Live – Non è la D’Urso | diretta 20 marzo 2019 | Wanna Marchi e Stefania Nobile tra fischi e polemiche


Seconda puntata dello show "Live - Non è la D'Urso". La conduttrice Barbara D'Urso ospiterà nel suo salotto Brigitte Nielsen, Paola Caruso e Wanna Marchi con la figlia Stefania.


E’ andata in onda, alle 21.40 su Canale 5, la seconda puntata di Live – Non è la D’Urso con la conduzione di Barbara D’Urso.

La conduttrice ospiterà nel suo salotto molti personaggi del mondo dello spettacolo i quali si accomoderanno sulle sfere e interagiranno con gli ospiti presenti

Tra quest’ultimi vi sarà l’attrice danese Brigitte Nielsen che presenterà la figlia di 9 mesi avuta all’età di 54 anni e Paola Caruso, anch’ella neomamma del piccolo Michelino.

Inoltre Barbara D’Urso ospiterà Wanna Marchi e la figlia Stefania Nobile, protagoniste del due contro tutti.

Entrerà in studio anche Leo Blanco, il ventottenne argentino che si è sottoposto ad 11 interventi estetici per somigliare al suo mito Michael Jackson.

Il pubblico a casa potrà esprimere il proprio gradimento sulle storie attraverso il Live Sentiment. Potrà farlo attraversoi social, il sito e l’App del programma.

Seguiamo insieme la puntata:

La conduttrice apre la puntata ricordando al pubblico Live Sentiment, strumento attraverso il quale il pubblico può interagire durante la trasmissione. La scorsa puntata ha registrato circa 200.000 interazioni.

Si entra subito nel vivo con la prima ospiteBrigitte Nielsen. La donna ha avuto, all’età di 54 anni, una bambina dal quinto marito, di 15 anni più giovane.

Dopo quattro maschi ha avuto la piccola Frida che ha compiuto 9 mesi.

Va in onda una clip che ripercorre la carriera della Nielsen, dal suo passato di modella negli anni Ottanta ai ruoli ricoperti come attrice.

Entrano in studio le cinque sfere. Dietro le prime due vi sono Killian e Raoul, i due figli di Brigitte Nielsen. I ragazzi si accomodano sul divano bianco, accanto alla madre. Il quarto figlio, Aaron, sta partecipando a L’Isola dei famosi condotta da Alessia Marcuzzi. Anche Killian nel 2011 partecipò al medesimo reality.

Nella terza invece vi è Clarissa Burt, con la quale la Nielsen ha partecipato anni fa ad un reality show.

Dietro la quarta sfera, di colore rosso, si nasconde lo psicologo Alessandro Meluzzi. Si complimenta con la Nielsen per non aver contribuito al calo delle nascite.  Sottolinea nuovamente che la maternità non è un diritto ma un dono.

Vladimir Luxuria, che occupa l’ultima sfera, invita Brigitte Nielsen a non partecipare al Congresso Mondiale delle Famiglie di Verona durante il quale presenzieranno anche Matteo Salvini e Lorenzo Fontana. Luxuria è convinta che l‘omosessualità verrà considerata una malattia e non un’inclinazione.

Sottolinea poi un paradosso: da un lato ci si lamenta del calo demografico, dall’altro si guidica chi tenta di diventare genitore attraverso la fecondazione assistita.

La seconda ospite è Paola Caruso, diventata madre due settimane fa del piccolo Michelino. 

Le telecamere della D’Urso hanno seguito passo passo il giorno del parto della showgirl.

La Caruso è al settimo cielo da quando ha dato alla luce il figlio. Francesco, il padre del piccolo però è scappato perchè crede che il bambino non sia suo. La coppia doveva anche convolare a nozze invece la loro storia d’amore è finita. La madre di lui non è mai riuscita ad accettare la futura nuora. E’ stata anche cacciata dall’appartamento in cui abitava con Francesco.

Nonostante sia rimasta sola, ha trovato la forza di portare lo stesso avanti la gravidanza diventando una ragazza madre.

Michele è il frutto dell’amore e la donna è pronta anche al test del DNA per dimostrare a Francesco che il figlio è suo.

Gli lancia anche un appello: se è pronto a fare il padre, loro sono lì che lo aspettano a braccia aperte per ricomporre i cocci della loro famiglia.

Barbara D’Urso ora ospita in studio Wanna Marchi e Stefania Nobile: Le due donne hanno scontato 9 anni di carcere per le tele-truffe. Madre e figlia hanno poi lasciato l’Italia per trasferirsi in Albania.

Nel 2001 sono entrate nel mirino di Striscia la notizia. Dall‘inchiesta televisiva sono passate all’inchiesta giudiziaria e nel 2009 finiscono dietro le sbarre per truffa.

