Connect with us

Intrattenimento

Marta e Eva conferenza stampa della nuova serie tv Rai Ragazzi

Pubblicato

il

Marta e Eva conferenza stampa
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Rai presenta oggi, 20 aprile, in conferenza stampa Marta e Eva, la nuova serie tv targata Rai Ragazzi. La serie tv è proposta in anteprima esclusiva dal 23 aprile solo su RaiPlay.

Marta e Eva racconta le avventure vissute da due ragazze di 14 anni. Le due giovani provengono da mondi diversi, e vivono passioni e sogni molto distanti fra loro. Marta, su insistenza dei suoi genitori, pratica da anni pattinaggio sul ghiaccio, ma vorrebbe sfondare nel mondo della musica. Eva, invece, la figlia del custode del palazzetto dove Marta si allena ogni giorno, studia canto, ma sogna di diventare una pattinatrice. Così, le due ragazze diventano amiche e si impegnano per aiutarsi a vicenda a cambiare vita e realizzare i loro veri desideri. 

Alla conferenza stampa di oggi partecipa il regista, Claudio Norza, e le protagoniste Giulia Fazzini (Marta) e Audrey Mballa (Eva). E ancora Luca Milano, Direttore Rai Ragazzi e Piero Crispino, A.D. e founder di 3ZERO2, la casa di produzione di Marta e Eva.

Marta e Eva conferenza stampa, la diretta

Il primo a rilasciare dichiarazioni è Luca Milano, Direttore Rai Ragazzi. Il tema dell’amicizia che fa crescere è uno dei punti chiave dell’offerta di Rai Gulp, il canale dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni circa. Soprattutto di sera Rai Gulp si concentra sulle Fiction, che da qualche anno sono sempre maggiormente storie ambientate e prodotte in Italia, per raccontare le vite dei ragazzi di oggi. Riusciamo a produrre 4-5 serie all’anno, sempre cercando di coniugare divertimento e formazione. Questo periodo è speciale, dopo un anno di pandemia la fiducia in sé stessi è fondamentale. Così come l’amicizia, dato che i ragazzi sono stati costretti a stare spesso lontani. Anche il fatto che la serie sia disponibile anche su RaiPlay è importante.”

Continua poi: “Fondamentale anche il tema del rapporto con i genitori, in particolare quello madre/padre e figlia/figlio. Nella serie abbiamo proposto sensazioni vere: da un lato c’è il desiderio di uscire dagli schemi. Allo stesso tempo, è comprensibile che la famiglia possa avere paura che il figlio o figlia possano prendere una cantonata, e sbagliare percorso. Inoltre, in questa serie si parla anche della scuola. Si affronta persino il tema del bullismo, ma in chiave inedita. Certamente, poi, c’è il pattinaggio, uno degli sport più praticati da ragazzi e ragazze in Italia; e la musica.”.

Parla poi Piero Crispino, A.D. e founder di 3ZERO2, la casa di produzione della serie. “Girare in autunno, a Milano, è stato complicato. Come produttore vado spesso sul set, in questo caso non sono mai potuto andare. Abbiamo voluto proteggere i ragazzi e la crew, che dovevano stare tutti i giorni sul set. Ci sono anche stati casi di positività al Covid, e avrebbe potuto saltare tutto. Per noi produttori è importante avere la Rai che ci supporta e ci fa lavorare.”

Marta e Eva conferenza stampa

Marta e Eva conferenza stampa, le parole del regista Claudio Norza

Quindi si collega il regista della serie, Claudio Norza. “Marta e Eva è come un romanzo di formazione. Inseguire i propri sogni e avere le capacità di sognare è un valore universale, che si insegue per tutta la vita. Coinvolge anche gli adulti, ed è fondamentale. I ragazzi, poi, sono spugne, assorbono tutto; infatti è importante curare ogni aspetto della produzione in serie come questa, perché ogni messaggio che viene lanciato venga recepito correttamente. Noi abbiamo avuto la possibilità di formare nuove leve di attori, per di più lavorando in condizioni non semplici. Al di là del Covid, anche il freddo è stato un problema, lavorando per ore in un palazzetto del ghiaccio di Milano.”

