Connect with us

Intrattenimento

Domenica in, puntata del 15 ottobre in diretta

In diretta l'appuntamento d'esordio del contenitore domenicale di Rai 1, da quest'anno affidato a Cristina e Benedetta Parodi.
Francesco La Rosa

Pubblicato

il

In diretta l'appuntamento d'esordio del contenitore domenicale di Rai 1, da quest'anno affidato a Cristina e Benedetta Parodi.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come anticipato in conferenza stampa, le due sorelle cantano (anche se in playback) la sigla muovendosi nello studio, non troppo grande e con un piccolo divano al centro della scenografia, poi tolto dopo pochi minuti. Adriano Panatta e Claudio Lippi sono i “vicini di casa” e sono infatti in un’altra parte dello studio, adibito ad una piccola stanza. Una scala porta ad un piano superiore, dove c’è parte del pubblico, seduto in parte anche al “piano terra”.

La volontà di considerare lo studio come una casa si concretizza nel ruolo di Marco Marzocca, nelle vesti del cameriere filippino Ariel. È lui ad aprire la porta a De Sica, che canta e fa ballare anche un po’ le Parodi dopo i saluti iniziali. L’intervista scorre tra i ricordi anche di coloro che lo conoscono bene, come la sorella e il cognato Carlo Verdone. È un excursus su tutta la sua carriera, in un mix di talk e filmati d’epoca. Qualcosa di già visto e dal sapore nostalgico, tuttavia le due Parodi riescono bene a rendere familiare l’atmosfera, conducendo l’attore romano in cucina per trasformare l’intervista in una vera chiacchierata.

Il colloquio prosegue in “salotto”, condotto da Cristina Parodi. Benedetta è nel dietro le quinte con un amico di De Sica: da lui, tramite auricolare, arrivano i suggerimenti per domande che riguardano curiosità sulla sfera privata dell’attore. Trovata interessante, ma confusionaria perché spesso le voci della Parodi e dell’amico di De Sica si sovrappongono e possono confondere i telespettatori. Chiusura con l’incursione di Leonardo Fiaschi, vestito da De Sica, uno dei suoi cavalli di battaglia dell’imitatore toscano.

Si passa all’attualità: lo spazio è a cura di Cristina Parodi. Si parla dell’omicidio del giovane Niccolò Ciatti in una discoteca spagnola lo scorso 12 agosto. In studio ci sono il padre e la sorella del ragazzo. In collegamento anche gli amici del giovane e la fidanzata che danno la loro testimonianza sull’accaduto. Viene anche mostrato un video, mai visto prima, della sua ultima serata prima dell’aggressione mortale, in cui parlava con la sua ragazza.

C’è rispetto e tatto nei confronti degli intervistati da parte della Parodi che è lontana dai tipici standard della concorrenza, ma si tratta comunque di un’intervista esclusiva: per reggere il confronto con “Domenica Live”, dunque, sembra dunque che sia necessario parlare di nera. Si avvertono somiglianze con l’impostazione de “La Vita in diretta”.

Tematiche più leggere con l’intervista di Benedetta Parodi a Rocìo Munoz Morales, attrice spagnola e attuale compagna di Raoul Bova. Tutto avviene in cucina: tra una chiacchiera e l’altra, le due preparano le polpette anche se la Moralez non sembra caversela benissimo nella realizzazione del piatto. Il discorso si incentra sia sulla sua carriera che sull’amore con Bova. Ovviamente la location è un pretesto per rendere l’intervista poco formale: l’obiettivo è centrato, la conclusione un po’brusca con la Parodi senior che arriva in cucina per lanciare l’intervista successiva.

L’ospite seguente è Lucero Tena, famosa nel mondo per essere una nota ballerina di flamenco e abilissima suonatrice di nacchere, molto nota all’estero. L’intervista è fatta da entrambe le Parodi. Dopo una performance dell’anziana artista con i suoi particolari strumenti, si affacciano i due vicini di casa Panatta e Lippi, che intanto si sono trasferiti in studio. Il loro ruolo però è ancora da mettere a fuoco: al momento sfugge.

Primo ed unico intervento di Lillo & Greg in uno dei loro noti sketch, non proprio recente: il secondo prende in giro il primo con il brano “Quanto puzza Lillo”. I due faranno parte del cast della trasmissione, anche se attualmente sono impegnati anche in un tour teatrale.

