Connect with us

Intrattenimento

Makari conferenza stampa della nuova serie tv con Claudio Gioè

Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione della nuova serie TV Rai intitolata Makari.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Makari conferenza stampa
Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione della nuova serie TV Rai intitolata Makari.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi, 9 marzo 2021, alle 11.30 la Rai presenta in conferenza stampa una nuova serie TV intitolata Makari. La messa in onda delle prime due puntate è prevista per lunedì 15 marzo, e martedì 16 marzo2021 in prima serata e prime time su Rai 1.

Makari è tratta dai romanzi di Gaetano Savatteri, giornalista e scrittore italiano. La casa di produzione Palomar di Carlo Degli Esposti ha già realizzato quattro puntate totali, liberamente ispirate alle quattro opere letterarie edite in Italia da Sellerio. Michele Soavi ha curato la regia della serie, sceneggiata da Francesco Bruni con gli attori Claudio Gioè, Antonella Attili.

La serie è di genere crime, con protagonista il giornalista e scrittore Saverio Lamanna che si trova suo malgrado coinvolto in alcune indagini della polizia, aiutato dall’amico Peppe Piccionello. Peppe vive a Makari, piccolo borgo vicino a Castelluzzo e San Vito Lo Capo in provincia di Trapani. Un paesino perennemente esposto a sole e calura, tanto che Piccionello è diventato “allergico ai vestiti”, e appare nella serie sempre in pantaloncini e infradito.

Alla conferenza stampa di oggi è prevista la partecipazione del cast della serie e del regista del tv movie.

Makari conferenza stampa, la diretta

In collegamento ci sono anche i tre componenti del gruppo Il Volo, che hanno interpretato la sigla di Makari. La prima a prendere la parola è Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Fiction. “Non faremo fatica ad affezionarci al personaggio di Makari, la serie ci darà molti elementi per fidelizzarci. Ricordiamo che non siamo di fronte a un poliziotto, ma bensì a un giornalista. Non ce ne sono molti nella storia televisiva. Infatti, la linea gialla della serie diventa poi sentimentale da subito; il protagonista si muove come un fulmine. Non mancheranno anche punte di dramma. Sarà protagonista anche la Sicilia, calda e meravigliosa. Tutti vorremmo vivere a Makari.” .

Poi, interviene Carlo Degli Esposti, produttore Palomar. “Quando ho letto i libri di Savatteri non ho avuto dubbi che potessero diventare protagonisti di una serie. Le vicende che lo coinvolgono sono molto moderne. Abbiamo composto la serie con bravissimi attori, su un paesaggio che è fra i più belli del mondo. Ho provato per anni a comprare una casa lì, ma non sono mai riuscito. Infine, ringrazio il regista Michele Soavi che è riuscito a portare avanti la produzione in piena pandemia.”. 

Tocca poi al regista Michele Soavi parlare:Per me è stato un salto in un genere nuovo, perché ho cercato di coniugare giallo e commedia. Sono rimasto fulminato dal mal di Sicilia. Una terra quasi invadente all’inizio, ma che impari ad apprezzare. C’è un’aria di benessere, forse dato dal mare. “. Commenta poi i personaggi della serie: “Saverio, il protagonista, cade sotto la freccia di cupido scoccata dal personaggio femminile, che ho voluto dipingere quasi come come una Venere. E poi c’è il padre di Saverio, che anche se il figlio è oltre che quarantenne continua ad essere un padre premuroso.” 

Makari conferenza stampa, gli interpreti Claudio Gioè ed Ester Pantano, Il Volo

I due protagonisti Saverio Lamanna e Suleima sono interpretati da Claudio Gioè ed Ester Pantano. Inizia a parlare Claudio Gioè: “Il protagonista indaga, ma non in modo convenzionale, le sue sono indagini quasi sociali. Ha l’occhio di chi è andato via dalla Sicilia, e ora che vi ritorna cerca di riscoprire le unicità della sua terra. Compresi alcuni luoghi comuni -saggi-, sì, ma che andrebbero aggiornati. Savatteri ha raccontato una Sicilia contemporanea che cerca di affrancarsi dai luoghi comuni. Il Mezzogiorno ha bisogno di cercare riscatto e identità.”

