Connect with us

Intrattenimento

Boss in incognito 5 | ultima puntata ad Accumoli | Salumificio Sano

Boss in incognito 5 | ultima puntata ad Accumoli città simbolo del terremoto che ha colpito l'Italia centrale nell'agosto del 2016. Cinque boss delle passate edizioni lavorano sotto mentite spoglie

Pubblicato

il

Boss in incognito 5 | ultima puntata ad Accumoli città simbolo del terremoto che ha colpito l'Italia centrale nell'agosto del 2016. Cinque boss delle passate edizioni lavorano sotto mentite spoglie
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’azienda al centro dell’appuntamento finale è il Salumificio Sano, fondata da Gianfranco Castelli nel 1984, specializzata nella produzione di prosciutti e salumi, che ha il suo stabilimento ad Accumoli.

Nonostante i danni subiti a seguito delle scosse, lo stabilimento ha continuato a funzionare e a dare un importante segnale di voglia di ripresa all’intero territorio.

Ma quando il gioco si fa duro, i duri scendono in campo e, di fronte all’immensa tragedia del terremoto, cinque boss delle passate edizioni del programma hanno deciso di stringersi intorno a Castelli e aiutarlo nella sua missione, per dare il loro esempio di solidarietà agli sfortunati abitanti delle zone terremotate e anche per sollevare l’imprenditore dal problema di essere troppo riconoscibile. 

Si camufferanno e lavoreranno sotto mentite spoglie, insieme a cinque dipendenti del Salumificio Sano: Bachisio Ledda, di Mail Box, Eugenio Preatori, della Catena di Hotels Domina, Guido Di Stefano, del Maglificio Gransasso, Giuseppe Di Martino, del Pastificio Di Martino, e Federico Lombardo, dell’Azienda Vinicola Firriato.

Ledda lavorerà con Sergio e con lui dovrà marchiare a fuoco i prosciutti e lucidare la cotenna; Preatoni si occuperà con Paolo della selezione della carne e della pulizia dei locali; Di Stefano si diletterà insieme a Franco nell’insaccamento dei salumi; Di Martino sarà istruito da Andrea nello scarico e nella selezione dei prosciutti, e Lombardo si occuperà con Mariarita della etichettatura e del confezionamento dei prodotti.

Come sempre, punto cardine del programma sarà il racconto della straordinaria umanità di persone lontane dalla ribalta mediatica, che affrontano il lavoro con amore e grande senso di responsabilità e che, nonostante i sacrifici e qualche difficoltà, continuano a guardare al futuro con positività.

Boss in incognito, basato sul format Undercover Boss è un produzione di Rai2. Il programma è scritto da Yuri Grandone con Giovanni Giuliani e Svevo Tognalini e con Francesca Petrocelli.

La regia è di Alberto Di Pasquale.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domenica In 19 settembre: diretta della prima puntata, omaggio a Raffaella Carrà

Torna il contenitore festivo condotto da Mara Venier. Ospiti della prima puntata: Mahmood, Loretta Goggi, Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Alessandro Gassman.

Pubblicato

il

Domenica in 19 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi, 19 settembre, Mara Venier dà il via su Rai 1 alla nuova stagione di Domenica In. Accanto a lei ritroviamo Stefano Magnanensi con la sua band.

Come vi avevamo già anticipato tra le novità previste c’è il ritorno di Don Mazzi che presenzierà in molte puntate per trattare temi di carattere sociale. La conduttrice inoltre ha aggiunto uno spazio dedicato ai Nuovi Talenti. L’ospite di turno può portare con sé una persona o un gruppo, di qualsiasi età, che abbia delle doti artistiche. Rimane inoltre il segmento dedicato al Covid e alla campagna vaccinale. 

Tra gli ospiti della prima puntata sono: Mahmood con il suo coro, Alessandro Gassmann, Paola Cortellesi, Antonio Albanese. E ancora Loretta Goggi e Vincenzo Mollica per lo spazio dedicato al ricordo di Raffaella Carrà. Presenti anche Francesco Gabbani, Aldo Cazzullo, la moglie di Gianni Nazzaro, scomparso lo scorso 27 luglio.

Domenica in 19 settembre Loretta Goggi

Domenica In, la diretta del 19 settembre

Nella diretta del 19 settembre Mara Venier ringrazia il pubblico ritrovato. Racconta che, nonostante si tratti della quarta stagione consecutiva ma in realtà tredicesima per lei a Domenica In, l’emozione rimane la medesima.

La prima ospite della nuova edizione è Loretta Goggi, che è stata premiata ai Seat Music Awards per il 40° anniversario di Maledetta Primavera. In quella occasione è stata attaccata duramente sui social per aver cantato in playback ma anche per il suo look.

La Goggi ammette di essere amareggiata per quanto accaduto perché non si aspettava tale cattiveria. Ma allo stesso tempo ha ricevuto anche un’ondata di affetto.

