happy days”, secondo dei due brani pubblicati nel 2017: l’altro è “Pizza Kebab”. 

wma 23 giugno ghali

“Tutto molto interessante”: con questo singolo Fabio Rovazzi ha continuato a macinare successi su Youtube e sui social network. Ne viene riproposta l’esibizione, con tanto di coreografia. 

wma 5 giugno fabio rovazzi

La serata prosegue con l’esibizione di Max Pezzali, che propone “Le canzoni alla radio”. Il brano è stato realizzato in collaborazione con Nile Rodgers, noto chitarrista americano. 

WMA 6 giugno Max Pezzali

Il complesso salentino BoomDaBash fa ballare l’Arena di Verona con il loro “Portami con te”, un brano dove coesistono italiano, dialetto ed inglese. La band è stata fondata nel 2002. Pezzo davvero molto orecchiabile. Si resta, idealmente, nel Salento con l’intervista di Russo ad Alessandra Amoroso nel backstage. 

wma 23 giugno boomdabash

Gabry Ponte, ex degli Eiffel 65, rilancia la sua ultima hit: “Ma che ne sanno i 2000”. Il 43enne cantante ha inciso questo brano con il rapper Danti, bissando questa collaborazione con il suo ultimo singolo, “Tu sei”. 

wma 23 giugno gabry ponte

L’abbiamo vista poco prima nel dietro le quinte dello show, ora eccola sul palco: Alessandra Amoroso con “Comunque andare”. Il pezzo fa parte del suo ultimo lavoro discografico, “Vivere a colori”, pubblicato lo scorso anno. 

wma 5 giugno alessandra amoroso

Hanno aperto la serata, ora i Thegiornalisti tornano a cantare insieme a Fabri Fibra: insieme cantano “Pamplona”. Si torna dietro le quinte con Giorgia Surina che intervista Nek, che a maggio ha festeggiato proprio a Verona i 25 anni di carriera. Il cantante emiliano si diverte ad imitare Maurizio Costanzo, e la brevissima parodia gli riesce anch bene. 

wma 5 giugno fabri fibra

Storica band italiana, nata nel 1977, i Decibel cantano “Contessa”: frontman del gruppo, riunitosi nel 2016 dopo 36 anni di assenza, è Enrico Ruggeri. Il pezzo è del 1980, presentato per la prima volta al Festival di Sanremo. La band ha di recente pubblicato il suo nuovo disco, “Noblesse oblige”. 

wma 23 giugno decibel

La carrellata di artisti in gara procede speditamente: è il turno del romano doc Fabrizio Moro, con la sua “Portami via”. Moro vinse il Festival di Sanremo, nella categoria “Giovani”, nel 2007 con il brano “Pensa”. 

wma 23 giugno fabrizio moro

Ascoltiamo quello che si profila essere un altro tormentone estivo: “Freud”, progetto musicale realizzato da J-Ax e Nek

wma 5 giugno nek j ax

Briga, reduce dall’esperienza da mentore nella seconda edizione di “Selfie – Le cose cambiano” su Canale 5, canta “Baciami”. Il pezzo fa parte del suo ultimo album, “Talento”, pubblicato nell’ottobre dello scorso anno. Giorgia Surina intervista nel backstage Il Volo

wma 23 giugno briga

Un grande personaggio della musica e del costume italiano: così è definibile Renato Zero, di cui viene riproposta l’esibizione del 5 giugno quando sul palco propose “Infiniti treni”. 

wma 5 giugno renato zero

Stasera è decisamente una serata all’insegna del rap: un altro esponente di questo genere musicale è Fred De Palma, che sale sul palco per cantare “Il cielo guarda te” insieme a Giulia Jean

wma 23 giugno fred de palma

Si torna ad una musica più melodica con il trio Il Volo, nato durante il programma di Antonella Clerici “Ti lascio una canzone”. Ripropongono il brano vincitore di Sanremo 2015, “Grande amore”. 

WMA 6 giugno Il Volo

Da un trio all’altro: ecco Il Pagante. I componenti sono Eddy Veerus, Federica Napoli e Roberta Branchini. Cantano “Bomber”, un brano decisamente dance. 

wma 23 giugno il pagante

Penultimo protagonista della serata è Francesco Renga, con la sua “Nuova luce”, che fa parte dell’album “Scriverò il tuo nome live”. 

wma 23 giugno francesco renga

Chiusura affidata ad un giovane, il 23enne Lowlow, che propone “Ulisse”, pezzo che racconta di una rapina in banca. L’artista romano ha una lunga esperienza nel freestyle. 

wma 23 giugno lowlow

Termina qui l’appuntamento con i “Wind Music Awards Estate 2017”



0 Replies to “Wind Music Awards 2017 Estate, la diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*