Connect with us

Intrattenimento

Emigratis 3 | Diretta 12 aprile 2018 | Pio e Amedeo con Andrea Bocelli

Emigratis 3 | Diretta 12 aprile 2018 | Tutti i momenti più salienti e comici che si sono avvicendati nel corso della terza puntata andata in onda su Italia Uno e condotta da Pio e Amedeo.
Flavio Tallone

Pubblicato

il

Emigratis 3 replica 4 maggio
Emigratis 3 | Diretta 12 aprile 2018 | Tutti i momenti più salienti e comici che si sono avvicendati nel corso della terza puntata andata in onda su Italia Uno e condotta da Pio e Amedeo.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Seguite con noi la diretta.

La settimana scorsa li avevamo lasciati così… In tal modo la voce di Pannofino introduce questa nuova puntata di Emigratis 3.

I mononeuronici ripartono dall’Italia con un obiettivo solo: introdurre il loro gruppo di amici I Musicomio all’interno dell’Arena di Verona per un concerto live in uno dei palchi più importanti del nostro paese.

Sfruttando la loro amicizia con Fausto Leali, il duo foggiano riesce a introdurre i musicomio nell’arena di Verona. Ovviamente l’accordo è uno e uno solo: cinquanta e cinquanta alla fine del concerto.

Pio e Amedeo nel backstage del concerto all’arena di Verona, dànno sfoggio di tutto il loro repertorio di grandi business man: Dobbiamo fargli fa’ l’operazione al ciccione, dicono i due riferendosi al più corpulento del trio i Musicomio.

Dopo un po’ d’indecisione, il duo foggiano riesce a incontrare l’aggancio al tempio della musica veronese: il cantautore Fausto Leali, al quale offrono una pasticca di Viagra in cambio della sua disponibilità a far esibire i Musicomio.

Dopo aver convinto Leali a supportare la loro causa, i mononeuronici intercettano anche il cantante Albano (che per l’occasione gli lascia anche un po’ di soldi).

Imperterriti Pio e Amedeo riescono a intercettare anche il cantautore Gianni Morandi che convincono a dar loro il numero di Claudio Baglioni.

Giunta la sera, i Musicomio supportati dai loro agenti Pio e Amedeo entrano senza problemi all’Arena di Verona. Sulle prime si muovono con discreta tranquillità, sino a quando non si rendono conto della loro presenza venendono così cacciati nel modo più veloce possibile.

Gli infaticabili Pio e Amedeo ripartano da Cracovia, direzione concerto di Andrea Bocelli che per l’occasione ha deciso di ospitarli nell’arenza in cui si esibirà.

Presenti nel backstage del concerto, i due foggiai assistono a tutte le prove del tenore più famoso d’Italia perdendosi nel solito oceano d’ignoranza.

Dopo alcuni momenti concitati d’attesa, finalmente il maestro Bocelli si presenta dinnanzi ai due pazzi foggiani.

Andrea Bocelli sta cercando invano di instaurare una conversazione intelligete con i moneuronici, ma questi non retrocedono dinnanzi a nulla: Andrea hai reso la musica lirica ascotabile… non come quella ca***a che era prima.

Si passa alle domande più intime: Andrea come te la vivi la tua condizione? Che te la prendi la pensione d’invalidità?

Congedatosi Bocelli, il duo foggiano rimane nel backstage del concerto a rischio e pericolo di tutti quanti i presenti nell’arena di Cracovia. Dopo un po’ d’imbarazzo, i due si appropriano di tutto lo spazio possibile e immaginabile.

Il concerto inizia e i mononeuronici non perdono occasione di farsi notare in ogni modo. Una delle povere vittime è una giovane cantante lirica disgraziatamente presente nel backstage del concerto. Appena vista, Amedeo si fa sotto con fare conturbante: Hai cantato benissimo, lo sai? Se vieni con me ti faccio cantare uguale…

Dopo essersi appisolati per buoni venti minuti, il duo foggiano cerca di svegliarsi ballando insieme alle ballerine presenti nel backstage.