Prima di parlare con la Pantano, si collegano i tre membri del gruppo Il Volo: Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginobile. Inizia Boschetto “Questa canzone racconta la Sicilia vista dagli occhi di un venticinquenne. Ogni estate torno in Sicilia, terra di santi e di stolti. Adoro le serie come questa, che abbinano amore e giallo. Per noi è davvero un onore poter raccontare la mia Sicilia attraverso una fiction.”. Continua Ginobile: “Un giorno vorrei intraprendere il cammino dell’attore, sono contento di aver partecipato alla sigla. Sto aspettando con ansia di vedere la fiction.”. Infine, interviene Barone: “Sentire la nostra canzone ogni volta negli spot promozionali ci fa emozionare.”.

Makari conferenza stampa

Makari conferenza stampa, le domande dei giornalisti

Domanda 1: per Ester Pantano, il tuo personaggio affianca Saverio solo per amore, o anche con altri fini? Per Savatteri (l’autore dei romanzi Makari), la tua è una storia di rinascita, cosa ti ha ispirato?

Inizia la pantano “Credo che Suleima (il nome personaggio che interpreta n.d.r.) sia intraprendente, il che la porta ad essere presente e aiutare il protagonista a prescindere dall’amore.”. Poi risponde Savatteri: “Mi ha ispirato il personaggio -Sicilia-, che spero torni ad essere presente nell’immaginario nazionale.”. Riguardo il personaggio di Suleima lo scrittore aggiunge che “Non è solo una fidanzata. Lei destruttura le certezze di Lamanna.”. 

Domanda 2: state già pensando a una seconda stagione in attesa di sapere cosa accadrà di Montalbano?

Risponde Degli Esposti:Vediamo cosa dirà il pubblico, non voglio parlare di Montalbano oggi.”

Makari conferenza stampa, lo sceneggiatore Francesco Bruni

Domanda 3: il sud sta diventando l’unico protagonista dei racconti Rai?

Risponde la Ammirati: “Non sarà solo il sud protagonista dei nostri racconti. Vedrete più in là su Rai 1 e Rai 2. L’Italia merita di essere vista tutta. Mare, sole e spiagge sono di grande attrattiva, ma vedremo anche la montagna. Inoltre, cercheremo di proporre nuovi generi, non solo gialli. E soprattutto generi mixati, che partono da una linea gialla per approdare sulla commedia, o sul grottesco. Cerchiamo linguaggi plurali.”.

Continua Degli Esposti: “A parte Abruzzo e Sardegna le nostre produzioni hanno spaziato ovunque in Italia. Sono affezionato alla Sicilia, ma soprattutto sono innamorato della letteratura. Partire da un’opera letteraria è il primo gradino per raggiungere la qualità. Gli scrittori, ovviamente, sono coinvolti dagli sceneggiatori nella realizzazione.”.

Conclude lo sceneggiatore Francesco Bruni: “La storia dei romanzi ci ha conquistato. C’è uno humor brillante, non tipico dell’Italia. A volta abbiamo dovuto rinunciarvi, per concentrarci sulla prosecuzione del giallo. Infine, rispetto a Montalbano c’è una diversa attenzione ai personaggi secondari. Noi abbiamo creato una linea orizzontale che unisse tutte e quattro le puntate. Non è stato difficile.”

Makari conferenza stampa

Domande per il cast

Domanda 4: per l’interprete Claudio Gioè, sei consapevole di avere tutta la serie sulle spalle? In base a cosa scegli quali personaggi portare in tv? Infine, puoi fare una riflessione sui teatri chiusi?

“Il personaggio è interessante, ha una back-story da sviluppare, è sfaccettato, e ha in comune con me le origini palermitane. E’ stato una favola interpretarlo per me. Riguardo i teatri, ero in scena quando li chiusero l’anno scorso. Adesso i teatri stanno cercando di riaprire in fretta, ma forse è una scelta azzardata in questo momento. Mi auguro che si riesca a riprogrammare il teatro, magari con i fondi europei in arrivo. meglio che affrettarsi a riaprire senza avere una lunga visione.”.

Domanda 5: la Sicilia raccontata nelle serie è già riuscita negli ultimi tempi a scardinare i luoghi comuni?

Risponde Gioè: “Lamanna è un personaggio portatore di una nuova luce sulla Sicilia moderna. Con tutti i suoi aspetti poetici e romantici.”

Ancora domande per il cast di attori

Domanda 6: per Domenico Centamore, chi è Peppe Piccionello, il personaggio che interpreti? Quanto è fedele al libro?

