Connect with us

Sanremo 2022 Canzoni

Sanremo 2022, Elisa: biografia, carriera e testo canzone

Tutto quello che c'è da sapere sulla cantante triestina in gara nella settantaduesima kermesse musicale sanremese.

Pubblicato

il

Sanremo 2022 Elisa cover
Tutto quello che c'è da sapere sulla cantante triestina in gara nella settantaduesima kermesse musicale sanremese.
Condividi su

Elisa è tra i 25 cantanti selezionati da Amadeus per partecipare a Sanremo 2022, la kermesse musicale in onda in prima serata da martedì 1 febbraio su Rai 1 . L’artista triestina, già vincitrice del gara canora nel 2001 con la canzone Luce,ha al suo attivo numerosi successi,tra cui  Dancing, Eppure sentire, Labyrinth, Gli ostacoli del cuore, Anche fragile, A modo tuo e tanti altri

Sanremo 2022 Elisa primo piano

Sanremo 2022, Elisa: Biografia

Elisa Toffoli, conosciuta con il nome d’arte Elisa, è nata a Trieste il 19 dicembre del 1977. La sua infanzia la trascorre tra Gorizia e Monfalcone. Le sue doti artistiche contraddistinguono l’infanzia e l’adolescenza. Passa, infatti, dalla danza, alla recitazione, ed ancora alla pittura e alla musica.

Ad ispirarla sono Alanis Morissette, Aretha Franklin e soprattutto Jim Morrison. Già a 11 anni l’artista comincia scrivere i suoi primi testi accompagnati dalla musica. Nonostante gli interessi artistici,  la cantante non perde di vista la concretezza della vita reale, quindi il suo lavoro da shampista al salone della madre. 

Arrivano le prime esibizioni nei locali, che la portano presto a conoscere Caterina Caselli, che rimane colpita dall’incredibile voce della ragazza.

Con il suo primo album, Pipes & Flowers, nel 1997 arriva il successo, confermato dalla vittoria nel 2001 del Festival di Sanremo. 11 album in studio, 6 raccolte, diverse colonne sonore tra cui quella per il film Django Unchained  di Quentin Tarantino e numerosissimi premi e riconoscimenti sono solo alcune delle tappe della sua lunga carriera.

Sposata, dal 2015, con Andrea Rigonat, componente della sua band. La coppia ha due figli: Emma Cecile (2009) e Sebastian (2013).

Elisa: Carriera

Nella fase iniziale della sua carriera Elisa era solita scrivere i suoi testi in lingua inglese. Il suo primo album Pipes & Flowers, ottiene il quadruplo disco di platino in Italia. Con Luce (tramonti a nord-est), Elisa vince il Festival di Sanremo 2001 e si aggiudica anche il Premio Mia Martini, come miglior interprete.

Negli anni pubblica ben 9 album: Then Comes the Sun – 2001, Lotus – 2003, Pearl Days – 2004, Heart – 2009, Ivy – 2010 ed ancora L’anima vola – 2013, On – 2016. 

A questi si aggiungono: Diari aperti – 2018 e Ritorno al futuro/Back to the future – 2022

Dopo la vittoria sanremese, Elisa decide di scrivere i suoi testi in italiano. Tra i suoi brani più celebri si ricordano: Una poesia anche per te – 2005, Gli ostacoli del cuore – 2006, con Luciano Ligabue. 

Ed ancora: Eppure sentire (un senso di te) – 2007, Anche se non trovi le parole – 2010, L’anima vola – A modo tuo – Ecco che – 2013, Se piovesse il tuo nome – 2018, Anche fragile – 2019 e Seta – 2021. 

Le collaborazioni 

Tra le collaborazioni più note si ricorda: Cure Me – 1998, con Skunk Anansie e Spiritualized; A Feast for Me – So Delicate So Pure – 1998; Dancing – 2002, colonna sonora dei film Casomai e A time for Dancing. 

In aggiunta: Almeno tu nell’universo – 2003; Nessuna certezza – 2003, insieme ai Tiromancino e Meg (99 Posse); Ma quando dici amore – 2005, insieme a Ron; Opera – 2005, insieme al gruppo Jade, colonna sonora del film Cardiofitness. 

Ed ancora: Teach Me Again – 2006, con Tina Turner, colonna sonora del film All the Invisible Children; Ti vorrei sollevare – 2009, con Giuliano Sangiorgi; Ancora qui – 2012, con Ennio Morricone, colonna sonora di Django Unchained. E tante altre. 

Sanremo 2022, Elisa canta O forse sei tu: testo della canzone

Elisa, al suo secondo Festival di Sanremo, torna in gara con il brano O forse sei tu.

Il brano è di E. Toffoli – D. Petrella – E. Toffoli. Ed. Universal Music Publishing Ricordi/Sogno Meccanico – Milano

TESTO

Sarà che il tempo poi alla fine proprio non ci sfiora

O forse è solamente il cielo

Quando si colora un po’ di più

O forse sei tu

O forse sei tu

Ti capirei se non dicessi neanche una parola

Mi basterebbe un solo sguardo

Per immaginare il mare blu

E niente di più

E niente di più

E chiedimi tu come stai

Se ancora io non l’ho capito

E se domani partirai

Portami sempre con te

Sarò

Tra le luci di mille città

Tra la solita pubblicità

Quella scusa per farti un po’ ridere

E io sarò

Quell’istante che ti porterà

Una piccola felicità

Quella stupida voglia di vivere

Sempre

Sempre

Sarà che tra tutto il casino sembra primavera

Sarà che la vertigine non mi fa più paura

E guardo giù

O forse sei tu

O forse sei tu

E chiedimi tu come stai

Se ancora io non l’ho capito

E se domani partirai

Portami sempre con te

Sarò

Tra le luci di mille città

Tra la solita pubblicità

Una scusa per farti sorridere

Sì che sarò

Quell’istante che ti porterà

Una piccola felicità

Quella stupida voglia di vivere

Sempre

Mille volte

Ti ho cercato

Ti ho pensato

Un po’ più forte

Nella notte

Ancora

Mille volte

Quella musica risuona in ogni parte

Nella notte

Forse sei tu

Tra le luci di mille città

Tra la solita pubblicità

Quella scusa per farmi un po’ ridere

Forse sei tu

Quell’istante che mi porterà

Una piccola felicità

Quella stupida voglia di vivere

Sempre

Sempre

Sempre

Quella stupida voglia di vivere


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

ARCHIVIO

Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it