Dopo due ore di concerto, arrivano i momenti finali tanto aspettati da Pio e Amedeo e dai loro protetti Musicomio: il maestro Bocelli deve ancora nominare la band pugliese sponsorizzata dai mononeuronici. Bocelli si ricorderà di menzionare i Musicomio prima della vine del concerto?

Purtroppo Andrea Bocelli si dimentica di nominare la band pugliese e scappa da Cracovia tornandosene in Italia. Ma Pio e Amedeo non si fanno scoraggiare volando immediatamente a Londra, direzione Sara Daniele, la figlia del defunto Pino Daniele.

In diretta da un bar londinese, il duo foggiano riesce a scroccare anche dalla giovanissima Sara Daniele. Il tutto è impreziosito da domande d’altissimo profilo: Li scoppiava i botti tuo padre?

Alla fine Pio e Amedeo riescono a convincere Sara Daniele a contattare la moglie di Claudio Baglioni per un’audizione per i loro Musicomio.

Lasciata Sara Daniele il duo foggiano si perdono per le vie di Londra sino a giungere in un hotel cinque stelle in cui incontrano un altro duo (ben più di successo del loro), i cantanti Benji e Fede.

Dopo una buona dose del loro miglior repertorio (schiamazzi, battutacce, allusioni di vario genere), Pio e Amedeo convincono Benji e Fede a realizzare un video instagram con i loro Musicomio.

Dopo la tanto agognata pubblicità, il duo foggiano si sposta a Piccadilly Circus con la loro band alla ricerca disperata di uno spazio in cui far esibire i ragazzi.

In giro per le vie di Londra, il duo foggiano riesce a trovare un ristorante italiano. Sciaguratamente il proprietario del localem dice a Pio e Amedeo che il presidente del Leeds United è lì presente a cena. Per i due è un’occasione sin troppo facile per farsi offrire la cena senza pesnarci su un secondo in più.

Si spegne la notte a Londra, intercede la voce di Pannofino, e un nuovo giorno inizia nella capitale inglese. Un grande problema attanaglia il duo: i Musicomio devono tornare a casa.

Lasciati i Musicomio Pio e Amedeo incontrano Angelo Iudice che, sciaguratamente, presenta loro due avvenenti ragazze che vengono subito bombardate da propposte indecenti di vario tipo.

Dopo essersi inutilmente sprecato nello spiegare le sue attività filantropiche al duo foggiano, Iudice se la dà a gambe filate lasciando i due soli a se stessi.

Passeggiando per le vie di Londra, Pio e Amedeo incappano nel calciatore del Chelsea, Zappacosta che li fa accedere al centro di allenamento della squadra londinese. Ovviamente i due non perdono occasione di far cose ai limiti dell’evoluzione della specie.

Dopo la simulazione si passa alla realtà: Alvaro Morata entra nella pseudo conferenza stampa di Amedeo promettendogli di rivederlo alla fine degli allenamenti.

Ovviamente Pio e Amedeo non se lo fanno ripetere due volte e, subodorando il guadagno, sfidano Zappacosta e Morata in una partitella a calcio a due.

La partita finisce con la vittoria della coppia Pio e Alvaro Morata, mentre a Zappacosta toccherà pagare il conto salato: due rolex.

Una delle scene più esilaranti di tutta la serie: i due foggiani vengono portati da Rolex Londra con i calciatori Morata e Zappacosta. Entrati nel negozio, Pio e Amedeo incominciano a gridare verso i commessi: Ma con questo orologio ci sto bene al battesimo di Nicola?

Dopo il momento rolex, c’è il consueto momento ristorante. Pio e Amedeo fanno da ciceroni a Morata e Zappacosta per una cena (concordata con il ristoratore del luogo, anch’esso foggiano) all’ultimo pound. Superate le varie illazioni e schiamazzi, arriva il conto: solo 1030 euro. Il momento esilarante però giunge appena i calciatori sono rincasati con le loro donne: i due rimangono assieme al loro compaesano ristoratore: te ci devi dare il 20 % della cena, okay?