Prosegue poi: “L’amicizia è importante nella serie, ma anche l’amore è centrale. C’è un bell’intreccio amoroso che lega i personaggi, e fa tutto parte di un sistema emozionale che i ragazzi trovano presente anche nella loro vita reale.”. 

Le dichiarazioni delle protagoniste Giulia Fazzini e Audrey Mballa

Seguono le dichiarazioni delle due protagoniste, a partire da Giulia Fazzini, l’interprete di Marta. “Sono sicura: Marta sarà un personaggio che resterà a lungo nel mio cuore. E’ la mia prima esperienza recitativa, e interpretare, per me che ho 19 anni, un personaggio di 14 anni è stato un ritorno alla me del passato. Marta è una ragazza ligia al dovere, e quando scopre di amare la musica fa un salto nel vuoto importante, per il quale non trova subito supporto nei genitori. Interviene allora Eva, con cui combacia caratterialmente, e che la aiuta ad andare avanti.”

Quindi, tocca ad Audrey Mballa, interprete di Eva: “Anche io, pur avendo 20 anni, ho imparato molto dal personaggio di Eva, che di anni ne ha quattordici. Grazie a lei ho scoperto parti di me che non sapevo di avere. Ero convinta di essere timida e pacata, ho capito di non esserlo grazie al supporto del cast e della regia; sono cresciuta e ho carpito e fatta mia la personalità di Eva. Eva è nata e cresciuta nel mondo della musica, ma il secondo lavoro di suo padre al palazzetto dello sport la porta a conoscerne uno a lei più affine: quello del pattinaggio. Eva ha una forte personalità, e si trova a collidere con il mondo di Marta. I due personaggi sono lo Ying e lo Yang.”.

Segue un videomessaggio della giovane influencer Marta Losito, oltre 2.000.000 di followers su Instagram, che ha partecipato alla serie come attrice.

Marta e Eva conferenza stampa

Le domande dei giornalisti

Domanda 1: Rai sta puntando molto sulla doppia fruizione RaiPlay-canali in chiaro. Sta funzionando?

Risponde Luca Milano: “I ragazzi anche più giovani hanno sempre a disposizione smartphone e collegamento al Web. Infatti Rai Gulp è fra i canali più visti on demand. Per ora è una fruizione che si affianca e funziona bene, vediamo come funzionerà in futuro.”. 

Domanda 2: quanto c’è delle classiche serie Disney per ragazzi in Marta e Eva? Qual è il giusto approccio a una serie per ragazzi? Per le protagoniste, qualche aneddoto divertente dal set? E’ stato difficile entrare nei personaggi?

Risponde il regista Norza: “L’esperienza maturata con le serie Disney ha aiutato sia nell’aspetto estetico della serie, che nel rapporto con gli attori. Nelle serie per ragazzi sono importanti i sentimenti veri, non artefatti e interpretati.” 

Prosegue l’attrice Fazzini: “Mi sono divertita a tornare bambina, leggendo i miei diari. Son tornata alle mie radici. Riguardo gli aneddoti: c’era un momento durante il quale un attore doveva entrare in pista senza pattini. Lo ha fatto in modo tanto buffo che lo abbiamo preso in giro per tutto il tempo.” Continua poi la protagonista MballaNon ho sentito un grande distacco con la me quattordicenne. E’ stato come rapportarsi con un’identità nuova, che mi ha insegnato tanto.”. 

Altre domande per il cast

Domanda 3: trovo che le serie degli adolescenti affrontano il tema della diversità etnica in Italia più di quelle per adulti. E’ vero? Per Audrey Mballa: senti la necessità di avere una definizione etnica particolare?

Inizia a rispondere Luca Milano: “Basta vedere le produzioni Rai anche per adulti per capire che non è così. Sicuramente ci può essere un’attenzione ancora maggiora, ma Rai è da molto tempo assolutamente inclusiva. Riguardo la definizione, ci sono molti modi di vivere, io sono un italiano calvo ad esempio. Ma non è compito delle serie definirle. Le serie devono rappresentare serenamente e con verosimiglianza la realtà italiana ed europea.”. 

