Eccezionale Veramente, finalissima in diretta: vincono i Bella Domanda


Appuntamento conclusivo con lo show nato per scoprire i nuovi comici.


È andata in onda su La7 l’ultima puntata di “Eccezionale Veramente”, il talent show condotto da Francesco Facchinetti e nato per scoprire i nuovi comici. A vincere sono stati i Bella Domanda, che si aggiudicheranno un premio di 100 mila euro, consistente in un contratto in produzioni della Colorado Film. Lina Wertmuller è stato il quarto giudice della serata.

Si comincia con il Quartetto C’era. Si simula un colloquio di lavoro e i quattro, a turno, creano situazioni un po’ paradossali ma non molto divertenti, a dire la verità. Arrivano però i complimenti da parte di Abatantuono e della Lucarelli.

eccezionale veramente 28 luglio quartetto cera

Stefano Catoni si traveste da Che Guevara, ma lo trasforma in un esperto di salsa cubana “de Latina”. Chiama due persone dal pubblico per insegnar loro qualche passo e al contempo li prende in giro. Numero poco esaltante, poteva fare molto di più come sottolineano i giudici.  

eccezionale veramente 28 luglio stefano catoni

Terza concorrente: Loredana Scalia, che ha focalizzato i suoi interventi in passato sui social network. Anche stasera parla del rapporto tra le persone e gli smartphone. Lucarelli: “Hai una grande grinta, a volte mi ricordi Geppi Cucciari”. 

eccezionale veramente 28 luglio loredana scalia

La gara continua con i Bella Domanda. Nel loro numero uno fa il barista, l’altro il cliente: i loro dialoghi sono un po’sconclusionati e strappano qualche sorriso, Ritmo dello sketch molto intenso, per ora i più convincenti di stasera.  

eccezionale veramente 28 luglio bella domanda

Si continua con Federico Capponi. Il suo è un monologo: parla delle difficoltà per i cittadini quando si recano alle Poste. Selvaggia Lucarelli boccia il suo pezzo comico, poco convinti anche gli altri giudici. Eliminato: è il primo della serata. 

eccezionale veramente 28 luglio federico capponi

Ancora un duo di comici: ecco la Gb Band. Uno fa il professore, l’altro è un alunno che suona la chitarra. È il “prof” a fare la parte del leone nello sketch, con battute che “chiamano” la risata in modo abbastanza semplice. “Questo è il cabaret che fa piacere vedere” dice Abatantuono. 

eccezionale veramente 28 luglio gb band

Il concorrente successivo è Stefano Piazza. Nel suo intervento si concentra su un’ironica presa in giro della cucina degli chef stellati. Il suo pezzo però non convince Selvaggia Lucarelli, che esprime pubblicamente il suo no. Anche gli altri due giudici optano per il no e il concorrente viene eliminato. 

eccezionale veramente 28 luglio stefano piazza

Un altro monologhista è Alessio D’Amico. Inscena una spassosa telefonata tra un addetto call center di una compagnia telefonica che parla in dialetto napoletano ed un cliente. Come accaduto in precedenza stasera, la Lucarelli non apprezza il suo numero. Ruffini invece lo apprezza e lo difende a spada tratta, mentre Abatantuono reputa “poco originale” il suo pezzo. Il ragazzo comunque passa il turno. 

eccezionale veramente 28 luglio alessio d amico

Protagonisti di questa finale anche il duo formato da Simo & Robi. Anche loro dedicano parte del loro intervento ad una telefonata tra un operatore call center e un cliente, che parla con un forte accento giapponese. 

eccezionale veramente 28 luglio simo robi

Lino Barbieri dedica il suo monologo anche sul rapporto di coppia, tra famiglia e sesso, concludendo sul problema dell’impotenza. Giudici convinti, andrà ai voti. 

eccezionale veramente 28 luglio lino barbieri

Flavio Furian torna nei panni dello strambo direttore del Casinò Las Vegas de Buje: descrive al pubblico il cartellone del suo Casinò, a dir poco strampalato. 

eccezionale veramente 28 luglio flavio furian

La serata continua con la performance sul palcoscenico di Gianluca Ciardo. Nei minuti a sua disposizione parla del suo lavoro di videomaker, raccontando la sua giornata tipo quando deve lavorare per un matrimonio. Apprezzamenti generali dai quattro giudici. 

eccezionale veramente 28 luglio gianluca ciardo

Si torna alle coppie con Villata e Perone.  Uno fa il giornalista, l’altro un presunto luminare dell’informatica che è in realtà una parodia di Bill Gates. Ne nasce una conversazione surreale, tra doppi sensi e giochi di parole. 

eccezionale veramente 28 luglio villata perone

Nathan Kiboba inizia a parlare dei pezzi del rapper Bello Figo e con la giusta dose di ironia si sofferma sul problema dell’immigrazione. Poi, spazio anche al rapporto uomo-donna e al matrimonio. Meglio la prima parte del pezzo. 

eccezionale veramente 28 luglio nathan kiboba

Dario D’Angiolillo si misura con un travestimento: si spaccia per una bambina coreana. Fa ridere perchè finge di parlare in lingua originale, con tanto di traduttore, e ovviamente non si capisce niente. Commenti molto positivi dalla giuria. 

eccezionale veramente 28 luglio dario d angiolillo

Chiudono questa lungo elenco di esibizioni Rino Ceronte con Cristina Amarù. Lei gli fa delle domande, lui risponde comicamente facendo anche un po’ di satira politica. 

eccezionale veramente 28 luglio rino ceronte

Ora che tutti i concorrenti si sono esibiti, i giudici con i loro voti decretano chi saranno i migliori quattro, che si giocheranno la finale. Prima però c’è il monologo di Roberto Lipari, vincitore della prima edizione. Ecco i candidati alla vittoria: Gb Band, Bella Domanda, Dario D’Angiolillo, Nathan Kiboba. Ora ognuno di loro si esibirà davanti ai giudici per un minuto.

eccezionale veramente 28 luglio finalisti

È arrivato, finalmente, il momento di decretare il nome del vincitore di questa seconda ed ultima edizione (causa bassi ascolti) dello show: i Bella Domanda. Secondo Dario D’Angiolillo.

eccezionale veramente 28 luglio finalisti

La nostra diretta termina qui. 



0 Replies to “Eccezionale Veramente, finalissima in diretta: vincono i Bella Domanda”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*