Giuseppe e Fiorella sono una coppia ischitana: i due hanno deciso di sposarsi nonostante la loro casa sia inagibile a causa del terremoto che ha colpito l’isola il 21 agosto scorso. Al momento dormono in tenda. Gli sposi sono stati molto aiutati da un gruppo di amici, che li ha aiutati a coronare il loro sogno d’amore nonostante il sisma e le sue conseguenze. Una storia positiva che nasce da un grave fatto di cronaca: l’attualità così riprende spazio. 

Ecco “La ricetta di Benedetta”: l’idea della Parodi junior è preparare, ogni domenica, una torta semplice per la merenda. Spiega così la ricetta e si diverte molto a farlo, vista la sua lunga esperienza in programmi di cucina. Oggi prepara una ciambella con i frutti di bosco, ma a “disturbarla” c’è la telefonata del marito Fabio Caressa: in realtà si tratta di Leonardo Fiaschi, che imita anche Beppe Bergomi. Spazio molto brillante, le qualità di intrattenitrice di Benedetta Parodi emergono.

Spazio poi alla musica, con Marcella Bella che propone un medley e promuove il suo nuovo disco. Nuovo rapido intervento di Panatta e Lippi, ma i due ancora non sono entrati nel vivo della puntata.

Entra in “casa Parodi” un volto noto della fiction italiana: Bianca Guaccero. È Benedetta Parodi a intervistarla, ma in un modo particolare, anzi, “intrepido”: l’attrice cammina su una barra di legno mantenendo l’equilibrio e rispondendo alle domande della conduttrice. Poi, viene fatta sedere: sotto la sua sedia c’è un sensore che dà una piccola scossa in caso di risposte non apprezzate dall’intervistatrice. Infine, la Guaccero si mette davanti ad un ventilatore che lancia un getto d’aria molto forte. Idea un po’eccessiva, ma bisogna ammettere che gli autori hanno fatto di tutto per rendere la trasmissione dinamica: il ritmo certo non manca.

La presenza della Guaccero non è casuale, così come non è tale quella di Claudio Gioè: i due saranno protagonisti della seconda stagione di “Sotto copertura”, da domani in onda su Rai 1. Immancabile, dunque, lo spazio promozionale per i prodotti Rai.

Finalmente entrano in gioco i “vicini di casa”: Claudio Lippi conduce un mini spazio quiz, “Tre per tre”. Tre protagonisti devono visionare altrettanti filmati e svelare enigmi legati ad essi, poi mimare delle parole e comporne altre anagrammate. I concorrenti oggi sono le Parodi e Panatta, dalle prossime volte ci saranno delle famiglie. Atmosfere anni ’90 per un gioco non troppo chiaro nel suo svolgimento e che non risulta brillante, anzi fa rallentare l’andatura dello show.

Ancora intermezzi musicali: stavolta tocca alle Ladyvette per rituffarsi negli anni ’50. Intanto, la ciambella di Benedetta Parodi è pronta e viene sfornata. Insieme a lei ci sono gli altri volti del programma, con cui si crea l’occasione per chiacchierare un po’, anche di gossip. È qui ad entrare relativamente in scena Adriano Panatta, finora in ombra. A lui è affidata una sorta di “posta del cuore” dove dispensa consigli in campo sentimentale. Anche in questo caso chiusura un po’brusca con la Parodi che addirittura dice: “Non so dove dove andiamo a parare“. Bisognerà lavorare soprattutto per legare meglio i segmenti della trasmissione, specialmente se caratterizzati da contenuti diversi: gli stacchi sono troppo netti.

Come preannunciato, ecco Carla Fracci: l’intervista di Cristina Parodi alla grande étoile della danza inaugura uno spazio che sarà dedicato, ogni settimana, alle grandi donne italiane. Apprezzabile l’idea di parlare accanto ad una sbarra, pane quotidiano della nota ballerina. Tra ricordi di gioventù e di una carriera piena di soddisfazioni, c’è spazio anche per una breve danza che celebra l’eleganza della Fracci, che regala anche un inaspettato cha-cha-cha. Alla Parodi gioca l’emozione gioca uno scherzetto. Salutando l’intervistata, dice: “È stata per me una gioia averti avuto a ‘La vita in diretta’”. Un lapsus che però non intacca la qualità della sua conduzione, di qualità anche nei momenti di intrattenimento.

