Connect with us

Intrattenimento

Tù Sì Que Vales, puntata del 2 dicembre in diretta

Appuntamento questa sera su Canale 5 con Tù Sì Que Vales, il programma dedicato al talento in tutte le sue sfaccettature.

Pubblicato

il

Appuntamento questa sera su Canale 5 con Tù Sì Que Vales, il programma dedicato al talento in tutte le sue sfaccettature.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prima di dare il via alle performance, Maria De Filippi manda un augurio alla iena Nadia Toffa. La giornalista infatti ha avuto un malore, e al momento è in prognosi riservata.

I concorrenti sono stati suddivisi a gruppi di quattro: ciascuno di loro è introdotto da una clip di presentazione.

Il primo ad esibirsi è il ballerino Tanabay, supportato dal corpo di ballo. La De Filippi osserva che stavolta ha mixato vari stili di danza la coreografia è ideata da lui, inserendo passi legati al folklore al latino americano.

si prosegue con i Nobruzov Brothers. Ispirati dal Charlie Chaplin di Tempi moderni, perso negli ingranaggi, i due fratelli uniscono acrobazie a corpo libero e ironia.
Secondo Scotti sembrano usciti da un film di Fellini. Zerbi invece, scherza: “Ogni volta ci fanno prendere spaventi incredibili perché sembra stiano per farsi male”.

I prossimi sono I gemelli di Guidonia, imitatori e cantanti. stavolta immaginano come i ragazzi de Il Volo canterebbero le sigle dei cartoni animati. O meglio come le cantavano da piccoli, quando erano ancora dei “volantini”: sulla base di Grande amore, parte il testo de L’uomo tigre, Ufo Robot, i Puffi, Dragon Ball. I fratelli interagiscono tra loro, inserendo qua e là delle battute.

Si prosegue con i True Tricks, che danzando mettono in scena la lotta che si ingaggia con il lato oscuro di noi stessi.
La Venier, per una volta seduta al fianco degli altri giurati, finalmente li vede da una prospettiva frontale: quando li ha visti la prima volta, non si era accorta di quanto fossero belli.

Conclusa la prima quartina di esibizioni, Castrogiovanni apre il televoto. Poi clip riassuntiva.

Nel frattempo, cambio di atmosfera: largo alla Scuderia Scotti. Siccome Zerbi nota subito quanto la tuta aderente metta in evidenza le parti basse del mimo, Scotti chiede alla regia di chiudere i microfoni ai giurati “come fa Del Debbio”.
Tre dei “talenti” alternativi si sfideranno: spetterà alla giuria popolare in studio decidere chi vincerà.

Antonio, noto per le sue piroette, e Giulio/Gianni Morandi sono pronti ai lati del conduttore: Scotti chiede una clip dei loro momenti più belli, ma Zerbi gli fa notare che non può esistere per ovvi motivi. Il primo “canta” Gloria, il secondo In ginocchio da te.
Antonio riscuote il 69% dei consensi da parte del pubblico. Stop al televoto.

La seconda manche non parte subito: bisogna prima attendere il verdetto del voto. Secondo Scotti sono piaciuti particolarmente i Gemelli di Guidonia.
I più votati risultano invece i Nobruzov Brothers, primi finalisti di sabato prossimo. Tanabay viene eliminato, in quanto meno votato: a questo punto spetta ai giudici scegliere tra i rimasti. Passano così i True Tricks.

La seconda manche comincia con la crew dei Full Project Company. Grande energia e danze caraibiche, con un omaggio a James Brown.

Dall’America, Ben Blaque. Tiratore provetto con la balestra, chiede supporto alla De Filippi: la giurata deve tirare alcune leve collegate a delle balestre. Ogni volta la freccia si avvicina molto all’uomo, aumentando la tensione tiro dopo tiro.

Maurizio Indelicato canta Brucia la terra, dalla colonna sonora de Il Padrino.
I giurati si complimentano per le emozioni provate.

Jerry Tremblay, su base di Backstreet’s Back dei BackStreet Boys, pedala nei modi più assurdi. Nel frattempo si finge anche un esperto di arti marziali, colpendo la classica tavoletta mentre è in sella. La sua aria stranita diverte.

Aperto il televoto,per dare il tempo di votare, ecco che il palco è di nuovo della Scuderia Scotti: l’arzillo ballerino Vincenzo contro il mimo, il cui pacco diventa argomento di dibattito per i giurati.
Vincenzo conquista il 73% degli spettatori in studio.