Prosegue Norza: “La vera inclusione è altro: è la normalizzazione. La nostra Eva è nera, ma non per questo la trattiamo in modo diverso. La vera inclusione è il non mettere accenti sulle provenienze geografiche, abituare al fatto che le persone vadano affrontate per chi sono, e non per come vengono rappresentate.”

Infine, si esprime Audrey Mballa: “Il fatto di essere di colore non influenza il personaggio di Eva. Per la definizione: gli italiani di seconda generazione come me si trovano in un periodo enigmatico, perchè le definizioni cambiano a seconda del paese. Io sono italiana, non ho mai visitato il paese di provenienza di mio padre. Biologicamente sono afro-italiana, ma all’estero mi presento come italiana”.

Domanda 4: oltre alla diversità si affrontano anche altri temi, come l’omosessualità?

“Non mi sembra, è un altro il focus della serie.” risponde Luca Milano. “Nemmeno il colore della pelle delle protagoniste è davvero centrale; la vera importanza è la differenza di situazioni a cui le protagoniste vanno incontro”.

Le ultime domande per il cast

Domanda 5: c’è intenzione di investire di più sugli influencer in futuro?

Risponde Luca Milano: “Noi stiamo attenti alla popolarità degli influencer, ma nelle nostre serie cerchiamo attori e attrici. Se un influencer è in grado di recitare bene, ma non abbiamo interesse a valutare maggiormente il numero di follower rispetto alla qualità della recitazione. Conta la capacità di recitare e inserirsi nella storia.”

Prosegue Piero Crispino, produttore. “Marta ha superato un provino regolare, ho scoperto dopo che fosse un’influencer. Ha un ruolo, non è una presenza messa lì per sfruttare la sua popolarità. Poi è evidente che ci fa piacere che abbia dei follower che possono apprezzare la serie.”-

Domanda 6: cosa rende questa serie unica rispetto ad altre simili?

Risponde prima il regista Norza: “L’unicità di questa serie è la realtà. La storia è più vera e realistica, entra nei mondi delle due attrici, oltre che in quello dei loro personaggi.”

Prosegue Giulia Fazzini: “Ho apprezzato molto la colonna sonora originale in italiano della serie. E poi la serie non si incentra su un solo ambiente, ma ne unisce molti. Le protagoniste non sono in competizione, collaborano.” Termina infine Audrey Mballa: “Condivido l’apprezzamento per il mondo della musica di Giulia. Inoltre, questa serie ha tutti personaggi ben definiti, non è scontato.”

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domenica In: Mara Venier anticipa gli ospiti e le novità della nuova edizione

La conduttrice torna per la tredicesima edizione del programma ed eguaglia il record di Pippo Baudo.

Pubblicato

il

Domenica In ospiti 19 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mara Venier torna con la nuova edizione di Domenica In su Rai 1: ecco anticipazioni e ospiti della prima puntata. La regia è di Roberto Croce.

Sarà un viaggio di allegria, di riflessione e di conversazioni” anticipa la conduttrice che è giunta al quarto anno di conduzione consecutiva, ma in tutta la sua carriera ha gestito ben 13 edizioni di Domenica In eguagliando il primato di Pippo Baudo.

Tra le novità il ritorno di Don Mazzi, che sarà presente non in tutte le puntate ma avrà un suo spazio per parlare e discutere dei temi più importanti per le giovani generazioni di oggi.

Domenica In ospiti prima puntata Mahmood

Domenica In – dichiarazioni di Mara Venier

Mara Venier anticipa anche che ci sarà un segmento dedicato a Nuovi Talenti. “La mia idea è di far portare ad un ospite, un altro ospite meno noto, che avrà la possibilità di esibirsi dinanzi al pubblico. Dimostrando così le proprie capacità”. Si tratta di una sorta di “Raccomandati” con padrini che portano dei talenti, non solo giovani e questa è l’altra novità. Ad esempio nella prima puntata Mahmood porterà il suo coro.

Mara Venier anticipa anche che si prepara ad affrontare il suo quarto anno consecutivo di Domenica In con i sentimenti di sempre, amore e affetto per i telespettatori e capacità di far sentire a proprio agio ognuno degli ospiti che arriva nello studio del programma.

