Connect with us

Intrattenimento

Temptation Island 2, tutto il trash della quinta puntata

Il docureality di Canale 5 si avvia verso la conclusione tra drammi e lacrime in un crescendo di trash

Pubblicato

il

Il docureality di Canale 5 si avvia verso la conclusione tra drammi e lacrime in un crescendo di trash
Condividi su

Per inquadrare il programma come merita, basterebbe ricordarsi che i tentatori sono sotto contratto per assolvere, appunto, il ruolo di tentatori. Alla luce del vil denaro, le vicende amorose dei ragazzi subiscono un notevole ridimensionamento, specie per quanto riguarda chi si è lasciato irretire subito. Ma rassegniamoci a credere alle dinamiche instauratesi all’interno del reality.

{module Google ads}

Appare sempre più incredibile come coppie che sono entrate sicure del loro legame, siano andate in crisi dopo pochi giorni. Addirittura molto prima che finissero i 21 giorni di separazione previsti.
Un tempo irrisorio: appena tre settimane. Va bene che in poco più di un mese Hitler è riuscito ad invadere la Polonia, però si tratta di un tempo davvero ridicolo per riuscire a destabilizzare una coppia.
Il copione della puntata di ieri prevedeva un pianto continuo: donne in lacrime mentre i loro fidanzati si sollazzavano con le single. L’unica persona che poteva evitare drammi, era Claudia; invece ha deciso di far ingelosire Dario fingendo un flirt per “avere una reazione”. Così è stato lui a piangere.
Più tardi comunque, si è capito che in passato Dario l’aveva tradita, perciò altro che “reazione”: Claudia si stava vendicando. Lo ha dimostrato lo sguardo compiaciuto durante il falò, ma anche quando ha detto alle altre ragazze “Abbiamo esagerato da morire, gli viene un colpo”. Pessima almeno quanto i suoi colleghi di cast che si sono dimenticati senza troppi dubbi delle fidanzate.

Leggi anche --->  C'è posta per te 14 gennaio diretta: ospiti Charles Leclerc e Luca Argentero

temptationisland21luglio isabella

Momento trash della serata, così come martedì scorso, la scena di Mauro e Marta sotto le coperte. Si intuisce, nemmeno troppo velatamente, che le mani si stiano muovendo. La stessa Marta, durante un fintissimo litigio con il 40enne reo di non averla cercata durante le notte, gli rimprovera: “Se hai questi principi, così solidi, allora non dovevi nemmeno allungare le tue mani sul mio corpo”.
Isabella e Alessandra si ritengono single, perché oltre a Mauro anche Emanuele sembrerebbe completamente in balia della tentatrice.
Notevoli anche le scelte musicali in sottofondo, tra cui Cremonini che, nel contesto più adatto che ci sia, canta “share the love”, condividi l’amore.
Assolutamente perfido chi, infine, ha scelto Creep dei Radiohead a sottolineare il momento in cui Isabella trascorre il week end con la sua migliore amica dopo che il single con cui voleva partire, l’ha rifiutata. Nell testo del brano infatti, ci si domanda: “io sono una persona strana, sgradevole, cosa ci faccio qui?”, a sottolineare quanto Isabella sia diversa rispetto agli altri partecipanti.


Condividi su

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

ARCHIVIO

Gennaio 2023
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it