La presenza della musica è una costante, buona per alternare i momenti di trasmissione dedicati ad interviste e brevi talk. Ed allora stavolta tocca ad Ermal Meta, che canta “Emozioni” di Lucio Battisti, pezzo uscito esattamente 47 anni fa. Cristina Parodi lo intervista sucessivamente: il dialogo è intervallato anche da esecuzioni di brani live.

Segue una nuova ricetta preparata da Benedetta Parodi, che spiega come cucinare l’hamburger in una versione italiana, un piatto da preparare in un preciso arco di tempo, con tanto di conto alla rovescia. Irrompe tra i fornelli Leonardo Fiaschi, stavolta vestito da Carlo Conti.

Promozione teatrale per Gianluca Guidi, figlio di Johnny Dorelli. Come il padre, è attualmente protagonista a Roma con il musical “Aggiungi un posto a tavola”, storico lavoro di Garinei e Giovannini.

Chiusura con l’intervento di Marzocca, stavolta travestito da donna anziana che dice di ricevere delle avances da parte di Claudio Lippi. La puntata termina qui: la prossima andrà in onda domenica 22 ottobre, alle 14, su Rai 1.

Un’analisi iniziale di questa prima puntata di “Domenica In” ci spinge a pensare che la Rai stia lavorando bene per tentare di ridare un’identità chiara al pomeriggio domenicale dopo gli ultimi anni difficili e anche dopo la fine dell’esperienza de “L’Arena” di Giletti. Quella delle “Parodi sisters” è una “Domenica In” dove non manca nulla: attualità, intrattenimento, cronaca (nera e positive storie di vita) gossip, cucina, interviste a vip e ovviamente promozione dei prodotti di mamma Rai. L’intensità è buona e il ritmo ne giova, anche se le tanti componenti del mosaico dovrebbero essere incasellate in maniera più fluida, per rendere migliore la resa totale. Ne fuoriesce, almeno dopo questa prima puntata, un programma elegante e garbato.

Le due conduttrici si sono dimostrate all’altezza della situazione: molto bene Cristina Parodi nella gestione degli spazi più seri (fortunatamente la cronaca nera è solo una piccola parte dell’intera scaletta), ma abile a mettersi in gioco in momenti di puro intrattenimento, principalmente affidati alla sorella Benedetta. La Parodi junior è apparsa a suo agio, non soltanto tra i fornelli, ed ha mostrato poco timore reverenziale di fronte ad un pubblico ben più ampio di quello cui abitualmente si rivolge.

Ciò che non convince è il ruolo svolto dai “vicini di casa” Lippi e Panatta: il primo conduce un mini-gioco anacronistico, il secondo ha un dubbio spazio per la ‘posta del cuore’. Entrambi li abbiamo visti su Rai 2 a “Meglio tardi che mai”: lì il loro affiatamento era evidente e i siparietti tra i due divertenti. Qui invece sembrano più relegati ad un ruolo di comprimari, senza una ben precisa funzione. Su questo c’è da lavorare, e parecchio. Tra i comici bene Leonardo Fiaschi, il più divertente, meno Marzocca e Lillo & Greg che hanno riproposto, nel risicato tempo a loro disposizione, numeri e personaggi già conosciuti.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Fuori tema 13 aprile, la prima puntata, tutti gli sketch proposti

La prima puntata di Fuori Tema, lo show comico ideato dal duo Ale e Franz. Tutti gli sketch e i personaggi proposti.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Fuori tema 13 aprile michele bravi
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il nuovo show comico Fuori Tema è al suo esordio oggi, 13 aprile 2021, in seconda serata su Rai 2. L’appuntamento con il duo comico Ale e Franz è trasmesso alle 22.50, subito dopo il one man show Un’ora sola Vi vorrei, di Enrico Brignano.

Come ribadito nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma, Ale e Franz considerano Fuori Tema il coronamento del loro percorso artistico finora effettuato. Pertanto, gli sketch che hanno realizzato sono un mix di classici estratti dal loro repertorio e di contenuti completamente innovativi. Sono previste in tutto 8 puntate di Fuori Tema, in onda ogni martedì sempre su Rai 2 a partire da questa sera.

Vi ricordiamo che potete seguire Fuori Tema anche in streaming online, visitando il sito RaiPlay.