Spesso sono stata anche protagonista di domande scorrette, mi succede di rado ma può accadere. Ricordo infatti una intervista con Naomi Campbell in cui lei mi diceva di non voler parlare di determinati argomenti privati. All’ennesima risposta simile io le ho detto: e allora fammi tu una domanda“.

Il suo più grande sogno sarebbe di avere un piccolo spazio in cui poter dialogare con Papa Francesco. “Ma so che per adesso è solo un sogno“.

Loretta Goggi sarà tra gli ospiti della prima puntata. E a questo proposito la Venier fa un’osservazione su tutte le critiche che le sono state mosse sul web. E sottolinea che la Goggi ha fatto male ad andar via dai social. “A certe persone senza educazione bisogna rispondere in maniera differente, ovvero bloccandole”.

La Venier anticipa anche di essere stata molto felice della sua esperienza radiofonica di qualche anno addietro. E sottolinea che sicuramente ci sarà un suo ritorno sulle onde hertziane.

Sono felice quando mi chiamano zia Mara. Mi emoziona moltissimo essere la zia degli italiani. Nel corso della mia carriera sono stata prima la vicina di casa, poi l’amica e adesso finalmente sono la zia degli italiani“.

Domenica In ospiti prima puntata Paola Cortellesi e Antonio Albanese

Domenica In: gli ospiti della prima puntata

Gli altri ospiti che faranno parte nella puntata d’esordio sono Paola Cortellesi e Antonio Albanese per promuovere il film Come un gatto in tangenziale – ritorno a Coccia di Morto. Alessandro Gassmann invece viene a presentare la terza stagione de I bastardi di Pizzofalcone all’esordio lunedì 20 settembre.

Ci saranno poi Francesco Gabbani e un ricordo di Gianni Nazzaro. È probabile che sia nello studio anche la zia del piccolo Eitan Biran che avrebbe dovuto dare una risposta già qualche giorno addietro.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Tale e Quale Show 17 settembre: Vincono la puntata i Gemelli di Guidonia

Torna su Rai 1 la nuova edizione dello show condotto da Carlo Conti. In giuria Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Cristiano Malgioglio.

Pubblicato

il

tale e quale show 17 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì 17 settembre, alle 21.25, torna su Rai 1 Tale e quale show. Carlo Conti, al timone dell’undicesima edizione, presenta i nuovi Vip che partecipano alla gara a colpi di imitazioni.

Si tratta di Francesca Alotta, Deborah Johnson, Federica Nargi, Stefania Orlando, Alba Parietti, Dennis Fantina, I Gemelli di Guidonia, Biagio lzzo, Simone Montedoro, Pierpaolo Pretelli, Ciro Priello.

In giuria ritroviamo Loretta Goggi e Giorgio Panariello. New entry invece Cristiano Malgioglio che prende il posto di Vincenzo Salemme.

tale e quale show 17 settembre montedoro

Tale e Quale Show, la diretta del 17 settembre

Nella diretta del 17 settembre Carlo Conti ha scelto di dedicare questa edizione a Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio, con le varie imitazioni che si sono alternate a Tale e Quale Show. Ma anche con la sua telefonata avvenuta nel programma.

Dopo aver salutato la giuria composta da Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Cristiano Malgioglio, Conti dà il via alla gara. Presente anche l’imitatore di Vittorio Sgarbi. Il primo ad esibirsi è Simone Montedoro che deve interpretare Francesco De Gregori. La canzone scelta è Buonanotte fiorellino. I giudici che il trucco e l’interpretazione si avvicinano all’originale. A Malgioglio però è mancato quel guizzo necessario per farlo davvero emozionare.

tale e quale show 17 settembre gemelli guidonia

I prossimi a salire sul palco sono i Gemelli di Guidonia che devono interpretare Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti. La performance in generale è divertente. Il trucco meno somigliante è quello riguardante Fedez. La voce che si avvicina maggiormente all’originale è invece quella di Achille Lauro. Chapeau! da parte di Loretta Goggi ma anche dagli altri giudici che si complimentano con il trio per aver interpretato il brano senza imperfezioni.

tale e quale show orlando

Stefania Orlando invece interpreta Lady Gaga con Million Reasons. I giudici si complimentano per l’esibizione in quanto la Orlando ha dimostrato le sue doti canore e non hanno notato particolari stonature. Il trucco forse troppo lontano da Lady Gaga. Il più critico nei suoi confronti è Malgioglio.