“Ho amato da subito il personaggio, che esemplifica il modo di vivere siciliano in tutto. Infatti si scontra sempre con Lamanna, un siciliano che scappa dalla Sicilia, poi ci torna, e non apprezza tutto della sua regione. Piccionello invece ci crede fino in fondo. Però nella sua sicilianità è anche moderno e libero, per il suo modo di vestire. In Sicilia essere liberi è una bella vittoria.”

Parla poi anche Tuccio Musumeci, l’interprete del padre del protagonista, che commenta il suo personaggio. “E’ un padre rimasto vedovo e solo, quando Saverio si ripresenta riversa su di lui tutto il bene che ha. Rinuncia a tutto per lui. Forse è stato un po’ -camorriuso-, come diciamo noi in Sicilia, un po’ assillante. Ma lo ha amato tanto.”

Domanda 7: è stato difficile lavorare con le restrizioni dovute al Covid?

Risponde il regista: “Sì, è stato difficile, eravamo in pieno lockdown. Si sono verificati anche due falsi positivi sul set. Il lavoro più complesso è stato gestire le comparse e i generici, che venivano sempre tamponati, ma non potevamo avere in numero eccessivamente elevato. Abbiamo usato alcuni effetti visuali per aumentare il numero delle comparse a volte.”

Domanda 8: per Ester Pantano, come hai affrontato un personaggio di una fiction così diverso dal canone della “poliziotta”?

“Mi è stato svelato pian piano il mio ruolo nella serie. E mi ha subito interessato, in quanto personaggio che tiene testa ai maschi, e non è una femme fatale, che usa il proprio corpo per primeggiare. Si relaziona con gli uomini alla pari, gioca con loro.”

Le ultime domande dei giornalisti

Domanda 9: per Claudio Gioè, cosa ti ha spinto a tornare a vivere in Sicilia?

“Non c’entra con la serie, è stato una piacevole coincidenza fortunata.”.

Domanda 10: per Degli Esposti, la scelta di ambientare molte serie in Sicilia dipende dalla bellezza dei territori? Quanto può essere importante per far riscoprire la Sicilia?

“E’ importante arrivare al grande pubblico con tutte le piccole differenze che compongono la diversità italiana. Senza pregiudizi e luoghi comuni, per sentirci tutti quanti più italiani”.

Domanda 11: per Claudio Gioè, in quanto interprete di un giornalista, che tipo di responsabilità senti nei confronti delle persone che hanno bisogno di avere voce, e lo fanno con atti dimostrativi?

“Nel nostro paese mancano intellettuali, che raccontino l’Italia contemporanea e lo sradicamento socio culturale che sta accadendo da anni. La letteratura di genere in qualche modo tenta di arginarlo. E in questo caso pone l’accento su alcune drammatiche vicende sociali. A differenza di altre serie ambientate in luoghi inventati, Makari si relaziona con problemi più tangibili.”

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Amore Criminale 2021: la storia di Manuela uccisa dal marito Fabrizio

Al via la nuova edizione di Amore Criminale. Storie vere di violenza e femminicidi dalle 21.20 su Rai 3, con Veronica Pivetti.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Amore Criminale storia Manuela
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Veronica Pivetti conduce la nuova edizione di Amore Criminale su Rai 3 e propone la storia di Manuela. L’appuntamento è per questa sera, 22 aprile 2021 alle 21.20. L’attrice, oltre che padrona di casa è anche la voce narrante della serie di docu-fiction basate su vere storie di violenza e femminicidio dal 2018.

Nella nuova edizione che inizia questa sera, sono raccontate per sei giovedì consecutivi altrettante vicende di donne vittime di violenze. Nella maggior parte dei casi, gli abusi sono avvenuti e avvengono all’interno delle mura domestiche. E i carnefici sono compagni, mariti, padri o parenti a volte insospettabili. Dal 2007, inoltre, quando andò in onda la primissima edizione del programma, la redazione di Amore Criminale accoglie le numerose richieste di aiuto inviate da donne in difficoltà e le smista presso i vari Centri Antiviolenza situati in ogni regione italiana.