Domenica in 19 settembre Raffaella carrà

Omaggio a Raffaella Carrà

Mara Venier e Loretta Goggi vogliono ricordare Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio. 

La Goggi la ricorda come icona, dotata di talento, bellezza ed eleganza senza mai scadere nella volgarità. Grinta, energia e personalità indescrivibili. Vengono mandate in onda anche una clip estratta dall’intervista della Goggi a Raccontare comincia tu.

Seguono anche le immagini tratte da Formula Due (1973) in cui la Goggi imita contemporaneamente Raffaella Carrà e Mina.

Goggi e Carrà si sono incontrate per la prima volta all’evento Maschera d’argento al Sistina quando la Goggi debuttò a Canzonissima. Nel 1991 nella trasmissione Fantastico hanno duettato insieme.

Intervengono anche Aldo Cazzullo in studio e Vincenzo Mollica in collegamento. Mollica racconta di averla incontrata l’ultima volta nel 2018 quando pubblicò un album con le canzoni natalizie. Aggiunge che per la Carrà erano importanti nella vita la salute e la libertà.

Stefano Magnanensi che ha collaborato per molti anni con lei la ricorda come una donna vera e ironica. Domenica In sono riusciti ad intervistare anche il primo amore di Raffaella Carrà. E’ l’ex calciatore Gino Stacchini.

Domenica in cortellesi albanese

Domenica In, Gabbani, Cortellesi, Albanese

Mara Venier accoglie in studio Francesco Gabbani che canta il suo ultimo singolo dal titolo La Rete. 

Al rientro dalla pubblicità entrano in studio Paola Cortellesi ed Antonio Albanese. I due protagonisti presentano il film Come un gatto in tangenziale- Ritorno a Coccia di Morto del quale manda in onda anche il trailer. La pellicola, diretta da Riccardo Milani, ha segnato la riapertura delle sale cinematografiche dopo oltre un anno e mezzo di pandemia.

I due oltre ad aver recitato insieme nel primo film (Come un gatto in tangenziale), hanno duettato insieme in televisione nel 2017. Riccardo Milani in un’intervista spiega di essere felice della loro affinità.

Laura Pausini ha preparato una sorpresa alla Cortellesi. Ha registrato una clip nella quale racconta della loro amicizia.

Domenica in ricordo Gianni Nazzaro

Domenica In, il ricordo di Gianni Nazzaro

Dopo l’omaggio a Raffaella Carrà, Mara Venier si occupa anche del ricordo di Gianni Nazzaro, scomparso lo scorso 27 luglio per un male incurabile. E’ presente in studio la moglie Nada Ovcina.

Nada Ovcina spiega ai telespettatori che Nazzaro era un artista di talento che è stato troppo presto dimenticato. Non ha avuto lo spazio che davvero meritava.

Il loro amore è durato oltre 50 anni nonostante alti e bassi. Dopo 10 anni di matrimonio si separarono perché lui si era innamorato di Catherine Frank, da cui ha avuto due figli. Poi però sono tornati insieme e lei è rimasta al suo fianco fino alla fine.

Interviene anche Pupo per il ricordo di Nazzaro. Entrambi hanno condiviso dei problemi economici. La stessa Ovcina spiega che quando l’ha riaccolto in casa aveva accumulato numerosi debiti. E’ stata lei ad aiutarlo a saldarli.

La Ovcina spiega di non aver avuto il denaro per pagare le spese del funerale. Ma molti personaggi dello spettacolo e amici di Nazzaro hanno organizzato una colletta per far fronte a tutti i pagamenti.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Antonino Chef Academy 19 settembre, ospiti e anticipazioni

Tutte le anticipazioni sulla puntata odierna del programma ideato e condotto da Chef Cannavacciuolo.

Pubblicato

il

Antonino Chef Academy 19 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Torna, domenica 19 settembre, con la quarta lezione Antonino Chef Academy. Si tratta  dell’Accademia culinaria guidata da Antonino Cannavacciuolo. Qui i giovani chef, sfoderando le loro abilità e conoscenze professionali e personali, devono dimostrare il proprio valore per conquistare un posto ai fornelli della celebre e prestigiosa cucina di Villa Crespi, ristorante stellato dello stesso Cannavacciuolo.

Antonino Chef Academy 19 settembre

Il nuovo episodio, in arrivo domenica 19 settembre su Sky e NOW, si apre con una lezione di vita da parte dello chef Cannavacciuolo: superare la propria comfort zone può portare a un salto di qualità.

Questo vale anche in cucina, e per dimostrarlo il prof. eseguirà davanti alla classe, durante la lezione sulle tecniche di cucina, la sua ricetta del risotto gamberi e zucchine. La sua creazione ha rappresentato il superamento di un proprio limite personale. Terminata la dimostrazione, lo chef consegnerà a ogni studente un pagellino di metà percorso nel quale, per ognuno di loro, verrà indicato un compito che servirà per uscire dalla comfort zone. Dovranno quindi mettersi alla prova con il proprio tallone d’Achille.

