Al Bano subito mattatore a The Voice of Italy 5


Al Bano subito mattatore a The Voice of Italy. Attenti alle sorprese. Sfida all'ultima nota con Renga, J-Ax e Scabbia


Il triangolo no? Non l’aveva considerato neanche Al Bano. Eppure la sua vita privata con l’intreccio tra Loredana Lecciso e Romina Power ha appassionato gli italiani e soprattutto i programmi tv. È stato ospite ovunque facendo sempre ascolti. È stato praticamente costretto a interrompere la carriera sul palcoscenico perché ogni concerto con Romina Power ha scatenato un putiferio.

Di recente la Lecciso da Barbara d’Urso ha rincarato la dose e per il cantante pugliese sta diventando davvero difficile tenere fuori la sua vita privata dalla carriera.

Ora però per Al Bano è giunto il momento di cambiare scenario. Lo vedremo in versione coach a The Voice of Italy 2018 che torna dopo il restyling con nuove regole e nuovi protagonisti da giovedì 22 marzo alle 21:20 su Rai2 e Radio2. A condurre le 8 puntate del talent show c’è Costantino della Gherardesca mentre le poltrone girevoli ospitano il veterano J-Ax e coach diciamo “esordienti” (ma solo per The Voice) come Al Bano, Francesco Renga e Cristina Scabbia.

Fin dalle prime puntate Al Bano è apparso l’istrione al centro dello show. Durante le prime registrazioni il cantante pugliese ha dato vita a momenti unici dello spettacolo, con tante sorprese e scelte originali. Poi tra Al Bano e J-Ax è nato subito quel feeling che servirà alla trasmissione per decollare.

Il meccanismo

L’edizione di quest’anno è più snella, con 4 delle 8 puntate dedicate alle Blind Auditions, le audizioni al buio. Nella prima fase saranno 100 gli aspiranti concorrenti, accompagnati da un’orchestra live, che tenteranno di conquistare i quattro coach, ma solo 48 di loro, 12 per coach, arriveranno ai Knock Out. In questa seconda fase e per due puntate, i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro con un brano cavallo di battaglia e solo i 16 rimasti, 4 per team, accederanno alla Battle, l’ultima fase eliminatoria in un unico appuntamento, il Sing Off, uno spareggio all’interno di ogni team sul brano che i talenti hanno presentato alle Blind Audition.

I 4 vincitori dei Sing Off si sfideranno poi nella spettacolare finale in diretta, in onda giovedì 10 maggio. I finalisti, accompagnati da un corpo di ballo e da un’orchestra, verranno votati in diretta dal pubblico che potrà interagire attraverso tutti i social network e il web. Saranno infatti proprio gli spettatori a casa a determinare il vincitore assoluto, che come premio si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music Italia.



0 Replies to “Al Bano subito mattatore a The Voice of Italy 5”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*