La prima puntata racconta la tragica storia di Manuela, 35 anni da Brescia. Manuela è impiegata al Caf locale, dove conosce e si innamora di Fabrizio, 48 anni. Non sa che, fin dal loro primo incontro, l’uomo le mente sulla sua condizione familiare. Infatti, Fabrizio è sposato con due figli. Per tre anni i due trascinano una relazione clandestina, che termina tragicamente il 28 luglio 2018, con il ritrovamento del corpo esanime di Manuela. Dalle indagini, emerge il sadico piano di Fabrizio, condannato infine a 16 anni di reclusione con rito abbreviato. 

Amore Criminale storia Manuela, la diretta

“Torniamo in onda dopo un anno difficile. Tante donne durante la pandemia sono state costrette a convivere con i loro carnefici” esordisce la conduttrice Veronica Pivetti. Quindi, inizia immediatamente il racconto della vicenda di Manuela, uccisa nel 2018. Il suo corpo fu rinvenuto il 28 luglio 2018, là dove il suo assassino aveva tentato di nasconderlo.

La Pivetti inizia il racconto leggendo la deposizione dell’assassino, un uomo di nome Fabrizio Pasini, rilasciata al momento dell’arresto. Poi, la parola passa ad Anna Bailo, la sorella di Manuela. “Lui l’ha ingannata, e lei non riusciva più a sostenere quel rapporto malato” commenta.

Poi, è l’ex capo di Manuela a raccontare di lei. “Era una donna semplice, solare, sempre con il sorriso. Una professionista a lavoro sempre presente, che ad oggi non siamo riusciti a rimpiazzare.”.

Fabrizio Pasini, l’assassino: chi era?

Chi era Fabrizio Pasini, l’assassino di Manuela Bailo? Al momento del loro primo incontro Manuela è fidanzata, ma decide di lasciare l’uomo per impegnarsi con Pasini. Tuttavia, non rivela a nessuno la fine della sua relazione, e rimane a vivere con l’ex fidanzato per tutta la durata del rapporto con Pasini.

Pasini è un uomo sposato con due figli. Manuela lo sa, ma spera sempre che lui un giorno possa abbandonare la famiglia per andare a vivere con lei. Lui la incoraggia in tal senso, ma fin dall’inizio non ha mai avuto intenzione di divorziare. Per lui, Manuela è solo un’amante.

Come di consueto per la trasmissione Amore Criminale, la storia di Fabrizio e Manuela è raccontata attraverso ricostruzioni girate con attori.

Per raccontare dettagli più specifici sula vicenda, intervengono gli avvocati delle due parti in causa all’epoca del rinvenimento del corpo di Manuela.

La scoperta del tradimento

A giugno del 2017, la moglie di Pasini scopre il tradimento dell’uomo, ma non conosce il nome dell’amante. Al che, Fabrizio è costretto a tornare a vivere a casa di sua madre. L’uomo, infatti, non ha nessuna intenzione di lasciare definitivamente sua moglie. Ma non vuole nemmeno interrompere la relazione con Manuela.

“Non accettate che chi vi ama vi racconti bugie. Il mondo è grande, non meritiamo di sentire nemmeno una singola menzogna” commenta la sorella di Manuela, visibilmente commossa.

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Matrimonio a prima vista Italia 6 diretta 21 aprile, le scelte finali

La diretta dell'ottava puntata di Matrimonio a prima vista Italia 6, trasmessa su Real Time in prima serata questa sera, 21 aprile 2021. Le coppie comunicano le loro decisioni finali.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Matrimonio a prima vista Italia 6 diretta 21 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Seguiamo in diretta l’ottava e ultima puntata del reality-esperimento Matrimonio a Prima vista Italia 6, che Real Time trasmette questa sera, martedì 21 aprile, in prima serata.

A partire dalle 21.20 le coppie partecipanti si avvicendano di fronte agli esperti Nada Loffredi, Fabrizio Quattrini e Mario Abis, per comunicare le loro decisioni finali. Quali coppie scoppieranno, e quali invece resteranno unite anche dopo la trasmissione?

Salvatore e Santa, ad esempio, dopo un inizio che sembrava promettente non sono più riusciti a comunicare. La loro decisione finale, quindi, parrebbe essere già scritta. Fabio e Clara, invece, sembrerebbero la coppia più affiatata, anche a fronte di momenti difficili superati grazie a un feeling evidente sin dal fatidico sì. Infine, anche i romani Francesco e Martina potrebbero decidere di proseguire la loro vita insieme. Anche se nel corso della settima puntata un aspro litigio potrebbe aver messo a rischio la decisione finale.