Fuori tema 13 aprile

Fuori tema 13 aprile, la diretta

Inizia il programma, Ale e Franz entrano in studio a ritmo di musica, suonando rispettivamente la chitarra e la tastiera. Mentre il numero musicale continua, raccontano alcune battute. Come:Ricordiamoci che i comandamenti sarebbero stati di più, se Mosè avesse avuto un PC anziché doverli incidere uno ad uno nella pietra!”.

Poi inizia il primo sketch della serata, a tema Poliziotto Buono e Poliziotto Cattivo. “Perchè devo sempre farlo io il poliziotto cattivo? Io scrivo poesie, sono sensibile, non mi va più di fare il poliziotto cattivo. Canto nel coro della chiesa!” afferma Ale-poliziotto. Segue uno degli sketch ricorrenti nel corso delle varie puntate di Fuori Tema: i due padri che guardano i figli giocare a calcio. Solo che per dimostrare la validità dei loro pargoli, inventano storie impossibili a loro supporto. “Mio figlio quando c’è un temporale coi fulmini gioca con una spranga di ferro in mano, per mettere più pepe alla partita” afferma Franz-padre.

Quindi, un grande classico di Ale e Franz: la conversazione tra due uomini seduti su una panchina.

Dopo una breve interruzione pubblicitaria inizia un nuovo sketch con protagonisti un anziano e un agente della sezione artificieri alle prese con una bomba in un bagno. Il problema è che l’anziano continua a impicciarsi e impedisce all’agente di lavorare per spegnere l’ordigno.

Michele Bravi ospite di Fuori Tema

Il primo ospite di Fuori Tema questa sera, 13 aprile, è il musicista e cantante Michele Bravi. Ale e Franz chiacchierano con lui in una sorta di intervista, ma molto rilassata. Poi, lui si esibisce in uno dei suoi brani originali: intitolato Il diario degli errori. 

Quindi inizia un nuovo sketch. I personaggi sono due amici che prendono un caffè insieme. Solo che uno dei due, Ale, insiste affinchè l’altro condisca il caffè con la sambuca, poi con del latte, anche se lui è allergico. Segue la trasmissione del “Good night show” il late night fittizio con ospiti assurdi provenienti dalla storia dell’umanità. In questa prima puntata di Fuori Tema, ad esempio ci sono Gesù (interpretato da Franz) e Giuda Iscariota (interpretato da Ale).

“Ci siamo incrociat- ehm, intendevo incontrati… stamattina. Scusa Gesù” afferma Giuda-Ale. I due battibeccano continuamente. L’obiettivo del presentatore, nella finzione dello sketch, è riappacificarli; e alla fine, riesce nell’impresa, almeno finchè Gesù-Franz non scopre il piano di Giuda-Ale.. “Vabbè, ma è fintissima questa storia, ci sono trentamila euro di compenso? Ma Lui mi ha fatto firmare una liberatoria! Traditore!” esclama Gesù.

Segue un altro degli sketch ricorrenti della trasmissione, con protagonisti due cani che parlano male dei loro padroni. Subito dopo, proseguono con un omaggio a Romeo e Giulietta, che Ale e Franz avrebbero dovuto rappresentare in teatro in questo periodo. Ale è Giulietta, Franz è Romeo.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Primo Appuntamento 5 Real Time: le coppie di martedì 13 aprile 2021

Martedì 13 aprile 2021, va in onda su Real Time la quattordicesima puntata del reality Primo Appuntamento 5. Ecco le coppie partecipanti.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Primo Appuntamento 13 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 13 aprile 2021, Real Time propone la quattordicesima puntata di Primo Appuntamento 5, il reality basato sugli incontri al buio condotto da Flavio Montrucchio.

Mattia, 32 anni di Venezia, è un illustratore. Si incontra con Zeudi, ventiseienne di Brescia che lavora come visual merchandiser e influencer. “Sono single da un paio d’anni, penso di essere una ragazza che può piacere. Non a tutti, ma non mi lamento. Penso di essere una sognatrice… ricerco sempre delle emozioni forti e ho voglia di innamorarmi.” racconta Zeudi.

Partecipano anche Andrea e Alessia, trentenni di Roma. Lui è un tassista alquanto disilluso dall’amore; lei, invece, è single da tutta la vita, perchè “non ho mai incontrato l’anima gemella” afferma. Poi, Celeste, 20 anni, cena con Nico, 24 anni. Entrambi condividono la passione per la tecnologia. Infine, ci sono Ornella e Livio, rispettivamente 54 e 58 anni, di Roma.

