Carlo Freccero: non si placano le polemiche. Insorge anche il PD


Carlo Freccero: non si placano le polemiche. Insorge anche il PD. Il direttore di Raidue deve far fronte alle conseguenze del suo discorso durante la conferenza stampa del 3 gennaio ed alla rivoluzione del palinsesto da lui anticipata.


Inoltre ci sono molte preoccupazioni tra i conduttori dei programmi che, secondo Freccero, o dovrebbero essere chiusi oppure dovrebbero traslocare su Rai 1.

Intanto il Partito Democratico a sua volta si scaglia contro il neo direttore della seconda rete. E lo accusa di aver “epurato” il duo comico Luca e Paolo, colpevole di aver proposto una parodia del ministro Danilo Toninelli considerata “politicamente scorretta”.

Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, conduttori attualmente di “Quelli che dopo il TG” cercano di sminuire le polemiche sdrammatizzando l’accaduto. Infatti in una dichiarazione rilasciata alla ADN Kronos il duo comico spiega che parlare di epurazione è esagerato. Il loro programma per adesso è solo sospeso perché deve lasciare spazio ad un appuntamento di informazione in vista delle prossime elezioni europee.

Luca e Paolo fanno notare che loro sono sempre presenti su Rai 2 alla conduzione di Quelli che il calcio. Quindi epurazione è la parola sbagliata. Sostituzioni di programmi possono accadere, spiega l’attore e comico, sottolineando però, che si chiedono la motivazione della chiusura di un programma che negli ultimi tempi aveva ascolti sempre in salita.

Luca e Paolo evidenziano che hanno sempre amato molto il loro programma ma ci sono delle esigenze aziendali dinanzi alle quali non bisogna polemizzare.

Sulla sospensione di “Quelli che dopo il TG” si è diviso anche il popolo del web. Molti difendono il programma che in effetti rappresentava un momento di intrattenimento sempre legato alla attualità politica e sociale.

Anche Michele Anzaldi, deputato del Partito Democratico e segretario della commissione di vigilanza Rai, ha attaccato Freccero. Infatti ha sottolineato che Luca e Paolo pagano l’imitazione di Toninelli mentre il ritorno di Daniele Luttazzi in video sembra quasi uno specchietto per le allodole. Per Anzaldi infatti Freccero vuole eliminare la satira.

Hanno suscitato polemiche e discussioni anche le dichiarazioni del responsabile di Rai 2 sulla Juventus. Freccero infatti ha detto che la squadra avrebbe avuto a suo favore tutte le Var. E così per parlare di questo argomento Freccero è stato ospite ieri sera alle 23:00 di Calcio e mercato, programma in onda su Rai Sport, ed anche su Rai 2 dopo mezzanotte. Alla conduzione Paolo Paganini. Freccero ha risposto sulle polemiche suscitate dalle sue frasi anti-Juve.

Inoltre ci sono state polemiche anche per i biglietti della Supercoppa Italiana che si disputerà in Arabia Saudita.

A questo proposito il direttore di Rai 2 si è espresso in conferenza stampa in questi termini: «Supercoppa Italiana? Già le donne che vanno allo stadio rappresentano un primo passo. Devo dire che queste donne con il velo, se si danno anche una bella truccata, sono eccitanti».



0 Replies to “Carlo Freccero: non si placano le polemiche. Insorge anche il PD”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*