Wind Summer Festival | 26 Luglio 2018 | tra i giovani Vince Federica Abbate


Wind Summer Festival 2018, la quarta puntata della manifestazione musicale di Canale 5. Al timone Ilary Blasi, Rudy Zerbi e Daniele Battaglia. Seguiamo insieme la diretta


Giovedì 26 luglio 2018, è andata in onda la quarta ed ultima puntata del Wind Summer Festival 2018, il programma estivo in onda su Canale 5 dedicato alla musica e condotto da Ilary Blasi, con la partecipazione di Rudy Zerbi e Daniele Battaglia.

A tra poco con la diretta.

Inizia il Wind Summer Festival con il suo ultimo appuntamento prima della finale di settembre. Ilary saluta il pubblico e lancia Giusy Ferreri con  Takagi & Ketra – Amore Capoeira. Il pezzo è il preferito dell’estate della Blasi e dà ritmo ad una piazza intorpidita dal caldo.

Ilary presenta poi anche i suoi due compagni di viaggio Rudy Zerby e Daniele Battaglia, scherza con loro per la loro età e loro la prendono in giro per il suo vestito da fatina. I presentatori annunciano alcuni nomi della serata come i Maneskin e Bob Sinclair.

Ci cominciamo ad innamorare con Ermal Meta con il suo brano “Io mi innamoro ancora”. Esprime il desiderio di felicità e di voler bene a tutto e goderci la vita “come Totti con il suo pallone“.

Collegamento con l’orange room, Daniele è in compagnia di Emma prima della sua esibizione. Emma canta “Mi parli piano”, un brano davvero commovente e pieno di significato; lei ha sempre una grande carica e anche se stasera ha poca voce trascina tutta la piazza, che l’aiuta cantando il pezzo insieme a lei, rendendolo così ancora più magico.

Ilary parla con Emma del suo brano, che parla di un amore coraggioso, ma che non finisce bene; la cantante invita il pubblico a dirsi sempre le cose in faccia e non solo sui social.

Loredana Bertè entra sul palco con una bici fiorata accompagnata dai suoi Boomdabash, cantano “Non ti dico no”.

Loredana accenna la sua storica Sei Bellissima e poi esce in bici dal palco con Rudy sopra. Daniele intercetta Riki ed il pubblico femminile si scatena con urla per lui. Ilary prima della sua esibizione annuncia che il cantante sarà premiato con una targa di Radio 105. Riki arriva con un super sexy corpo di ballo con il brano Polaroid, forse il vero tormentone da spiaggia, raddoppia per la gioia delle tante fan presenti con Dolor de cabeza. 

Le Vibrazioni partono con “Amore Zen”, ritornati insieme – dopo quattri anni di assenza – al Festival di Sanremo scorso. L’amore è come quella estate che ci abbandona, nel brano c’è anche una parte rappata da Jack La Furia.

Francesco Sarcina come è stato bello riabbracciare il loro pubblico e che quello che stanno vivendo è una rinascita per loro.

Momento quiz per Ilary, che dovrà indovinare l’artista solo da alcuni dettagli del corpo, Rudy l’aiuta e Ilary indovina è Nina Zilli con Ti Amo mi uccidi, il brano possiede un ritmo reaggae molto accennato che poi diventa quasi reggaeton, molto ballabile e orecchiabile ma dal ritornelo forse troppo scontanto.

Ultimo incanta subito il pubblico giocando in casa è il fenomeno di questo anno, la nuova scoperta musicale che porta un pò di nuovo. Canta Poesia senza veli, una filastrocca fatata e piena di rabbia pier spiegare come ad un bambino l’amore che sboccia.

Su instagram Ultimo si chiama Ultimo Peter Pan, lui ama peter e la sua storia perchè lo ha aiutato ad uscire da quella nuvola di smog.

Enrico Nigiotti canta Nel silenzio di mille parole, una ballata educata per chiedere di vivere davvero un amore silenzioso, senza troppe capriole perchè basta credere nelle favole.

Gli Ofenbach con Katchi, brano già usato per ogni sigla, fa ballare chiunque per i suoi bassi spinti che tanto piacciono ai giovani. Poi il duo Dj fa partire il remix ed esce il loro altro pezzo di successo Party, un brano che ricord molto lo stile anni 90 e Will Smith.

Altro quiz per Ilary, ha un colore di capelli un pò accesso, è Biondo con la sua Roof Garden. Un brano rap e non trap come nel suo stile, un brano più vecchio stile hip hop.

