Emigratis 3 | Diretta 12 aprile 2018 | Pio e Amedeo con Andrea Bocelli


Emigratis 3 | Diretta 12 aprile 2018 | Tutti i momenti più salienti e comici che si sono avvicendati nel corso della terza puntata andata in onda su Italia Uno e condotta da Pio e Amedeo.


Va in onda questa sera, in prima serata alle ore 21:25 su Italia Uno, la quarta puntata di Emigratis 3 condotto dai soliti e istrionici Pio e Amedeo. Avremo modo di seguire tutti gli scherzi ai Vip, le folli idee e i giri intorno al mondo, del duo irriverente e politicamente scorretto. Ecco tutte le gaffe e i viaggi che si sono alternati nel corso del programma.

Seguite con noi la diretta.

La settimana scorsa li avevamo lasciati così… In tal modo la voce di Pannofino introduce questa nuova puntata di Emigratis 3.

I mononeuronici ripartono dall’Italia con un obiettivo solo: introdurre il loro gruppo di amici I Musicomio all’interno dell’Arena di Verona per un concerto live in uno dei palchi più importanti del nostro paese.

Sfruttando la loro amicizia con Fausto Leali, il duo foggiano riesce a introdurre i musicomio nell’arena di Verona. Ovviamente l’accordo è uno e uno solo: cinquanta e cinquanta alla fine del concerto.

Pio e Amedeo nel backstage del concerto all’arena di Verona, dànno sfoggio di tutto il loro repertorio di grandi business man: Dobbiamo fargli fa’ l’operazione al ciccione, dicono i due riferendosi al più corpulento del trio i Musicomio.

Dopo un po’ d’indecisione, il duo foggiano riesce a incontrare l’aggancio al tempio della musica veronese: il cantautore Fausto Leali, al quale offrono una pasticca di Viagra in cambio della sua disponibilità a far esibire i Musicomio.

Dopo aver convinto Leali a supportare la loro causa, i mononeuronici intercettano anche il cantante Albano (che per l’occasione gli lascia anche un po’ di soldi).

Imperterriti Pio e Amedeo riescono a intercettare anche il cantautore Gianni Morandi che convincono a dar loro il numero di Claudio Baglioni.

Giunta la sera, i Musicomio supportati dai loro agenti Pio e Amedeo entrano senza problemi all’Arena di Verona. Sulle prime si muovono con discreta tranquillità, sino a quando non si rendono conto della loro presenza venendono così cacciati nel modo più veloce possibile.

Gli infaticabili Pio e Amedeo ripartano da Cracovia, direzione concerto di Andrea Bocelli che per l’occasione ha deciso di ospitarli nell’arenza in cui si esibirà.

Presenti nel backstage del concerto, i due foggiai assistono a tutte le prove del tenore più famoso d’Italia perdendosi nel solito oceano d’ignoranza.

Dopo alcuni momenti concitati d’attesa, finalmente il maestro Bocelli si presenta dinnanzi ai due pazzi foggiani.

Andrea Bocelli sta cercando invano di instaurare una conversazione intelligete con i moneuronici, ma questi non retrocedono dinnanzi a nulla: Andrea hai reso la musica lirica ascotabile… non come quella ca***a che era prima.

Si passa alle domande più intime: Andrea come te la vivi la tua condizione? Che te la prendi la pensione d’invalidità?

Congedatosi Bocelli, il duo foggiano rimane nel backstage del concerto a rischio e pericolo di tutti quanti i presenti nell’arena di Cracovia. Dopo un po’ d’imbarazzo, i due si appropriano di tutto lo spazio possibile e immaginabile.

Il concerto inizia e i mononeuronici non perdono occasione di farsi notare in ogni modo. Una delle povere vittime è una giovane cantante lirica disgraziatamente presente nel backstage del concerto. Appena vista, Amedeo si fa sotto con fare conturbante: Hai cantato benissimo, lo sai? Se vieni con me ti faccio cantare uguale…

Dopo essersi appisolati per buoni venti minuti, il duo foggiano cerca di svegliarsi ballando insieme alle ballerine presenti nel backstage.

Dopo due ore di concerto, arrivano i momenti finali tanto aspettati da Pio e Amedeo e dai loro protetti Musicomio: il maestro Bocelli deve ancora nominare la band pugliese sponsorizzata dai mononeuronici. Bocelli si ricorderà di menzionare i Musicomio prima della vine del concerto?

Purtroppo Andrea Bocelli si dimentica di nominare la band pugliese e scappa da Cracovia tornandosene in Italia. Ma Pio e Amedeo non si fanno scoraggiare volando immediatamente a Londra, direzione Sara Daniele, la figlia del defunto Pino Daniele.