Vi ricordiamo che potete seguire Matrimonio a prima vista Italia anche in streaming tramite il sito dedicato discovery+.

Matrimonio a prima vista Italia 6 diretta 21 aprile

Francesco e Martina si confrontano riguardo la litigata della sera precedente. Entrambi ritengono di non aver ricevuto dall’altro il rispetto dovuto. “Se vuoi parlare di noi parli quando ci siamo tutti e due, insieme. Parliamo insieme e decidiamo cosa deve restare privato, tra noi, e cosa no” dice Martina. Francesco, però, ritiene che Martina abbia esagerato, e abbia iniziato una litigata per futili motivi. “Hai scaricato tutto su di me, mi hai ferito. Per quello ho reagito male” afferma Francesco. Ma anche il confronto mattutino diventa una litigata. Fortunatamente è una litigata breve, dato che subito si riappacificano comprendendo ciascuno le ragioni dell’altro.

Salvatore e Santa, invece, non sono proprio riusciti a trovare un accordo. “La salita che ho affrontato è diventata un muro verticale. Non sono riuscito a scalarla.” afferma Salvatore.

Nel frattempo, Fabio e Clara partecipano a una Escape Room. Il loro rapporto non è mai stato così solido. Si baciano spesso, e sembrano divertirsi davvero molto risolvendo gli enigmi proposti nelle stanze.

Anche Francesco e Martina si divertono guardando un calendario che hanno stampato usando alcune delle loro foto del viaggio di nozze. “Se ci lasciamo, io prendo le foto da gennaio a giugno, e lei da giugno a dicembre” scherza Francesco. “Adoro che lui scherzi sempre con me, io sono quella pesante della coppia. Avevo bisogno di leggerezza e spensieratezza” confessa Martina.

“Mi dispiace, perchè credo che avrei potuto dare di più, essere un buon marito.” dice Salvatore. Santa sta tornando a casa propria, allontanandosi da lui. E afferma alle telecamere del programma “L’essere moglie non mi si addice.”. L’esperto Quattrini commenta che “Non ci hanno mai nemmeno provato, per questo la sconfitta è più cocente”.

Le decisioni finali delle coppie: Fabio e Clara

I primi a pronunciare le proprie decisioni finali sono Fabio e Clara. “Ci siamo confrontati perchè la fine della trasmissione era vicina. Abbiamo piccole paure che dobbiamo affrontare. Vorrei alcune certezze, riguardo gli animali da compagnia di cui ho bisogno in casa, ad esempio.” commenta Clara di fronte gli esperti. “Il nostro punto di forza è saperci confrontare senza scannarci” continua Fabio. 

“Io voglio continuare. Sarei stupida a dire di no, ogni coppia ha aspetti negativi nè positivi. Per me quelli positivi sono di più.” afferma Clara. “La discussione che abbiamo avuto mi ha fatto pensare. Ma ora ho la conferma che posso contare sempre su di lei, che mi ascolta. Ovvio che voglio continuare. “ continua Fabio.

“Fabio mi piace perchè non si nasconde. Se deve piangere lo fa, se deve sorridere lo fa, è vero e sincero.” dice Clara. Al che, Fabio si commuove. “Lei mi ha capito, e pochi mi capiscono” dichiara.

Santa e Salvatore

Santa e Salvatore sono evidentemente distanti fin da subito. “C’è qualcosa di me che lui non ha mai visto. Sento di essermi messa in mostra, ma lui da me voleva di più.” commenta Santa. La ragazza non ha nemmeno voglia di guardare Salvatore faccia a faccia. “Lei dice che io la attacco, ma non è così. Ma da quando hai messo su un muro, non ti sono andato più bene. Se io non abbasso la testa, non ti vado bene, sei abituata così” risponde Salvatore. “Non farmi passare per il mostro della situazione” continua. “Santa vuole essere trattata come una principessa, ma non per questo può maltrattare chiunque” conclude Salvatore.

“Ho vissuto questa esperienza, sono orgogliosa di me perchè sono rimasto me stessa. Non è un fallimento.” termina Santa. “Io ho capito che non mi devo spegnere. Qualunque cosa accada, chiunque hai di fronte non devi perdere lo spirito” commenta invece Salvatore.

Entrambi i partecipanti sono concordi: non c’è modo di andare avanti insieme. Santa, addirittura, si allontana in lacrime, accusando Salvatore di infangarla continuamente. “Finalmente è finita” commentano entrambi.