San Basilio è un quartiere di Roma che ultimamente sta tirando fuori molti artisti, una periferia difficile che forma e insegna. Fabrizio Moro e Ultimo cantano l’Eternità.

Noemi segue con l’aggressiva Porcellana, un brano elettronico quasi dub, con la voce pop e profonda della cantante esce fuori un atmosfera tribale.

In Orange Room, Daniele è in compagnia con Gue Pequeno artista più ascoltato nel 2017 su spotify, canta Lungomare Latino. Brano rap con influenze latine come il titolo, con i soliti stereotipi della cultura rap guascona.

Ilary parla con l’artista del suo libro Gue Riero, già in ristampa e che parla di musica e delle sue esperienze vissute.

Mihail porta sul palco del Wind, Who yo are un pezzo libero come l’oceano che rilassa e da il ritmo anche ad una giornata noiosa o uggiosa.

Parte la finalissima del contest dei giovani. Quentin Quaranta si sfida contro Federica Abbate e Fasma. Quentin canta la sua “Scusa mà”.

Federica canta il brano “Pensare troppo mi fa male”. Daniele Battaglia chiede agli artisti nella Orange Room chi hanno preferito e Fabrizio Moro fa proprio il nome di Federica.

Fasma canta “Marylin M.”. Il pubblico mostra di conoscere alla perfezione il testo del brano e la intona insieme a Fasma. Nella Orange Room Ermal Meta ricorda la sua esperienza tra i giovani del Wind Summer Festival, solo due anni fa. Oggi il cantante tifa per Federica Abbate.

Vince il premio Wind Summer Festival “La musica vota la musica” Federica Abbate.

Si torna ai tormentoni dell’estate ed è il momento di “Nero Bali” di Elodie e Michele Bravi ft Gue Pequeno. Il brano è fresco e travolgente, ascoltandolo non si riesce a star fermi. A sorpresa, durante il brano, sale sul palco Gue Pequeno.

Con “Quando ho incontrato te” sale sul palco Cosmo. La canzone dal sound pop-electro-indie stuzzica il pubblico durante la strofa, per poi esplodere durante il ritornello con spensieratezza nonostante il testo malinconico.

Gli autogol ft Dj Matrix cantano “L’inno dei non mondiali”. Indossano la maglia della nazionale italiana ed un colbacco. Il riferimento alla disfatta italiana prima dei Mondiali di Russia 2018 è evidente. Secondo questo brano i tifosi in mancanza di partite da guardare, sono tutti a Formentera.

I Maneskin arrivano sul palco e scaldano subito l’atmosfera. Il gruppo vincitore della scorsa edizione di X Factor, con look militare black and gold ed il solito carisma inarrestabile, intona “Morirò da re”.

Briga canta la sua “Che cosa ci siamo fatti”.  Una ballad romantica inaspettata dal giovane cantante se si pensa al suo repertorio iniziale. Briga non è più il rapper che non deve chiedere mai, ma è diventato un cantante sentimentale che si rivolge ai cuori infranti.

Vegas Jones porta il suo trap “Malibu” al Wind Summer Festival.

Momento cantautorale, sul palco arrivano Lorenzo Fragola e Gazzelle con “Super martina”. Sound allegro e testo romantico, l’elettronica di Lorenzo Fragola si fonde alla voce graffiante di Gazzelle.

Fred De Palma e Ana Mena cantano la caraibica “D’estate non vale”. Ana ricorda una Shakira d’altri tempi, mentre Fred rappa accompagnandola.

Bob Sinclar fa ballare la piazza con “I believe”. Il dj di fama mondiale sforna solo grandi successi. Scherza ed ammicca alle telecamere, mentre mixa. Bob è accompagnato da un cantante, che dà voce al suo pezzo e lo accompagna con la chitarra acustica.

Al termine della performance, Daniele, Rudy ed Ilary intervistano Sinclar e gli chiedono di riproporre un inedito mix dei suoi successi. Ilary si scatena, balla e salta sottobraccio al dj. Rudy e Daniele non sono da meno però.

La regina delle canzoni estive, verrà dichiarata alla fine dell’estate con un ultimo appuntamento a Settembre del Wind Summer Festival.



0 Replies to “Wind Summer Festival | 26 Luglio 2018 | tra i giovani Vince Federica Abbate”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*