Rai: grandi manovre e primi, possibili, scenari per l’autunno 2019


Rai: possibili scenari per l'autunno 2019. Sono iniziate a viale Mazzini le grandi manovre per la composizione dei palinsesti della prossima stagione: ecco tutte le indiscrezioni.


Innanzitutto un argomento di cui si parla già da tempo è il probabile ritorno di Massimo Giletti in Rai. Secondo rumors che si rincorrono nei corridoi di viale Mazzini l’attuale conduttore di “Non è l’arena” sarebbe in uscita da La7.

La prima rete di viale Mazzini per convincere il giornalista “a tornare a casa” potrebbe offrirgli uno spazio di informazione in prima serata e la conduzione della prossima edizione de La Vita in diretta.

Il contenitore pomeridiano di Rai 1 cambia padroni di casa dopo la brutta esperienza di Francesca Fialdini e Tiberio Timperi. Ma si stanno valutando anche altre ipotesi per l’edizione 2019-2020.

Sempre secondo alcune voci nel daytime potrebbe arrivare anche Paola Ferrari. Si lancerebbe contro Pomeriggio Cinque l’inedita coppia formata da Paola Ferrari e Massimo Giletti.

Confermate anche le trasmissioni La Prova del cuoco e Vieni da me. Elisa Isoardi al timone del cooking show di Rai 1 riprenderebbe il proprio posto nel daytime del mezzogiorno ma con una formula differente. Quella attuale ha fatto perdere al programma un paio di punti di share rispetto alla gestione di Antonella Clerici.

Il daytime di Rai 2 ha la prima conferma: si tratta di Detto Fatto che ha ottime possibilità ritornare a settembre 2019 con la seconda edizione condotta da Bianca Guaccero.

Il factual della Guaccero è riuscito anche ad avere un ascolto maggiore rispetto alla conduzione di Caterina Balivo. Infatti si è assestato intorno al 7% di share giornaliero.

Il Paradiso delle Signore daily invece purtroppo scompare dal palinsesto di Rai 1. A meno di un miracolo dell’ultima ora, la soap opera tutta made in Italy, rimarrà bloccata con riprese concluse lo scorso 15 marzo. I telespettatori però mostrano di gradire sempre di più il prodotto che, nella settimana dal 18 al 22 marzo, ha raggiunto anche share del 16,5% rosicchiando anche qualche punticino all’agguerrita concorrenza rappresentata dai programmi di Maria De Filippi.

Rai 1 è fermamente intenzionata a chiedere il bis a Mara Venier. Infatti il contenitore festivo della rete leader di viale Mazzini oramai procede da solo con ascolti alti che si susseguono settimana dopo settimana. La Venier è stata la vera e propria artefice della trasformazione del pomeriggio festivo di Rai 1. Da sola è riuscita a dare impulso e freschezza al programma che nell’ultima puntata ha raggiunto il 19% di share. Bisogna vedere se la conduttrice è disposta a ripetere l’exploit di quest’anno.

Incerto invece è il destino della trasmissione che segue Domenica In: La prima volta condotta da Cristina Parodi. Ogni settimana la conduttrice si scontra con Domenica Live e riesce quasi sempre a raggiungere risultati positivi.

Un altro programma che Rai 1 vorrebbe riconfermare è “Italia Sì” in onda il sabato pomeriggio con la conduzione di Marco Liorni. Iniziato sotto il 10% ha raggiunto anche share del 15%.



0 Replies to “Rai: grandi manovre e primi, possibili, scenari per l’autunno 2019”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*