x

Connect with us

x

Sanremo 2022 Canzoni

Sanremo 2022, Dargen D’Amico: bio, carriera, testo canzone

Tutto quello che c'è da sapere sul cantante in gara alla settantaduesima edizione della gara canora italiana.

Pubblicato

il

Sanremo 2022 Dargen D'Amico cover
Tutto quello che c'è da sapere sul cantante in gara alla settantaduesima edizione della gara canora italiana.
Condividi su

Dargen D’Amico è tra i 25 cantanti selezionati da Amadeus per partecipare a Sanremo 2022, la kermesse musicale in onda in prima serata da martedì 1 febbraio su Rai 1Il 41enne  cantautore e rapper milanese ha al suo attivo innumerevoli collaborazioni con grandi nomi della scena musicale italiana.  

Sanremo 2022 Dargen D'Amico primo piano

Sanremo 2022, Dargen D’amico: Biografia

Dargen D’Amico, il cui nome reale è Jacopo D’Amico, è nato a Milano il 29 novembre del 1980. Le sue origini sono però siciliane: entrambi i genitori sono sono originari dell’Isola di Filicudi. Il cantante si appassiona alla musica sin da piccolissimo, ed inizialmente il suo genere è il freestyle, con cui si esibisce nei locali e nelle strade di Milano.

Agli inizi della sua carriera si faceva chiamare Corvo D’Argento. Insieme a Gué Pequeno e Jake La Furia fonda il gruppo Sacre Scuole, che si è poi sciolto nel 2001 quando i due colleghi fondano i Club Dogo. Da quel momento per lui inizia la carriera da solista.

Fonda la sua casa discografica e pubblica Musica senza musicisti. La sua musica si ispira ai grandi come Enzo Jannacci, Franco Battiato e Lucio Dalla. Al momento ha all’attivo 9 album e una raccolta. Recentemente Dargen D’Amico ha rivelato di avere una relazione sentimentale con una persona non appartenente al mondo dello spettacolo. 

Dargen D’Amico: Carriera 

Il cantante preferisce definirsi come un “cantautorap”, la sua musica è un genere emo rap, che affronta tematiche intimiste e personali. La sua carriera è segnata anche dalla pubblicazione dei suoi album: Di vizi di forma virtù – 2008, CD’ – 2011. 

Poi arrivano: Nostalgia istantanea – 2012, Vivere aiuta a non morire – 2013, D’io – 2015. Nel 2017 è la volta di Variazioni – 2017, Ondagranda – 2019, Bir Tawil – 2020. Autore impegnato, nelle sue opere si ritrovano tematiche attuali legati alla società, al lavoro, alle difficoltà economiche, ma anche quelle più intime e personali. 

E’ stato coautore per i brani Chiamami per nome (Fedez e Francesca Michielin) e Dieci (Annalisa)presentati nella scorsa edizione del Festival. 

Tra le tante collaborazioni anche quelle con Club Dogo, Fabri Fibra, Bugo, Two Fingerz, Don Joe, Marracash. A cui si aggiungono Max Pezzali, Fedez, Mistico, Malika Ayane, Ron, Omar Pedrini, Dutch Nazari, Murubutu, Ghemon, Levante, Tedua.

Tra le sue canzoni più note : Amo Milano, Modigliani, Non la 1 ma la 2, Bocciofili (feat. Fedez e Mistico), Odio volare, Nostalgia istantanea, Fior Fiorello e Genio dentro (feat. Dutch Nazari). 

Sanremo 2022, Dargen D’Amico canta Dove si balla: testo canzone

Dargen D’Amico è uno dei venticinque cantanti in gara al  Festival di Sanremo 2022. Il suo brano si intitola: Dove si balla. Nella serata cover, l’artista si esibirà con ‘la Bambola’ di Patty Pravo. 

Dove si balla è di J. M. L. D’Amico – E. Roberts – G. Fazio – J. M. L. D’Amico – E. Roberts – G. Fazio – A. Bonomo. Ed. Music Union/Giada Mesi/Visionary Sapiens Publishing – Milano – Parma

TESTO

Mi piace la musica dance

Che pure un alieno la impara

E mi piace mi piace mi piace

Che non mi sento più giù

(Più giù)

Mi piace perché sa di te

Di quando ballavi per strada

E mi piace mi piace mi piace

Anche se non ci sei più

(6+)

Ultimamente dormo sempre anche se non sogno

Senza live con il pile sul divano

– Se dormi troppo poi ti svegli morto

Sono d’accordo…

Quindi dove andiamo?

Dove si balla

Fottitene e balla

Tra i rottami

Balla per restare a galla

Negli incubi mediterranei

Che brutta fine le cartoline

La nostra storia che va a farsi benedire

Ma va’ a capire perché si vive se non si balla

Dai metti la musica dance

Che tremano i vetri di casa

E la sente la sente la sente

Anche un parente di giù

(Ciao zio Pino!)

Tanto domani non lavoro e dormo tutto il giorno

Ciao che fai? Quanto stai qui a Milano?

– Ma se ci scopre tu sei un uomo morto

Sono d’accordo…

Non glielo diciamo

Dove si balla

Fottitene e balla

Tra i rottami

Balla per restare a galla

Negli incubi mediterranei

Che brutta fine fermi al confine

La nostra storia che va a farsi benedire

Ma va’ a capire perché si vive se non si balla

Finalmente ho 40 anni ed ho ancora fame

Io non parlo col mio cane ma c’è un bel legame

E sto anche vedendo una

Sono già tre sere

Per ora mangiamo assieme

Ma promette bene

E non si può fare la storia se ti manca il cibo

Tu m’hai levato tutto tranne l’appetito

Ogni tanto in lontanza sento ancora musica

Che fa

Pà para-rà pararà pa-pà

Dove si balla

Fottitene e balla

Tra i rottami

Balla per restare a galla

Negli incubi mediterranei

Che brutta fine le mascherine

La nostra storia che va a farsi benedire

Ma va’ a capire perché si vive se non si balla

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it