Il più votato della seconda quartina è Maurizio Indelicato: finalista. La giuria deve ora scegliere tra Full Project Company e Jerry Trembley: hanno la meglio i Full Project Company, anche loro in finale.

Via alla terza tranche di concorrenti con Annette e Yannick, spettacolare coppia sui pattini a rotelle. Terminata la performance, i giudici cercano di capire se lui si è dichiarato.

Ion Dodon interpreta Io che amo solo te di Sergio Endrigo. Un momento di tv molto delicato, concluso con gli applausi dello studio.
Castrogiovanni si complimenta a modo suo: “È la prima volta che un uomo mi piace più di Belén”. Zerbi osserva che sia stato un salto nel passato, ma non in maniera antica. La De Filippi trova commovente il suo modo di cantare.

Charlotte e Emma litigano sospese a mezz’aria, aggrappate a una corda che scende dal soffitto. I dispetti sono il pretesto per le loro acrobazie.

Miro Rillo danza sulle note di Valore assoluto di Tiziano Ferro; intanto sullo schermo alle sue spalle scorrono le frasi di un famoso motivatore. Vuole lanciare un messaggio ai giovani, spesso attraversati da pensieri negativi.

Con il ragazzo si conclude la terza manche: come al solito, clip di riepilogo e via al televoto. E naturalmente, tocca alla Scuderia Scotti: stavolta i protagonisti sono Elvis e Little Tony contro Magic Voice.
Pur essendo in coppia, Little ed Elvis cantano ciascuno per proprio conto: i brani massacrati sono Cuore matto e Love me tender. Magic Voice invece propone un testo scritto da lui, La vita è bella.
Passano i primi due.

Scopriamo l’esito della terza quartina: il più votato è Ion Dodon, che va in finale. Quindi Miro Rillo e Annette e Yannick, tra cui i giudici scelgono i pattinatori.

L’ultima quartina di concorrenti viene aperta dal canto a cappella dei Berywam.
I giudici rimangono senza parole: sono diventati ancora più bravi dell’ultima volta.

Massimo Contati è un mago comico: ha con sé un mazzo di carte bucate e un cubo di cemento sui generis, dato che è un costume indossato da una spalla.

Gli Psychiatric Alcatraz  ambientano le loro acrobazie in un ospedale psichiatrico.

Si conclude con Giovanni Cervelli. L’uomo ha scoperto solo da quattro anni la sua passione: intona l’aria de La donna è mobile.
Scotti commenta con un “mi hai spettinato”, mentre la De Filippi trova che Giovanni abbia conservato la stessa emozione e umiltà della prima volta.

Per dare al pubblico il tempo di votare,viene trasmesso un video che mostra gli strafalcioni del trio Rodriguez-Sakara-Castrogiovanni.

I Berywam sono i più votati di quest’ultima quartina. Rimangono fuori i Psychiatric Alcatraz, mentre i giudici scelgono Giovanni Cervelli.

La puntata si conclude qui. L’appuntamento è per sabato prossimo con la finale dell’edizione 2017.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Instant Family: trama, cast, finale del film in onda su Canale 5

Una coppia decide di adottare tre fratelli. Dovrà fare i conti con la madre biologica che, appena uscita dal carcere, vuole riprenderli con sé.

Pubblicato

il

Instant family film Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi Canale 5 trasmette il film Instant Family. La pellicola statunitense di genere commedia, ma dalle atmosfere drammatiche, è arrivata nelle sale il 21 marzo 2019. La durata è un’ora e 58 minuti.

Instant family film attori

Instant Family: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Sean Anders che si è occupato anche della sceneggiatura con John Morris. I protagonisti del film sono Mark Wahlberg che interpreta Pete e Rose Byrne nel ruolo di Ellie. Gustavo Quiroz e Julianna Gamiz, invece, sono rispettivamente Juan e Lita.

Le riprese del film si sono svolte interamente negli Stati Uniti. Le scene infatti sono state girate a Chicago e in Atlanta, capitale dello Stato della Georgia.

Le musiche sono di Michael Andrews. Clayton Hartley si è occupato della scenografia mentre Lisa Lovaas ha curato i costumi. La fotografia è di Brett Pawlak. Brad E. Wilhite si è occupato, infine, del montaggio.

Il film è prodotto da Paramount Pictures ed è, infine, distribuito da 20th Century Fox.

Instant Family film dove è girato

Instant Family: trama del film in onda su Canale 5

I protagonisti del film sono i quarantenni Pete e sua moglie Ellie. La coppia è stufa di essere continuamente derisa dai parenti sul fatto che non possono avere figli. Iniziano così a pensare di adottare un bambino perché non vogliono ricorrere alla fecondazione assistita.