tale nargi

Quarta concorrente ad esibirsi è Federica Nargi nel ruolo di Elettra Lamborghini. La trasmissione ha optato per il tormentone di quest’anno, Pistolero. I giudici condividono l’opinione che la Nargi ha bisogno di lavorare molto sulla voce. La Goggi ha però apprezzato la sua voglia di mettersi in gioco dato che non ha mai cantato in passato.

tale e quale show parietti

Tale e Quale Show, le altre esibizioni

E’ il momento dell’esibizione di Alba Parietti. Imita Loredana Bertè in Cosa ti aspetti da me. La voce è lontana dal personaggio da imitare e presenta delle stonature soprattutto nelle parti alte. E’ mancato inoltre quel pizzico di grinta che contraddistingue la Bertè. I giudici però apprezzano l’impegno della Parietti soprattutto perché il brano è oggettivamente complesso da interpretare.

tale izzo

A Biagio Izzo invece il compito di imitare Caterina Valente in Bongo Cha Cha nella versione dei Goodboys. I giudici si sono molto divertiti nonostante hanno valutato l’esibizione come “disastrosa”. Panariello lo ha paragonato ironicamente al mix tra la sorella di Totò e la madre di Ricky Cunningham di Happy Days.

tale e quale show 17 settembre alotta

La prossima concorrente ad esibirsi è Francesca Alotta nel ruolo di Emma Marrone con il brano Amami.  Standing ovation per lei che è riuscita ad imitarla nel timbro graffiante e nelle movenze.

tale e quale show petrelli

E’ il turno di Pierpaolo Petrelli che deve interpretare Ricky Martin. Il brano scelto è La Mordidita. Nel trucco bisognava osare maggiormente per renderlo il più simile possibile all’originale. Anche la voce si discosta un po’ da quella di Martin. I giudici però nel complesso hanno gradito la performance.

tale e quale show 17 settembre Johnson

Tale e Quale Show, le ultime esibizioni

Deborah Johnson deve interpretare Donna Summer in Could it be magic. L’esibizione è travolgente per l’atmosfera che riuscita a creare. Standing ovation da parte degli spettatori in studio che si alzano in piedi applaudendola per tutto il tempo. I giudici si complimentano la straordinaria somiglianza nel trucco e nella voce. Malgioglio avrebbe gradito solo un pizzico in più di sensualità.

tale e quale show 17 settembre fantina

E’ il turno di Dennis Fantina nel ruolo di Eros Ramazzotti. Canta Più bella cosa. Nulla da dire da parte dei giudici sulla voce. Solo il viso non è perfettamente somigliante all’originale.

tale e quale show 17 settembre priello

L’ultimo ad esibirsi è Ciro Priello. Il suo personaggio è Stash dei The Kolors. Canta Cabriolet Panorama. Nonostante non sia somigliante nel look e nella voce, i giudici hanno apprezzato il modo in cui ha imitato le movenze.

La classifica del 17 settembre

Prima di procedere con la classifica Carlo Conti rivela i personaggi che i concorrenti devono interpretare la prossima settimana:

  • Simone Montedoro: Franco Califano
  • Gemelli di Guidonia: Bee Gess
  • Stefania Orlando: Donatella Rettore
  • Federica Nargi: Baby K
  • Alba Parietti: Maneskin
  • Biagio Izzo: Nino D’Angelo
  • Francesca Alotta: Liza Minelli
  • Pierpaolo Petrelli: Sangiovanni
  • Debora Johnson: Tina Turner
  • Dennis Fantina: Claudio Baglioni
  • Ciro Priello: Mika.

Dopo le preferenze espresse dai giudici, si passa alla consueta assegnazione dei 5 punti di ogni vip ad un collega. A questi voti vanno sommati quelli provenienti dai telespettatori tramite i social.