Salutata Londra è il turno di Manchester, direzione Darmian (terzino del Manchester sponda Reds). Ovviamente i due mettono in mostra tutto il loro migliore repertorio: schiamazzi, allusioni e quant’altro. Dopo una rapida sosta a casa Darmian, Pio e Amedeo si spostano allo stadio Old Trafford di Manchester.

Finita la partita, Pio e Amedeo si riversano nelle uscite dell’Old Trafford (ancor prima avevano rubato una bottiglia di vino rosso dal settore a loro riservato). Giunti lì succede l’incredibile: il duo foggiano incontra Paul Pogba e il divino Zlatan Ibrahimovic, che per l’occasione li benedice addirittura.

Si torna in diretta con il tracotante duo foggiano. Questa volta è il turno dello Yorkshire direzione Leeds United. Pio e Amedeo accolgono l’invito del patron del Leeds incontrato nel ristorante Gola di Londra, che promette ai due un regalo in caso di vittoria della sua squadra.

Il programma si avvia alle battute finali, l’appuntamento è per la prossima settimana giovedì 19 aprile, sempre alle ore 21:25, per l’ultimo appuntamento di Emigratis 3.

 

 

 

 

 

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono laureato in filosofia, ma lavoro da anni nei mercati. Se dovessi scegliere un sostantivo per indicare il mio semplice vivere, userei la parola controverso. In questo senso trovo che la televisione rappresenti in larga misura la mia vita. Da una parte, infatti, penso che non vi sia alcuna ragione al mondo per vedere la televisione, dall'altra non capisco come si possa anche solo nominarlo il mondo senza buttarci un occhio dentro.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Chi l’ha visto? 5 maggio 2021, verdetto definitivo per il caso Vannini

Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Chi l'ha visto stasera 5 maggio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 3 propone stasera, mercoledì 5 maggio 2021, una nuova puntata di Chi l’ha visto? il programma condotto da Federica Sciarelli. Nel corso della puntata odierna, si torna a parlare, per l’ultima volta, del caso di Marco Vannini.

Dopo sei anni di processi e ricorsi la Cassazione ha emesso il verdetto definitivo sul noto caso di cronaca. Il ventenne Vannini fu ucciso da un colpo di pistola nella notte tra il 17 e il 18 maggio 2015 in casa della sua ragazza, Martina Ciontoli. Il colpo fatale è esploso dal padre della ragazza, Antonio Ciontoli, condannato a 14 anni di reclusione. Tuttavia, anche la moglie e i figli di Ciontoli, Maria, Federico e Martina, devono scontare una pena pari a 9 anni e 4 mesi.

L’intera famiglia Ciontoli avrebbe infatti ritardato volutamente l’arrivo dei soccorsi, minimizzando la gravità dell’accaduto nel tentativo di scagionare Antonio Ciontoli.

Vi ricordiamo che potete vedere la puntata di Chi l’ha Visto? anche in streaming su internet, tramite il servizio gratuito RaiPlay.

Chi l’ha visto stasera 5 maggio, la diretta

La puntata inizia, e subito inizia un collegamento con Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone, che si trova nella piazza del suo paese, Mazzara del Vallo. Oggi, infatti, i Carabinieri sono andati a perquisire l’abitazione dove abitava Anna Corona. “A me hanno detto che si cercava un corpo. Mi aspettavo un po’ più di delicatezza nei miei confronti” dichiara la Maggio. Pare, infatti, che una recentissima testimonianza indirizzi le indagini verso un pozzo, dove il corpo di Denise potrebbe essere stata posta anni fa.

“Questa casa da quando è scomparsa nessuno l’ha mai perquisita. Come è possibile?” aggiunge poi la Maggio. “Senza fare il nome delle persone interpellate, rispettando l’anonimato, posso ascoltare le confessioni di tutti riguardo Denise, e riferirle a chi di dovere. Vogliamo solo trovare Denise” annuncia poi il Vescovo di Mazzara del Vallo.

