Domenica Live | dalle presenze paranormali al dramma di Lorenzo Crespi


Domenica Live | dalle presenze paranormali al dramma di Lorenzo Crespi. Barbara D'Urso continua ad ignorare il droga gate bandito dal suo contenitore per la seconda settimana consecutiva. Tra gli ospiti Lory Del Santo e Lorenzo Crespi. Al centro del contenitore un lungo talk show sul paranormale.


Sparito il caso droga gate, appaiono i fantasmi a Domenica Live. Nella puntata dell’11 marzo, il contenitore festivo di Canale 5 ha ignorato le polemiche suscitate dopo le dichiarazioni di Eva HengerBarbara D’Urso ha puntato su una serie di argomenti “forti” tra i quali l’ipnosi di Giucas Casella a Vladimir Luxuria, il racconto di Lory Del Santo della morte del piccolo Conor, il figlio avuto da Eric Clapton, il talk show in cui un gruppo di vip ha parlato delle proprie esperienze paranormali ed infine del dramma dell’attore Lorenzo Crespi.

Tra questi argomenti sono spuntati anche altri ospiti: Ronn Moss l’ex Ridge Forrester di Beautiful è arrivato alla corte della D’Urso a presentare la sua vera moglie. É arrivato anche un ex fidanzato di Francesca Cipriani. Inoltre il segmento iniziale è stato dedicato di nuovo alla oramai consunta polemica tra Craig Warwick e Franco Terlizzi a proposito della presunta omofobia di quest’ultimo nei confronti del sensitivo.

C’è stato anche uno scontro perché Casella non vuole essere denominato sensitivo. Infatti ha sottolineato di considerarsi una persona normale con poteri straordinari. Tra l’altro Craig Warwick ha anche ritrattato la pace stipulata la scorsa settimana con Terlizzi. Ha sottolineato di aver fatto questo gesto per “paura” del naufrago e delle reazioni al suo ritorno in Italia.

Dopo la parentesi rosa con Ronn Moss e con l’ex fidanzato della Cipriani si passa agli argomenti principi della puntata. In primis il racconto di Lory Del Santo sull’ultima giornata di vita del suo piccolo Conor e di come è riuscita a continuare a vivere nonostante l’immenso dolore. Persino Barbara D’Urso si è commossa ed ha versato qualche lacrima.

L’altro argomento è stato il talk show sull’aldilà. Sono tornati i soliti personaggi: Ivana Spagna e Carmen Di Pietro alle quali si è aggiunta Maria Teresa Ruta che era tra l’altro era anche a Domenica In. In questo modo la Ruta ha accreditato di avere poteri straordinari: l’ubiquità che le ha consentito di essere presente in ambedue le trasmissioni. Salvo la considerazione che uno dei due segmenti in cui appariva (in carne ed ossa), doveva essere necessariamente registrato. È intervenuta anche Alessia Macari che ha addirittura svelato di aver visto delle presenze nella casa del Grande Fratello Vip nella prima edizione alla quale ha partecipato e vinto.

Un episodio singolare si è verificato durante il confronto tra Giucas Casella e Craig Warwick. Ad un certo punto il servizio che stava andando in onda si è bloccato ripetutamente. Ed ecco la voce della D’Urso che si è rivolta alla regia ed ha gridato sensibilmente arrabbiata: «che succede? che ci sono angeli o fantasmi anche qui?».

La continuità con cui si ricorre ad argomenti così delicati come il paranormale o l’aldilà, creano danni ingenti alla credulità popolare, soprattutto in una fascia oraria protetta nella quale dinanzi al piccolo schermo ci sono anche minori e persone probabilmente non in grado di elaborare simili argomenti che andrebbero affrontati in un contesto molto differente.

Ultimo ospite della puntata di domenica 11 marzo è stato Lorenzo Crespi. L’attore malato ha raccontato la sua vicenda e la truffa di cui sarebbe stato oggetto. Al momento non ha la disponibilità di una casa e nessuno vuole affittargliela in quanto, a suo parere, la stampa l’ha etichettato come privo di mezzi di sostentamento.



0 Replies to “Domenica Live | dalle presenze paranormali al dramma di Lorenzo Crespi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*