Ecco la classifica finale: 

  • 11) Alba Parietti: 27 punti
  • 10) Biagio Izzo: 29 punti
  • 9) Simone Montedoro: 31 punti
  • 8) Federica Nargi: 40 punti
  • 7) Ciro Priello: 42 punti
  • 6) Pierpaolo Petrelli: 48 punti
  • 5) Stefania Orlando:  49 punti
  • 4) Dennis Fantina:  53 punti
  • 3) Deborah Johnson: 59 punti (ex aequo)
  • 2) Francesca Alotta: 59 punti (ex aequo)
  • 1) Gemelli di Guidonia: 67 punti 

Trionfano i Gemelli di Guidonia che hanno interpretato Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Star in the star diretta 16 settembre: fuori Elton John, è Massimo Di Cataldo

Debutta su Canale 5 lo show di Ilary Blasi nel quale dei vip imitano per tutti gli appuntamenti lo stesso personaggio.

Pubblicato

il

Star in the star 16 settembre prima puntata Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giovedì 16 settembre, dal 21.25 su Canale 5, debutta il nuovo show condotto da Ilary Blasi che ha per titolo Star in the star. Sono sette le puntate previste.

Dieci personaggi nel mondo dello spettacolo imitano altrettanti personaggi della musica italiana e internazionale. Oltre all’aspetto estetico devono ricordarli anche nella voce, nelle movenze, nel look.

I cantanti scelti nella prima edizione sono Claudio Baglioni, Loredana Bertè, Patty Pravo, Mina, Lady Gaga, Michael Jackson, Madonna, Elton John, Zucchero e Pino Daniele. Saranno i medesimi per tutti gli appuntamenti.

A valutare le esibizioni sono Marcella Bella, Andrea Pucci e Claudio Amendola. 

L‘identità del vero Vip che si nasconde dietro i personaggi viene svelato solamente al momento dell’eliminazione. 

Star in the star 16 settembre studio

Star in the star, la diretta 16 settembre

Nella diretta del 16 settembre Ilary Blasi, senza annunciarli in maniera diretta, mostra sul led i cantanti che i concorrenti della prima edizione devono imitare per le sette puntate previste. Dopo lo stacchetto musicale la conduttrice presenta la giuria. E’ formata da Marcella Bella, Claudio Amendola e Andrea Pucci.

Prima di iniziare spiega il meccanismo della gara. La gara è divisa in due manche nella quale partecipano cinque “leggende” per volta. Gli spettatori in studio, divisi in fan club, sono chiamati a votare. Il fan club però non può votare per il proprio idolo. Le due leggende che ottengono meno punti (una per ogni manche) dovranno andare allo spareggio. Ai giudici il compito di decretare l’eliminato.

Nella prima manche partecipano Mina, Michael Jackson, Claudio Baglioni, Madonna e Zucchero.

L’esibizione viene inoltre divisa a sua volta in due parti. Nella prima gli artisti cantano in playback, nell’altra utilizzeranno la propria voce. Ogni leggenda viene introdotta da una clip di presentazione che racchiude le tappe salienti della carriera ma in parte anche della vita privata.

Star in the star, prima manche

La prima ad esibirsi è Mina che canta Insieme. Nelle movenze il vip misterioso è ben lontano dall’originale. La voce è intonata ma Mina ha un timbro inimitabile. I giudici invece hanno apprezzato l’interpretazione in tutte le sue sfaccettature. Secondo Amendola potrebbe essere Lucia Ocone. Per Marcella Bella invece si tratta di una cantante professionista.

Il secondo artista ad esibirsi è Michael Jackson con Billie Jean. Il vip, dalla corporatura minuta, riesce a ricordarlo nelle movenze ma meno nella voce che sembra essere femminile. I giudici però si complimentano per la performance. Per Amendola potrebbe nascondersi Paola o Chiara, per Marcella Bella invece Marco Carta. Il Vip per chiarire dei dubbi suggerisce ai giudici che si tratta di un uomo.

Claudio Baglioni invece interpreta Amore Bello. Il trucco è ben distante dall’originale ma la voce riesce ad essere somigliante. I giudici hanno apprezzato anche questa performance. L’artista che si nasconde dietro Baglioni come indizio fa una rivelazione: “So pilotare l’aereo ma non ci salirei mai”. Bella, Amendola e Pucci ipotizzano Valerio Scanu, Massimo di Cataldo o Luca Laurenti.