Si iscrivono ad un corso per genitori adottivi dove incontrano due assistenti sociali, Sharon e Karen. A tutte le coppie partecipanti offrono la possibilità di partecipare ad un evento per poter incontrare dei ragazzi in attesa di una famiglia affidataria.

Pete e Ellie preferirebbero adottare un bambino piccolo in modo da poterlo seguire nella crescita. Ma alla fine decidono di accogliere in casa la quindicenne Lizzy.

Grazie alle informazioni fornite dalle assistenti sociali scoprono che la madre biologica è una tossicodipendente ed è attualmente in prigione. La ragazza inoltre ha anche altri due fratelli, Juan di 10 anni e Lita di 6 anni.

Il finale del film 

Seppur consapevoli che il percorso di adozione è estremamente complicato Pete e Ellie hanno intenzione di adottarli tutti e tre per non dividere i fratelli. E quando comunicano la notizia alla famiglia di Ellie, i parenti reagiscono con stupore perché mai avrebbero creduto che la coppia prendesse una decisione così importante.

Quando però Pete e Ellie iniziano a vivere insieme ai ragazzi, si rendono realmente conto di quanto sia difficile essere genitori. Hanno infatti numerose discussioni con Lizzy, Juan e Lita perché sono capricciosi e poco collaborativi.

Nel frattempo la loro madre biologica, uscita dal penitenziario, intende riottenere l’affidamento dei figli. Nel finale Pete e Ellie sperano invece che i giudici finalizzino l’adozione dei tre ragazzi.

Instant Family film finale

Instant Family: Il cast completo del film

Ecco il cast del film Instant Family ed i relativi personaggi interpretati:

  • Mark Wahlberg: Pete
  • Rose Byrne: Ellie
  • Isabela Moner: Lizzy
  • Gustavo Quiroz: Juan
  • Julianna Gamiz: Lita
  • Octavia Spencer: Karen
  • Tig Notaro: Sharon
  • Tom Segura: Russ
  • Allyn Rachel: Kim
  • Brittney Rentschler: Linda
  • Jody Thompson: Jim
  • Margo Martindale: Nonna Sandy
  • Julie Hagerty: Jan
  • Michael O’Keefe: Jerry
  • Joan Cusack: Mrs. Howard

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Morgan gusto sano in cucina dal 13 giugno su Food Network

Tutte le anticipazioni sul nuovo programma che si occupa esclusivamente di cucina vegana con ricette a tema.

Pubblicato

il

Morgan gusto sano in cucina
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Su Food Network canale 33 arriva Morgan gusto sano in cucina, il primo programma food interamente dedicato alla cucina vegana.

L’appuntamento è in prima tv a partire dal 13 giugno ogni domenica alle 15:00 e disponibile in streaming su discovery+ subito dopo la messa in onda lineare.

Morgan gusto sano in cucina dal 13 giugno su Food Network

Morgan Witkin è una chef vegana nata a Miami ma che vive a Roma da diversi anni. E’ la fondatrice di Morganic Kitchen, un progetto dedicato alla nutrizione e al benessere attraverso la cucina. La sua filosofia si basa sulla qualità dei prodotti e la creatività delle ricette, per nutrire il corpo con gentilezza e trattare la Terra e i suoi prodotti con rispetto. Insomma una filosofia all’avanguardia che spera, si affermi sempre di più.

In ogni puntata, Morgan ci accompagna il telespettatore alla scoperta della sua cucina vegana. Una cucina fatta di ingredienti sani, colorati e gustosi. La vediamo proporre tante sfiziose ricette, come il timballo di quinoa con pesto di zucchine, l’hummus di barbabietola, i mini muffin ai mirtilli rossi o i brownies al cioccolato.

Inoltre, Morgan mostrerà come creare piatti buoni e saporiti ma che siano vegani, gluten free e senza zuccheri raffinati. Tutto ciò per far scoprire anche a chi non conosce questo tipo di cucina il piacere di mangiare preparati gustosi, alternativi e allo stesso tempo salutari, rigorosamente con i prodotti della natura. La chef e conduttrice è pronta ad accompagnare i telespettatori in un mondo di colori, sapori e salute. Dove gusto e benessere sono inscindibili.

Puntate e produzione

Il programma Morgan gusto sano in cucina  è composto complessivamete da sei puntate. Ognuna ha la durata di trenta minuti. E’ prodotto da TheCircle per Discovery Italia.