Tutte le puntate della quinta edizione sono già visibili agli abbonati al servizio Discovery+. Inoltre è possibile vedere in replica le puntate già andate in onda nel day time pomeridiano di Real Time.

Primo Appuntamento 13 aprile, la diretta

Il primo ad arrivare al ristorante Geco di Roma è Mattia, un giovane illustratore. “Nell’ultimo periodo ho avuto molte… conoscenze. Se non sei innamorato devi essere libero di fare quello che vuoi. Lavoro nel campo della moda, sono spesso circondato da donne.” racconta Mattia. Per lei arriva Zeudi, che di professione fa la visual merchandiser; ovvero, cura l’immagine di aziende e negozi. Entrambi hanno una grande passione per i tatuaggi. Incredibilmente, Zeudi viene dal paesino vicino Brescia dove vive attualmente una ex storica di Mattia.

In seguito, è la volta della coppia composta da Andrea e Alessia. Andrea è un verace ragazzo di Roma, che lavora come tassista. Alessia, invece, è una giovane appassionata di pasticceria. “Vorrei lavorare in questo campo, è la mia passione” racconta. Infatti, ha portato all’appuntamento in dono per Andrea una crostata. I loro caratteri, in realtà, sembrano essere in netto contrasto. Inizialmente, quindi, fanno fatica a rompere il ghiaccio. Oltretutto, Alessia è molto timida.

Poi, tocca a Celeste, studiosa di astrofisica e astronomia che non è mai stata innamorata. “Mi sono concentrata sugli studi, vorrei diventare un’astronauta” racconta. Per lei arriva Nico, studente di informatica nel campo della realtà aumentata. Immediatamente chiacchierano della loro comune passione per la tecnologia, e si trovano bene.

Infine, l’ultima coppia della serata fa il suo ingresso nel locale: Ornella e Livio. Ornella è single da tanto, perchè non ha ancora trovato un uomo alla sua altezza, racconta. “C’è poco charme in giro. Vorrei un uomo da frequentare, non certo da tirarmi in casa. Mia figlia non era d’accordo con la mia partecipazione al programma” prosegue Ornella. Livio, apparentemente, sembra corrispondere alla descrizione fatta da Ornella per il suo “uomo ideale”. E’ sportivo e giovanile, e ha i capelli lunghi brizzolati. 

La prima conclusione

Alessia e Andrea hanno proseguito la loro cena, e arriva infine il momento di assaggiare il dolce che ha preparato Alessia. Non hanno mai smesso di chiacchierare per tutta la sera, anche se forse è stata Alessia la più loquace dei due. Anche Celeste e Nico si trovano d’accordo su tutto per il momento.

Zeudi confida a Mattia che “ti ho trovato un po’ concentrato su te stesso”. Lui non smentisce. Arriva infine il momento del confronto finale. “Ci siamo molto divertiti, c’è stata complicità durante tutta la cena” racconta Mattia, che vorrebbe approfondire la conoscenza di Zeudi. “Sembri una tipa tosta, ma non mi spaventi: mi incuriosisci” continua. “Spero di non conoscere la tua ex” dice Zeudi. Che accetta di rivedere Mattia una seconda volta, al di fuori della puntata Primo Appuntamento di questa sera, 13 aprile.

Intanto, al tavolo di Ornella e Livio regna il silenzio. Nessuno dei due sembra prendere l’iniziativa su argomenti di conversazione in comune. Ornella cerca disperatamente di iniziare una conversazione, ma Livio non le dà appigli per aprirsi.

Al tavolo di Andrea e Alessia sembra essere scattato qualcosa. “Non è stato un colpo di fulmine, ma quando lui parlava, anche io dopo mi sono sciolta” racconta Alessia. “Non so se le sono piaciuto” risponde invece Andrea. Purtroppo, Andrea dice di non aver trovato quello che cercava, e non è sicuro di voler rivedere Alessia. Lei non demorde: “Magari in futuro potresti cambiare idea” commenta. Si allontanano insieme.

Tutte le altre conclusioni

La cena tra Ornella e Livio giunge al termine. “Lo vedevo moribondo, non credo di essergli piaciuto. Non ha mai parlato. Mi ha messo in serio imbarazzo.” afferma Ornella. “Dal primo impatto sono stato annoiato… distaccato. Credo non mi sia ancora passata la delusione dalla storia precedente.” commenta invece Livio. I due sono d’accordo: non è stata una bella serata. Ovviamente, non intendono rivedersi ancora in futuro. “E’ stato davvero imbarazzante” conclude lei.