Francesco e Martina

L’ultima coppia, il cui responso è attesissimo, è quella composta da Francesco e Martina. “Ho scoperto lati di me che non sapevo di avere. Non sapevo di essere così paziente” dice Francesco. “Mia mamma stamattina ha scritto a Francesco se è sicuro di voler stare ancora con me” scherza poi Martina. “Francesco è una persona su cui posso contare. Mi basta poco per mettere in mostra la vera me stessa, vorrei dargli di più.” continua.

“Di Martina non mi piace che a volte non riesce a capire che non posso essere sempre la sua valvola di sfogo.” commenta Francesco. “Ma mi piace che mi lasci essere me stesso” termina.

Sorridendo, Francesco e Martina comunicano di aver deciso di restare insieme. Stanno anche per fare un nuovo viaggio in Sardegna, per confermare il loro rapporto.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Primo Appuntamento 5 Real Time: le coppie dell’ultima puntata di martedì 20 aprile 2021

Martedì 20 aprile 2021, va in onda su Real Time la quindicesima e ultima puntata di Primo Appuntamento 5. Ecco le coppie partecipanti e le loro storie.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Primo Appuntamento 20 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 20 aprile 2021, Real Time propone la quindicesima e ultima puntata di Primo Appuntamento 5, il reality sugli incontri al buio condotto da Flavio Montrucchio.

Come di consueto, quattro coppie cenano in altrettanti appuntamenti al buio organizzati al ristorante Geco di Roma, nella speranza di trovare l’anima gemella. A partire da Silvia, 31 anni, che festeggia il suo compleanno nel locale durante l’appuntamento. Ha già partecipato al format in passato. Silvia cena con Fabio, 37 anni da Roma. Fabio è diventato virale sul web dopo la pubblicazione del video in cui, durante il lockdown del 2020, ha urlato “Ce la faremo!” dal balcone di casa sua.

E poi, ci sono Sara e Simone, rispettivamente 25 e 27 anni da Asti e Milano. Sara ama scrivere, ma è molto introversa. Anche Simone, di professione geologo, ha un carattere un po’ chiuso, e spera di poter incontrare una ragazza con la quale “possa sistemarmi” afferma. La terza coppia partecipante è composta da Francesco, 42 anni, e Chiara, 40 anni. Lui è un artista: ” “Suono, canto dipingo, scrivo anche canzoni e creo sculture. Posso suonare dappertutto, non c’è un luogo fisso. Mi definisco un ecclettico, multi tasking” afferma. Lei, invece, è una modella pin up, e il suo nome d’arte  è Crudelia.

Infine, Riccardo, 51 anni, cena con Rosalie, 42 anni.  “Le mie passioni sono la moto, i tatuaggi e gli amici. Ho 13 tatuaggi piuttosto impegnativi” racconta Rosalie. Riccardo, invece, apparentemente è un uomo molto posato.  “Gioco a tennis e a golf. Posso regalare grandi sorprese dal punto di vista della simpatia.” ammette candidamente.

Tutte le quindici puntate della quinta edizione sono già visibili agli abbonati al servizio Discovery+.

Primo Appuntamento 20 aprile, la diretta

La prima ad arrivare nel locale è Sara, venticinquenne timidissima. “Quando entro in un posto, cerco sempre di capire se qualcuno mi sta guardando o fissando” racconta. Per lei c’è Simone, geologo altrettanto agitato e timido. “Non dico che non farei il primo passo, ma vorrei che mi si facesse capire che devo farlo” confessa Simone. Piano piano, però, i due “timidoni” iniziano a rompere il ghiaccio e confidarsi.

Quindi, tocca a Francesco, artista a 360 gradi: musicista, pittore e scultore. “Cerco una persona che sappia ricevere tutto ciò che sono. Ho voglia di dare tanto, ma anche di ricevere.” afferma. Cena con Chiara, che ama definirsi una pin up. “Essere pin up è un modo di vivere. Devi avere forme burrose, morbide.” dice lei. “Passerò la serata a provocare e stuzzicare il mio appuntamento, per vedere se tiene il mio ritmo” continua. Dopo breve tempo i due iniziano a parlare dei loro sofferti trascorsi amorosi, e Chiara racconta a Francesco di quando le fu diagnosticata la fibromialgia, ma il suo ex non la supportò a sufficienza.