Inoltre Food Network è visibile al Canale 33 del Digitale Terrestre, Tivùsat Canale 53. La serie sarà disponibile anche in streaming su discovery+ subito dopo la messa in onda lineare.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Un alibi perfetto: trama, cast, finale del film in onda su Iris

Un giornalista, per svolgere un'inchiesta, inscena un omicidio per farsi arrestare. Ritenuto colpevole dovrà dimostrare la propria innocenza.

Pubblicato

il

Un alibi perfetto Iris
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi Iris trasmette il film Un alibi perfetto. La pellicola statunitense, di genere thriller ma dalle atmosfere noir e drammatiche, è arrivata nella sale il 13 novembre 2009. La durata è un’ora e 45 minuti. Si tratta del remake del film del 1956 L’alibi era perfetto che è diretto da Fritz Lang.

Un alibi perfetto film attori

Un alibi perfetto: regia, protagonisti, dove è girato

Il film è diretto da Peter Hyams. Il regista si è anche occupato della sceneggiatura e della fotografia. I protagonisti sono Jesse Metcalfe che interpreta Christopher John Nicholas e Amber Tamblyn nel ruolo di Ella Crystal. Michael Douglas e Joel David Moore, invece, sono rispettivamente Mark Hunter e Corey Finley.

Le riprese del film si sono svolte negli Stati Uniti e in Canada. Le scene infatti sono girate a Benton, Shreveport, entrambe appartenenti allo Stato della Louisiana. Ma anche a Winnipeg, la città più popolosa della provincia canadese Manitoba.

Le musiche sono di David Shire. James A. Gelarden ha curato la scenografia mentre Jeff Gullo si è occupato invece del montaggio.

Il film è prodotto da Foresight Unlimited in collaborazione con RKO Radio Pictures, Signature Pictures. E’ distribuito invece da Medusa film.

Il titolo originale, infine, è Beyond a Reasonable Doubt.

Un alibi perfetto dove è girato

Un alibi perfetto: trama del film in onda su Iris

Il protagonista del film è il giornalista televisivo Christopher John Nicolas. Per non essere licenziato dall’emittente per la quale lavora deve realizzare, nel più breve tempo possibile, uno scoop.

Decide così di iniziare ad indagare sul conto del procuratore distrettuale Mark Hunter perché è convinto che dietro i suoi successi si nasconda una fitta rete di corruzione.

Per poter agire dall’interno Christopher trova il modo di farsi arrestare dalla Polizia fingendo di aver ucciso una prostituta. Con l’aiuto del collega Corey si procura l’arma del delitto ed altri oggetti da far trovare agli inquirenti nella propria abitazione. Mentre inscenano l’omicidio Corey filma tutto con la sua telecamera.

Il finale del film 

Cristopher viene scortato in tribunale per l’inizio del processo. L’accusa, rappresentata appunto da Mark Hunter, sostiene di aver trovato delle tracce di Dna dell’imputato sul luogo del delitto.

Christopher, per difendersi, si scaglia violentemente contro Hunter sostenendo che ha falsificato le prove per poterlo incastrare. Christopher però non viene creduto dai giudici perché lo ritengono colpevole.

A sostegno della propria tesi è infatti disposto a mostrare loro il filmato che documenta la messa in scena dell’omicidio. Ma l’unico a possederne una copia è Corey che nel frattempo viene ucciso da un detective ingaggiato da Hunter. Nel finale Christopher, per non finire in prigione, dovrà fare di tutto per dimostrare la propria innocenza.

Un alibi perfetto film finale

Un alibi perfetto: Il cast completo del film

Ecco il cast del film Un alibi perfetto ed i relativi personaggi interpretati:

  • Jesse Metcalfe: Christopher John Nicholas
  • Amber Tamblyn: Ella Crystal
  • Michael Douglas: Mark Hunter
  • Joel David Moore: Corey Finley
  • Orlando Jones invece è Ben Nickerson
  • Lawrence P. Beron: tenente Merchant
  • Sewell Whitney: Martin Weldon
  • David Jensen invece è Gary Spota
  • Sharon K. London: giudice Sheppard
  • Randal Reeder: venditore di armi
  • Ryan Glorioso è invece l’impiegato del canile
  • Grant James: dottor Aaron Wakefield
  • David Born: sergente
  • Megan Brown invece è Roberta
  • Tony Bentley: Roger Milner
  • Krystal Mayo infine è reporter

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it