Per il test fuori sede, gli studenti e lo chef si sposteranno nel pieno centro di Milano. Ospiti delle cucine della storica pasticceria Marchesi, gli studenti si confronteranno con il caffè e con la piccola pasticceria. A dare lezione ai ragazzi saranno l’esperto coffelier – sommelier del caffè – Fabio Sipione, e Fabrizio Fiorani, nominato Miglior Pasticcere dell’Asia nel 2019 e membro dell’Accademia Maestri Pasticceri italiani. Il compito dei ragazzi, divisi in squadre, sarà di realizzare quattro pezzi di piccola pasticceria e due bevande al caffè.

Gli altri ospiti

A seguire, nel test di approfondimento, in Aula ci sarà come ospite lo chef salentino Floriano Pellegrino. Il suo ristorante a Lecce si è guadagnato una stella Michelin ed è inserito nel 2018 nella lista di Forbes 30 Under 30 nella categoria Arte.

Gli allievi dovranno esplorare e imparare a usare un gusto spesso non apprezzato ma cavallo di battaglia del giovane e carismatico chef: il rancido. Per tutti gli allievi l’obiettivo sarà ottenere il massimo dei voti possibile, poiché anche alla fine di questo appuntamento, non tutti potranno proseguire il proprio percorso all’interno di Antonino Chef Academy.

Il programma è stato realizzato nel pieno rispetto della normativa relativa alle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2.

Antonino Chef Academy va in onda ogni domenica alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455). E’ sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go, su smartphone, tablet e PC, anche in viaggio nei Paesi dell’Unione Europea, e in streaming su NOW.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Da Grande: le anticipazioni dello show condotto da Alessandro Cattelan

Tutte le anticipazioni e le dichiarazioni sul nuovo programma di Alessandro Cattelan in onda su Rai 1 in due puntate.

Pubblicato

il

Da Grande anticipazioni prima puntata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 19 settembre Alessandro Cattelan approda su Rai 1 alla conduzione del nuovo show evento dal titolo Da Grande di cui vi abbiamo già dato alcune anticipazioni.

Da Grande anticipazioni prima puntata conduttore

Da Grande – anticipazioni

Si tratta di uno show nel quale il conduttore protagonista racconta la fase della maturità alla sua maniera. Secondo Cattelan è una soddisfazione enorme essere arrivato su Rai 1 e notare come tante maestranze e professionalità siano disposte a lavorare su una sua idea. Intanto vi anticipiamo che i primi ospiti nella puntata d’esordio sono Carlo Conti, Antonella Clerici, Marco Mengoni, Il Volo, Elodie Di Patrizi, Luca Argentero, Blanco e Paolo Bonolis.

Non sarà un programma generazionale, ma una vera e propria festa insieme ad amici che mi sono venuti in soccorso in questo mio esordio“.

Da Grande è un vero e proprio esperimento in due puntate che saranno differenti tra di loro. Ognuna con un proprio schema ed una propria vitalità, anche se il formato generale è identico.

Continua Cattelan: “Ho sempre desiderato realizzare uno show, non un programma televisivo. Per me è stato una sorta di palestra tutto il mio passato per poter arrivare poi a questa domenica“.

Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, sottolinea anche che questa esperienza per Cattelan è la prima di un percorso futuro. Il responsabile della prima rete anticipa che sta già parlando con Alessandro Cattelan di dare continuità alla sua presenza in Rai. In particolare sta parlando di eventi importanti tra cui il prossimo Eurovision Song Contest.

Stefano Coletta sottolinea che per adesso si sta lavorando per scegliere la città che dovrà ospitare l’evento. Ma la presenza di Cattelan potrebbe essere quasi una certezza.

La premessa infatti, in questo caso, è di saper parlare perfettamente l’inglese e di avere un codice culturale rappresentativo dei concetti che Eurovision veicola. In questo senso Cattelan sarebbe il conduttore ideale.

Lo stesso ex conduttore di X Factor sottolinea che il suo percorso è iniziato proprio a MTV, ovvero la casa dei grandi premi Awards che sono molto simili all’Eurovision.

Da Grande anticipazioni prima puntata conduttore

Ospiti seconda puntata

Cattelan anticipa poi che nella seconda puntata saranno presenti Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs insieme a Sangiovanni. Poi sottolinea che Da Grande sarà l’unico programma senza Orietta Berti. È ancora, con una vena ironica: io sono abituato a share del 1,5% e se dovesse arrivare al 3% per me sarebbe già un raddoppio, ma non credo che in Rai saranno contenti.

Poi sottolinea di aver sperimentato personalmente quanto sia importante per la gente la presenza della Rai che è presente in ogni caso, in ogni evento nella vita del paese. Infine svela che gli piacerebbe realizzare un late show secondo quanto ha anticipato anche Stefano Coletta direttore di Rai 1.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it