I Carabinieri hanno indagato e perquisito l’abitazione, dopo che un testimone misterioso avrebbe comunicato loro che nella casa sarebbero stati svolti lavori in muratura non segnalati. L’attuale abitante della casa ha parlato con un inviato di Chi l’ha visto? affermando di non aver mai notato nulla di strano. 

Ma i Carabinieri hanno rinvenuto una misteriosa botola nel garage dell’abitazione, a lungo esaminata nel corso della giornata odierna. Dopo le indagini, però, la casa non è stata posta sotto sequestro. Le indagini di 17 anni fa si svolsero correttamente? Oppure Anna Corona ha ricevuto un trattamento di favore in virtù di alcune conoscenze altolocate? Questo è il dubbio su cui si deve fare luce stando alle parole dell’avvocato della Maggio, Giacomo Frazzitta.

Chi l'ha visto stasera 5 maggio

Caterina di Bologna ritrovata, la conclusione del caso Vannini

Marika, la sorella di Caterina, scomparsa da Pietra Cuta (RN) il 23 aprile, è in collegamento con Chi l’ha visto? in seguito al ritrovamento di sua sorella. Pare che Caterina fosse trattenuta contro la sua volontà lontana dai suoi figli, e abbia trovato il coraggio di tornare a Bologna dopo l’appello di Marika eseguito in trasmissione. 

Poi, le dichiarazioni della madre di Marco Vannini, subito dopo il verdetto che ha assicurato alla giustizia l’intera famiglia Ciontoli. “Marco voleva volare con le freccie tricolori. Sono sicuro che oggi, che avrebbe 26 anni, il suo sogno si sarebbe realizzato. Lo immagino così, a sfrecciare nel cielo.” commenta.

“L’immagine più bella che ho di mio figlio è quando scendeva la mattina con la sua vestaglia, e mi chiedeva cosa avevo preparato a pranzo. Mi manca il suo buongiorno” prosegue poi.

Chi l’ha visto stasera 5 maggio, Alessio, marinaio scomparso in Danimarca

Quindi, un nuovo caso di scomparsa a Chi l’ha visto di stasera, 5 maggio: Alessio. Di professione marinaio, nato a Ortona, ma stanziato in Danimarca, non si hanno più sue notizie dal 20 gennaio; questo, nonostante avesse già preso accordi con amici e parenti in Italia.

Nella nave su cui lavorava sono stati rinvenuti tutti i suoi effetti personali. Alessio, invece, pare essere scomparso in mare durante la navigazione. Il sospetto è che Alessio possa essersi suicidato, anche se chi lo conosce smentisce con forza questa ipotesi.  Oggi, la famiglia dichiara che le indagini sarebbero state frettolose. Il fratello di Alessio è in studio. “L’impianto di videosorveglianza era disattivata. perché? Perché non ci hanno fatto visitare subito la nave?” si chiede Simone, il fratello di Alessio.

Infine, la storia di Daniela Molinari, l’infermiera milanese malata di cancro che aveva bisogno di un prelievo della sua madre biologica per salvarsi. La donna, rintracciata, rifiutò di incontrare Daniela e fornire il prelievo richiesto. Oggi la donna avrebbe cambiato idea, in seguito ai molti appelli giunti alla trasmissione dopo la richiesta di Daniela.

Il caso di Antonieta Vasquez

Antonieta Vasquez è stata trovata morta in un casale di Ciampino. La donna è creduta, ad oggi, vittima di suicidio. La redazione del programma ha ricostruito la giornata precedente la morte dell’estetista colombiana; che viene descritta dai suoi figli come “una donna piena di vita”. Antonieta avrebbe passato un’intera giornata sotto effetto di forti stupefacenti, nella stessa casa in cui poi si sarebbe suicidata. Ma numerose incoerenze rendono alquanto misteriosa la vicenda.

Segue il caso di Thomas, ragazzo di Fidenza che durante un viaggio studio in Polonia, tre anni fa, ha vissuto un’esperienza fortemente traumatica. Ma dopo soli 12 giorni, Thomas si sente male, ed è soccorso dai suoi compagni. Ha avuto un semplice attacco d’asma, ma è stato scambiato per un drogato dai suoi tutor. I medici non gli credono quando afferma di essere solo asmatico, e non lo assistono. Gli dicono che ha un problema psichiatrico, e lo costringono a letto.