Stefania Nobile inizia subito con le polemiche. Secondo la Nobile chi commette reati gravi come le violenze fisiche o sessuali non fa un giorno di galera mentre loro hanno scontato tanti anni. Aggiunge che i carcerati sognano, una volta pagato il debito con la giustizia, di avere una seconda vita ma non l’avranno mai.

La coppia è pronta ad affrontare il “due contro tutti”. La prima sfera rossa è rappresentata da Enrica Bonaccorti. Vuole sapere se in loro è presente qualche cenno di pentimento per la sofferenza che hanno patito le loro vittime.

Paolo del Debbio condanna duramente le due donne per i reati che hanno commesso.

La conduttrice manda in onda una clip che racchiude le celebri televendite di Wanna Marchi sui prodotti dimagranti.

Mauro Coruzzi è un cliente obeso insoddisfatto: all’epoca, ha provato i prodotti che vendevano ed ha ammirato il loro modo di comunicare nelle vendite.

Francesca Barra chiede a Wanna di usare la stessa empatia che aveva nelle televendite per dire oggi agli italiani di non credere ai ciarlatani che girano in televisione e nel web.

Il confronto si fa sempre più acceso. Wanna Marchi spiega che ogni giorno in televisione si vedono chirurghi estetici che rovinano fisicamente le persone creando danni irreversibili mentre lei alla fine ha solo venduto qualche crema miracolosa. Reputa deficienti le persone che negli anni hanno creduto alle loro frottole.

Barbara D’Urso incita Wanna Marchi a scusarsi con il pubblico. La donna invita i telespettatori a non credere ai maghi.

Secondo Alessandro Cecchi Paone le due donne sono volgari e senza scrupoli.

Durante l’intervista, segnata da insulti, polemiche e fischi, è difficile mantenere un clima civile.

Al rientro dalla pubblicità Barbara D’Urso introduce un ‘ulteriore novità: il match. Ci saranno due squadre, una composta dai protagonisti e l’altra dagli analisti, che si scontreranno sul tema della settimana. Il primo tema è la “bellezza choc“.

I protagonisti di questa puntata sono Daniele di Bella, Taylor Mega, Christian Imparato, Asia Nuccetelli e Leo Blanco che tra poco entrerà in studio.

Dal lato degli analisti ci sono Gianpiero Mughini, Barbara Alberti, Giovanni Ciacci, Antonella Boralevi e Roberto Alessi.

Daniele, non solo è pieno di tatuaggi, ma non riesce a trovare lavoro soprattutto perchè ha un mitra tatuato in fronte.

La D’Urso vuole aiutare il ragazzo a cercare un’occupazione. E’ un bravo ragazzo che vive solo con la nonna.

Christian Imparato vinse a 14 anni l’edizione 2010 di Io canto. Viene oggi attaccato per dei presunti ritocchini, il pubblico pensa che il ragazzo si sia rifatto le labbra.

La figlia di Antonella Mosetti, Asia Nuccetelli, racconta di essersi rifatta il naso e qualche punturina di acido ialuronico nelle labbra.

Ci si discosta per un attimo dal tema per focalizzare l’attenzione sull’ascensore. Ci sarà un faccia a faccia tra Rosa Perrotta e Karina Cascella, protagoniste di vari scontri in televisione.

Si ritorna sul tema della bellezza choc. Molte persone comuni spendono migliaia di euro per sottoporsi a decine di interventi per somigliare alle star. Una di queste è Leo Blanco che vuole essere identico a Michael Jackson.

Il ragazzo ha speso circa 26.000 euro per sottoporsi a vari interventi da quando aveva 15 anni. Si è operato alle orecchie, al naso,al mento; ha le sopracciglia tatuate e si è sottoposto alla liposuzione. Deve fare di nuovo mento e poi le mascelle.

Antonella Boralevi sostiene che il ricorso alla chirurgia estetica in modo drammatico sia il frutto di una disperazione che è alla base dell’attuale costume sociale. Leo quando si affaccia allo specchio non vede se stesso ma Michael Jackson.

Ora si passa allo scontro tra Taylor Mega e Giampiero Mughini. Il giornalista ha scritto un articolo sul mondo degli influencer ed in particolare sulla Mega.

Considera poco di buono le signorine che espongono foto molto provocanti sui social. Taylor replica dicendo che grazie a gente come lei, le persone leggono i suoi articoli.

Chiuso il capitolo sulla chirurgia estetica si torna da Karina Cascella e Rosa Perrotta che si sono scontrate nell’ascensore. Hanno ora raggiunto la conduttrice in studio.

Secondo il Live sentiment i social hanno premiato Karina.

Termina così la seconda puntata di Live – Non è la D’Urso. Appuntamento a mercoledì prossimo, 27 marzo.



0 Replies to “Live – Non è la D’Urso | diretta 20 marzo 2019 | Wanna Marchi e Stefania Nobile tra fischi e polemiche”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*