In diretta da un bar londinese, il duo foggiano riesce a scroccare anche dalla giovanissima Sara Daniele. Il tutto è impreziosito da domande d’altissimo profilo: Li scoppiava i botti tuo padre?

Alla fine Pio e Amedeo riescono a convincere Sara Daniele a contattare la moglie di Claudio Baglioni per un’audizione per i loro Musicomio.

Lasciata Sara Daniele il duo foggiano si perdono per le vie di Londra sino a giungere in un hotel cinque stelle in cui incontrano un altro duo (ben più di successo del loro), i cantanti Benji e Fede.

Dopo una buona dose del loro miglior repertorio (schiamazzi, battutacce, allusioni di vario genere), Pio e Amedeo convincono Benji e Fede a realizzare un video instagram con i loro Musicomio.

Dopo la tanto agognata pubblicità, il duo foggiano si sposta a Piccadilly Circus con la loro band alla ricerca disperata di uno spazio in cui far esibire i ragazzi.

In giro per le vie di Londra, il duo foggiano riesce a trovare un ristorante italiano. Sciaguratamente il proprietario del localem dice a Pio e Amedeo che il presidente del Leeds United è lì presente a cena. Per i due è un’occasione sin troppo facile per farsi offrire la cena senza pesnarci su un secondo in più.

Si spegne la notte a Londra, intercede la voce di Pannofino, e un nuovo giorno inizia nella capitale inglese. Un grande problema attanaglia il duo: i Musicomio devono tornare a casa.

Lasciati i Musicomio Pio e Amedeo incontrano Angelo Iudice che, sciaguratamente, presenta loro due avvenenti ragazze che vengono subito bombardate da propposte indecenti di vario tipo.

Dopo essersi inutilmente sprecato nello spiegare le sue attività filantropiche al duo foggiano, Iudice se la dà a gambe filate lasciando i due soli a se stessi.

Passeggiando per le vie di Londra, Pio e Amedeo incappano nel calciatore del Chelsea, Zappacosta che li fa accedere al centro di allenamento della squadra londinese. Ovviamente i due non perdono occasione di far cose ai limiti dell’evoluzione della specie.

Dopo la simulazione si passa alla realtà: Alvaro Morata entra nella pseudo conferenza stampa di Amedeo promettendogli di rivederlo alla fine degli allenamenti.

Ovviamente Pio e Amedeo non se lo fanno ripetere due volte e, subodorando il guadagno, sfidano Zappacosta e Morata in una partitella a calcio a due.

La partita finisce con la vittoria della coppia Pio e Alvaro Morata, mentre a Zappacosta toccherà pagare il conto salato: due rolex.

Una delle scene più esilaranti di tutta la serie: i due foggiani vengono portati da Rolex Londra con i calciatori Morata e Zappacosta. Entrati nel negozio, Pio e Amedeo incominciano a gridare verso i commessi: Ma con questo orologio ci sto bene al battesimo di Nicola?

Dopo il momento rolex, c’è il consueto momento ristorante. Pio e Amedeo fanno da ciceroni a Morata e Zappacosta per una cena (concordata con il ristoratore del luogo, anch’esso foggiano) all’ultimo pound. Superate le varie illazioni e schiamazzi, arriva il conto: solo 1030 euro. Il momento esilarante però giunge appena i calciatori sono rincasati con le loro donne: i due rimangono assieme al loro compaesano ristoratore: te ci devi dare il 20 % della cena, okay?

Salutata Londra è il turno di Manchester, direzione Darmian (terzino del Manchester sponda Reds). Ovviamente i due mettono in mostra tutto il loro migliore repertorio: schiamazzi, allusioni e quant’altro. Dopo una rapida sosta a casa Darmian, Pio e Amedeo si spostano allo stadio Old Trafford di Manchester.

Finita la partita, Pio e Amedeo si riversano nelle uscite dell’Old Trafford (ancor prima avevano rubato una bottiglia di vino rosso dal settore a loro riservato). Giunti lì succede l’incredibile: il duo foggiano incontra Paul Pogba e il divino Zlatan Ibrahimovic, che per l’occasione li benedice addirittura.

Si torna in diretta con il tracotante duo foggiano. Questa volta è il turno dello Yorkshire direzione Leeds United. Pio e Amedeo accolgono l’invito del patron del Leeds incontrato nel ristorante Gola di Londra, che promette ai due un regalo in caso di vittoria della sua squadra.

Il programma si avvia alle battute finali, l’appuntamento è per la prossima settimana giovedì 19 aprile, sempre alle ore 21:25, per l’ultimo appuntamento di Emigratis 3.



0 Replies to “Emigratis 3 | Diretta 12 aprile 2018 | Pio e Amedeo con Andrea Bocelli”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*