Star in the star 16 settembre Madonna

Madonna, Zucchero

Quarta artista a prendere parte della prima manche è Madonna che canta Material Girl. I giudici notano che il trucco non è propriamente somigliante all’originale ma l’esibizione, arricchita dal corpo di ballo, è stata per loro  coinvolgente. Secondo Amendola è mancato però quel pizzico di femminilità che contraddistingue Madonna. Le ipotesi dei giudici vertono su Paola Barale, Aurora Ramazzotti, Heather Parisi.

E’ il turno di Zucchero con Diavolo in me. Pucci critica il look in quanto troppo sobrio rispetto all’originale. Amendola invece ha apprezzato il clima che è riuscito a creare. Marcella Bella lo ha trovato “strepitoso”. Come aiutino i giudici possono osservarlo attentamente per 30 secondi. La giuria ipotizza Marco Baldini, Massimo Ghini.

Al termine delle esibizioni la classifica è la seguente:

  1. Zucchero: 391 punti
  2. Claudio Baglioni: 360 punti
  3. Mina: 353 punti
  4. Michael Jackson:347 punti
  5. Madonna: 310 punti.

Madonna rischia l’eliminazione e si scontrerà con il meno votato della prossima manche.

Star in the star loredana berté

Star in the star 16 settembre, la seconda manche

Prende il via la seconda manche nella quale si esibiscono Loredana Bertè, Patty Pravo, Lady Gaga, Elton John e Pino Daniele. 

Inizia Loredana Bertè nella versione Anni Ottanta con Sei Bellissima. I giudici non hanno percepito differenze tra la voce del vip e l’originale. Il timbro infatti è graffiante e rock come la Bertè. Come suggerimento c’è una foto del personaggio misterioso da bambina. Per Amendola è Irene Grandi. Per Marcella Bella invece Loredana Errore. 

Settimo personaggio in gara è Lady Gaga che propone Bad Romance. Appare più somigliante nella voce che nelle movenze. I giudici hanno apprezzato l’esibizione ma non si esprimono sul nome. Amendola opta per Heather Parisi anche in questo caso.

Segue l’omaggio a Pino Daniele. La canzone scelta è A me me piace ‘o blues. I tre giudici si sono emozionati di fronte all’esibizione e al ricordo dell’artista partenopeo. Marcella Bella è l’unica ad esprimere la propria ipotesi. Crede che dietro la maschera possa nascondersi Gigi Finizio.

Star in the star 16 settembre patty pravo

Star in the star, Patty Pravo, Elton John

Nona artista in gara é Patty Pravo che interpreta Pazza idea. Pucci durante l’esibizione ha notato alcune imperfezioni soprattutto nella gestualità. Per Claudio Amendola e Marcella Bella la voce è leggermente più calda di quella della Pravo. Come suggerimento sull’identità la videocassetta del film Pretty Woman.  Tra le ipotesi dei giudici Laura Freddi, Ivana Spagna e Eleonora Giorgi.

La seconda manche termina con Elton John che canta Crocodile rock. Nonostante il trucco non sia esattamente identico all’originale il vip ha cercato di imitare l’energia di Elton John. Per Amendola è stata l’esibizione che ha gradito meno.

Al termine della seconda manche la classifica è la seguente:

  1. Loredana: 380 punti
  2. Lady Gaga: 370 punti
  3. Pino Daniele: 332 punti
  4. Patty Pravo: 270 punti
  5. Elton John: 268 punti

Star in the star 16 settembre spareggio

Spareggio tra Madonna ed Elton John, eliminato

Madonna ed Elton John sono gli artisti che hanno ricevuto meno voti e che stanno per affrontare lo spareggio, denominato Showdown. In questo caso non si esibiscono in playback ma solamente con la propria voce. Madonna canta Like a prayer. Elton John invece ha scelto Your Song. 

Claudio Amendola salva Madonna. Marcella Bella sceglie Madonna. Andrea Pucci opta per Elton John.

Il primo eliminato di Star in the star è Elton John. Secondo Claudio Amendola potrebbe essere Ricky Memphis. Per Marcella Bella è invece Riccardo Fogli. Pucci invece preferisce non esprimersi.

Sotto la maschera di Elton John in realtà si nasconde Massimo Di Cataldo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it