Giancarlo Leone: ecco “Uno mattina” e “La vita in diretta”


Al via i due contenitori del mattino e del pomeriggio


 

Al direttore di Raiuno Giancarlo Leone piacciono i cambiamenti. Lo ha dimostrato ieri sera mandando in onda in prima serata ‘In una notte fantastica’, serie di montaggi realizzati in occasione del tour di Jovanotti che, però, non ha convinto granché il pubblico, non ragginugendo il 14% di share.

Un risultato che però, dice lui, lo rende “felice, anzi strafelice perché è stato un modo ulteriore di portare la musica su Raiuno dopo la serata dedicata a Lucio Dalla, quella dei Wind Music Awards e le scelte musicali di Fazio e Littizzetto all’ultimo Festival di Sanremo”.

La stessa aria di cambiamento Leone ha cercato di portarla nel mattino e nel pomeriggio della sua rete. Impossibile pensare di cambiare i programmi, messi lì da anni e considerati insostituibili. Dunque, meglio cambiare i conduttori, all’insegna di “un cambiamento nel solco della tradizione”. Perché quelli scelti da Leone e dai suoi collaboratori sono, in realtà, volti già noti al pubblico di Raiuno ma spostati come in una sorta di gioco delle tre carte. Il discorso vale sia per ‘Unomattina’ sia per ‘La Vita in Diretta’.

Il primo sarà diviso in ben cinque segmenti che, a conti fatti, sistemano ben otto conduttori: Guido Barlozzetti e Cinzia Tani in ‘Unomattina Caffè’ (alle 6.10, dedicato principalmente a letteratura, storia e arte), Elisa Isoardi, Duilio Giammaria e Paolo Di Giannantonio in ‘Unomattina’ (a partire dalle 6.40), Eleonora Daniele in ‘Unomattina Storie Vere’ (dalle 10, si parla di cronaca, sociale e mondo del lavoro), Massimiliano Ossini (alle 10,30, con la Isoardi, condurrà ‘Unomattina Verde’ su territorio, salute e consumi) e Lorella Landi in ‘Unomattina Magazine’ (alle 11.30, si parla di gusti, tendenze e cambiamenti nel costume degli italiani”.

I cambiamenti proseguono nel pomeriggio con l’arrivo, a ‘La Vita in Diretta’, di due nuovi conduttori: via la coppia Mara Venier-Marco Liorni, arrivano Paola Perego e Franco Di Mare. Nelle intenzioni di autori e conduttori, il programma si propone di essere “una finestra quotidiana sul mondo”, spaziando dalla cronaca rosa e nera allo spettacolo, passando per il sociale. Tra il pubblico in studio ci saranno anche alcuni studenti uiversitari che potranno intervenire nella discussione, così come potranno fare gli spettatori da casa intervenendo via Twitter, Facebook o mail: “Avremo in studio quattro postazioni web e daremo molto spazio a social network e mail, tutti potranno partecipare da casa” conferma la Perego mentre Di Mare spiega: “Siamo nel solco delle tradizioni ma con piccole innovazioni. Non ci saranno spazi contingentati, tra me e Paola ci sarà un’osmosi continua anche per rendere il programma più movimentato”. Sul suo impegno ne ‘La Vita in Diretta’, Di Mare aggiunge: “Venier e Liorni hanno fatto un ottimo lavoro. Liorni, però, non era un giornalista: è arrivato in corsa dopo l’incidente di Lamberto (Sposini, ndr) che era un portatore di esperienza e di humour straordinari. Ecco, diciamo che il mio compito sarà quello di non far rimpiangere Lamberto”.



0 Replies to “Giancarlo Leone: ecco “Uno mattina” e “La vita in diretta””

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*