Ulisse, il piacere della scoperta, su Rai3 dal 12 aprile


Presentazione del nuovo ciclo del programma con Alberto Angela


 

Torna Ulisse, il piacere della scoperta. A partire da sabato 12 aprile alle 21.30 su Rai3, Alberto Angela ripropone i suoi viaggi nella storia, nell’arte, nella cultura, nella scienza. Dodici puntate divise in due serie, la prima in onda in primavera, la seconda in autunno.

Nelle puntate che vedremo adesso, il primo itinerario di Alberto Angela è la Roma ‘segreta’ . I telespettatori saranno guidati alla scoperta di quanto si nasconde al di sotto dell’aspetto esterico della Capitale, esplorando le meraviglie sepolte dell’antica Roma: insomma un viaggio alternativo alla ricerca di tutto quello che sfugge ai turisti.

In particolare, il titolo della puntata è  Roma, il quarto giorno. Il quarto giorno è quello che manca sempre ai turisti. Le agenzie di viaggio riservano per la visita della città un tempo breve, solo tre giorni. In tal modo tante meraviglie della capitale, suggestive e affascinanti come quelle famose, rimangono nascoste. Alberto Angela ‘svelerà’ il quarto giorno, per così dire, andando a caccia dei capolavori nascosti da secoli nella città eterna. Parola d’ordine: cosa c’è oltre quella facciata? Scopriremo così il convento di Trinità dei Monti, un edificio dalle tante sorprese artistiche e storiche: dagli inganni visivi di affreschi singolari realizzati da religiosi francesi nel 1600 ai campanili della chiesa da dove si gode una visione spettacolare della città.

A Roma la modernità spesso poggia le fondamenta sull’antichità: lo vedremo nella stupefacente, modernissima Biblioteca Hertziana, che si nasconde dietro la facciata secentesca di Palazzetto Zuccari e sorge sui resti della villa di Lucullo. Spesso non ci rendiamo conto del tesoro che si nasconde sotto i nostri piedi, come nel caso della magnifica tomba di una grande famiglia romana che si trova proprio sotto un marciapiede su cui si affacciano negozi e passeggiano ignari passanti.

A Roma esistono edifici (veri esempi di archeologia industriale), davanti ai quali si passa distrattamente ma che spesso nascondono meraviglie. Ne saranno mostrati due esempi: i laboratori di scenografia e costumi del Teatro dell’Opera, in un vecchio pastificio al Circo Massimo, e le suggestive sculture Romane tra i macchinari dell’ex centrale elettrica Montemartini.

Saranno mostrati anche due edifici che i turisti di solito non possono vedere poiché si tratta di sedi di organi istituzionali: Palazzo Spada, dove ha sede il Consiglio di Stato, e Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio. Entreremo là dove di solito le telecamere si fermano e con speciali permessi ne ammireremo i capolavori d’arte custoditi e scopriremo anche come si svolge la loro attività delicatissima e cruciale per il funzionamento del Paese.

Questi sono gli argomenti delle altre puntate.

Il 15 marzo del 44 avanti Cristo, ovvero il giorno ricordato come le Idi di marzo, veniva ucciso Giulio Cesare e Ottaviano Augusto cominciava la sua ascesa. Scopriremo anche il volto umano del primo imperatore di Roma, con le sue debolezze, i suoi amori. Visiteremo la splendida dimora dove viveva sul Palatino a Roma.

Ulisse racconterà il D-Day, lo sbarco sbarco degli alleati in Normandia il 6 giugno del 1944, attraverso reperti, oggetti e testimonianze commoventi ripercorreremo quelle ore fatidiche che contribuirono a imprimere una svolta alla storia e poi a mettere fine alla seconda guerra mondiale.

In un altro sabato, Angela junior sarà compiere al telespettatore un viaggio alla ricerca degli ingredienti della ricetta per vivere più a lungo: quali alimenti ne fanno parte e soprattutto quali stili di vita? Che dicono i ricercatori e quanto c’è da fare per rallentare l’invecchiamento.

Un’altra puntata sarà dedicata al rapporto tra l’uomo e gli animali domestici. Sappiamo quanto è profondo il legame che ci unisce. Ma riusciamo veramente a capire i loro comportamenti e quello che cercano di comunicarci?

Poi sarà il turno del Nord Europa, in Scandinavia, con singolari scoperte: mummie intatte di persone vissute all’epoca di Alessandro Magno, Vichinghi, Re scandinavi, immensi velieri trasformati in fortezze galleggianti.

Il conduttore si soffermerà anche sulle molte avventure belliche e amorose di Carlo Magno, considerato tra i padri dell’Europa. Attraverso le sue vicende scopriremo come si svolgeva la vita quotidiana nel medioevo.



0 Replies to “Ulisse, il piacere della scoperta, su Rai3 dal 12 aprile”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*