Arriva infine anche Fabio, autista di Roma divenuto famoso sul web dopo il video girato durante il lockdown nel quale gridava “Ce la faremo!” dal suo balcone. Fabio è entusiasta di partecipare all’appuntamento. Per lui arriva Silvia, una veterana della trasmissione. La prima esperienza non andò affatto bene, mentre la seconda non fu traumatica, ma nemmeno pienamente soddisfacente.

Primo Appuntamento 20 aprile, gli appuntamento proseguono

Sara e Simone si confrontano su alcuni traumi vissuti in passato. Sara racconta di quando a causa di un incidente rimase gravemente ustionata; e a causa dei segni rimasti sulle sue braccia è stata spesso discriminata. Anche Simone, a causa del suo cognome straniero, è stato vittima di bullismo ai tempi della scuola. Poi, però, Simone si trova in bagno a mandare un messaggio a un amico, in cui specifica che “non è il mio tipo credo… ma ci devo pensare” continua.

Arriva la fine della cena, e Simone afferma che “mi è piaciuto il suo carattere, e il fatto che abbia diviso il dolce con me. Ci sono stati un po’ di silenzi, ma per colpa mia”. A Silvia l’appuntamento non è rimasto indifferente. “Anche se è sembrato un po’… braccino. Tirchio” continua. Alla fine, decidono di vedersi nuovamente. “Continuiamo la nostra conversazione al colosseo?” propone lui. Silvia accetta.

La cena tra Fabio e Silvia a Primo Appuntamento questa sera, 20 aprile, intanto, sta per cominciare; ma prima, lei rivela che oggi è il giorno del suo compleanno; e ha deciso di festeggiarlo in modo unico a Primo Appuntamento. Una volta al tavolo, i due legano rapidamente.

E poi, ci sono Francesco e Chiara: l’animo artistico di lui e lo spirito focoso di lei sembrano essere in sintonia. Specialmente quando Francesco scolpisce una piccola rosa con la mollica di pane, e la regala a Chiara.

L’ultima coppia della serata

Manca ancora una coppia questa sera: quella composta da Riccardo e Rosalie. Il primo ad arrivare nel locale è Riccardo, avvocato dal carattere un po’ “rigido“, almeno in apparenza. Rosalie è una donna decisamente più attiva ed entusiasta. Amante della moto e dei tatuaggi, Rosalie è una donna frizzante e allegra, indipendente e forte. Durante tutta la cena, Rosalie cerca più volte di scuotere Riccardo con delle provocazioni. 

Arriva la conclusione dell’appuntamento: ma Riccardo non è stato abbastanza autoironico e sciolto per Rosalie. “Non ci sono stati spunti per slanciarsi” dice Rosalie. I due sono d’accordo: non vogliono rivedersi.

A Francesco e Chiara arriva infine il conto. Lei è rimasta colpita da Francesco, “però ci sono degli aspetti di lui che io considero fragilità. Non credo sia una persona di polso. Penso che potrei metterlo in difficoltà” afferma Chiara. “A me piacerebbe rivederti” confessa Francesco. Chiara, invece, fa la sostenuta, ma alla fine capitola di fronte a Francesco e alla sua chitarra. “Ma devo capire se posso trovare quel non so che in più” continua Chiara. Alla fine, quindi, decidono di rivedersi.

Nel frattempo, Fabio e Silvia chiacchierano al loro tavolo. Fabio, però, è un po’ logorroico, così Silvia gli chiede di descrivere l’amore secondo lui in una frase. “L’armonia tra due persone sotto uno stesso tetto” risponde Fabio.

Primo Appuntamento 20 aprile

Tutte le conclusioni 

Manca solo una conclusione questa sera: quella della cena tra Fabio e Silvia. Al loro tavolo arriva una torta di compleanno a sorpresa a fine pasto, ma forse Fabio è stato fin troppo energico per Silvia. Nonostante questo, alla fine Fabio non le dispiace. Fino alla fine Fabio ride e scherza con Silvia. E la decisione comune è che una cena non è bastata: vogliono rivedersi.

Rosalie e Riccardo non si sono più visti nè sentiti.

Fabio e Silvia, nonostante tutto, non si sono mai sentiti. Fabio non ha mai contattato Silvia.

Chiara e Francesco stanno organizzando il loro prossimo appuntamento.

Sara e Simone si sentono spesso, e presto si rivedranno di nuovo.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it