Celeste e Nico hanno trovato numerosi terreni in comune su cui confrontarsi e di cui parlare. Lei è rimasta piacevolmente impressionata da lui. E anche Nico dice che Celeste gli è piaciuta da subito. “Non vedevo l’ora di parlare con lei, appena l’ho vista” conclude. Di comune accordo, stabiliscono di rivedersi di nuovo in futuro, e approfondire la conoscenza reciproca.

Celeste e Nico si stanno frequentando. Si scrivono tutti i giorni.

Ornella e Livio non si sono più visti né sentiti.

Zeudi e Mattia si frequentano “a distanza”. 

Andrea e Alessia non si sono più rivisti dopo il primo incontro.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Le iene 13 aprile scherzi a Cucuzza e alle sorelle Nasti, gli altri servizi

I servizi che vanno in onda nel corso della puntata con gli scherzi a Cucuzza e alle sorelle Nasti. Anticipazioni.
Riccardo Chiaravalli

Pubblicato

il

Le iene show 13 aprile
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera, martedì 13 aprile, in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con Le Iene. Conduce lo show Nicola Savino,  senza Alessia Marcuzzi perchè il compagno è risultato positivo al Covid. Accanto a lui le voci fuori campo de la Gialappa’s Band. Argomento cardine della puntata è l’attualità. Ma come sempre sono previste inchieste, servizi di denuncia, interviste e scherzi affidati agli inviati del programma.

Le iene 13 aprile scherzo a Michele Cucuzza

Il primo scherzo è realizzato ai danni di Michele Cucuzza. Il giornalista e conduttore televisivo crederà di essere finito in un giro di prostituzione, nonostante non abbia fatto nulla. Lo scherzo è stato realizzato con la complicità di sua figlia Matilde che ha contribuito a realizzarlo insieme alla Iena Nicolò De Devitiis. Vedremo quali pretesti accampa per discolparsi e per convincere Matilde della sua completa estraneità ai fatti.

Le iene show 13 aprile

Lo scherzo alle sorelle Chiara e Angela Nasti

Un altro scherzo di Nicolò De Devitiis prende di mira le sorelle Chiara e Angela Nasti. Le due influencer, credendo di trascorrere un fine settimana in un lussuosissimo albergo di montagna, si avventurano in auto per raggiungere la meta. Quando troveranno la strada bloccata per la troppa neve, saranno tratte in salvo da un gruppo di montanari del posto che, offrendo loro rifugio in una piccola baita sperduta, le “costringeranno” ad adattarsi a condizioni piuttosto “primitive”, decisamente diverse rispetto alle loro aspettative iniziali.  In quel rifugio lontano da tutto dovranno fare a meno della linea Internet, non potendo quindi utilizzare i loro social, come fanno di solito.

Gli altri servizi

Dopo aver raccolto lo sfogo di Gianna Orrù, madre di Valeria Marini, finita al centro di una vicenda mediatica a causa di una presunta truffa finanziaria, Filippo Roma torna ad affrontare l’argomento. Lo fa con testimonianze inedite di alcuni attori che dichiarano di essere stati vittime di raggiri da parte del produttore cinematografico Giuseppe Milazzo, la stessa persona accusata dalla signora Orrù di averle sottratto più di 300mila euro.

Giulio Golia si concentra nuovamente sul caso di Gianmarco Pozzi, il 28enne romano deceduto nelle prime ore della mattinata del 9 agosto scorso, sull’isola di Ponza. In un primo momento la morte del ragazzo è stata descritta come una caduta avvenuta dopo una corsa in preda al delirio da cocaina, sostanza di cui Gianmarco faceva uso.

Ma la storia sembra avere ancora molti lati oscuri.  Si prova a ricostruire i fatti, ripercorrendo quanto sarebbe accaduto, compreso il tema dello spaccio di cocaina e della quantità che sarebbe stata acquistata a Roma e portata sull’isola in quei giorni. Nel servizio due nuove testimonianze esclusive su presunti giri di droga e presunti debiti che sarebbero maturati in ambienti particolari.

Ideatore de “Le Iene” e capo-progetto è Davide Parenti. In regia Antonio Monti. Il programma può essere seguito in streaming, anche all’estero, su sito del programma.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it