Solo una volta tornato in Italia i medici scoprono che Thomas ha una trombosi cerebrale non diagnosticata.

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

L’Eredità 5 maggio: Silvia di nuovo campionessa ma senza portafoglio

La trentenne Silvia è nuovamente eletta campionessa dopo aver affrontato un triello tutto al femminile. Non riesce però a conquistare il montepremi.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

L Eredità 5 maggio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mercoledì 5 maggio, alle 18:45 su Rai 1, è andata in onda una nuova puntata de L’Eredità con Flavio Insinna.

Silvia è riuscita a sconfiggere al Triello Francesca e Francesca S. diventando ancora una volta campionessa. Come già accaduto qualche giorno fa però non è riuscita ad indovinare la parola corretta della Ghigliottina. Silvia prende il posto di Cristiana, anche lei senza montepremi.

l'eredità 5 maggio abbinamenti

L’Eredità, la diretta del 5 maggio

Nella puntata del 5 maggio, Flavio Insinna inizia il gioco degli abbinamenti con Francesca, sceneggiatrice. Deve abbinare in 30 secondi i luoghi di mare o montagna.

Segue Alessandro, è nato a Grosseto ma vive a Cerveteri. E’ laureato in Lingue e letterature straniere, scrive romanzi storici e lavora a Roma. Per lui come abbinamenti ci sono i film di George Clooney o Kevin Costner.

La terza concorrente è Lidia, hostess di terra all’aeroporto di Fiumicino. La giovane deve indovinare se alcuni animali sono vivi o estinti.

E’ il turno di Marco, è nato a Bari ma vive a Fiano Romano. Lavora per un’azienda che produce prodotti di estetica. Lui deve abbinare al cognome di un personaggio dello spettacolo il proprio nome, Valeria o Elisa. Aveva già partecipato all’Eredità 10 anni fa ma non è riuscito a conquistare il montepremi.

Francesca S. invece viene da Monza ma abita a Latina. Studia economia all’Università di Roma ed ha una grande passione per il cinema. Lei deve riferire quale sia il soggetto nelle frasi citate dal conduttore.

Segue la fotografa Silvia, laureata in Discipline dello Spettacolo. Per lei come abbinamento frutto o ortaggio.

La neocampionessa Cristiana sceglie Lidia ed Alessandro che si sfidano nei 60 secondi. Lidia è la prima eliminata.

l eredità 5 maggio l'una o l'altra

L’Eredità 5 maggio, L’una o l’altra

Flavio Insinna introduce il secondo gioco, L’una o l’altra, in cui per ogni quesito fornisce due alternative. Al termine del primo giro di domande Marco, Francesca e Alessandro non forniscono la rispetta corretta.

Compie il doppio errore Francesca che punta il dito contro Marco, che viene eliminato.

l eredità quattro date

Le Quattro Date

Per il gioco Le Quattro Date L’Eredità ha scelto come anni il 1928, il 1962, il 1974 ed infine il 1999. Commettono un errore Francesca, Francesca S. e Silvia.

La sceneggiatrice Francesca compie nuovamente il doppio errore e stavolta sceglie di sfidare Alessandro nel gioco dei 60 secondi. La concorrente riesce a salvarsi per la seconda volta. E’ infatti Alessandro a dover abbandonare lo studio.

l eredità paroloni

L’Eredità 5 maggio, i Paroloni

Il conduttore introduce il gioco denominato i Paroloni nel quale i concorrenti devono indovinare il significato di parole desuete. Il primo termine è Prasino, individuato da Francesca S., che significa di colore verde. La seconda parola è invece Marocca, indovinata da Francesca. Si tratta di un tipo di pane toscano, a base di farina di castagne.

Si sfidano di conseguenza al gioco dei 60 secondi Silvia e Cristiana. La campionessa è obbligata a lasciare il gioco.

l eredità 5 maggio triello

Il Triello

Un Triello tutto al femminile nella puntata in onda il 5 maggio. Si sfidano infatti Francesca S., Silvia e Francesca.

