Nora Weiss – la bambina scomparsa | domenica 14 ottobre su Rai 2


Nora Weiss - la bambina scomparsa | domenica 14 ottobre su Rai 2. La storia raccontata riguarda un assassino che scompare nel corso del processo a lui intentato e conclusosi con la condanna all'ergastolo. Qualche tempo dopo scompare anche una bambina di nove anni.


Oggi domenica 14 ottobre Rai 2 trasmette alle 17:35 il film TV in prima visione italiana dal titolo Nora Weiss – la bambina scomparsa. Si tratta di una produzione tedesca del 2016 con atmosfere da thriller e un intrigo di carattere giallo.

La pellicola visibile anche sul canale 2 HD (502) ha la durata di un’ora e 30 minuti. Con la regia di Thomas Berger recitano gli attori Anna Maria Mühe (Squadra speciale Lipsia), Jan Krauter, Peter Jordan, Rainer Bock, Philipp Hochmair, Bernhard Schütz (Sense8), Steffi Kühnert e Natalia Rudziewicz.

Il titolo originale della pellicola è Solo für Weiss Das verschwundene Mädchen.

Le riprese si sono svolte fra la Germania e la Lettonia. Molte scene sono state girate a Lubecca, bellissimo centro storico tedesco dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Nora Weiss – la bambina scomparsa | trama

La trama è incentrata su un presunto assassino e su una investigatrice della polizia tedesca. I loro destini si incontrano quando, sfortunatamente, la figlia della poliziotta scompare.

Ma procediamo con ordine.

Matthias Mattner (Philipp Hochmair) è un assassino che predilige uccidere giovani donne. L’uomo viene condannato perché, dopo un lungo processo, il Pubblico Ministero è riuscito a dimostrare che ha ucciso la tredicenne Lisa Harms (Liva Stege). La ragazza fu trovata assassinata proprio nell’appartamento del Mattner.

Il giudice che aveva condannato l’assassino era stato chiaro: la sentenza era stata emessa non perché il caso aveva destato un grandissimo clamore nei media, ma solo perché le testimonianze e le prove avevano inchiodato in maniera schiacciante l’assassino, condannato all’ergastolo.

Purtroppo però Mattner alla fine del processo che si era tenuto a Lubecca riesce a fuggire in maniera rocambolesca. Aveva infatti chiesto di andare nel bagno del tribunale e da quel momento ha fatto perdere completamente le sue tracce, nonostante ci sia stato un ufficiale di polizia a controllarlo.

La scena adesso si sposta in Lettonia. Nora Weiss (Anna Maria Mühe) si trova su un traghetto che dalla Lettonia deve riportarla a Lubecca. Con lei c’è la sua figlioccia di nove anni Daina (Grace Serrano Zameza). Improvvisamente mentre sono sulla nave che le riporta a Lubecca, Nora si rende conto che Daina è scomparsa. Nonostante gli sforzi, della ragazzina non c’è più nessuna traccia.

Una volta arrivata a Lubecca, il caso della scomparsa della piccola Daina viene affidato al supervisore di Nora, Jan Geissler (Peter Jordan).

La donna però continua a seguire le indagini ed ha l’intuizione che la scomparsa di Matthias Mattner e quella della piccola Daina sono in qualche modo collegate. Naturalmente per risolvere il caso deve trovare il filo rosso che unisce queste due scomparse.

La Weiss inoltre si ricorda che l’ultima giovane uccisa da Mattner era Lisa Harms e si reca a parlare con i suoi genitori. Quando chiede di visitare la stanza della ragazza, ritrova un vestito costosissimo che non poteva assolutamente essere giustificato dalle condizioni economiche in cui viveva insieme alla famiglia.

Anche Lisa dunque custodiva un segreto. Un giorno sul cellulare della Weiss arriva un messaggio: qualcuno le segnala di essere disposto ad aiutarla nella ricerca di Daina. Il messaggio dice: «sono innocente, aiutami a provarlo e poi ti dirò dove trovare Daina».

Si parte da questo indizio per arrivare alla verità che adesso è molto vicina.



0 Replies to “Nora Weiss – la bambina scomparsa | domenica 14 ottobre su Rai 2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*