Inizia la studentessa Francesca S. che risponde correttamente agli argomenti Geografia (10.000 euro), Curiosità (20.000 euro), Sport (20.000 euro) e Letteratura (10.000 euro).

La sua omonima Francesca invece conquista le categorie Cucina (30.000 euro), Animali (30.000 euro)

Silvia infine fornisce la risposta esatta solo al tema Pianeta Azzurro (20.000 euro).

Prima di giocare con la Ghigliottina le concorrenti rispondono ad altri quesiti. I temi sono i Movimenti del corpo e Sigmund Freud. Flavio Insinna annuncia che Silvia è di nuovo campionessa.

l eredità 5 maggio silvia ghigliottina

L’Eredità, la Ghigliottina di Silvia

Silvia affronta la Ghigliottina con la somma di 210.000 euro. Deve scegliere tra i seguenti abbinamenti: interno o inferno, cadere o superare, peccato o reato, film o dramma, domanda o richiesta. Silvia dimezza due volte, il montepremi scende così a 52.500 euro.

Le parole della Ghigliottina del 5 maggio sono:

  • interno
  • superare
  • reato
  • film
  • richiesta

La campionessa ha scritto la parola scena, purtroppo quella corretta è concorso. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Uniche torna su Rai Premium con Diego Dalla Palma

Tutte le anticipazioni sul ritorno di Uniche sul canale 25 del digitale terrestre. Prima ospite Serena Bortone.
Camila Rossetti

Pubblicato

il

Uniche Rai Premium
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Uniche torna il mercoledì in seconda serata su Rai Premium. Il canale 25 del digitale terrestre ripropone il brand entertainment tv show condotto da Diego Dalla Palma e giunto alla sua quinta edizione. E’ un programma tutto al femminile su varie tematiche.

Uniche torna su Rai Premium con Diego Dalla Palma

Sono otto le nuove puntate dell’appuntamento. Nel corso di ognuna Diego Dalla Palma incontra altrettante protagoniste del mondo dello spettacolo. Tutte, nell’atmosfera intima creata dal conduttore in studio, riscopriranno se stesse attraverso il racconto della loro storia personale. Incalzate, delicatamente e con misura, dal padrone di casa, svelano ai telespettatori aspetti spesso poco noti della loro personalità. Raccontano episodi inediti, parlano di loro stesse con libertà e serenità. Ma non è solo questo il contenuto del nuovo programma.

Nel corso delle puntate, infatti, Diego Dalla Palma è accompagnato da noti esperti di beauty, stile e bellezza. Hanno il compito di intervenire, ispirati alle e dalle protagoniste della serie, con preziosi consigli sull’immagine, sulla cosmesi e sulla cura di sé.

Non dimentichiamo infatti che Diego Dalla Palma è un truccatore, scrittore, imprenditore e personaggio televisivo italiano. E’ considerato uno dei più grandi truccatori a livello mondiale, un’icona inconfondibile del mondo dello stile, della bellezza e dell’immagine made in Italy nel mondo. Una nota per tutte: ha avuto il privilegio di essere soprannominato dal New York Times come “Il profeta del make up made in Italy”.

Le ospiti di Uniche

Protagonista della prima puntata di mercoledì 5 maggio, alle 23.15 è Serena Bortone. La conduttrice di Oggi è un altro giorno nel day time pomeridiano di Rai 1, si racconta e riceve consigli sul suo look.

Ecco le altre protagoniste della quinta stagione di Uniche. I telespettatori incontrano Veronica Pivetti, Serena Bortone, Vittoria Schisano, Myrta Merlino, Paola Perego, Paola Saluzzi, Imma Battaglia e Tosca.

La nuova stagione di Uniche è disponibile su RaiPlay. Uniche è un programma di Diego Dalla Palma, Marco Falorni e Andrea Frassoni per la regia di Stefania Vialetto, realizzato da Libero Produzioni Televisive.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it